MAXXI: IL POTERE DI AMICIZIA, SOLIDARIETÀ E ALLEANZE

maxxiVenerdì 24 e sabato 25 gennaio, in via Guido Reni, “Friendship|Solidarity|Alliances”. Per il quinto anno del progetto di ricerca The Independent, il Maxxi organizza un summit per esplorare il potere di amicizia, solidarietà e alleanze. Ad animare il museo numerosi appuntamenti per una due giorni di incontri, scambi, workshop e live performance. Riunendo esponenti del mondo dell’arte e non solo, l’incontro analizza i motivi e i mezzi per cui e con cui i progetti artistici e gli spazi indipendenti creano strutture di sostegno, incoraggiano forme di solidarietà e promuovono alleanze per contestare le convenzioni della legittimità culturale.

PIAZZA ANNIBALIANO: CARABINIERI ARRESTANO DUE BABY LADRI

PIAZZA ANNIBALIANOI carabinieri della Stazione Roma viale Eritrea hanno arrestato due giovani romani di 17 e 15 anni, entrambi già con precedenti, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Transitando in piazza Annibaliano, i carabinieri hanno notato dei frantumi di vetro accanto alla ruota posteriore di una minicar parcheggiata in strada ed hanno subito arrestato la marcia. Intervenuti, i militari hanno sorpreso i due baby ladri all’interno del veicolo, mentre manomettevano il blocchetto di accensione e li hanno subito bloccati. Sul posto i Carabinieri hanno appurato che i due ladri sono riusciti ad entrare nell’abitacolo, grazie alla rottura del lunotto posteriore dell’auto, ed hanno anche sequestrato vari arnesi atti allo scasso. Per i due giovani arrestati si sono aperte le porte del Centro di Prima Accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli.  Fonte: il Messaggero

LARGO SOMALIA: 45ENNE SI TUFFA IN PISCINA E MUORE

PISCINAUn tuffo in piscina e subito dopo il malore fatale. Il dramma ieri sera in una piscina di largo Somalia, quartiere Africano, si è consumato in pochissimi secondi per Antonio G., romano di 45 anni. Quando si è tuffato in acqua ha infatti avuto un malore. Gli altri nuotatore che erano in vasca non vedendolo riemergere hanno subito allertato il bagnino che in pochi secondi lo ha soccorso. Nonostante il tempestivo intervento, i medici del 118 arrivati sul posto non hanno potuto che costatarne il decesso. Del caso si occupano ora gli agenti del commissariato Vescovio che hanno disposto l’autopsia. Anche se “resta solo da accertare la causa del malore – spiegano – con i risultati autoptici valuteremo come procedere. Ma tutte le procedure di soccorso sono state tempestive”. Fonte: la Repubblica

VILLA LEOPARDI: PRESENTAZIONE DI UN LIBRO DI DANIELE POTO

VILLA LEOPARDISabato 8 febbraio, dalle ore 11 alle 13, presso la Biblioteca di Villa Leopardi, Daniele Poto presenta “Una vita al cinquanta per cento”. Il racconto della persistenza, dolorosa e forte, quando la conoscenza di quanto ci riguarda, prende il flusso della virtualità. Malattia, diagnosi e sostenere fino al possibile normalità e vita. Daniele Poto racconta con semplicità dove intelligenza arriva quando risponde alla salute. In collaborazione con l’Associazione Amici di Villa leopardi.

L’OBELISCO DEL PINCIO, UNA STORIA LUNGA SECOLI

L’obelisco del Pincio fu fatto elevare nel II secolo dall’imperatore Adriano in onore del suo giovane e sfortunato amante Antinoo. Dopo alcuni spostamenti durante i secoli, fu collocato nell’attuale zona di Porta Maggiore dove cadde e rimase sepolto fino al 1570. Ritrovato all’epoca di papa Urbano VIII, dopo una permanenza in Vaticano, fu collocato in via dell’Obelisco al Pincio da papa Pio VII. La parte di foto in bianco e nero è datata 1865 è ci mostra delle persone, nell’attuale piazza Bucarest, intorno all’obelisco, intente a chiaccherare, dopo una passeggiata nei giardini del Pincio.

COTTON CLUB, CONCERTO IN RICORDO DI VIRGILIO FRATERNALI

cotton clubStasera alle 21:30, al Cotton Club di via Bellinzona, concerto del Fraternali Quartet, nato nel 1982 dall’idea di Virgilio Fraternali, storico trombonista dell’area jazzistica romana.  Allora, il progetto era quello di fondere musica popolare dei paesi dell’est europeo, jazz e tematiche di stampo classico. Ma il progetto rimase per quasi 40 anni nel cassetto. Ad un anno dalla morte di Virgilio Fraternali, il fratello Alex ha riportato alla luce quel progetto e, con l’aiuto degli altri musicisti ha riarrangiato i brani originali cari al fratello, che finalmente avranno il giusto palcoscenico e riconoscimento.

