VIA PAVIA: SI PARLA DE “L’ALBATRO” DI SIMONA LO IACONO

Albatrosimona-lo-iaconoPresso la libreria l’altracittà di via Pavia, domani alle ore 19:30, incontro con Simona Lo Iacono per la presentazione del suo libro “L’albatro” (Neri Pozza editore). Facendo propria l’idea che il destino di ogni adulto vada cercato nei suoi sogni di bambino, l’autrice tratteggia, con eleganza, il ritratto di una delle più importanti figure della letteratura italiana, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, scrittore dalla complessa personalità e autore del celeberrimo «Il Gattopardo».

“LIBIA COME BARBERINI” DICEVA DIRIGENTE ATAC INTERCETTATO

metro b 1 libia“È la stessa tipologia di guasto di Barberini. Famoce i fatti nostri”. È una delle intercettazioni, questa del 10 aprile scorso, in cui il responsabile d’esercizio della linea A e B della metro di Roma, Renato D’Amico, ora indagato e sospeso dal servizio, telefona a un’altra dirigente di Atac in merito a un guasto, occorso proprio quel giorno, alla stazione Libia della linea B1 e rimasto segreto fino ad oggi. “È lo stesso guasto solo che non hanno alzato il polverone, sennò arriva la Procura”. Nell’ordinanza di 98 pagine con la quale il gip di Roma, Massimo Di Lauro, ordina l’interdizione dai pubblici uffici per un anno a tre dirigenti Atac e uno della società napoletana Metro Roma Scarl si leggono stralci in cui appare come le iniziative della Procura di Roma non siano state ben digerite da Atac. Continue reading

QUELL’ALBERO DI PILE A PIAZZA ALESSANDRIA

PIAZZA ALESSANDRIA

 

 

Sul cartello c’è scritto: “Ma volete un albero di pile?”. In effetti a piazza Alessandria, davanti all’Elettroclub crescono rigogliose le batterie. Un po’ dovunque: nell’apposito contenitore, in buste di plastica e nel vaso che dovrebbe essere adibito a ben più ecologiche piantine.

“LUCI DELLA STORIA SU PORTA PIA” DAL 17 AL 22 SETTEMBRE

PORTA PIARiflettori accesi sul Risorgimento, riflettori accesi su Roma Capitale. Martedì 17 settembre 2019, alle ore 20.30, si apre la rassegna “Luci della storia su Porta Pia”. Sesta edizione per la manifestazione rievocativa della storica “breccia” ad opera del Corpo dei Bersaglieri. Centoquarantanove anni fa, riconsegnavano le chiavi della città di Roma al Regno d’Italia sottraendola allo Stato Pontificio. L’appuntamento, promosso dall’Associazione Nazionale Bersaglieri sezione Roma Capitale, in collaborazione con il Museo Storico dei Bersaglieri e con il sostegno dello Stato Maggiore dell’Esercito, si svolgerà interamente nel cortile porta piacinquecentesco di Porta Pia, sede del Museo Storico dei Bersaglieri. Una settimana di musica, storia e cultura, rigorosamente ad ingresso gratuito, dedicata agli appassionati del nostro Tricolore ma con un obiettivo più ambizioso: “fare memoria” in tempo di pace. Rinnovare la consapevolezza della nostra identità di cittadini italiani, ancora prima che cittadini del mondo attraverso la conoscenza della Storia Patria, chiave di accesso alla comprensione del nostro presente. La sesta edizione della rassegna “Luci della storia su Porta Pia” avrà come focus una serie di anticipazioni dell’itinerario storico-culturale – in vista delle celebrazioni del 150esimo anniversario della Presa di Roma in programma per il 2020 – che il nostro Paese ha percorso, dalla vittoriosa battaglia in cui Roma fu annessa al Regno, all’Italia di oggi e ai giorni che ci separano dal 20 settembre 2020. Aspettando la data del 20 settembre 2020, saranno molte le anticipazioni culturali in forma di saluto, intervista e narrazione che alterneranno, ogni sera dalle 18.00 alle 23.00, il ricco calendario di concerti e ospiti porta pia internospeciali. Si parlerà del valore dello sport con Francesco Moser, di storia dell’istruzione scolastica italiana con Mario Rusconi, presidente dell’Associazione Nazionale Dirigenti e con Alte Professionalità della Scuola, di relazioni internazionali con autorevoli ambasciatori, di emancipazione femminile e di evoluzione del costume e della società con Flavia Marzano, Assessora del Comune di Roma, sempre con riferimento agli ultimi 150 anni da quella “breccia” che fu e rimane presidio indelebile della storia d’Italia. A fare da moderatrice con gli ospiti, la giornalista Carmen Lasorella insieme all’ideatore della rassegna Gen. Nunzio Paolucci.  Martedì 17 settembre, alle ore 20.30, si comincia con lo scrittore e storico Paolo Volpato.  Il suo intervento avrà come tema la situazione politica del 1870 con riferimenti a leggi, decreti, aneddoti e curiosità inedite. A seguire, alle ore 21.00, la Banda della Guardia di Finanza eseguirà un concerto che spazierà dalla musica classica ai brani di marce militari, per approdare alle più celebri colonne sonore del cinema italiano. Continue reading

