LA SAPIENZA: “ARCAICO”, SPETTACOLO DI DANZA

Arcaico foto di scenaPer la prima volta nei suoi settantacinque anni di storia la Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, presenta uno spettacolo di danza: martedì 21 gennaio alle 20:30 nell’Aula Magna della “Sapienza” si svolgerà la prima romana di “Arcaico”, con la coreografia di Davide Bombana, una produzione del Balletto di Roma – che nel 2020 festeggia i suoi sessant’anni di vita artistica – in coproduzione con Fabbrica Europa. I ritmi creati dal suono dei diversi strumenti suonati dal vivo da Katia Pesti (pianoforte, contrabbasso e percussioni etniche) e l’accompagnamento vocale di Gabin Dabiré, la cui sensibilità artistica si lega indissolubilmente al senso solenne di “Arcaico”, si amalgamano al movimento dei corpi e alla gestualità ricercata e plasmata dalla coreografia di Davide Bombana, protesa a quel richiamo attrattivo, profondo e metamorfico che regola l’umanità intera fin dalla sua nascita.

STAZIONE TIBURTINA, ANCORA DROGA: ARRESTATO UN NIGERIANO

TIBUS_tiburtinaEnnesimo sequestro di marijuana la scorsa sera, effettuato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli nel corso di alcuni controlli antidroga nella zona della stazione ferroviaria “Tiburtina”. A finire in manette un cittadino nigeriano di 27 anni, con precedenti, senza fissa dimora e nullafacente, arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri effettuando dei controlli nella zona hanno notato lo straniero aggirarsi con fare sospetto tra la Stazione Tiburtina e l’autostazione “Tibus” e dopo averlo fermato per un controllo, a seguito della perquisizione personale, nello zaino i militari hanno rinvenuto 1 kg di marijuana, avvolto in un involucro di cellophane.

LA METREBUS CARD STUDENTI PASSA DA 9 A 12 MESI

metrebus_card_La carta studenti Metrebus Lazio passa da 9 a 12 mesi. Questo grazie a un emendamento del consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, approvato in sede di bilancio che stanzia mezzo milione di euro. «Si tratta di un provvedimento – spiega Califano – che veniva auspicato da tantissimi ragazzi e che abbiamo messo in pratica”. Fino a oggi infatti gli studenti potevano accedere a questa importante agevolazione soltanto per il periodo scolastico. Adesso la copertura vale per tutto l’anno.

TEATRO TIRSO DE MOLINA: ENRICO MONTESANO, ULTIMI GIORNI

MONTESANOFino al 19 gennaio al Teatro Tirso de Molina di via Tirso, va in scena Enrico Montesano con “monologo non autorizzato”. Dice lo stesso attore: “Era inevitabile! Dopo Rugantino, il Marchese del Grillo ed il Conte Tacchia, tutti ampiamente premiati dal pubblico, che ringrazio, era ineludibile che sentissi il desiderio di fare uno spettacolo da solo. Un monologo. Un ritorno alle origini! Da tempo pensavo a una cosa del genere, avevo lavorato al testo, lo spettacolo era pronto, avevo bisogno di recitare, non potevo stare fermo.  Certi spettacoli vanno fatti subito, sono legati al momento… sentono gli umori! Si è presentata quest’occasione e l’ho presa al volo. Perché in un piccolo teatro come il Tirso de Molina? Domanda retorica. Dice: “Allora perché te la sei fatta?” “Perché prima o poi me l’avrebbe fatta qualcun altro!” Un teatrino mi riporta alle origini, mi solleva da allestimenti complessi, obblighi ed incombenze varie. In cambio offre leggerezza e stretto contatto con il pubblico e questo stimola la fantasia e pungola la creatività! E poi non esistono teatri piccolio grandi, belli o brutti! Esistono teatri, punto!  L’ultima volta che vidi Paolo Villaggio recitava al teatrino della Cometa. A Broadway, Al Pacino recitava Shakespeare in un piccolo teatro. È libertà! E quando un Attore, va a recitare in un Teatro, scatta la scintilla dello spettacolo, e in quel teatro, la sera, invece di stelle si accendono parole!”.

PURITANO, CAMPAGNA E SIERRA STASERA ALL’AUDITORIUM

AUDITORIUMIl successo del remix di “Thoiry” porta anche la firma di Puritano, nome d’arte di Daniele Rossetti, rapper e autore romano classe 90. Il rap di Puritano si anima di chitarre elettriche e di rock, è tagliente e sicuro, e la sua musica, che lo ha portato ad avere 2 milioni di visualizzazioni su YouTube e 5 milioni di ascolti su Spotify, è tra le cose più interessanti in città.  Eugenio Campagna in arte Comete è nato a Roma nel 1991 e vive a Roma. Appassionato di musica fin da bambino, ha iniziato da ragazzo a scrivere canzoni e poi ad esibirsi come artista di strada e nei locali della sua città. Continue reading

TEATRO DELLE MUSE DI VIA FORLÌ: “NON È UNA TRAGEDIA”

Non è una tragedia (Ovvero Edipo c'entra poco)Wanda Pirol, Rino Santoro e Geppi Di Stasio, fino al 9 febbraio, al Teatro delle Muse di via Forlì, in “Non è una tragedia (Ovvero Edipo c’entra poco)”, scritta e diretta da Geppi Di Stasio. Se gli psicanalisti, Freud in testa, si sono arrogati il diritto di saccheggiare la mitologia per suffragare le loro teorie, allora noi ci arroghiamo il diritto di ricamarci sopra una commedia che, come è stato detto da più parti, contiene “una risata che penetra in profondità in uno spettacolo ironico, sconvolgente, profondo”. Insomma, una commedia sulla condizione umana piena di irridente comicità.

E ALLA FINE SI DECISE LO STOP AI DIESEL PER OGGI IN FASCIA VERDE

SMOGVisto il persistere a Roma degli elevati livelli di inquinamento” nell’aria, è stata disposta per la giornata di domani (ndr, oggi), martedì 14 gennaio, la limitazione alla circolazione veicolare privata della cosiddetta “Fascia Verde” (qui i confini dell’area): previsto lo stop dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle fascia-verde-320.30 delle auto diesel da “Euro 3″ fino a “Euro 6″. “Decisione presa con incredibile ritardo, il Campidoglio ferma i diesel solo dopo il decimo giorno di aria avvelenata”, dichiara in una nota Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio. “Ancora ieri diverse centraline hanno segnato sforamenti dei limiti consentiti (limite massimo per le Pm10 di 50 ug/m3 – 50 microgrammi per metro cubo di aria) – prosegue – Il record negativo nella centralina su via Tiburtina con 10 giorni su 12 oltre i limiti e picco registrato alla centralina Preneste con ben 140 ug/m3 lo scorso 1 gennaio”. Continue reading

CORSO TRIESTE: UN GROSSO RAMO CADE SULLE STRISCE PEDONALI

corso triesteUn altro crollo a corso Trieste. È successo dopo le 17 vicino al civico 62, all’altezza di via Corsica e della storica pizzeria Agostino, quando un grosso ramo si è spezzato cadendo esattamente sulle strisce pedonali. Nel crollo è rimasta coinvolta un’auto, una Opel Mokka, condotta da una 51enne, rimasta lievemente ferita nel crollo dell’albero e trasportata al Policlinico Umberto I. Sul posto, vigili urbani per gestire il traffico, che è interrotto in direzione di piazza Istria, e i vigili del fuoco per la rimozione dell’arbusto. Deviate le linee bus 38, 80, 88 e 89 in entrambe le direzioni. Continue reading