VINO SOTTO L’ALBERO? ECCO DOVE COMPRARLO

bottiglie nataleUna boutique enogastronomica francese si trova in piazza Buenos Aires. Un posticino familiare che rende facile e piacevole la ricerca del regalo giusto. Tra una degustazione e l’altra, da Va Sano potrai scegliere una bottiglia di vino o di champagne da regalare a Natale oppure optare per i cesti e le confezioni natalizie già pronte. Va Sano, piazza Buenos Aires 22 (tel. 06.8554971). Un’altra garanzia a Roma, per una buona bottiglia di vino o bollicine, è poco lontano dal municipio: Trimani Vinai in Roma dal 1821, un’enoteca, in via Goito, che fino a Natale resta aperta tutti i giorni, con orario no-stop (tel. 06.4469661).

VIALE REGINA MARGHERITA, UN PANETTONE CON I FIOCCHI

gruéIn viale Regina Margherita, fermatevi da Pasticceria Gruè. Il profumo dei dolci natalizi vi inebrierà. Troverete il panettone classico, il gianduioso, quello al caffè (secondo classificato tra i 15 migliori panettoni d’Italia a Panettone senza Confini 2019) e quello al caramello salato, il pandoro classico, alberi e palline di Natale dall’arte cioccolatiera in tanti colori e forme, casette natalizie, torroni artigianali, puzzle e tazze di cioccolato.

VIA DEGLI ETRUSCHI: PRESENTAZIONE DI “BALLARDISMO APPLICATO”

LIBRERIA TOMOAlla libreria Tomo di via degli Etruschi, l’8 gennaio alle ore 19, presentazione di «Ballardismo applicato» di Simon Sellars (Not | Nero). Intervengono Luciano Funetta e Valerio Mattioli. Un giovane ricercatore ossessionato da J.G. Ballard si mette alla ricerca di tutti i segnali capaci di spiegare il mondo attraverso l’opera del suo maestro spirituale. Il risultato sarà un’epopea allucinata che porterà il protagonista a viaggiare dall’Australia all’Europa alle isole del Pacifico, confrontandosi di volta in volta con i fantasmi della nostra iconografia del disastro: Mad Max, la cultura cyber, i folli esperimenti di micronazioni indipendenti, la fantascienza distopica, gli Ufo, l’eredità dell’evo nucleare, la violenza urbana, senza ovviamente dire di capolavori dello stesso Ballard come Crash, Condominio e La mostra delle atrocità. A cavallo tra memoir personale e letteratura di viaggio, teoria critica e narrativa speculativa, Ballardismo applicato è un libro tanto fuori dagli schemi quanto appassionante: il libro di Simon Sellars è un esempio di theory fiction, il metagenere che più di tutti ha sfidato le categorizzazioni, producendo uno degli sguardi più freschi e illuminanti sul mondo in cui viviamo.