CACCIA AL TESORO DIDATTICA AL QUARTIERE COPPEDÈ

quartiere-coppedèDomenica, alle ore 11, Caccia al Tesoro Didattica al Quartiere Coppedè, organizzata da Cicero in Rome. Nel secondo municipio si nasconde un quartiere magico che si chiama Coppedè, come il nome dell’architetto che lo ha disegnato! Tra archi, palazzi, cancelli e torrette si nascondono fate, draghi, ranocchie e ragni… chi li troverà tutti? Una caccia al tesoro per tutta la famiglia in un mondo fatato, sospeso tra sogno e realtà, per scoprire un luogo unico della Città Eterna.

CASA DEL CINEMA: INCONTRO CON BEPPE LANCI

LANCIAlla Casa del Cinema, per la rassegna Light Cafè, incontro con Beppe Lanci. Docente di fotografia cinematografica presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, Lanci vanta una filmografia molto ampia con più di cinquanta film all’attivo, molti dei quali diretti da grandi maestri del nostro cinema come Marco Bellocchio, Nanni Moretti e i Fratelli Taviani. Dopo aver svolto agli inizi della carriera il ruolo di assistente operatore per grandi film come I pugni in tasca, C’era una volta il west, Porcile e Nel nome del padre, Lanci fa il suo esordio come cinematographer nel 1977 con il film Difficile morire di Umberto Silva, affermandosi negli anni ’80 con Gli occhi, la bocca di Bellocchio, Nostalghia di Andrej Tarkovskij, Kaos dei F.lli Taviani, Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti di Lina Wertmüller – film che gli valse il David di Donatello – fino a consacrarsi definitivamente alla fine degli ’80 e nei ’90 con i film di Nanni Moretti (Palombella rossa, Caro diario, Aprile, La stanza del figlio), le successive opere di Bellocchio e dei Taviani e le collaborazioni in film come In nome del popolo sovrano di Luigi Magni e Piccoli maestri di Daniele Luchetti. Nel corso dell’incontro si parlerà della carriera del maestro, dei motivi che lo hanno portato ad intraprendere la strada del cinema e del rapporto con i registi con cui ha lavorato nel corso dei trent’anni di attività. A dare respiro all’incontro/intervista saranno le sequenze di alcuni dei film principali “fotografati” da Lanci come Salto nel vuoto di Bellocchio, Nostalghia di Tarkovskij e La stanza del figlio di Moretti.

VIA DI VILLA MASSIMO PREDA DI LADRI E VANDALI

VIA DI VILLA MASSIMOLa storia si ripete: non è la prima volta che a via di Villa Massimo ladri e vandali si accaniscono contro le macchine parcheggiate. Come spiega Edoardo su Facebook: “Il problema di Viale di Villa Massimo è che gli alberi non vengono potati da anni, quindi la luce dei lampioni viene oscurata per l’80% almeno. Non ci sono esercizi commerciali aperti fino a la sera tarda, la strada è praticamente deserta dopo una certa ora. Non ci sono telecamere in nessun punto. Ora fortunatamente stanno mettendo dei lampioni di ultima generazione con anche una lampada che punta sul lato marciapiede, ma fino ad una settimana fa l’illuminazione era ridicola”.

VILLA TORLONIA, BELLA E IMPOSSIBILE

villa torlonia

 

 

 

Non basta la bellezza del luogo per Villa Torlonia, se poi – come denunciano i cittadini –  i cestini dell’immondizia non vengono mai svuotati, con le conseguenze che si vedono nella foto: un paesaggio deturpato dal mancato intervento degli addetti alle pulizia.

