LEGA A SAN GIOVANNI: STRADE CHIUSE E BUS DEVIATI

salviniStrade chiuse e bus deviati a Roma sabato 19 ottobre per la manifestazione della Lega indetta da Matteo Salvini contro il Governo Conte bis. Il comizio si svolgerà dalle 13 alle 19 in piazza di Porta San Giovanni. Il numero stimato di partecipanti è di 40mila persone, che giungeranno nella Capitale con treni speciali e circa 400 pullman (che sosteranno nei pressi della stazione della metro Anagnina). Come rende noto il sito Muoversi a Roma, per la manifestazione della Lega indetta da Salvini a Roma alcune strade saranno chiuse e verranno attivati divieti di sosta ad ampio raggio in tutta l’area già da varie ore prima della manifestazione. Continue reading

VIA RENI: LA MATERIA SPIRITUALE DELL’ARTE IN MOSTRA AL MAXXI

maxxiIl soggetto è largo, quasi sconfinato. Ma Bartolomeo Pietromarchi è riuscito a calare nel presente il tema “della materia spirituale dell’arte”. E questo grazie a opere di oggi, per lo più di grande potenza e impatto, messe in relazione con oggetti di culto di religioni arcaiche, prestati dai maggiori musei archeologici della capitale. La mostra è nata dal desiderio di aprire ancora una volta maxxi 1una porta sul trascendente in tempi di egemonia materialista. Ed è frutto dei colloqui tra la presidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri, e la compianta critica d’arte Lea Mattarella, a cui l’esposizione è dedicata. Pietromarchi, a capo della sezione “arte” del museo, ha dato sostanza a un tema così vasto concentrandosi proprio sulle dissonanze, piuttosto che sulle maxxi 2intese, in un panorama in cui anche il dionisiaco (i video con gli indemoniati di una psicoterapia di gruppo anni ’60, riattualizzati da Jeremy Shaw) ha un posto accanto all’apollineo (l’installazione ad esempio neo post modern del cipriota Epaminonda) nella lotta eterna tra materia e spirito. Sono 19 gli autori coinvolti in questo faccia a faccia con i magnifici pavoni d’età adrianea dei Vaticani o con il maxxi 3fegato di Piacenza degli aruspici etruschi (da Villa Giulia). Molta la pittura, dal dittico di Sean Scully (oggi peraltro l’irlandese è atteso da un incontro col pubblico), un erede della pittura aniconica orientale attraverso il magistero di Mark Rothko, alla smisurata tela cristologica, e warholiana, del nostro Francesco Clemente (opera dell’88 in collezione Maxxi). Ci sono poi le sculture di maxxi 4Enzo Cucchi, al quale è dedicato anche un focus in Sala Gianferrari. E quella del Leone d’Oro alla Biennale di Venezia 2019, Jimmie Durham. La mostra si apre e chiude con due opere anche sonore: il battito di mani di Hassan Kahn e il canto tibetano nel Mandala pseudo jukebox di Kimsooja; ha un aspetto relazionale nell’installazione degli anni ’60 Add Color/Refugee Boat di Yoko Ono (il pubblico è invitato a dipingere su pareti e barche da pescatori); omaggia Roma con il rito delle monetine in Fontana di Trevi, rivitalizzato in un antico bagno barbarico da Namsal Siedlecki; e ha il suo apice emotivo nell’imperdibile installazione di Tomás Saraceno: una stanza buia dove l’universo si specchia, si muove e risplende nei fili vibranti (e suonanti) tessuti da un ragno. Fonte: la Repubblica

PREMIATO RICERCATORE DEL POLICLINICO UMBERTO

LAIQuirino Lai, ricercatore al CentroTrapianti del Policlinico Umberto I di Roma, è stato premiato per il miglior contributo scientifico al settimo Congresso dell’Asian-Pacific Hepato-Pancreato-Biliary Association. L’associazione ha voluto il lavoro scientifico di cui Lai era principal investigator, cioè responsabile del lavoro di gruppo e della conduzione degli studi clinici. In più era rappresentante anche dell’Unità Trapianti di Fegato del Policlinico Umberto I, il primo ospedale in Italia ad aver eseguito un trapianto di fegato nel 1982. Continue reading

AUDITORIUM: NON SOLO DIVI, ANCHE TANTI VIP SUL RED CARPET

FRANCESCHINIAttori e attrici. Divi nazionali e d’oltreoceano hanno passeggiato sul red carpet in occasione della proiezione pubblica di “Motherless Brooklyn”, film di Edward Norton, con la quale la kermesse romana ha preso il via. Ma accanto ai personaggi dello spettacolo anche volti istituzionali, come il vicesindaco e assessore alla Cultura di ARBORERoma, Luca Bergamo: “Molto soddisfatto, il festival cresce ogni anno di più”. Il ministro alla Cultura Dario Franceschini, il presidente della Fondazione Musica per Roma Josè Dosal, ma anche l’ex primo cittadino della Capitale, Gianni Alemanno.

