VIA CATANIA NEL 1937

VIA CATANIAVia Catania verso piazzale delle Province nel lontanissimo 1937. La foto era stata scattata da Walter Hoffmann da una finestra del 6° piano al civico 64. Fonte: Romasparita

VIA ALLEGRI: FIGC CONTRARIA A STOP DEL CAMPIONATO DI CALCIO

LA FIGCIl campionato di serie A sembra andare verso lo stop, come l’Olanda, come la Francia. Il presidente federale Gravina non cambia linea e annuncia: “Non firmerò mai la resa, sarebbe la morte del calcio”. Ma significative sono soprattutto le parole del ministro dello sport Vincenzo Spadafora che ha spiegato a La7: “Oggi e domani audizioni fra Figc e la Cts, il comitato tecnico scientifico, sul protocollo medico. Il protocollo della Figc non era sufficiente, ecco perché non abbiamo consentito subito gli allenamenti, il 4 maggio… Ma io vedo un sentiero molto stretto per la ripresa del campionato. C’è incertezza ma l’alternativa all’incertezza è far seguire anche all’Italia la stessa strada di altre Paesi. Io fossi nei presidenti delle società di calcio mi preoccuperei di una ripresa sicura: consiglio al calcio un piano B. Nei prossimi giorni potremmo avere una sorpresa, visto che la Lega si riunisce di nuovo: la maggioranza dei presidenti di A potrebbe chiederci di sospendere tutto. Io fossi al posto loro penserei alla prossima stagione, inutile che i presidenti scrivano al presidente Conte, pressioni inutili, il governo deciderà insieme “.

IL GOETHE INSTITUT RICORDA LUDWIG VAN BEETHOVEN NEL 250°

250 ANNI NASCITA BEETHOVENbeethoven 1Ludwig van Beethoven superstar della musica nel 2020. Per ricordare il 250° anniversario dalla nascita del grande compositore tedesco l’intero anno sarà costellato di concerti e grandi eventi in tutto il mondo. Cuore delle celebrazioni sarà ovviamente Bonn, in cui il musicista nacque il 16 dicembre 1770. Venite a scoprire i diversi articoli che il Goethe Magazin dedicata a Beethoven, come per esempio: Tutto su Ludwig: un approccio alla vita del grande compositore seguendo le simpatiche beethoven 2illustrazioni di Kitty Kahane e i testi di Arno Lücker. Beethoven al cinema: vi siete mai chiesti perché i registi sono innamorati della musica del compositore tedesco che tutto il mondo festeggia a 250 anni dalla nascita? Un interessante articolo e podcast del regista, autore e conduttore Paolo Restuccia. Milano Classica con il ciclo di eventi #TheClassicalExperience presenta un’energica esecuzione del Primo Movimento della Sinfonia n.5 in Do min. op.67. A dirigere virtualmente i 40 beethoven 3componenti dell’Orchestra Milano Classica è il M° Beatrice Venezi, compositrice, pianista e direttrice d’orchestra, molto nota e apprezzata anche all’estero. Infine, per tutti gli appassionati di musica classica fino al 30 aprile è possibile richiedere un voucher per usufruire gratuitamente per 30 giorni di tutti i contenuti digitali, tra cui ben 81 opere di Beethoven, presenti nell’archivio dei Berliner Philarharmoniker! Anne-Sophie Mutter (violino), Yo-Yo Ma (violoncello) e Daniel Barenboim (direttore d’orchestra e pianista) beethoven 4celebrano il 250° anniversario dalla nascita di Beethoven con questa splendida registrazione del Triplo Concerto e della sinfonia n.7. I brani qui presentati sono stati eseguiti nei concerti di Buenos Aires e Berlino, rispettivamente a luglio e ottobre 2019 in occasione del 20° compleanno della West-Eastern Divan Orchestra.È possibile ascoltare l’album in streaming gratuito su queste piattaforme e vedere il video qui. Sinfonie, concerti, musiche da camera, lieder… il canale culturale europeo Arte beethoven 5celebra i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven con un’amplia collezione di spettacoli, diretti e interpretati dai più grandi maestri della musica classica. Non perdetevi anche la celebre Sinfonia n.6 la “Pastorale”, omaggio del compositore tedesco alla natura, rivisitata dal coreografo Thierry Malandain al Teatro nazionale di danza di Chaillot (Parigi). Saranno oltre 300 le iniziative virtuali e non, organizzate in Germania per celebrare Beethoven: i festeggiamenti proseguiranno fino a beethoven 6settembre 2021! Il calendario completo è disponibile qui. Il Goethe Institut rende omaggio al compositore con il progetto “The other Beethoven(s)”, che vuole mettere in risalto il punto di vista di artisti e musicisti da tutto il mondo. Qui potrete trovare gli aggiornamenti sugli eventi in programma.

