PIAZZA GALENO: VOLONTARI PER INNAFFIARE IL CEDRO DEL LIBANO

PIAZZA GALENOGarantire che il giovane cedro del Libano, piantato il 7 dicembre a piazza Galeno, venga innaffiato regolarmente. È la missione degli attivisti di Retake Trieste-Africano, che si stanno organizzando per portare l’acqua – 5 litri ogni due giorni – alla pianta. Per le prossime due settimane, infatti, nel quartiere non è prevista pioggia. E così i cittadini pensano alla sopravvivenza della preziosa conifera donata da un benefattore anonimo del quartiere. È alta 2,70 metri e compone, insieme ai tre storici cedri della piazza, un magnifico quadrilatero. Il quarto storico albero era infatti crollato il 4 febbraio di circa dieci anni fa e il Servizio Giardini non lo aveva mai sostituito con uno nuovo. Stanco di aspettare una risposta, il misterioso residente si era rivolto a Retake, che gli aveva dato una mano richiedendo l’autorizzazione formale per la piantumazione del fusto. Nel primo anno la pianta avrà bisogno di essere bagnata con regolarità e, allora, gli attivisti per il decoro del quartiere si sono mossi. Perché la qualità della vita passa anche dalla cura del verde. Fonte: Roma H24

E A VILLA BORGHESE UN PIANO PER SALVARE I PLATANI SEICENTESCHI

VILLA BORGHESEUn piano per salvaguardare gli antichi platani seicenteschi di Villa Borghese. Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro sul campo, cui hanno partecipato rappresentanti dell’Assessorato all’Ambiente e del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, esperti botanici e arboristi e i rappresentanti dell’associazione Amici di Villa Borghese. Obiettivo: un confronto tra le parti prima di dare il via libera al progetto che porterà alla conservazione e alla salvaguardia degli 11 platani orientali, piantati nel XVII secolo dal Cardinal Borghese. Continue reading

OGGI E DOMANI DUE PARTITE ALL’OLIMPICO: ISTRUZIONI VARIE

Roma-Stadio-OlimpicoLazio-Napoli oggi alle 18, poi Roma-Juve domani alle 20:45. Nella Capitale è scattata l’allerta ultras con quattro tifoserie calde che saranno monitorate dalle forze dell’ordine come emerso nel tavolo tecnico per l’ordine pubblico illustrato dal Questore. Per Lazio-Napoli sono attesi circa 35 mila spettatori mentre per Roma-Juve si stima una presenza di 60 mila tifosi. I supporter delle squadre di casa sono invitati dalla Questura ad arrivare allo stadio secondo le direttrici tradizionali: Ponte Milvio per i laziali e Ponte Duca D’Aosta/Ponte della Musica per i romanisti. Diversamente, la tifoseria del Napoli  accederà dal lato Ponte Duca D’Aosta/Ponte della Musica –area di parcheggio dedicata in lungotevere della Vittoria- ;  quella della Juve da Ponte Milvio –area di parcheggio via Macchia della Farnesina. Continue reading

ANCORA TRE GIORNI DI STOP PER LE AUTO PIÙ INQUINANTI

smog a romaDopo gli ultimi superamenti della soglia di smog in città, il Campidoglio ha stabilito un nuovo stop ai veicoli più inquinanti per oggi, domenica 12 e lunedì 13 in fascia verde. Dunque, divieto della circolazione dalle ore 7:30 alle 20:30 per: ciclomotori e motoveicoli euro 0 ed euro 1; autoveicoli benzina euro 2; e dalle ore 7.30 alle 10.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30 per: autoveicoli diesel euro 3. Previste anche limitazioni per la temperatura degli impianti termici.

UNA NUOVA PIETRA D’INCIAMPO A VIA REGGIO EMILIA

Pietre_inciampo_famiglia_Di_ConsiglioA via Reggio Emilia 47 sarà installata il 13 gennaio prossimo, alle 15:30, un sampietrino dorato dedicato alla memoria delle vittime della Shoah.  La pietra, creata dall’artista Gunter Demning, sarà dedicata a Umberto Spizzichino, nato nel 1918, che fu arrestato il 24 gennaio 1944 e deportato nel campo di concentramento di Auschwitz, dove morì il 28 agosto dello stesso anno. Si tratta di una nuova pietra d’inciampo, che si va ad aggiungere alle due posate lo scorso anno al civico 7 di piazza Ledro per ricordare Luigi Pierantoni e a via Panama 48 per ricordare Eugenio Elia Chimichi. In totale nel II Municipio saranno sei le pietre installate: dopo quella per Spizzichino, il 14 gennaio toccherà a via Gianturco 5, via Flaminia 16 e via Flaminia 395. Fonte: Roma H24