CORSO TRIESTE, IERI E OGGI

CORSO TRIESTE 1940Corso Trieste nel 1940 e oggi. Si potrebbe fare come nel “trova le differenze” della Settimana Enigmistica. Intanto gli alberi, ieri appena piantati e oggi, una o due generazioni dopo, se non tre. Poi, la scuola Maria Ausiliatrice, che una volta non aveva il muro di cinta. E il bel palazzo con le torrette ha ceduto il posto a una palazzina con giardino. Che altro? CORSO TRIESTE 2018Nel 1940, in pieno regime fascista, neanche una macchina per strada, mentre oggi corso Trieste ne è pieno. Anche sul lato opposto adesso campeggia giù in fondo un grande palazzo anni Sessanta. Insomma, il tempo passa e quello che ci circonda cambia: un po’ alla volta, ma inesorabilmente. Tanto che adesso vogliono abbattere i pini che caratterizzano la strada. E ancora una volta cambierebbe il paesaggio.

QUATTRO GIORNI DI ALTA MODA A VIA GUIDO RENI

locandina altaromaVa in scena con AltaRoma l’alta moda di Roma, per quattro giorni – da oggi a domenica – negli spazi dell’Ex Caserma Guido Reni, tra sfilate, eventi e party. AltaRoma terrà a battesimo il debutto romano presso il Teatro di Villa Torlonia con una serata di gala a inviti stasera alle ore 21, e con repliche il 24 e 25 alle ore 21 e il 26 alle ore 17.

ALTAROMA

PIAZZALE STAZIONE TIBURTINA: INVESTITO E UCCISO DA BUS ATAC

piazzale stazione tiburtinaÈ ancora strage di pedoni a Roma. Questa volta la tragedia si è consumata in piazzale della stazione Tiburtina dove un uomo di 40 anni è stato investito da un bus Atac ed è morto a causa delle gravi ferite riportate. È successo all’altezza dell’intersezione con il piazzale dei taxi, alle 19. Sul posto, subito dopo l’investimento, si sono recati i medici del 118 allertati dai presenti che hanno assistito alla scena. Sul luogo del sinistro si sono così recati anche gli agenti del gruppo Sapienza della Polizia Locale di Roma Capitale. L’uomo, senza documenti, è stato investito da un mezzo della linea Atac 545 che si è fermato dopo l’impatto ed è stato trasportato d’urgenza in codice rosso al Policlinico Umberto I dove è deceduto nelle ore successive. La salma è stata traslata a medicina legale. Il conducente del bus di 58 anni, è stato sottoposto agli esami tossicologici di rito. La strada, chiusa per i rilievi scientifici dei vigili, è stata riaperta dopo le 22:30. Fonte: Romatoday

VILLA GIULIA, CONFERENZA SULLA STORIA DELLE VILLE E GIARDINI

LgRoma2Pass_200Oggi, alle 17:30, a Villa Giulia (piazzale di Villa Giulia 9), Alberta Campitelli terrà una conferenza su “Ville e giardini: percorsi nel tempo e nei luoghi tra natura e artificio”. L’insieme delle ville e dei giardini che dal Medioevo ad oggi identificano il paesaggio italiano costituisce un settore importante del nostro patrimonio, oggetto di studi specialistici spesso monografici, riferiti a città o regioni, incentrati su aspetti particolari della cultura di un’epoca. Continue reading

LA SAPIENZA: ALL’AVANGUARDIA IL DIPARTIMENTO DI CHIMICA

DIPARTIMENTO CHIMICA LA SAPIENZAAncora una volta con i suoi 700 anni di storia l’Università Sapienza di Roma apporta il suo importante contributo allo sviluppo della società e della conoscenza attraverso la ricerca, la formazione di eccellenza e di qualità e la cooperazione internazionale. Protagonista di questa svolta epocale è il dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco con il nuovo laboratorio Techne, struttura di ricerca, didattica e di servizio che comprende 3 unità produttive di metodologie. Dalle analisi cromatografiche e spettroscopiche alla Risonanza Magnetica Nucleare ai  metodi di Farmacopea. Ma non è tutto. Continue reading

PAOLINELLI/ALATRI: DIBATTITO SUI PINI DI CORSO TRIESTE

CORSO TRIESTEÈ in corso, come si comprende, il dibattito sui pini di corso Trieste che il Campidoglio vorrebbe abbattere indiscriminatamente. Il Tavolo delle qualità del Municipio II condivide alcune riflessioni estratte dalla nota inviata da Franco Paolinelli (coordinatore Verde) a Federica Alatri, agronoma. Scrive Paolinelli: “(…) A CORSO TRIESTEprescindere dal dato tecnico, ovvero se gli alberi siano da rimuovere o meno, c’è da chiedersi se un azione con un tale impatto possa essere fatta senza informare i cittadini, le associazioni, i comitati, i forum… Nello specifico va chiesto se c’è stata un’indagine professionale sulle condizioni dei pini (analisi di stabilità, controllo Vta = Visual tree assessment, analisi fito patologica….), che giustifichi l’intervento, quindi, chiedere di poterla vedere. Nel dettaglio i pini domestici diventano pericolosi se gli si taglia l’apparato radicale che è superficiale. Quindi sarebbe necessario anche avere la “anamnesi” ovvero la storia dell’alberata (scavi di Acea, Enel). Continue reading