DA GIORNI VIA ISONZO SOMMERSA DALL’IMMONDIZIA

VIAS ISONZOÈ via Isonzo, ma potrebbe essere ovunque. Da giorni staziona immondizia a pacchi davanti all’ufficio postale. Con buona pace per chi abita nel palazzo accanto. C’è chi fotografa per mandare l’immagine all’Ama. Dubitiamo che ciò possa dare un qualche risultato. Resta lo sgomento, il fastidio e la rabbia dei cittadini che abitano o passano da quelle parti. E gabbiani e topi, intanto, banchettano.

CENTRO SOCIALE ANZIANI DI VILLA LEOPARDI, INIZIATIVA SULLA SALUTE

villa_leopardiDomenica 20 ottobre, dalle ore 10 alle ore 14, presso il Centro Sociale Anziani di  Villa Leopardi avrà luogo l’iniziativa “La Salute è.. ” (la Asl Roma 1 in piazza)  giornata di informazione e sensibilizzazione sui temi inerenti la salute. Con i cittadini, gli operatori sociali e sanitari e le comunità si affronterà un percorso di riflessione sulla salute e sul diritto/dovere di salvaguardare noi stessi e ciò che ci circonda nel rispetto e valorizzazione delle diverse culture. Si discuterà inoltre di prevenzione e promozione, dalle vaccinazioni allo screening, dalla salute materno-infantile alla promozione di stili di vita salutari.

FLAMINIO: UN NUOVO QUARTIERE AL POSTO DELLE EX CASERME

L’operazione del Nuovo Flaminio, il moderno quartiere che sorgerà al posto delle ex caserme di via Reni, può partire. A dare l’annuncio è stato l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori. “La zona delle ex caserme” ha spiegato “sarà trasformata in un piccolo quartiere residenziale con tutta una serie di indicazioni che derivano, come noto, da un concorso di nuovo flaminioarchitettura internazionale. Il suo iter autorizzativo ha visto una prima conclusione parziale molto recentemente, con l’approvazione in giunta della delibera con cui si approva il programma di recupero di quell’area. Il voto è avvenuto pochi giorni fa. La delibera dovrà andare, ora, nelle commissioni e poi in assemblea capitolina”. E poi: “Il progetto non prevede nuovo consumo di suolo e una serie di spazi pubblici tra gli edifici residenziali. Poi una biblioteca, o meglio un centro civico di nuova generazione di cui stiamo discutendo con la rete delle Biblioteche di Roma e che sarà oggetto di un concorso internazionale di architettura. E c’è anche il recupero dell’ex fabbrica di Guido Reni, lì dove venivano realizzati i proiettili, con un intervento dedicato alla diffusione della cultura scientifica intorno a cui apriremo una discussione. Continue reading

SAN LORENZO, TRASPORTAVA MATERIALE ILLECITO: DENUNCIATO

furgone-rifiutiUna persona è stata fermate dalla Polizia Locale di Roma Capitale mentre tentava di portare a termine azioni illegali legate al trasporto e conferimento dei rifiuti. L’episodio è avvenuto in zona San Lorenzo , dove i motociclisti del Gpit (Gruppo pronto intervento traffico), durante alcuni controlli di polizia stradale, hanno fermato un furgone. Nel corso degli accertamenti la scoperta: all’interno del mezzo erano stipati circa 300 chili di materassi, legname, sedie e materiali vari, trasportati senza alcuna autorizzazione e pronti ad essere scaricati in modo indiscriminato. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale dell’autocarro ed il conducente, un cittadino di nazionalità romena di 33 anni, è stato denunciato per trasporto illecito di rifiuti.

OSPEDALE IN PIAZZA (ANNIBALIANO) OGGI E DOMANI

OSPEDALE IN PIAZZATorna Ospedale in Piazza, la manifestazione dedicata alla salute con screening gratuiti e incontri con medici specialisti. Gli esperti di Villa Tiberia Hospital di Roma, Ospedale Polispecialistico di Gvm Care & Research accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, saranno a disposizione dei cittadini romani sabato 19 e domenica 20 ottobre, dalle ore 10 alle ore 18, con un doppio appuntamento: quest’anno la manifestazione, organizzata con il Patrocinio della Regione Lazio, del Municipio Roma II e del Municipio Roma III, si svolgerà infatti sia in piazza Sempione sia in piazza Annibaliano.