LE PROPOSTE DEI MUSEI CIVICI FINO AL 5 MAGGIO

MCC_lagoconcigno CASINACIVETTE_ID1566Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa #culturaroma. Con #laculturaincasakids si raccontano le attività e gli appuntamenti digital per bambini e ragazzi, per tutta Bilotti propone Arreda la tua stanza metafisicaItalia, in questo periodo. Di seguito i contenuti web e social dei Musei Civici dedicati ai più giovani fino al 5 maggio. Musei Civici: tra le attività dedicate ai più piccoli, il  Museo Carlo Bilotti  propone Arreda la tua stanza metafisica, offrendo ai più piccoli la possibilità di divertirsi arredando una stanza vuota, una rielaborazione scherzosa del dipinto di Giorgio de Chirico Interno metafisico con biscotti. Continue reading

DUE APPUNTAMENTI CON L’ACADEMIA BELGICA DI VIA OMERO

academia-belgicaScrive l’Academia Belgica di via Omero: “Il confinamento ci fa riflettere ancora sulla nozione di tempo. Questo è il motivo per cui questa settimana abbiamo scelto di presentare due argomenti relativi al tempo e alla sua azione. Vi suggeriamo allora di tornare al sito dell’Académie.tv ( https://lacademie.tv/ ) – dedicato alle attività del Collège Belgique, sotto l’egida dell’Académie Royale des Sciences, des Lettres et des Beaux-Arts de Belgique – per scoprire una conferenza di Catheline Périer-d’Ieteren, professoressa onoraria presso l’Université libre di Bruxelles. Vi offriamo, poi, l’opportunità di entrare nell’universo artistico di Koen Broucke, artista versatile ed ex residente dell’Academia Belgica (autunno 2018). A questo proposito, siamo molto orgogliosi di annunciare che la Biblioteca Vallicelliana ( http://www.vallicelliana.it/ ), biblioteca storica di Roma, presenterà prossimamente una mostra personale dell’artista”.

AUDITORIUM, CONCERTONE “SANIFICATO” IL 1° MAGGIO

AUDITORIUMAUDITORIUM 2Un palco di “massima sicurezza” quella che si sta montando nella Sala Sinopoli per il Concertone del Primo Maggio condotto da Ambra Angiolini, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dall’emergenza sanitaria in corso. Saltata la  grande piazza di San Giovanni, ci saranno collegamenti con gli artisti in varie parti d’Italia e al Parco della Musica si esibiranno anche la gran parte degli artisti romani. Ambra Angiolini è alla sua terza partecipazione sul palco del Primo maggio organizzato dai sindacati confederali.

VILLA BORGHESE RIAPRE IL 4 MAGGIO CON I DRONI IN AGGUATO

VILLA BORGHESE 1I parchi di Roma riapriranno gradualmente e saranno controllati anche dai droni. La Fase 2 del verde nella capitale sarà inaugurata il 4 maggio con la riapertura di Villa Borghese e Villa Doria Pamphilij ,ma anche di altre aree compresa la periferia. Questa, a quanto si apprende, è la decisione della sindaca Virginia Raggi che quindi opterebbe per una riapertura a step degli spazi verdi cittadini anche per permettere maggiori e puntuali verifiche contro eventuali assembramenti.  L’obiettivo del Campidoglio è quello di consentire, in una prima fase, aperture di spazi verdi in tutte le zone della città e, allo stesso tempo, garantire la sicurezza dei cittadini con una concentrazione dei controlli su un numero limitato di parchi aperti. Continue reading

