TEATRO ARCOBALENO DI VIA REDI: IN SCENA VITTORIO MARSIGLIA

VITTORIO MARSIGLIAAl Teatro Arcobaleno di via Francesco Redi, dall’8 al 17 novembre, va in scena “Pigliate ‘sta pastiglia” di Marsiglia  e Perrella. Regia Vittorio Marsiglia, con Vittorio Marsiglia, Isabella Alfano, Mariano Perrella. Vittorio Marsiglia, l’ultimo “Re della macchietta napoletana”,  Mariano Perrella, leader del gruppo musicale “i Pandemonium”,  Isabella Alfano, vocalist principale di Edoardo Vianello, accompagnati al pianoforte dal M° Mario Vicari, danno vita ad una particolare “farmacia del benessere”, in cui si regalano pillole musicali per migliorare lo stato fisico e morale… Un viaggio travolgente fra canzoni d’amore, canzoni umoristiche  e sketch della migliore tradizione musicale/teatrale napoletana, legate  da un filo conduttore… “Pigliate ‘sta pastiglia…” è l’invito con cui i tre bizzarri “farmacisti” ci accolgono regalandoci una serata ricca di emozioni e di divertimento… Non ci resta che accettare l’invito e lasciarsi “curare” (venerdì e sabato ore 21, domenica ore 17:30).

METRO B DEL POLICLINICO CHIUSA PER QUASI QUATTRO ORE

METRO POLICLINICODalle 10.50 è alle 14, quindi per circa 4 ore, è rimasta chiusa la fermata della metropolitana B Policlinico. Atac, genericamente, ha comunicato agli utenti che si trattava di un guasto tecnico. In realtà, però, il problema ha riguardato le scale mobili. I gradoni metallici, infatti, si sono rotti nella prima mattinata e senza di loro gli accessi alle banchine e, soprattutto, le uscite dalla stazione erano poco sicuri. I treni hanno transitato senza fermarsi e non sono state attivate navette bus sostitutive, nonostante la fermata sia utilizzata da migliaia di studenti, dai lavoratori del policlinico Umberto I e dalle persone che all’ospedale vanno a trovare amici e parenti. A fine febbraio un incidente proprio alle scale mobili di Policlinico creò il panico tra i passeggeri: i gradoni si erano bloccati improvvisamente, poi avevano invertito la corsa per pochi attimi. Una donna, nella calca, era rimasta contusa e gli utenti hanno temuto di rivivere l’incidente alla metro Repubblica in cui a ottobre del 2018 furono coinvolti i tifosi del Cska in trasferta nella Capitale per il match di Champions League. Fonte: la Repubblica

DEGRADO URBANO IN VIA STAMIRA

VIA STAMIRA

 

Esempio di degrado spinto in via Stamira, dalle parti di piazza Bologna. Accanto ad una fontanella, una persona anziana, mezza nuda, armeggia indifferente al passaggio delle persone in pieno giorno. Del resto, strutture che accolgano barboni sono carenti, per non dire inesistenti.

STAZIONE TIBURTINA: A FUOCO CABINA DEL SISTEMA SEMAFORICO

stazione tiburtinaIn fiamme nella notte una cabina che alimenta il sistema semaforico nei pressi della stazione Tiburtina di Roma. È accaduto all’altezza di Ponte Lanciani. Secondo quanto si è appreso, ci sono stati disagi alla circolazione dei treni. Sulla vicenda indaga la Polfer. Al momento non si esclude nessuna pista, compreso il gesto doloso. Già in passato altre cabine simili erano state date alle fiamme. Fonte: il Messaggero

VIA SAVOIA: DOPPIA PROIEZIONE DI UN FILM SU BERLINO

GOETHE INSTITUTDomani alle ore 19, presso il Goethe Institut di via Savoia, nella sala conferenze, doppia proiezione (ore 19 e 21) di “B-Movie: Lust & Sound in West Berlin”. Riprese originali, montate in sequenze mozzafiato, immortalano oltre un decennio di subcultura a Berlino ovest – e narrano la storia di una città durante l’ultimo decennio prima della fine della Guerra fredda.

RESTA CHIUSO DENTRO AL CIMITERO DEL VERANO PER UN’ORA

verano“Prigioniero dentro al Verano. Così mi sono sentito. È come se mi avessero sequestrato per un’ora: cancelli sbarrati, nessuna indicazione e viali al buio. Solo la flebile luce dei lumini delle tombe”. A raccontare la disavventura Vincenzo Petrone che l’ha vissuta in prima persona. L’incubo inizia alle 17,15 di venerdì scorso, nel giorno della festa di Ognissanti, e dura fino alle 18,30. Due ore prima Petrone entra al cimitero monumentale del Verano dall’ingresso di via Tiburtina. Vuole commemorare una sua amica. Non ricorda dove è stata sepolta. Chiede informazioni ad un addetto all’accoglienza. Non sa dargli indicazioni. Continue reading

TRIO JAZZ DA LEGGENDA AL PARCO DELLA MUSICA

Crosscurrents TrioTre musicisti di alto livello, ridefiniscono i contorni del jazz moderno mescolati con la musica indiana, dando vita al Crosscurrents Trio. Dave Holland fa parte, indiscutibilmente, della Storia del jazz. Bassista fondamentale di molti dei lavori di Miles Davis,  Holland ha suonato con tutti i big ed è senza dubbio una stella del firmamento del jazz mondiale. Il compositore e percussionista indiano Zakir Hussain  è maestro di tabla, strumento musicale che ha origine dal subcontinente indiano, suonato nella musica popolare e folk indiana. Chris Potter, polistrumentista e compositore di Chicago, da anni è fra i musicisti di riferimento della scena jazzistica americana, è spesso citato da critici, musicisti e da un crescente numero di fan come il migliore sassofonista del suo tempo. Oggi alle 21 nella Sala Petrassi dell’Auditorium.

