FERRAGOSTO CON COCOMERO PER GLI ANIMALI DEL BIOPARCO

BIOPARCO 1Il giorno di Ferragosto, durante gli appuntamenti con i pasti, gli animali riceveranno decine di cocomeri, interi o a fette, freschi o congelati, insieme a speciali ghiaccioli a base di frutta e verdura. Domenica 18, in occasione della giornata internazionale dell’orango, che cade ogni anno il 19 agosto, il Bioparco organizza alle ore 11.30 e alle ore 16.00 due incontri con i keeper del reparto primati che sarà BIOPARCOa disposizione delle famiglie per svelare curiosità sul mondo degli oranghi, specie a serio rischio di estinzione in natura, e raccontare le caratteristiche di Zoe e Martina, le due femmine presenti al Bioparco. Nell’ambito degli incontri verrà organizzato il laboratorio ‘Una pigna per la mente’ in cui i bambini si divertiranno a realizzare arricchimenti ambientali per gli animali del Bioparco, utili a stimolarne la curiosità BIOPARCO 3e la manualità. Le tecniche di arricchimento ambientale consistono nel fornire agli animali una serie di stimoli visivi, olfattivi e tattili per favorire lo sviluppo di comportamenti naturali. Le attività delle giornate sono comprese nel costo del biglietto. Prosegue per tutto agosto la speciale promozione solo per gli acquisti effettuati on line (su www.bioparco.it) che prevede la tariffa di € 10,00 per tutti, sia adulti che bambini, con uno sconto molto forte rispetto al listino: € 16,00 adulti ed € 13,00 bimbi di altezza superiore a 1 mt e fino a 10 anni e anziani over 65. Il biglietto è open, ovvero fruibile in una data  scelta fino al 31 agosto.

WHITE PARTY AI GIARDINI DELLA FILARMONICA, STASERA

WHITE PARTYPuntuale come l’orologio torna la festa che da ben 10 anni celebra il ferragosto in città e la voglia di avere ancora l’estate addosso. Quest’anno per la prima volta il teatro del white party a Roma saranno i Giardini della Filarmonica, a due passi da Piazza del Popolo, nel cuore di Roma. Tutto graviterà intorno a questo parco meraviglioso, tra statue antiche e alberi secolari. Regia del Parioli Theatre Club. Per acceddere ai giardini la Guest List ed il Dress Code Total White sono assolutamente obbligatori, l’unica deroga in merito al Dress Code riguarda le scarpe e gli accessori.

QUARTIERE PINCIANO: LA LUNGA STORIA DI VILLA TAVERNA

villa taverna rerum1Villa Taverna è una villa situata nel quartiere Pinciano, oggi è la residenza dell’Ambasciatore degli Stati Uniti d’America a Roma. Le prime notizie della villa risalgono al X secolo, quando compaiono villa taverna rerum2una tenuta agricola e un vigneto di proprietà del monastero di San Silvestro in Capite. Nel Cinquecento il casino rinascimentale, denominato ‘La Pariola’, e i terreni circostanti appartenevano al cardinale Ugo Boncompagni, futuro papa Gregorio XIII. Nel 1576 il pontefice concesse la proprietà alla compagnia del Gesù, assegnandola al Collegio Germanico Ungarico come “casa ad uso di villeggiatura” per gli studenti del collegio, affaticati dagli studi. La grande vigna era costeggiata a Est dall’irregolare vicolo delle Tre Madonne, a Nord-Ovest dalla via Salaria Antica, all’epoca villa taverna rerum3denominata vicolo dell’Imperiolo, in cui si apriva il varco d’accesso, a Sud confinava direttamente con Villa Borghese. Nel mezzo della proprietà era presente il casino a forma di L, con una torre posta al centro villa taverna rerum4dell’edificio, unito a Settentrione con un lungo fabbricato ad un piano di forme più rustiche. Perpendicolarmente a questo ultimo edificio originavano dei lunghi viali alberati che arrivavano fino al vicolo dell’Imperiolo, a sud invece, davanti al casino si apriva un vasto piazzale rettangolare costeggiato a destra da piccoli edifici rurali, a sinistra si apriva invece un giardino all’italiana con motivi geometrici quadrangolari che si estendeva quasi fino al vicolo delle Tre Madonne. A sud la proprietà confinava con un piccolo boschetto su un crinale che faceva parte di Villa Borghese, oggi occupato dal bioparco. Nel 1767 il villa Taverna rerum6Collegio Germanico Ungarico cedette la proprietà al Collegio Romano, la casa generalizia della Compagnia di Gesù. Quando i Gesuiti furono soppressi nel 1773, la villa passò alla Camera Apostolica, che la cedette al Collegio di Sant’Apollinare, l’erede del Collegio Germanico Ungarico. Nel 1824 Leone XII riconsegnò la villa al Collegio Romano, tuttavia nelle carte villataverna rerum11successive a questa data (1845, 1868, 1891) la proprietà è nominata con il vecchio nome di Seminario Apollinare. Nel 1870 il Regno d’Italia occupò molti edifici ecclesiastici per dotare la nuova capitale di un cospicuo patrimonio immobiliare, il Collegio Romano fu requisito alla Compagnia di Gesù per farne una caserma di bersaglieri, nel 1871 vi fu inaugurata la prima scuola superiore pubblica di Roma Capitale, il liceo Ennio Quirino Visconti. Il 17 gennaio 1873 furono espropriati tutto il Collegio, le biblioteche, l’osservatorio astronomico, il museo Kircheriano e alcune proprietà che possedeva in città, ma non la villa in questione, che rimase ai gesuiti. Continue reading

