AUDITORIUM, DOMENICA DOPPIO APPUNTAMENTO

riondino & companyDoppio appuntamento all’Auditorium domenica 8 settembre, ore 21. Al Teatro Studio Borgna Piano Duo. Due giganti del pianoforte jazz finalmente riuniti in  un duetto storico, un incontro memorabile che tutti gli amanti del jazz sognavano! Da un lato Enrico Pieranunzi, un vero incantevole maestro del pianoforte che domina l’intera storia del pianoforte jazz, con una preferenza per Bud Powell, Paul Bley e soprattutto Bill Evans, oggi al culmine della sua arte. Dall’altro Jacky Terrasson, il più giramondo dei musicisti jazz, che durante la sua carriera ci ha emozionato ed entusiasmato sia con le sue prestigiose collaborazioni (Dee Dee Bridgewater, Dianne Reeves, Jimmy Scott, Charles Aznavour, Ry Cooder ) che per il suo trio. Due “maestri” per davvero, una coppia da sogno. Continue reading

VIA NOMENTANA, LANCIO DI SASSI CONTRO UN BUS

via nomentanaPaura a bordo del bus Atac della linea 90 preso di mira da un lancio di sassi che ha poi mandato in frantumi il parabrezza, costringendo l’autista a sospendere la corsa e chiamare l’autorimessa per farsi inviare un altro bus per il trasbordo dei passeggeri. E’ accaduto intorno alle 19:45 di domenica 1 settembre mentre il jumbo bus percorreva la via Nomentana. L’autore di questo ennesimo atto vandalico, un cittadino somalo di 39 anni già noto alle forze dell’ordine e irregolare sul territorio nazionale, è stato subito intercettato e arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Bologna. L’uomo, che si è opposto energicamente all’arresto, con spintoni e atti di autolesionismo, che ha richiesto anche l’intervento di un’autoradio del Nucleo Radiomobile e di personale medico di un’ambulanza che ha dovuto sedarlo, dovrà rispondere anche del reato di resistenza a pubblico ufficiale, oltre ai reati di interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato. Fonte: Romatoday

LA STORIA DEL MURO TORTO

il Muro Torto in un'incisione del VasiIl nome Muro Torto che diamo da secoli a questo tratto di mura a monte di Porta del Popolo viene da quel punto, a duecento metri da qui, in cui le mura aureliane costruite sulla parete tufacea del Pincio disegnano un angolo di novanta gradi. Lì il muro di mattoni si inclinò pericolosamente pochi mesi dopo la sua costruzione e fu rinforzato in basso con contrafforti. Passandoci sotto, questo muro “storto” fa un po’ paura ma possiamo stare tranquilli il muro non crollerà, i romani ne sono sicuri. Il perchè risale ai tempi della conquista di Roma da parte dei Visigoti di Alarico, nel 410 e ce la racconta Procopio ne “La guerra gotica”. All’arrivo dal nord dei Visigoti di Alarico, nel 410 d.C., il generale Belisario ordina a i suoi soldati di abbattere quel pezzo di muro storto e ricostruirlo. Continue reading

IERI TRAFFICO IN TILT TRA PIAZZALE FLAMINIO E PIAZZA FIUME

Traffico Muro TortoIeri, in mattinata, a causa dei danni dovuti all’acquazzone il traffico è rimasto letteralmente paralizzato tra piazzale Flaminio e piazza Fiume, con tempi di percorrenza fino a 45 minuti. Gli automobilisti romani che hanno imboccato il Muro Torto, al primo giorno di rientro dopo le ferie, a causa della MURO TORTO CHIUSO SOTTOPASSOchiusura del sottovia Ignazio Guidi e del sottovia Corso d’Italia, all’altezza di piazza Fiume, si sono così ritrovati in una situazione da incubo. La chiusura dei due sottovia è stato causato, si legge sul sito ‘Muoversi a Roma’, da una serie di “accertamenti tecnici” dovuti anche alle forti piogge di ieri. Il traffico è fortemente rallentato anche sulle strade limitrofe nel rione Ludovisi: con via Lucania e via Boncompagni praticamente paralizzate e la circolazione compromessa anche su via Romagna, via Sicilia e via degli Abruzzi. Fonte: la Repubblica