“DOGMAN” CON MARCELLO FONTE, STASERA ANTEPRIMA TV

marcello fonteStasera in tv (Rai 3, ore 21:30) arriva “Dogman” il film che ha consacrato Marcello Fonte come attore. Quando Matteo Garrone, il regista del film, si è innamorato di lui, Marcello recitava in uno spettacolo di detenuti di Rebibbia. Aveva preso il posto di uno degli attori, morto durante le prove per un improvviso malore. Quella di Marcello Fonte sembra una favola, di quelle che si vedono al cinema. Prima di essere il protagonista di Dogman è stato uno degli abitanti del Nuovo Cinema Palazzo, occupazione nel cuore del quartiere di San Lorenzo. Attore, ma anche elettricista, attivista, narratore instancabile. A San Lorenzo Marcello ha vissuto anche negli ultimi anni, ultimo approdo di una vita difficile e dove non sono mancate le ristrettezze. Ma adesso è tutta un’altra storia.

CASA DEL CINEMA, UN FILM DI MONDINI SULL’AUTISMO

Il 13 gennaio, ore 20:30, alla Casa del Cinema proiezione del film “Nella casa di Dorothy” di Francesco A. Mondini. “Il mago di Oz” è una favola che amavo molto quando ero bambina”, racconta Tiziana Valsecchi, fondatrice dell’Associazione di volontariato Nella Casa di Dorothy, “perché ci insegna che ognuno di noi, come il leone, l’uomo di latta, e lo dorothyspaventapasseri, ha in sè tutto ciò che cerca. Basta guardare nelle stanze della nostra anima per trovare il coraggio, l’intelligenza e il cuore necessari per affrontare qualsiasi battaglia”. La battaglia di Tiziana, e di tantissimi altri genitori, è quella contro un gigante talvolta muto, cieco e sordo: l’autismo.

VIA PAVIA, OGGI DUE INTERESSANTI APPUNTAMENTI IN LIBRERIA

LALTRACITTAPresso la libreria l’altracittà di via Pavia, oggi due appuntamenti da non perdere. Il primo, L’arte di leggere, invito al Laboratorio di Lettura Le Onde di e con Maria Luisa Di Blasi. Corso-laboratorio che offrirà agli iscritti strumenti formativi per rinascere a una lettura aperta, consapevole, vissuta in prima persona, più adeguata e vicina al nostro tempo. Leggere è un atto creativo, l’opera d’arte non è un semplice oggetto, ma un soggetto che ci legge a sua volta. Il secondo è un omaggio dedicato a Elsa Morante, con un incontro intorno al libro “La tela favolosa” di Giuliana Zagra. Dialogano con l’autrice Gabriella Palli Barone e Paolo Falzone. Ingresso libero. Il libro edito da Carocci editore è come «una tela favolosa… tutta tramata di figure e di storie», come la scrittura di Elsa Morante vista attraverso i manoscritti, un unico ininterrotto flusso che si snoda lungo tutta la sua vita. Esaminando le carte e i libri di cui si compone il suo laboratorio si ha l’illusione che sia lei stessa a condurci per mano attraverso gli appunti, le poesie a margine, i tagli, le riscritture, in un intreccio straordinario tra biografia e letteratura. Testi inediti, romanzi sospesi, personaggi che si ribellano alla loro sorte rivelano come la Morante non abbia mai smesso di costruire intorno a sé un mondo poetico parallelo più vero del reale.

VIA GRAMSCI: CONFERENZA DI LORENZO NIGRO SULL’ANTICA MOTYA

BSRIl 15 gennaio alle ore 18, presso la British School di via Gramsci, Lorenzo Nigro (Sapienza) parlerà di “Motya al centro del ‘Medio Mare’: nuove intuizioni e nuovi approcci“. L’isola di Motya sulla parte occidentale della Sicilia fu un punto centrale sulle rotte del Mediterraneo durante il secondo millennio a.C., come hanno dimostrato i recenti scavi dell’Università Sapienza di Roma. Ci sono infatti nuovi dati che hanno completamente cambiato la visione della storia del sito, estendendo la sua vita al secondo millennio a.C. e rivalutando il ruolo del villaggio autoctono che precede l’istituzione di un emporio fenicio, poi trasformato in una città portuale e una tipica colonia dei Fenici in Occidente.

PARIOLI THEATRE CLUB, SERATA IN ONORE DI LUCIO DALLA

Lucio DallaTra i più eclettici interpreti della musica italiana, capace di trascinare intere generazioni grazie alle sue strofe senza tempo, Lucio Dalla con la sua musica è riuscito a dar corpo a un caleidoscopio di emozioni. Stasera il palco del Parioli Theatre Club, in via Giosuè Borsi, ospiterà una cena-concerto con la band che ha accompagnato Dalla nei suoi tour. Sul palco anche alcuni dei musicisti che hanno collaborato alla registrazione di alcuni album del grande Lucio.