E NEL 1944 LE STRADE DEL FASCISMO CAMBIARONO NOME

MAPPATra il 1922 ed il 1944, quando Roma è stata la capitale dell’Italia fascista e poi, per meno di un anno, occupata dalle truppe tedesche, sono state inaugurate molte strade, tra le quali numerose hanno preso nomi legati al regime. Oltre a queste strade, per ragioni di propaganda anche altri nomi di strade già esistenti videro il proprio nome mutare in toponimi più strettamente legati al fascismo. Il 4 giugno del 1944 gli Alleati entrarono a Roma, ponendo definitivamente fine al regime nella Capitale. Tra i numerosi cambiamenti che Roma affrontò, oltre a quelli di tipo politico-istituzionale ve ne furono, numerosi, anche dal punto di vista della toponomastica. Nel  Quartiere Flaminio  si trovava piazza XXVIII Ottobre, data in cui avvenne la Marcia su Roma (1922), che prese il nome di piazza della Marina. Via XXIII Marzo, invece, così chiamata per la data in cui nel 1919 Benito Mussolini fondò i Fasci di Combattimento, diventò via Leonida Bissolati, in onore dello storico esponente socialista. Via di Villa Savoia era diventato via Verbano, dalla vicina piazza per poi tornare al vecchio nome e diventare, nel 1946, via di Villa Ada. Fonte: Rerum Romanarum

VIA BORELLI, PICCHIA LA MOGLIE PER STRADA: ARRESTATO

VIA BORELLISi è scagliato contro la moglie, con calci e pugni al volto. Nel pomeriggio di lunedì 12 agosto i carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna hanno arrestato un peruviano di 32 anni, con precedenti, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La pattuglia dei militari, in transito lungo via Borelli, ha notato l’uomo strattonare con violenza la moglie, una connazionale, che è stata colpita più volte. Immediato l’intervento dell’Arma, che ha posto fine al pestaggio: l’aggressore è stato bloccato mentre per la vittima sono stati attivati i soccorsi medici che, vista la situazione, ne hanno disposto il trasporto in ambulanza all’ospedale Sandro Pertini. Continue reading

CASA DEL CINEMA, LA PROGRAMMAZIONE DI QUESTI GIORNI

Casa-del-Cinema-di-RomaLa Casa del Cinema propone nel Teatro all’aperto Ettore Scola a Villa Borghese alle 21: giovedì 15 Space Men di Antonio Margheriti, seguito da osservazioni al telescopio guidate dagli Astronomi del Planetario di Roma in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, venerdì 16 le prime due puntate della serie tv Non mentire diretta da Gianluca Maria Tavarelli, sabato 17 Into the Wild, cult diretto da Sean Penn che verrà proiettato in lingua originale sottotitolato in italiano; domenica 18, film d’opera con Il flauto magico di Mozart diretto da Kenneth Branagh“.

PISCINE: ECCO LE PROPOSTE NEL MUNICIPIO E DINTORNI

aldrovandi-residenceAgosto a Roma è un pensiero fisso: sfuggire dal caldo. Se il mare è troppo lontano, oppure troppo impegnativo, tra il traffico, il parcheggio e la ricerca di un posto dove posizionare l’asciugamano, la piscina è una soluzione per i numerosi romani costretti a rimanere in città. Ecco le proposte del territorio municipale e dintorni. ll Due Ponti Sporting Club, via dei Due Ponti 48, non fa distinzioni di orari e offre l’ingresso nei giorni festivi a 10 euro, feriali 20. In via della Marcigiliana 597, il Circolo Valentini al contrario la giornata intera varia dai 10 ai 14 euro, mentre il turno, mattutino o pomeridiano che sia va dai 7 ai 10 euro. Le piscine del Cus Roma sono aperte anche ai non studenti, con particolari riduzioni per chi invece frequenta l’università. Continue reading

DUE RAGAZZI DEI PARIOLI AGGREDITI AD ALICANTE: UNO È GRAVE

UNA DELLE VITTIMEUnica colpa: chiedere un accendino per fumare una sigaretta. È stata questa la miccia che ha acceso la violenza del branco: in 5 contro due 19enni romani, in vacanza ad Alicante. Uno se l’è cavata con tanta paura. L’altro, intervenuto per difenderlo, ha 15 punti alla nuca e tre emorragie cerebrali. La vacanza della maturità trasformata in un incubo. Chi ha avuto la peggio è Francesco Piras, 19 anni, romano dei Parioli. La madre, l’avvocato Marta Baroni, preferisce pensare che, tutto sommato, è andata bene: «Qualcuno l’ha protetto», dice da Alicante, dove il 6 agosto si è affrettata a raggiungerlo, sapendo solo che «era grave». Continue reading