STAZIONE TIBURTINA: RITROVATA ANZIANA SCOMPARSA DA CASA

STAZIONE TIBURTINAPersonale della Polizia Ferroviaria della Sottosezione di Roma Tiburtina ha rintracciato una cittadina italiana di 84 anni, scomparsa da casa il giorno prima. Gli agenti hanno proceduto al controllo di un veicolo parcheggiato all’interno dell’area FS senza autorizzazione e così hanno rintracciato la proprietaria, la quale ha riferito che la propria madre di 84 anni, affetta da frequenti vuoti di memoria, si era allontanata con l’auto senza dare più notizie, tanto che la mattina successiva era stata formalizzata denuncia di scomparsa. Vista la situazione i poliziotti si sono messi alla ricerca dell’anziana signora, procedendo ad un accurato controllo della zona limitrofa fino al luogo di ritrovamento dell’auto, trovando fra le sterpaglie, la donna sdraiata in terra, con varie escoriazioni sul corpo, cosciente ma in evidente stato confusionale, che è risultata essere proprio la persona scomparsa. Il personale sanitario intervenuto per prestare soccorso ha trasportato la donna presso l’Ospedale Sandro Pertini per le cure del caso.

VIA SAVOIA: DOPPIA PROIEZIONE DEL FILM “DER ROTE KAKADU”

the-red-cockatooGiovedì 24 ottobre, ore 19 e ore 21, nella Sala Conferenze del Goethe Institut di via Savoia 15, doppia proiezione del film “Der Rote Kakadu” (Il pappagallo rosso), regia: Dominik Graf, Germania 2004, 128 min. Con: Max Riemelt, Jessica Schwarz, Ronald Zehrfeld. Dresda, primavera del 1961, alla vigilia della costruzione del Muro. Il giovane scenografo Siggi incontra e si innamora di Luise. Ma l’affascinante e passionale poetessa è a sua volta già sposata con Wolle, un ribelle maniaco del rock’n’roll. Luise introdurrà Siggi nel mondo di “Der Rote Kakadu”, il pappagallo rosso, rinomato locale dove i giovani artisti si riuniscono al ritmo del trasgressivo rock’n’roll…

VIA ALDROVANDI: UN RICCO WEEKEND AL MUSEO DI ZOOLOGIA

museo_zoologia_facciata_d0Vasta scelta di appuntamenti al Museo di Zoologia di via Aldrovandi. Dalla Terra all’Universo è in programma sabato 19 ottobre (ore 11.00; 12.00; 16.30) e domenica 20 ottobre (ore 11.00, 17.30), un percorso attraverso la storia delle osservazioni astronomiche, dagli antichi calendari ai potenti telescopi spaziali, fino alle conoscenze attuali sulla vita delle stelle, sulla natura dei pianeti e sull’espansione dell’universo. Ecologia Cosmica: figli delle stelle, custodi della Terra di Stefano Giovanardi sabato 19 ottobre alle 17.30 propone una riflessione filosofica e scientifica sul ruolo dell’umanità rispetto al nostro pianeta. Domenica 20 ottobre, infine, Il Dottor Stellarium porterà con sé i bambini rispettivamente alla scoperta delle stelle (ore 12.00) e del sole (16.30).

MUSICHE DEL NOVECENTO, DOMENICA, AL MUSEO BILOTTI

MUSEO BILOTTIDomenica 20 ottobre, ore 11, al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese,Maurice Ravel e la musica italiana di inizio ‘900” propone musiche di J. Brahms: Scherzo dalla sonata F. A. E.; A. Finzi: Sonata per violino e pianoforte; M. Kagel: Klangwölfe; M. Ravel: Sonata n. 2 per violino e pianoforte. Con Daniele Sabatini (violino), Simone Rugani (pianoforte).