LA SAPIENZA: NOA CON “LETTERS TO BACH”

NOA“Letters to Bach”: Noa dialoga con Bach nel concerto della Iuc all’Aula Magna dell’Università “Sapienza”, martedì 25 febbraio 2020 alle 20:30. Con Noa si supera ogni confine tra i vari generi musicali. È una delle voci internazionali più emozionanti, un’artista unica capace di cambiare ed evolversi in ogni progetto, mantenendo sempre il suo tratto distintivo elegante e raffinato. Il suo più recente progetto discografico è “Letters to Bach”, pubblicato lo scorso marzo. In questo disco, prodotto dal leggendario Quincy Jones, Noa riprende dodici brani musicali di Johann Sebastian Bach. A queste composizioni originariamente solo strumentali ha aggiunto testi in inglese ed ebraico, scritti da lei stessa, che spaziano dalla sfera personale a quella più universale: la tecnologia e la religione, il riscaldamento globale e il femminismo, il conflitto israelo-palestinese e le relazioni nell’era dei social media, fino all’eutanasia.

QUEL DELITTACCIO DI SAN LORENZO: ERA IL 22 FEBBRAIO 2002

Nella macabra galleria dei delitti e dei pasticciacci romani, a partire dallo scempio di ragazzine ai tempi dell’incolpevole Girolimoni, passando per Wilma Montesi, i festini hard della marchesa Casati Stampa, il massacro del Circeo, via Poma e l’Olgiata, c’è un omicidio che – in quanto a glaciale efferatezza del killer – li batte tutti. Era il 22 febbraio 2000, l’alba di un nuovo secolo (e millennio) che si lasciava alle spalle memorabili Francesca Moretti-Daniela Stutoreportage in bianco e nero, rischiarati dai lampi al magnesio dei fotografi. Via dello Scalo San Lorenzo, ore 17. Il giallo cominciò così: la corsa disperata di un’ambulanza verso il San Giovanni, nel tentativo di salvare la paziente sulla lettiga, che si contorceva in preda a spasmi tremendi. A tenerle la mano e asciugarle la fronte, in quel viaggio disperato, fu un’amica e coinquilina, salita anche lei sul mezzo di soccorso. Ma tutto fu vano. Morì due ore dopo, la sventurata. Si chiamava Francesca Moretti e aveva 29 anni: una sociologa preparata e sensibile, attiva nel sociale, innamorata della vita e dell’uomo che le aveva promesso di partire con lei. Il grande pubblico dei giornali e delle ricostruzioni tv, tuttavia, non è per il nome che la ricorda, ma per una definizione quasi certamente infondata e depistante: il «delitto della minestrina». Continue reading

VIA MATILDE DI CANOSSA, ARRESTATO LADRO D’AUTO

VIA MATILDE DI CANOSSAÈ stato pizzicato mentre armeggiava su uno sportello di una Nissan parcheggiata in via Matilde di Canossa. L’uomo, 25 anni, di Fiumicino, già conosciuto alle forze d’ordine, era intentato a rubare l’auto ma è stato notato dai carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna che lo hanno arrestato per tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. La perquisizione sul posto, ha permesso ai carabinieri di rinvenire e sequestrare uno scalda collo e uno zuccotto, indossati dal 25enne per celare il volto, una cesoia e un coltello a roncola. L’arrestato è stato accompagnato in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo. Fonte: il Messaggero

IL 23 FEBBRAIO RITORNA LA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaDomenica 23 febbraio a Roma torna il blocco totale della circolazione. Si tratta della terza domenica ecologica prevista dall’amministrazione Raggi nella Ztl “Fascia Verde”. Il blocco del traffico sarà in vigore nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30 e riguarda anche i mezzi forniti di permesso d’accesso e circolazione nelle zone a traffico limitato. Sono invece esclusi dal divieto veicoli elettrici e ibridi, quelli a gpl, a metano, i mezzi bi-fuel. Esenzione anche per le auto a benzina Euro 6 (si fermano invece i diesel euro 6), per le moto a 4 tempi Euro 3 e successive, per i ciclomotori a 2 ruote a 4 tempi Euro 2 e successivi, per i mezzi con contrassegno disabili, per i veicoli car sharing e car pooling.

