L’EMERGENZA CORONAVIRUS FINO A PASQUA (ALMENO)

CORONAVIRUSL’emergenza coronavirus continuerà almeno fino a Pasqua. A dirlo è stato il ministro della Salute, Roberto Speranza nella riunione del Comitato tecnico scientifico: “E’ emersa la valutazione di prorogare tutte le misure di contenimento almeno fino a Pasqua. Il governo si muoverà in questa direzione”. Una decisione che era nell’aria e che va a braccetto con la stima dell’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), un centro di ricerca universitaria di Roma sostenuto dalla Banca d’Italia ma del tutto indipendente, che in una ricerca ha fissato nel 16 aprile (ossia 4 giorni dopo Pasqua) la data dei possibili contagi zero nel Lazio. Le buone notizie che arrivano sul trend dei nuovi contagi non sembrano cambiare le intenzioni del Governo e del premier Giuseppe Conte ormai è pronto ad annunciare la proroga dei blocchi. Probabilmente l’annuncio del nuovo Dpcm seguirà a un Consiglio dei ministri che potrebbe tenersi mercoledì o giovedì.

TANGENZIALE: TAR DECIDE STOP TEMPORANEO ALLA DEMOLIZIONE

TANGENZIALENon sono contrari all’abbattimento della sopraelevata, che aspettano da decenni. Ma temono che insieme all’abbattimento venga dimenticato il loro progetto di una Tiburtina green. Per questo i cittadini del comitato Stazione Tiburtina hanno presentato un ricorso al Tar, che per il momento ha dato loro ragione, decretando lo stop temporaneo ai lavori di smantellamento. L’ha deciso, con un decreto monocratico perché le udienze sono sospese per il coronavirus, il consigliere delegato della seconda sezione bis del Tar del Lazio, che nello stesso provvedimento ha già fissato l’udienza collegiale per il prossimo 6 aprile, Covid-19 permettendo. Continue reading

CASA DEL CINEMA, TANTI APPUNTAMENTI SUL WEB

CASA DEL CINEMANell’ambito della campagna #iorestoacasa, prosegue l’offerta culturale su web e social di Roma Capitale con una nuova settimana del programma #laculturaincasa. Di seguito gli appuntamenti digital promossi di Casa del Cinema fino al 5 aprile, che si aggiungono alle tante attività che le istituzioni culturali di Roma Capitale mettono a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo. Il canale social @culturaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa. Martedì 31 marzo appuntamento con Dylan Dog e Il settimo sigillo, giovedì 2 con Alec Guinness e sabato 4 con Aki Kaurismaki. La Casa farà poi gli auguri a registi e attori che compiono gli anni nei prossimi giorni, proporrà citazioni famose nella rubrica Domani è un altro giorno: le frasi più belle dai film, ma festeggerà anche l’anniversario di grandi film nella rubrica 50 anni fa usciva…, mercoledì 1 Lo chiamavano Trinità, di E.B. Clucher e venerdì 3 Soldato Blu, di  Ralph Nelson.  Continue reading

#LACULTURAINCASA, GLI APPUNTAMENTI FINO AL 5 APRILE

MUSEI GRATUITINell’ambito della campagna #iorestoacasa, prosegue l’offerta culturale su web e social di Roma Capitale con una nuova settimana del programma #laculturaincasa. Di seguito gli appuntamenti digital promossi dall’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali nei Musei Civici fino al 5 aprile, che si aggiungono alle tante attività che le istituzioni culturali di Roma Capitale mettono a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo. Il canale social @culturaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa. Sui social dei Musei in Comune @museiincomuneroma.it e della @SovrintendenzaCapitolina continuano le attività digital: percorsi tematici tra le opere dei Musei del Sistema e immagini e video alla scoperta di straordinari monumenti della nostra città, guidati dai curatori archeologi e storici dell’arte; contest e attività ludiche destinate ai bambini e non solo. Da ieri, 30 marzo, importante novità con la partenza della rubrica settimanale #GiocaconiCapitolini. Continue reading

I MERCATI SOLIDALI NEL MUNICIPIO: ECCO L’ELENCO

IL MERCATO DI  VIA CHIANAI Mercati Rionali del nostro territorio hanno deciso di aderire all’iniziativa del Municipio Roma II “I Mercati Solidali”, offrendo la possibilità di fare la spesa dal proprio domicilio con consegne gratuite per gli anziani, permettendo così il rispetto delle prescrizioni al fine di contrastare e contenere il diffondersi del Virus. Da casa, fino a cessata emergenza nazionale, potrete chiamare i commercianti, evitando di uscire. Elenco dei Mercati e degli Operatori che hanno aderito all’iniziativa del Municipio Roma II: Continue reading