VILLA TORLONIA: TECHNOTOWN, TANTE COSE DA FARE PER TRE GIORNI

technotownTechnotown, lo spazio di Villa Torlonia dedicato alla creatività e alla scienza, dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura, propone per venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre le seguenti attività didattiche rivolte al pubblico dai 6 ai 99 anni (max 15 persone ad attività): Continue reading

SABATO “BAT NIGHT” A VILLA BORGHESE

BatNight1[1]Fa parte del programma di appuntamenti scientifici del Museo Civico di Zoologia anche la “Bat Night”, la notte dei pipistrelli a Villa Borghese. Un evento, in programma sabato 14 settembre, dalle ore 19:30, per far vivere a bambini e adulti una straordinaria esperienza. Una serata per conoscere ed apprezzare i pipistrelli, osservando da vicino il loro mondo affascinante, in compagnia di un esperto chirotterologo.

E DOMENICA TUTTI A PIEDI O IN BICI

VIA LIBERADomenica 15 settembre a Roma torna #vialibera, l’iniziativa del Campidoglio per spingere i cittadini a muoversi a piedi o in bicicletta con una ciclopedonalizzazione di 15 chilometri di strade. Dalle 10 alle 19 un’ampia area della città diventerà una rete ciclopedonale e quindi sarà off-limits per auto e scooter e negli spazi restituiti ai romani si terranno una serie di eventi organizzati da enti, associazioni, musei, biblioteche, esercizi commerciali. Tra le strade interessate via Cola di Rienzo, via Tiburtina (a San Lorenzo), via dei Fori Imperiali, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana e via Veneto.

VILLA BORGHESE, SIGNORA A PASSEGGIO CON UN MAIALE

VILLA BORGHESEArriva anche nella Capitale la moda di portare a spasso i propri… maialini. A raccontarlo è il Corriere della Sera che a Villa Borghese ha “colto sul fatto” una signora, che ieri mattina portava a passeggio un esemplare (femmina) a piazza di Siena, attirando l’attenzione soprattutto dei più piccoli. Il maiale domestico è ormai stato sdoganato anche dai divi di Hollywood come George Clooney, che ne ha avuto uno per 19 anni. E ora tocca a Roma dare il via al “trendy pig”.