UNA DOMENICA ROCK AL COTTON CLUB DI VIA BELLINZONA

COTTON CLUBL’appuntamento dedicato al Rock’N’Roll anni Cinquanta della domenica: una serata vintage e divertente all’insegna del Rock’n Roll al Cotton Club di via Bellinzona. Diretta dalla frizzante Lalla Hop, la serata ci riporterà negli anni ’50 grazie ai nostri gruppi live così coinvolgente da fare ballare i più timidi. Lezione di ballo “primi passi” con le migliori scuole di Roma che si alterneranno di domenica in domenica. Il live di domenica 23 febbraio è con Caltiki, una band che suona rock’n’roll, surf e rockabilly, nata a Roma nell’estate del 2017 dall’amore per la libertà e l’energia della musica americana degli anni Cinquanta americani. La forza primitiva e liberatoria del rock’n’roll dei Caltiki è un costante invito al ballo e a lasciarsi andare, tra colpi di coda rockabilly e scintille boogie woogie. Buddy Holly, Chuck Berry, Eddie Cochran e Brian Wilson sono i loro fari luminosi.

PORTA PIA, IERI LA PROTESTA DEI LAVORATORI AIR ITALY

porta piaAlcune centinaia di lavoratori di Air Italy hanno manifestato a Roma davanti al Ministero dei Trasporti prima del vertice tra il ministro, i governatori di Sardegna e Lombardia e sindacati sulla crisi della compagnia. I manifestanti hanno bloccato via Nomentana con il loro presidio, con cartelli con slogan come “Nazionalizzazione unica soluzione” e modellini con aerei della compagnia in mano. La ministra Paola De Micheli, arrivando al ministero ha ha detto ai lavoratori: “Farò di tutto, il governo ce la metterà tutta”.

VIA REGGIO EMILIA: PRESENTAZIONE DI “CRIMINI BESTIALI”

CRIMINI_BESTIALISabato 22 febbraio, alla libreria Hora Felix di via Reggio Emilia alle ore 18, presentazione di “Crimini bestiali. Storie di delitti con animali” di Valeria Milletti. La violenza è connaturata all’uomo e la violenza rivolta contro gli animali conduce quasi inesorabilmente a quella perpetrata sugli esseri umani: su questi temi parleranno Valeria Milletti e Domenico Mazzullo aiutandosi con due loro libri. Milletti e Mazzullo saranno sostenuti anche dagli interventi di Salvatore Rondello poeta e di Rosario Fico, direttore del cosiddetto Ris degli animali. Condurrà l’incontro Leonardo de Sanctis/Fefè Editore.

MAXXI: CICLO D’INCONTRI “LE STORIE DELLA PERFORMANCE”

MAXXI_StoriePerformance_PhotoAntonioMasottiAl via al Maxxi Museo nazionale delle arti del XXI secolo il nuovo ciclo di incontri Le storie della performance, cinque appuntamenti per raccontare gli artisti che, attraverso le loro azioni, hanno contribuito a creare nuovi linguaggi, hanno sfidato i limiti ed esplorato infiniti possibili legami tra generi diversi tra loro. Dalle ricerche iconiche di Marina Abramović alle sperimentazioni più recenti di Tino Seghal o Matthew Barney, dal teatro alle elettriche visioni della video arte, dai corpi in movimento della danza fino alla stimolante collaborazione tra Francesco Vezzoli e Lady Gaga. Continue reading

VILLA TORLONIA: “IL GIARDINO DELLE MUSE DANZANTI”

CASINA DELLE CIVETTEDa oggi 21 febbraio e fino al 22 marzo alle 16:30, presso la Casina delle Civette di Villa Torlonia, si svolge la rassegna “Il giardino delle muse muse danzanti”, organizzata da AirDanza (Associazione italiana per la ricerca sulla danza) con lo scopo di avvicinare il pubblico alla danza con esibizioni dal vivo di performer, incontri con studiosi e storici. La rassegna avrà luogo nei giorni di venerdì, sabato e domenica, dal 21 febbraio al 22 marzo 2020, dalle ore 16:30 alle ore 18. Continue reading