LA SAPIENZA: CONCERTO DEL DUO ITALO-RUSSO NORDIO-LIDSKIN

2019.11.09 Nordio - LidskyDomenico Nordio, violinista italiano acclamato in tutto il mondo, e il pianista russo Mikhail Lidsky sono i protagonisti del concerto di sabato 9 novembre 2019 alle 17:30 nell’Aula Magna della Sapienza per la stagione della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti. In programma musiche di Mendelssohn, Beethoven e Prokof’ev. Nordio è stato un bambino prodigio, ha dato il suo primo concerto a dieci anni, a sedici ha vinto il prestigioso Concorso Internazionale “Viotti” e a diciassette il Gran Premio dell’Eurovisione, che lo ha lanciato a livello internazionale. Ora è un artista maturo che si esibisce nelle più importanti sale del mondo. Anche Lidsky è stato molto precoce, esibendosi per la prima volta come solista con un’orchestra tredici anni. A ventuno anni ha vinto il primo premio all’ All-Russia Piano Competition, iniziando da allora una carriera internazionale che lo ha portato­ – oltre che in Russia – in Belgio, Germania, Italia, Francia, Finlandia, Turchia, Taiwan, Giappone e altri paesi ancora.

AUDITORIUM: IN SCENA “TRILOGY IN TWO” CON HELGA DAVIS

HELGA DAVISUna trilogia contemporanea sul tema della bellezza, suddivisa in due atti e ispirata a tre figure. È Trilogy in Two, l’opera mosaico del compositore, regista e autore Andrea Liberovici, che va in scena stasera alle ore 21 per Romauropa Festival, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica. Lo spettacolo è un viaggio introspettivo nell’animo umano che indaga sul suo rapporto con l’armonia e la bellezza. In scena Helga Davis, performer americana, nota al pubblico per aver recentemente partecipato al revival  di  Einstein on the beach,  il capolavoro di Robert Wilson e Philip Glass, e lo Schallfeld Ensemble, realtà internazionale di musica contemporanea con sede a Graz.

OGGI, PASSEGGIATA VIRTUALE PER VIA FLAMINIA

BIBLIOTECA FLAMINIALa Biblioteca Flaminia  invita tutti i cittadini interessati a una passeggiata virtuale alla scoperta di via Flaminia. Quando? Oggi alle ore 18 in via Cesare Fracassini 9. Comodamente seduti nei locali della biblioteca e con l’aiuto di una serie di belle immagini, ascolterete Pietro Rossi Marcelli di Amuse che vi racconterà i primi cinquecento metri della via consolare, dalla Porta del Popolo a Belle Arti. Un’area che è stata per secoli l’ingresso alla città per tutti coloro che venivano da nord, pastori e contadini, mercanti e pellegrini, ma anche re e IL LIBROregine, santi e generali con il loro esercito.  Prima amena campagna, luogo di delizie per papi e nobili casati, poi periferia, che ha accolto stabilimenti industriali e artisti squattrinati le cui opere però oggi sono note a tutti. Luoghi insomma che sanno raccontare, a chi li sa guardare, la storia che di qui si è svolta e le storie dei personaggi che qui sono passati. Rossi Marcelli è l’autore di Via Flaminia, da Porta del Popolo a Belle Arti, il primo libro della Collana Roma2pass (1918, ediz. Palombi). La durata dell’incontro è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita e l’evento è aperto a tutti. L’associazione Amuse ringrazia la responsabile della Biblioteca Flaminia che ha reso possibile questo evento e Parioli Fotografia che ha concesso alcune foto.

PIAZZA VERBANO: SI PARLA DEL MURO DI BERLINO E…

PD PIAZZA VERBANOGiovedì 7 novembre alle 18, nella sezione Pd di piazza Verbano, ci sarà un incontro per parlare della Caduta del Muro di Berlino e dei muri che tuttora rimangono. L’incontro sarà introdotto da Paola Olla, già professore ordinario di politica internazionale all’Università di Milano. Sarà un’occasione per riflettere sulle rigidità della politica e sulle conseguenti derive manichee che caratterizzano anche la società italiana.

VIA OMBRONE: SPAZIOCIMA, APPUNTAMENTO CON LA MODA

Locandina FAF novembre 2019Secondo appuntamento per Fashion Art Fair! Dopo il successo della voltra precedente torna l’appuntamento mensile  che ha come obiettivo la valorizzazione dei brand presenti, tutti rigorosamente Made in Italy, con le nuove collezioni, pensate per la stagione Autunno Inverno 2019/20. Quando e dove?. L’8, 9 e 10 novembre a SpazioCima in via Ombrone, 9 – tel. 06 85302973 – 3429923606. info@spaziocima.it orari: 8 novembre h. 16 – 20; 9 e 10 novembre h. 11 – 20. Ingresso libero.