“ETRU IN ROCK” AL MUSEO DI VILLA GIULIA

PIAZZALE VILLA GIULIAApertura serale straordinaria, sabato sera 14 settembre, per il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Il museo e la Banda musicale della Marina Militare presentano alle 20.30 “Etru in rock”, spettacolo interattivo di musica, luci e momenti di rievocazione storica. In collaborazione con il Gruppo Storico Romano e l’associazione culturale I Rasenna si vivrà un originale momento di cultura in una delle Ville rinascimentali più suggestive della città di Roma, col racconto dell’antica civiltà etrusca ritmato dalla musica. Concerto gratuito. 300 posti disponibili. Ingresso al Museo secondo bigliettazione ordinaria (costo eccezionalmente scontato a 5 euro per l’apertura serale straordinaria). Al termine del concerto si potrà visitare il Museo guidati dai funzionari archeologi del Museo. Per info: mn-etru.comunicazione@beniculturali.it Fonte: la Repubblica

SAN LORENZO AL VERANO: I FUNERALI DI STEFANO DELLE CHIAIE

FUNERALE DELLE CHIAIELa bara portata a spalla dagli amici di vecchia data di Avanguardia Nazionale e poi avvolta nel tricolore, qualche saluto romano, una corona di fiori firmata “i camerati” e sull’altare uno stendardo dell’organizzazione neofascista da lui fondata nel 1960 e formalmente disciolta 16 anni dopo. Si sono svolti a Roma, a San Lorenzo Fuori le mura i funerali di Stefano Delle Chiaie, esponente della destra radicale  morto nei giorni scorsi a FUNERALE DELLE CHIAIE 2Roma a 83 anni. Tre i blindati della polizia posizionati davanti alla basilica, una cinquantina gli agenti dispiegati in zona. I ‘camerati’ lo hanno ricordato cantando l’inno politico col pugno chiuso al cuore e qualche braccio teso. Tra loro Domenico Gramazio, ex parlamentare del Msi e Maurizio Boccacci, già leader di Movimento politico e di Militia che ha definito l’amico “un vero comandante, il comandante di tutto un mondo fascista”.  Don Pietro, il parroco che ha celebrato la funzione, ha ricordato la sua amicizia con Delle Chiaie. “Lo abbiamo stimato, abbiamo condiviso la sua storia, lo abbiamo amato e ci ha amati”, ha detto durante l’omelia, “eravamo molto amici pur avendo idee diverse”. Delle Chiaie, che era stato coinvolto in diversi misteri italiani e accusato di concorso in strage nell’attentato di Bologna, negli ambienti della Destra radicale era soprannominato “er caccola”. In vista dei funerali era apparso a Porta Maggiore uno striscione con la scritta “Delle Chiaie stragista nero, una caccola al cimitero” affisso dai movimenti antagonisti romani. Fonte: la Repubblica

TANGENZIALE, INCIDENTE MORTALE ALL’ALTEZZA DI PONTE LANCIANI

PONTE LANCIANIHa perso il controllo della sua auto, una Smart, e, dopo essere stato sbalzato fuori dall’abitacolo, è stato travolto da un pullman che lo ha investito. Incidente mortale nel tardo pomeriggio sulla  tangenziale di Roma all’altezza di ponte Lanciani. Inutili i soccorsi per il 44enne, Fabio Scopelliti. Sul posto la polizia locale del Gruppo Sapienza per i rilievi. Sono in corso accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Fonte: la Repubblica

PIAZZA MINCIO, AL VIA IL RESTAURO DELLA FONTANA DELLE RANE

PIAZZA MINCIORiaffioreranno i marmi originari della storica Fontana delle Rane al centro di piazza Mincio, nel cuore del quartiere Coppedè. E infatti durante il restauro, appena iniziato, l’unico dal 1927, anno dell’inaugurazione, già sono tornati in parte alla luce, liberati dal calcare. È il primo risultato dei lavori su un “oggetto d’arte” tra i più belli della città, con la direzione tecnico-scientifica della FONTANA DELLE RANESovrintendenza, per i quali sono stati stanziati più di 280 mila euro e per cui è stato necessario in precedenza cercare di consolidare  le fondamenta che con il tempo erano diventate meno solide e avevano portato ad un’inclinazione della fontana di almeno 27 centimetri. E adesso, una volta solidificate le resine, è partito il restauro vero e proprio che durerà fino alla prossima primavera. Non solo. La rinascita della fontana è il primo atto di un progetto più complesso, studiato dal II Municipio e dalla Sovrintendenza, che vedrà la completa pedonalizzazione della piazza, dove fu proprio Gino Coppedè, l’architetto che progettò gli edifici intorno, a creare anche il gioiello del catino con le rane scolpite come un vero e proprio arredo monumentale. Continue reading