TORNATORE BELLUCCI

VIA DONATELLO: WORKSHOP DI AUTOCOSTRUZIONE IN LEGNO

VIA DONATELLO Sabato 19 ottobre alle 14:30, in via Donatello al Flaminio, workshop organizzato dallo studio di architettura e design Duilio Secondo. Il corso, ispirato al metodo di autoprogettazione del designer Enzo Mari, prevede una parte teorica di progettazione ed introduzione alle tecniche basilari di lavorazione del legno, e una parte pratica, durante la quale ogni partecipante realizzerà una seduta in legno che al termine del workshop potrà portare con sé. Tutti i materiali e gli strumenti verranno forniti dallo studio.  Per info su dettagli e prossime date: www.duiliosecondo.com  info@duliosecondo.com

RAPINAVA LE FARMACIE DEL QUARTIERE TRIESTE: ARRESTATO

Rapinatore farmacie Quartiere TriesteIn pochi minuti aveva rapinato due farmacie del quartiere Trieste: volto coperto e in mano una pistola scacciacani l’uomo si era fatto consegnare il denaro dai farmacisti di viale Regina Margherita e corso Trieste, poi era scappato con il motorino. Certo di averla fatta franca l’uomo ha parcheggiato lo scooter in Rapinatore farmacie Quartiere Trieste 2zona Quarticciolo e si è allontanato: ma è stato notato dai carabinieri della stazione Roma Tor Tre Teste che lo hanno fermato per rapina aggravata e riciclaggio. L’uomo è un romano di 39 anni con precedenti e senza occupazione. I carabinieri sono risaliti al rapinatore dopo una serie di controlli: hanno verificato che lo Rapinatore farmacie Quartiere Trieste 1scooter era rubato e nel vano sella era nascosta una pistola scacciacani. Poco prima, nel giro di pochi minuti, erano dtate rapinate in una farmacia di viale Regina Margherita e in un’altra in corso Trieste. Avviate le ricerche l’uomo è stato rintracciato in un appartamento al piano rialzato di un’altra persona, già nota per i suoi precedenti. I carabinieri hanno quindi fatto irruzione dalla finestra e hanno bloccato il rapinatore. Continue reading

CORSO D’ITALIA: “RIFUGIATI NELLA RETE”, DIBATTITO PRESSO LA DIRE

Martedì 22 ottobre 2019 dalle ore 17 alle 19:30, organizzato dall’agenzia di stampa Dire (corso d’Italia 38/a), dibattito dal titolo “Rifugiati nella rete”. Partecipazione fa rima con emancipazione, perché solo informando i rifugiati sui servizi sul territorio potranno sviluppare le loro potenzialità ed entrare a far parte della società. Dalla Sicilia al Trentino, le DIREreti che abbattono i muri, realizzando l’accoglienza. Animano il dibattito: Filippo Miraglia, Arci – Carlotta Sami, Unhcr – Cesare Fermi, Intersos -Fatima Abdurkazova, Arci.
▪ Lyas Laamari, Unire – PartecipAzione. Introduce il direttore dell’Agenzia Dire, Nico Perrone. Modera la giornalista Dire, Alessandra Fabbretti.

TANGENZIALE EST, DEMOLITO IL PRIMO TRATTO: COSA CAMBIA

tangenzialeProseguono i lavori per l’abbattimento della Tangenziale Est: a due mesi dall’avvio del cantiere è stato demolito il primo tratto di sopraelevata in via Masaniello.  Cambia dunque la viabilità della zona: la Polizia Locale di Roma Capitale ha emanato una disciplina di traffico provvisoria che sarà in vigore fino al 16 febbraio 2020. “I lavori di demolizione della Tangenziale Est proseguono spediti e per questo è necessaria una modifica della viabilità nella zona. Confidiamo che i residenti siano pazienti in questa fase del cantiere per completare un lavoro che attendevano da più di 20 anni” – ha detto l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo. Continue reading

UN ANNO FA LA MORTE DI DESIRÉE MARIOTTINI A SAN LORENZO

san lorenzoÈ passato un anno dalla morte di Desirée Mariottini. Il cadavere della ragazza di 16 anni fu trovato su un materasso lercio in uno stabile abbandonato e occupato di via dei Lucani, nel quartiere San Lorenzo. Originaria di Cisterna di Latina, la giovane donna fu stuprata e poi uccisa. È la prova del Dna ad incastrare tre dei quattro ragazzi africani accusati di averla violentata e ammazzata: sul corpo della minorenne viene trovato materiale genetico di Alinno Chima, Mamadou Gara e Yusif Salia.