QUELLA VOLTA CHE I PINK FLOYD SUONARONO AL PIPER

pink-floydFondato dall’avvocato Alberigo Crocetta, con l’aiuto di due soci: il commerciante di automobili Giancarlo Bornigia e l’importatore di carni Alessandro Diotallevi, è uno dei locali storici dell’Italia del boom economico, negli anni Sessanta. Situato in via Tagliamento, di fronte al quartiere Coppedè, fu inaugurato il 17 febbraio 1965. In poco tempo il Piper divenne un’icona di una generazione intera ed un vero e proprio fenomeno di costume. Sul fondo del palcoscenico Claudio Cintoli, in collaborazione con gli architetti Francesco Capolei, Giancarlo Capolei e Manlio Cavalli ideatori del progetto, realizzò il pannello murale Giardino per Ursula, composto da due dipinti e da materiale eterogeneo assemblato aggettante, oggi perduto. Delle altre opere d’arte che sarebbero state presenti nel locale, materiale di Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Mario Schifano e Piero Manzoni, non vi è documentazione. Alla serata d’esordio suonarono nel locale The Rokes e l’Equipe 84. Continue reading

A PASSEGGIO (IPOTETICO) PER VILLA BORGHESE

Pare che i rampolli dell’antica e nobile casata dei Borghese fossero alquanto vivaci e irrequieti, troppo occupati a compiere prodezze in giro per il mondo, figuriamoci dunque se avevano tempo da dedicare alla tenuta di famiglia. Scipione faceva i raid automobilistici, e andare da Pechino a Parigi agli inizi del Novecento non era certo una passeggiata; Junio Valerio guerreggiava arditamente e si dice che progettasse colpi di Stato, attività che si conciliano poco o niente con le pantofole. A onta del nome, i Borghese erano troppo aristocratici per passare la vita chiusi dentro casa, forse è per questo che un bel giorno si sbarazzarono della prestigiosa villa e la vendettero allo Stato italiano, il quale a sua volta affidò al Comune di Roma la gestione del parco, che villa_borghese2da oltre un secolo è aperto al pubblico. L’acquisto si dimostrò tutt’altro che un brutto affare. Questo immenso giardino capitolino, un po’ all’inglese e un pochino anche all’italiana (che purtroppo non è un complimento), è sintetizzato in un logo che raffigura un cuore stilizzato di colore verde. Ma più che il cuore Villa Borghese è il polmone di Roma, quanto mai benefico, con il suo grande tappeto verde che si estende su un ampio territorio proprio nel centro di una metropoli che notoriamente è tra le più martoriate da traffico, rumori e smog. C’è però anche una piccola stonatura, qualcosa che si percepisce fin dall’ingresso e che stride con il paesaggio agreste, la quiete, il verde, con quel tanto di ecologico che un parco così grande sembra promettere. Continue reading

“ROMA ORE 11″, FILM SU UNA TRAGEDIA ACCADUTA IN VIA SAVOIA

Romaore11“Roma ore 11” è il film di Giuseppe De Santis ispirato ad una drammatica vicenda di cronaca seguita allora da Elio Petri, giornalista de L’Unità prima di diventare il grande regista che conosciamo. Uscito nel 1952, “Roma ore 11” racconta la storia vera di un gruppo di ragazze che, richiamate da un annuncio di lavoro per dattilografe, si accalcano sulla scala di una palazzina di via Savoia che, sotto il loro peso, crolla, provocando morte e ferimenti. Questa la trama di “Roma ore 11”: In seguito ad un annuncio di lavoro su un giornale, duecento ragazze si presentano ad un indirizzo in via Savoia per ottenere un posto di lavoro di dattilografa presso lo studio di un ragioniere. Continue reading

L’EX PORTA SALARIA SNODO STRADALE DEL QUARTIERE

È stata realizzata per migliorare la viabilità di Roma dopo la demolizione di Porta Salaria nel 1921. Oggi piazza Fiume è uno snodo stradale nevralgico ed è vicina a tutto: via Salaria, Porta Pia, Villa Borghese, via Veneto, piazza della Repubblica, via Nazionale. Qui in età romana si trovavano gli uffici della dogana, tanto che a poca distanza fu rinvenuta PIAZZA FIUMEuna pietra daziaria sistemata per indicare il confine amministrativo. Ed è sempre da qui che secoli più tardi entrarono Alarico e i suoi guerrieri Visigoti. Era la notte del 24 agosto del 410 d.C. e il saccheggio di Roma durò tre giorni. La commozione e lo sgomento attraversarono tutto l’Impero. Continue reading