EMERGENZA CORONAVIRUS, IL MUNICIPIO ACCANTO A TE

MUNICIPIO CORONAVIRUSL’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ci ha costretto a modificare inevitabilmente le nostre abitudini. L’obiettivo e la preoccupazione sono quelli di tutelare la salute di tutti e soprattutto delle persone più fragili. Per questo il Municipio ha promosso una serie di iniziative volte al sostegno dei cittadini in un momento così delicato. Per informazioni e attività presenti nel Municipio consultare la sezione dedicata all’ Emergenza coronavirus – Servizi sul territorio del Municipio II

CORONAVIRUS: LA SAPIENZA, AL VIA GLI ESAMI DA CASA

5141855_1138_scuolaLa straordinarietà diventa normalità. Dopo le sessioni di laurea a distanza ora gli atenei cominciano a organizzarsi sul lungo termine, sulla distanza forzata e prolungata tra docenti e studenti per il coronavirus. E quindi si comincia a pensare a come strutturare gli esami di profitto che altro non sono che la maratona che porta al traguardo, alla corona di alloro. Come assicurare che un atto pubblico come un esame possa essere sostenuto con le formalità e le garanzie di cui ha bisogno? Ecco, come faranno i futuri architetti a sostenere la prova scritta di disegno a distanza? Continue reading

VILLA BORGHESE DESERTA, VISTA DAL CAVALLO DELLA POLIZIA

villa borghese 4villa borghese 1villa borghese 2Anche la storica villa Borghese è deserta. Le vie, le statue, le fontane, i prati sono completamente abbandonati. Uno scenario mai visto prima, osservato da un punto di vista molto insolito: il cavallo della polizia, in pattuglia come ogni villa borghese 3villa borghese 5giorno nel parco. Dal Pincio a piazza di Siena, le meraviglie di un luogo magico oggi svuotato dal coronavirus.

Fonte: la Republica

VIA COMO, IERI E OGGI

via como oggivia comoQui accanto, via Como, angolo via Bari, in una foto in bianco e nero dei primi anni Sessanta, a giudicare dalle Seicento, Cinquecento, Millecento Fiat e dalla Citroen che si vedono lungo la strada. Il palazzo in primo piano mostra l’allora albergo Nuova Italia. Oggi, sparita la scritta e l’hotel, lì ci sono appartamenti privati. Una Fiat Punto e una Smart segnalano, ovviamente a colori, il cambiamento dei tempi. Del resto, tra una cosa e l’altra, è trascorso più di mezzo secolo.

PIÙ DI 400.000 EURO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ DEL MUNICIPIO

Sono sempre più numerose le famiglie che, a causa dell’emergenza Coronavirus, hanno visto aggravarsi la propria condizione economica. Il perdurare della quarantena sta infatti provocando conseguenze particolarmente gravose per un’ampia fetta della popolazione italiana. Le restrizioni imposte dal governo per fronteggiare al meglio la pandemia, hanno ricadute soprattutto su quelle famiglie che, già prima del Coronavirus, vivevano una Ripartizione municipale fondi per la spesa-2condizione lavorativa precaria. I numeri riportati dalla prossima relazione del Fondo per gli aiuti europei agli indigenti (Fead), prevista per giugno, rischiano quindi di essere ancor più sconfortanti. Per fronteggiare l’emergenza il Governo ha deciso di stanziare 4,3 miliardi con un apposito Dpcm a cui, ha spiegato il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa svoltasi il 28 marzo a palazzo Chigi, “si aggiungono, con un’ordinanza della Protezione Civile, altri 400 milioni che destiniamo ai comuni da utilizzare per le persone che non hanno soldi per fare la spesa”. Di questi fondi beneficia anche la Capitale nella misura di quasi 15 milioni. Alle risorse messe a disposizione tramite la protezione civile, si aggiunge lo stanziamento specifico della Regione Lazio. Continue reading

FRANCESCA DEL BELLO RICORDA EUGENIO DE CRESCENZO

eugenio De crescenzo-2Eugenio De Crescenzo, 63 anni, è morto per complicazioni causate dal coronavirus. A darne notizia sono stati i parenti e tutti gli amici che lo conoscevano. Vice presidente dell’Associazione generale delle cooperative italiane (Agci) e presidente nazionale del settore solidarietà, è deceduto all’Umberto I. “Un uomo gentile e allergico alla retorica. Uno che, mentre era in terapia intensiva, ci chiedeva di occuparci del suo compagno di stanza, una persona anziana sola giunta in ospedale da una Rsa senza nemmeno il pigiama o l’asciugamani. Questo era Eugenio”. Continue reading

