L’AUSER DI VIA NIZZA ADERISCE ALLA GIORNATA PER LA PACE

auserAuser, l’associazione di volontariato e di promozione sociale che ha la sede nazionale in via Nizza, ha aderito alla Giornata di Mobilitazione internazionale per la Pace contro le guerre e le dittature a fianco dei popoli in lotta per i propri diritti. “Invito le sedi Auser ad esporre la bandiera della pace il  prossimo 25 gennaio – ha dichiarato il presidente nazionale Enzo Costa – e a promuovere o partecipare ad iniziative legate alla campagna  nel proprio territorio”. L’appello alla mobilitazione firmato da un ampio cartello di reti, associazioni, sindacati è consultabile qui: https://www.peacelink.it/pace/a/47212.html

VILLA TORLONIA: TECHNOTOWN, DIVERTENTI ATTIVITÀ DIDATTICHE

technotownTechnotown, lo spazio di Villa Torlonia dedicato alla creatività e alla scienza, dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura, propone per venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 gennaio alcune educative e divertenti attività didattiche rivolte al pubblico dai 6 ai 99 anni. Dai 6 ai 10 anni è indispensabile la presenza di un adulto che lavorerà con il bambino. Continue reading

LA SAPIENZA: CONCERTO-SPETTACOLO (E MOSTRA) DI BALLISTA

Ballista_AntonioSabato 25 gennaio, alle 17:30, all’Aula Magna della Sapienza, nell’ambito della stagione della Iuc, un nuovo folle, originale, ironico concerto-spettacolo di Antonio Ballista: “Noir… LaPauraSiFaSentire”. Il titolo è un invito a sperimentare il lato oscuro della musica, che evoca leggende misteriose, avvenimenti paurosi, orride streghe, tremende tempeste e mostruosi zombi. Le parole con cui i protagonisti stessi presentano questo spettacolo non lesinano sulla suspense: “Il terrore in musica? Antonia Ballista, Lorna Windsor e Gianluca Massiotta ve lo racconteranno al ritmo accelerato del vostro battito cardiaco, se avrete il coraggio di assistervi.” In realtà le vostre coronarie non corrono alcun rischio, perché i brividi della paura saranno temperati dal sorriso dell’ironia. Continue reading

MAXXI: SI PARLA DI SPIRITUALE IN RELAZIONE ALLA STORIA DI ROMA

andrea_carandini_bartolomeo_pietromarchiGiovedì 23 gennaio, alle ore 18, al Maxxi, Andrea Carandini in conversazione con Bartolomeo Pietromarchi sul tema “Lo spirituale in relazione alla storia della città di Roma, a partire dal mito della sua fondazione e ai rituali sacri dell’epoca”. Nell’odierna era digitale la smaterializzazione dell’esperienza ci obbliga a riconsiderare gli elementi fondanti del nostro essere umani e sentiamo quindi la necessità di tornare ad un’esperienza vera e profonda della spiritualità individuale. In questo senso, soprattutto per gli artisti, Roma costituisce il simbolo di un luogo originario da cui poter ripartire e per questo motivo in mostra sono esposti, a fianco ad opere di arte contemporanea, diversi reperti archeologici risalenti all’VIII sec a.C., alle origini di Roma, sino alla fine del IV sec d.C., quando il Cristianesimo diventerà la religione ufficiale di Stato.

VIA GUIDO D’AREZZO: SUBISCE FURTO D’ABITI PER UN MILIONE DI EURO

via guido d'arezzoFurto di vestiti da un milione di euro ieri sera alle 22.56 in via Guido d’Arezzo, in zona Parioli, nella Capitale. Vittima lo stilista Cesare Guidetti che, secondo quanto ha riferito lui stesso alla polizia, avrebbe subito il furto di 45 abiti all’interno della propria auto parcheggiata, una Fiat 500. Ignoti avrebbero rotto il vetro e rubato la merce. Sul posto i poliziotti del commissariato Salario e la Polizia Scientifica. Al vaglio le telecamere di videosorveglianza della zona. Fonte: la Repubblica

QUANDO IL TRAM SFERRAGLIAVA LUNGO CORSO D’ITALIA

il tram a piazza brasileNel lontano 1948 un duplice binario del tram andava da piazza Fiume a piazzale Brasile, percorrendo corso d’Italia solo in parte, essendo deviato su via Campania per la tratta compresa tra gli incroci con le vie Lucania e Marche. Questo, perché data l’epoca di costruzione della linea nel 1926, si voleva lasciare corso d’Italia libero per il passaggio dei cavalli. La deviazione, già da anni divenuta anacronistica e di intralcio per l’esercizio delle linee circolare interna e 32/C, venne finalmente soppressa dal febbraio di quell’anno, con l’installazione dei binari su tutta la parte interessata di corso d’Italia. La linea CS e la 32/C nel senso verso piazza Risorgimento vennero instradate sul nuovo binario a partire dal 7 febbraio 1948, mentre per la CD e il senso inverso della 32/C il passaggio avverrà dal 23 aprile.