IL FILM “EX – AMICI COME PRIMA” GIRATO TRA PINCIANO E PARIOLI

via Ristori Foglietta e GassmanChi avesse visto o rivisto ieri in tv il film “Ex – Amici come prima” (2011), avrà sicuramente notato – come testimonia il sito sulle location dei film, Davinotti.com – che la maggior parte della pellicola è stata girata nei quartieri Pinciano e Parioli. La casa di Sandra (Foglietta), l’avvocato che sta seguendo la causa di separazione di Max (Gassmann), non si trova sul lungotevere dei Mellini (l’indirizzo che la donna segnala al tassista all’uscita dal pub) ma in via via isonzo scena del filmAdelaide Ristori, lo stesso utilizzato (ma sulla facciata opposta) in “La banda del trucido”. Il taxi transita accanto a questi garage gemelli immediatamente prima di fermarsi davanti all’ingresso dell’abitazione. La casa dove abita la moglie (Logan) di Max, che da tempo si è trasferito in un appartamento messogli a disposizione di un amico si trova in via Atanasio Kircher 4. La strada da dove Valentina (Pession) telefona a Fabio (Memphis), che qualche giorno prima le si era spacciato per il medico psichiatra dal quale aveva un appuntamento (Fabio e il dottore abitavano nello stesso palazzo), per ringraziarlo del tempo che le stava concedendo è via Isonzo. In questa strada si troverebbe anche la casa di Valentina, ma le scene relative sono state tagliate in sede di montaggio.

VIA SALARIA, MUSTAFÀ È TORNATO

MUSTAFA-ALIMustafà è tornato. Dopo qualche anno, eccolo lì accanto al muretto del palazzo di via Salaria che fa angolo con via Savoia. E grazie a lui sulla grata, quando non piove, crescono tantissimi fiori di carta. Mustafà Alì, rifugiato politico egiziano, oppositore di Mubarak, fuggito dal suo paese è arrivato in Italia nel 1992. Deve essere di animo gentile Mustafà, se ha pensato, lui che nella vita faceva proprio il giardiniere, di coltivare fiori un po’ così, fatti con sapienza e maestria dalle sue mani esperte. C’è da vederle quelle rose, destinate a non appassire: si possono prendere con qualche euro, per un cadeau improvvisato o per dare colore e calore. E Mustafà, che parla quattro lingue, viaggia l’Europa con i suoi fiori. Lo si può trovare in un boulevard di Parigi o in una straße di Vienna. Ma più spesso è a Roma, anche a corso d’Italia. L’invito ai lettori è quello di andare a trovarlo e prendere una rosa o un margheritone del suo giardino.

AUDITORIUM, UNA TRIADE CON I FIOCCHI DI NUOVI TALENTI

AUDITORIUMOggi, alle 21, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium, “ArtUro”, la nuova produzione discografica del Saint Louis dedicata ai nuovi talenti della musica. La creatività dei migliori allievi della storica scuola di musica romana intraprende inediti percorsi musicali e nuove sperimentazioni sonore. Progetti di musica originale nati da una singola ispirazione e trasformati in produzioni artistiche da un team di giovani songwriters, arrangiatori, sound engineers, performer e interpreti. Sul palco Bartenders: nasce nel 2016 dalla collaborazione tra il batterista Mattia Mauttini e il chitarrista acustico Davide Mariuzzo. Dal 2017 la voce di Elena Brandes completa il sound alternative del trio, dal quale emergono influenze indie, pop e progressive. Il filo conduttore delle composizioni della band è una costante ricerca di nuove sonorità astratte ed introspettive. Continue reading