L’EDICOLANTE DI VIA XXI APRILE PORTA IL MESSAGGERO A CASA

edicola via XXI aprileSaracinesche abbassate su tutta la strada, tranne lei, l’edicola di Diego Cipriani in via XXI Aprile. Baluardo di attività sociale. Una vita a vendere giornali, quella del signor Cipriani, 59 anni a maggio, pronto ora alla nuova “impresa”, consegnare a domicilio le copie del Messaggero secondo la nuova iniziativa lanciata dal quotidiano di Roma. «Ogni giorno mi chiamano in tanti, e cerco di andare da tutti, un amico mi sta dando un mano, perché l’edicola non la chiudo. Le persone ne hanno bisogno». Diego è un altro edicolante che va a sommarsi alla lunga lista di adesioni raccolte già in pochissimi giorni per la consegna porta a porta del quotidiano nelle abitazioni. Continue reading

POLICLINICO: NON CE L’HA FATTA IL DJ IVORIANO SEKOU DIABATÉ

diabatèEra entrato al policlinico Umberto I per curarsi. Invece si è preso il coronavirus ed è morto tre giorni fa. Così se n’è andato Sekou Diabaté, ivoriano, dj a Radio Città futura, mediatore culturale, impegnato nella commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale per i richiedenti asilo. E tanto altro ancora. Perché Sekou, scappato dalla Costa d’Avorio al tempo della guerra civile e anche lui rifugiato, era alla perenne ricerca della sperimentazione e dell’incontro tra le culture. Continue reading

STORIA UN PO’ APOCRIFA DELLA PORTA ACCANTO

porta piaNon che tutti i fratelli d’Italia siano uguali. E nemmeno le porte. Come Porta Pia o Porta Salaria, tanto per citarne due. Che, così vicine tra di loro, hanno avuto sorte che più lontana non sarebbe potuta essere. Guarda come vanno, a volte, le cose. La prima, conosciuta da tutti, famosa come Garibaldi, spolverata ogni 365 giorni per l’anniversario, rimessa completamente a nuovo ogni cinquant’anni. Fiori, corone, baldacchini, discorsi, vecchi reduci e bambini festanti. Addirittura cardinali che hanno saltato il fosso e ora esaltano l’evento. Un Museo all’interno, dove si trova pure la bicicletta con un solo pedale di Enrico Toti. E, poi, quella statua imponente, lì fuori sulla piazza, a guardia imperitura dello Stato PORTA SALARIA 1italiano e del luogo. L’altra, a poco più di cento metri, nata essa pure col nome di un papa dei tempi andati, ma più prosaicamente ribattezzata Salaria. Perché da lì, come tutti sanno, si arrivava – ancor oggi si arriva – dall’altra parte dell’Italia, all’Adriatico. Bizzarria della Storia, nel 410 d.C. dal suo ingresso era passato come un bersagliere il re dei visigoti, Alarico, per compiere il peggiore tra i sacchi di Roma. Evento epocale che sant’Agostino, nientemeno, aveva visto come segno della prossima fine del mondo o della punizione che Dio infliggeva ad una città corrotta (ma erano, evidentemente, altri tempi). Quello dei barbari, a rifletterci, era già un precedente sinistro. Perché i visigoti non erano passati per la porta poco più giù? Continue reading

MA L’ASSOCIAZIONE TAVOLA ROTONDA DI VIA NIZZA NON SI FERMA

IL LOGO DI TAVOLA ROTONDAScrive l’associazione Tavola Rotonda di via Nizza: “Caro amico, cara amica, come sai, in questo momento molto complicato, anche il terzo settore è in grande difficoltà: per le associazioni come la nostra, incluse quelle che erogano servizi essenziali per la collettività, questo è un periodo di grandi sacrifici e rinunce. Anche noi, come te e come tante piccole e grandi realtà territoriali, stiamo risentendo delle ricadute negative di questa emergenza alla quale oggi abbiamo deciso di reagire, non senza difficoltà, continuando a spenderci per rendere la nostra una città migliore e portando avanti i valori che da sempre ci contraddistinguono e che, quotidianamente, ci vengono riconosciuti. Ecco in cosa siamo impegnati:  Continue reading

QUESTE LE EDICOLE APERTE NEL MUNICIPIO

L'EDICOLANTEIn questi giorni non tutti gli edicolanti hanno le saracinesche alzate. Ecco l’elenco, quartiere per quartiere, di quelle che puoi trovare aperte nel municipio. Tiburtino: StazioneTiburtina Capolinea Atac, via Lorenzo il Magnifico 80, piazza Lecce 3, viale R. Margherita 273, piazza Bologna 1, via Pavia 112. Nomentano: via Nomentana 481, via  R.Lanciani 85, via Tripolitania 159, via Livorno 70, viale Somalia 98, piazza Vescovio. Parioli: viale Parioli 166, piazza Euclide 43/44, piazza Santiago del Cile 8, via Civinini 11, viale Parioli 54, viale Parioli 2, piazza Pitagora, via Archimede 47, via Salvini,30, via G.Paisiello, viale di Villa Grazioli 40, viale B.Buozzi 46.