SAN LORENZO: OMAGGIO ALLA RAGAZZA UCCISA IN VIA DEI LUCANI

VIA DEI LUCANI“È proibito piangere senza imparare. Ciao Desirèe, San Lorenzo non ti dimentica”. A un anno esatto dalla scomparsa di Desirèe Mariottini, la 16enne trovata morta la notte tra il 18 e il 19 ottobre del 2018 all’interno di un container nello slum in via dei Lucani 22, “i compagni e le compagne” militanti nelle realtà sociali del quartiere sono tornati a rendere omaggio alla memoria della ragazza. Hanno posato un mazzo di MANIFESTOrose rosse all’ingresso dello stabile diroccato dove è avvenuto l’omicidio e affisso un manifesto sul cancello, che richiama all’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni diverse questioni ancora insolute. Citano Neruda, “i compagni e le compagne”. Prima di ricordare che “quei quattro aguzzini che hanno abusato della fragilità di un’adolescente e che non meritano alcun tipo di indulgenza non sono gli unici colpevoli in questa triste storia”. Perché sul banco degli imputati, assicurano le realtà sociali di San Lorenzo, “andrebbe messo anche chi lucra sullo spaccio – scrivono – e poi tutti i privati che hanno lasciato quell’area nell’abbandono in attesa di un’occasione per speculare”. Puntano il dito, infine, contro “le amministrazioni che si sono succedute in questi anni e che – attaccano – con il loro immobilismo hanno permesso che tutto questo accadesse”. All’imbrunire due torce luminose colorano di rosso la strada del delitto. Una frase spezza il silenzio, l’oblio: “È proibito piangere senza imparare. Ciao Desirèe, San Lorenzo non ti dimentica”. Fonte: la Repubblica

PD, RACCOLTA DI FIRME CONTRO LA RAGGI: DOVE, NEL MUNICIPIO

pd_logo[1]Anche il Partito democratico, dopo la Lega, lancia una raccolta firme parallela per chiedere le dimissioni di Virginia Raggi, e mettere insieme proposte per costruire un’alternativa di governo. Parte oggi quindi la tre giorni di gazebo e banchetti in tutti i municipi di Roma. Il nome dell’iniziativa è ‘Raggi, ora basta!’. Organizzata dai dem, vede l’adesione della lista civica Roma Torna Roma e della Rete civica dei cittadini, si svolgerà questo weekend, in concomitanza alla mobilitazione della Lega per contrastare l’opa lanciata nelle ultime settimane da Matteo Salvini sulla Capitale. Dove nel secondo municipio? Piazza Buenos Aires, sabato 19 ottobre, ore 10 – 13; piazza Santa Emerenziana, sabato 19 ottobre, ore 10 – 13; piazza S. Maria Goretti angolo via Tigrè, sabato 19 ottobre, ore 10 – 13.

I CONCERTI BRANDEBURGHESI DI BACH, OGGI, ALLA SAPIENZA

2019.10.19 Orch. Barocca Zefiro © Vito MagnaniniLa serie dei concerti del sabato della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, viene inaugurata sabato 19 ottobre alle 17:30 nell’Aula Magna della Sapienza (ingresso da Piazzale Aldo Moro 4) dai sei Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach nell’esecuzione della Zefiro Baroque Orchestra diretta da Alfredo Bernardini, tra i più raffinati e 2019.10.19 Alfredo Bernardini ©Foppe Schutcoinvolgenti interpreti della musica antica, la cui recente incisione di questi sei capolavori bachiani è stata recensita entusiasticamente dalle più prestigiose riviste discografiche e ha ottenuto vari riconoscimenti dalla critica internazionale, tra cui il Diapason d’or. I Concerti Brandeburghesi, che costituiscono un vertice dell’arte di Bach, furono composti nel 1721 e inviati in omaggio con un’elegante dedica in francese a Cristiano Ludovico Margravio di Brandeburgo, e da questo deriva il nome con cui sono noti. Come avvenne a tutta la musica di Bach, il loro valore non fu compreso subito e solo dopo oltre cento anni il manoscritto fu riscoperto in una biblioteca: era ancora praticamente intonso, il che fa pensare che non fossero stati mai eseguiti, e la causa può essere attribuita sia all’incomprensione dei contemporanei di Bach sia alla grande difficoltà di esecuzione, che probabilmente andava oltre le possibilità dell’orchestra di corte del Brandeburgo.