MAXXI: OGGI CONFERENZA STAMPA PER IL DECENNALE DEL MUSEO

MAXXINel 2020 il Maxxi compie 10 anni, ed è un momento importante per il Museo. Risultati, progetti futuri ,e programma 2020 sono stati presentati oggi alle ore 12, da Giovanna Melandri, presidente Fondazione Maxxi, con il ministro Dario Franceschini. Sono intervenuti: Hou Harnu, direttore artistico del Maxxi; Margherita Guccione, direttrice Maxxi Architettura; Bartolomeo Pietromarchi, direttore Maxxi Arte, Pietro Barrera, segretario generale Fondazione Maxxi e Carlo Tamburi, direttore generale Enel, socio fondatore Fondazione Maxxi.

VIA DI VILLA MASSIMO: PULITI I GIARDINI DAL SOLITO VOLONTARIO

GIARDINI VIA DI VILLA MASSIMOScrive Emauele Iannuzzi su Facebook: “I cestini del giardino di Villa Massimo non venivano svuotati da molti giorni, e cumuli di rifiuti maleodoranti stazionavano da tempo a pochi metri dall’area dove giocano i bambini. Non era possibile attendere ancora le inerzie e le lentezze di chi ci amministra. Come fondatore e portavoce del Comitato Viva Villa Massimo ho quindi accettato volentieri l’invito rivoltomi da diversi concittadini ad intervenire di persona. Una mezz’ora di nobile lavoro manuale non ha mai fatto male a nessuno, era il minimo che potessi fare”.

IL MAUSOLEO DEL SENATORE LUCILIO PETO, IN VIA SALARIA

IL MONUMENTO DI LUCILIO PETODi fronte al muro di cinta della Villa Albani su via Salaria troviamo il monumento funebre di Lucilio Peto, accanto alla sede della Facoltà di Sociologia della Università “La Sapienza”. È una tomba a tumulo, della fine del I sec. a.C., come la moda del tempo richiedeva, sul tipo di quella più celebre dedicata a Cecilia Metella, che si trova sull’Appia antica. Il mausoleo del senatore Lucilio Peto fu allestito in questo MAUSOLEAO LUCILIO PETOtratto della via consolare per lui e per la sorella Lucilla Polla. Abbandonato nel I sec. d.C. fu riutilizzato nel IV sec., quando vi furono addossati altri sepolcri e scavata una piccola catacomba interna. La sua scoperta risale al 1887, in occasione della costruzione di un muro di cinta nella vigna soprastante. Del resto, tutta l’area a ridosso delle mura Aureliane – tra Porta Pinciana e Porta Salaria -, evidenzia numerosi monumenti sepolcrali. Tra il 1700 e i primi anni del ‘900, i lavori per la costruzione del nuovo quartiere Salario in parte distrussero ed in parte inglobarono nel tessuto urbano i pochi resti archeologici. Insomma, parliamo di una grande necropoli che si estendeva lungo il primo tratto della via Salaria Nova e della via Salaria Vetus. L’area comunque, nonostante tutto, ha restituito alla nostra visione una cospicua mole di iscrizioni, lastre, cippi e piccole costruzioni.

FREDDO: AIUTO AI SENZATETTO, DOVE E COME PARTECIPARE

sant'egidioIn questi giorni di freddo intenso, a Roma e in diverse città d’Italia, è possibile unirsi alle iniziative di soccorso alle persone senza dimora, sia portando coperte e indumenti caldi nei centri di raccolta della Comunità, sia partecipando di persona alle distribuzioni. Qui di seguito l’indirizzo dove portare le coperte: via Dandolo 10, martedì, mercoledì, venerdì, sabato, dalle ore 19 alle 20. Per partecipare alle distribuzioni, vai a contatti

CINEMA DELLE PROVINCIE: TRE FILM PER QUATTRO GIORNI

IL FILMfilm 2Continua l’interessante programmazione di  pellicole a viale delle Provincie. Tre i film in proiezione questa settimana al cinema Delle Provincie da oggi fino a domenica 9 febbraio. Questo il calendario: • Giovedì 6 febbraio: – Un giorno di pioggia a New York ore 16.00 – The Farewell ore 18.00 – Downtown film 3Abbey ore 20.10. •Venerdì 7 febbraio: – Downtown Abbey ore 16.00 – Un giorno di pioggia a New York ore 18.30 – The Farewell 20.30 •Sabato 8 febbraio: – The Farewell ore 16.00 – Downtown Abbey ore 18.10 – Un giorno di pioggia a New York ore 20.30 •Domenica 9 febbraio: – Un giorno di pioggia a New York ore 16.00 – The Farewell ore 18.00 – Downtown Abbey ore 20.10.