BUS E METRO, LA FASE 2

BUSAllo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del Coronavirus, le attività di trasporto pubblico di linea terrestre, marittimo, ferroviario, aereo, lacuale e nelle acque interne sono svolte nel rispetto di misure di sicurezza specifiche. Come ha spiegato il premier Conte in conferenza stampa, si riparte ma con massima cautela. E i mezzi pubblici sicuramente rappresentano un pericoloso veicolo di contagio. Per questo motivo le aziende responsabili del servizio devono assicurare la sanificazione, l’igienizzazione e la disinfezione dei treni e dei mezzi pubblici, effettuando le ultime due almeno una volta al giorno e la sanificazione in relazione alle specifiche realtà aziendali. Devono anche METROadottare possibili accorgimenti atti alla separazione del posto di guida con distanziamenti di almeno un metro dai passeggeri, e consentire la salita e la discesa dei passeggeri dalla porta centrale e dalla porta posteriore utilizzando “idonei” tempi di attesa al fine di evitare contatto tra chi scende e chi sale. Previa autorizzazione dell’Agenzia per la mobilità territoriale competente e degli Enti titolari, vengono sospesi la vendita e il controllo dei biglietti a bordo. I passeggeri devono essere informati attraverso i canali aziendali di comunicazione (call center, sito web, app) sia in merito alle misure di prevenzione adottate in conformità a quanto disposto dalle Autorità sanitarie sia in ordine alle informazioni relative alle percorrenze attive, in modo da evitare l’accesso delle persone agli uffici informazioni/biglietterie delle stazioni. Continue reading

SUL WEB, OGGI, DUE APPUNTAMENTI CON L’ALTRACITTÀ DI VIA PAVIA

L'ALTRACITTA'Oggi, due appuntamenti online con l’altracittà di via Pavia. Il primo, alle 11, sono “I racconti del mercoledì” a cura di Lucilla Lucchese e Paola Mostacci (durata max 1:30; per richiedere accesso on line scrivere a laltracittaroma@gmail.com, collegamento alle 10.30). Alle 21 “Soc-Corso letterario con Sandro Bonvissuto. Il mondo ispanico”: una guida alla lettura, alla poetica, alla lettura (primo incontro gratuito: Don Chisciotte).

SI RICOMINCIA A LAVORARE SULLE AREE VERDI DEL MUNICIPIO

VILLAGGIO OLIMPICOVILLAGGIO OLIMPICO 1Scrive Rino Fabiano, assessore Ambiente, Verde e Sport Municipio II: “Con lo sblocco delle limitazioni ai lavori per le ditte esterne al Comune e con l’annunciata riapertura di una parziale libertà di movimento per i nostri VILLAGGIO OLIMPICO 2VILLAGGIO OLIMPICO 4concittadini, si torna a lavoro per rendere fruibili e sicure più aree verdi possibile, dopo la loro totale chiusura o interdizione. A tal proposito informo che l’Ufficio Giardini di Roma Capitale ha ricominciato con i mezzi e gli uomini che ha VILLAGGIO OLIMPICO 5VILLAGGIO OLIMPICO 6a disposizione lavori diffusi sul territorio e come condiviso con noi sta procedendo allo sfalcio di aree vedi prossime alle abitazioni ,al fine di rendere possibile la loro fruizione da parte degli abitanti. Esempi in tal senso sono il Villaggio Olimpico e via Mascagni. Questa mattina si sta lavorando anche per liberare il viale di accesso di Villa Glori che ospita il Centro Caritas rimasto isolato per diversi giorni. Continue reading