LA SAPIENZA: MANIACO SI FINGE CHEF E MOLESTA LE RAGAZZE

LA SAPIENZALa notizia del maniaco che si aggira per le università si è sparsa rapidamente non solo attraverso un passa parola ma anche tramite il web. Sui social alcune studentesse della Sapienza e di Roma Tre hanno denunciato le aggressioni mettendo in guardia le colleghe. «Attenzione per l’università si aggira un maniaco che dice di volere fare pubblicità al suo ristorante, ma poi aggredisce sessualmente le ragazze». Un allarmante tam-tam che è velocemente rimbalzato nei gruppi delle universitarie. Eppure non passa giorno senza che le forze dell’ordine non prendano una denuncia a carico del cuoco-maniaco. Continue reading

IL CINEMA DELLE PROVINCIE RENDE OMAGGIO A FEDERICO FELLINI

MASTROIANNIIn occasione dei 100 anni dalla nascita di Fellini il Cinema Delle Provincie omaggia il grande artista riminese proiettando il film “8 e 1/2″, vincitore del Premio Oscar nel 1964 come Miglior Film Straniero. Mercoledì 22 gennaio ore 16 e giovedì 23 gennaio ore 20. Attori protagonisti: Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Anouk Aimée, Rossella Falk, Sandra Milo. Nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

IL CROLLO DI LUNGOTEVERE FLAMINIO: ERA IL 22 GENNAIO 2016

lungotevere flaminioGiusto quattro anni fa ci fu il crollo del 22 gennaio 2016 degli ultimi tre piani di una palazzina costruita negli anni Trenta al civico 70 di lungotevere Flaminio. La vicenda si era poi chiusa con un’assoluzione e tre rinvii a giudizio. Alla fine dei conti i il crollo non è derivato da una causa specifica ma da un complesso di cause tutte più o meno concorrenti. Oggi, la vita scorre normale sul lungotevere e il Teatro Olimpico, che si trova proprio sotto il palazzo, continua come sempre la sua attività benemerita.

GALLERIA GIOVANNI XXIII: UN PRIMO GIORNO CON INGORGHI

galleria Giovanni XXIIIOltre cinquanta vigili e 20 pattuglie per smaltire il traffico causato dalla chiusura della galleria Giovanni XXIII. Eppure nonostante lo schieramento di agenti già dalle 17 si sono registrati i primi ingorghi nel quadrante nord della capitale. In particolare su via della Camilluccia,  piazza dei Giochi Delfici, Vigna Stelluti e via Cassia dove le macchine sono rimaste per oltre un’ora bloccate nel traffico. Come annunciato dal Campidoglio nei giorni scorsi sono infatti iniziati i lavori di manutenzione nella “canna nord” del tunnel di raccordo. E se nella mattinata non si erano registrati particolari disagi, nel pomeriggio invece i rallentamenti hanno interessato tutto il quadrante. Una chiusura che aveva sollevato molte polemiche tra i residenti e per questo l’amministrazione aveva poi rivisto l’ordine dei lavori ordinando l’apertura notturna dei cantieri: con il nuovo programma il passante riaprirà al traffico entro “35 – 40 giorni dall’avvio del cantiere” ha comunicato il Campidoglio. Un intervento da cinque milioni di euro per la manutenzione completa dell’anello lungo 2,9 chilometri. Il primo dal 2004 quando fu inaugurata.

AUDITORIUM: DIBATTITO SUL VALORE DEL SILENZIO E DELLE PAROLE

MANCUSOSilenzio o parole. Si può tacere per sempre, se non si ha nulla da dire in quel momento? Come reagireste a un’imposizione o a una proposta di questo tipo? Un mito romano ci racconta di una ragazza che parlava troppo e per questo fu condannata al silenzio. Eppure la filosofia sembra essere molto amica del silenzio, del raccoglimento che serve per interrogarsi nel migliore dei modi. Le domande sul silenzio, domande silenziose o ad alta voce, non finiscono mai. Con Vito Mancuso, scrittore e teologo,e  Nicoletta Polla Mattiot, giornalista e scrittrice.  Introduce e modera Luigi Spina. Stasera all’Auditorium, ore 21, Teatro Studio Borgna.