TECHNO@HOME, AL VIA UN’ALTRA SETTIMANA DI SFIDE CREATIVE

Foto 3Al via una nuova settimana di appuntamenti digital in compagnia di Techno@Home, l’iniziativa a distanza per bambini, adulti e famiglie proposta da Technotown, lo spazio dedicato alla creatività e alla scienza dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Attraverso il sito web e i social, Technotown vuole IMG-20200421-WA0003così offrire a tutti coloro che devono rimanere in casa, momenti quotidiani di svago e divertimento creativo. Continuano anche questa settimana gli imperdibili appuntamenti pomeridiani con le sfide ludico-creative-scientifiche a distanza. Per partecipare basta collegarsi al sito di www.technotown.it e scegliere una IMG-20200410-WA0005delle sfide in calendario. Per quelle in partenza viene mostrato un apposito countdown, così che tutti possano collegarsi alla stessa ora e iniziare la sfida. Si gioca con gli oggetti comuni che ciascuno ha in casa a portata di mano utilizzando fantasia e creatività. Scaduto il tempo a disposizione, ogni squadra invia la foto della propria creazione all’indirizzo e-mail lab@technotown.it e ottiene così un primo punteggio per entrare nella Hall of Fame, la pagina del sito dedicata ai vincitori. Il punteggio iniziale può essere incrementato con altri extrapunti in base ai like che le foto delle proprie creazioni ricevono sui canali social Facebook, Instagram e Twitter di Technotown. Oltre alla programmazione delle sfide creative, lo staff di Technotown posta quotidianamente sul sito web e sui canali social anche diversi contenuti digital come brevi tutorial per realizzare oggetti oppure curiosità storico-scientifiche sulle invenzioni come le schede del “piccolo museo della tecnica”. Continue reading

FORUM AUSTRIACO: RAMSCH & ROSEN IN CONCERTO

IL DUOIl Forum Austriaco di viale Bruno Buozzi il 30 aprile, alle 18, per i “Concerti sul sofà” propone il duo Ramsch & Rosen che con Bergen, Julia Lacherstorfer e Simon Zöchbauer, fanno un salto nella musica popolare austriaca, riarrangiando la musica tradizionale del XVIII-XX secolo, proposta insieme ad alcuni brani di Béla Bartóks e composizioni proprie. Con le loro voci chiare e meravigliosamente intonate, suonano alti e bassi, che orchestrano con violino, viola, cetra, tromba, filicorno e altri strumenti.

GNAM: QUANDO C’ERA L’EDIFICIO DELLA RIVOLUZIONE FASCISTA

L’edificio in questione fu costruito nel 1932 per la Mostra della Rivoluzione Fascista. Era dietro la Galleria d’Arte Moderna e fu demolito dopo la guerra per consentire l’ampliamento della Galleria. La Mostra è stata il principale evento celebrativo del decennale dell’avvento al potere di Benito Mussolini che si tenne per due anni esatti al Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 28 ottobre 1932 al 1934. Registrò oltre 4 milioni di visitatori e fu riproposta nelle due riedizioni successive del 1937 e del 1942. Direttore e ideatore della mostra fu Dino Alfieri che si avvalse della collaborazione di Luigi Freddi e di Cipriano Efisio Oppo. Continue reading

VIA BRENTA: L’AMBASCIATA DEL MAROCCO OMAGGIA L’ITALIA

AMBASCIATA MAROCCOIl Marocco omaggia l’Italia in occasione del 25 aprile e la sede della ambasciata di via Brenta nel quartiere Coppedè si tinge di bianco, rosso e verde, il Tricolore.  Un omaggio – si legge in un comunicato – alla determinazione e al coraggio che ha dimostrato il popolo italiano in questo difficile momento di emergenza da Coronavirus. Un segno di vicinanza all’Italia. La diffusione di questa pandemia, che ha causato sofferenze tra le famiglie, ha suscitato la simpatia e la solidarietà da parte della comunità marocchina in Italia. Con questo gesto il Marocco ha voluto condividere le celebrazioni di questo sentito evento nazionale per esprimere i sentimenti di amicizia secolari che legano i nostri popoli e per affermare la profondità delle relazioni storiche e umane tra i nostri paesi.

AL VIA IL 4 MAGGIO LA RIAPERTURA DEI CONCESSIONARI DI AUTO

concessionarie autoDal 4 maggio potranno rialzare le serrande anche i concessionari auto, una buona notizia per un settore che stava soffrendo, non poco, il lockdown (a marzo era stato registrato un calo delle immatricolazioni dell’86% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, facendo segnare il dato peggiore d’Europa). Ma la riapertura dei concessionari auto, non significa che tutti potranno recarsi in qualsiasi momento a vedere auto, chiedere informazioni ed eventualmente comprare, come avveniva prima dell’emergenza Coronavirus. A consentire la riapertura dei concessionari, infatti, è l’inserimento nel dpcm delle attività di “commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli”, identificata dal codice ateco 45. I clienti potranno recarsi presso le concessionarie solo in caso di necessità.