BUIO FITTO PER LE STRADE DEL MUNICIPIO

via nemorense

 

 

Strade al buio, a macchia di leopardo, nel municipio. Dai dintorni di piazza Fiume, giù giù verso via Nemorense e via dei Giordani (nella foto). Un problema per la sicurezza di chi si sia trovato ad avventurarsi nell’oscurità  più fitta. Magari stanotte le stelle cadenti daranno un po’ di luce ai nostri poveri quartieri.

SAN LORENZO: VERSO IL RECUPERO DELL’AREA DI VIA DEI LUCANI

Nei giorni scorsi l’approvazione della delibera in giunta, entro la fine di agosto la manifestazione di interesse. Prosegue il percorso per il recupero dell’area in via dei Lucani nel II Municipio, abbandonata ormai da anni, dove nell’ottobre del 2018 è stata trovata morta la giovane Desireè Mariottini. Ad aprile il Campidoglio aveva comunicato la san lorenzodecisione di avviare un iter per la sua riqualificazione usufruendo della legge sulla rigenerazione urbana con un progetto che coinvolge sia la proprietà dell’area, in questo caso molto frammentata, possibili investitori interessati e l’amministrazione pubblica. L’obiettivo, scrive il Campidoglio in una nota è quello “di accogliere proposte unitarie che coinvolgano gruppi diversi composti da progettisti, investitori, stakeholders interessati allo sviluppo e al miglioramento del quartiere San Lorenzo”. Il programma di rigenerazione urbana punta quindi alla “riqualificazione di un’area di circa 10mila mq, la cui proprietà è suddivisa tra diversi proprietari privati, tra cui alcuni immobili sottoposti a pignoramento e affidati a custodi giudiziari, solo una parte minore, è di proprietà comunale”, si legge nella nota. Continue reading

VIA FLAMINIA: “IL LAGO DEI CIGNI” ALLA FILARMONICA ROMANA

solisti-del-teatro“Il lago dei cigni”, questa sera alle ore 21:30 presso i Giardini della Filarmonica Romana (via Flaminia 118), con I solisti del Teatro. Nuovo lavoro del coreografo Luigi Martelletta che propone un balletto stilisticamente più snello, dinamico e vivace. Non si tralascia quell’itinerario danzato che molti si aspettano: I Cigni, danza Spagnola, danza Russa, il Valzer, il principe del male, per poi concludere con il famoso e suggestivo Passo a Due del Cigno Nero.

MOVIDA SELVAGGIA TRA I PARIOLI E PIAZZA BOLOGNA

piazza bolognaUn locale sequestrato per disturbo ai vicini, altri quattro multati per irregolarità o carenze igieniche.  È il bilancio di una serie di controlli effettuata dai carabinieri della compagnia Roma Parioli e dei Nas per contrastare fenomeni di degrado e illegalità nei quartieri Nomentano, Parioli,  Salario, Trieste e piazza Bologna, centro nevralgico della movida universitaria. Quattro persone denunciate a piede libero: un 28enne, originario della provincia di Bologna, trovato alla guida della sua autovettura sprovvisto di patente di guida, già revocata; un 38enne romano, un 44enne di Genova e un 56enne romano per guida in stato di ebbrezza, un 20enne romano trovato, in piazza Santa Costanza, con coltello a serramanico lungo 16 cm. Continue reading

POLICLINICO: CON UN ESTINTORE ROMPE IL VETRO DI UNA FINESTRA

policlinico-umberto-IHa rotto con un estintore il vetro di una finestra della sala d’attesa della II Clinica chirurgica, scatenando il panico tra i presenti con urla e frasi sconclusionate. È successo ieri sera (giovedì, ndr), verso le ore 20:30, presso il Policlinico Umberto I di Roma. La responsabile dell’accaduto, una donna nigeriana di 28 anni con precedenti e senza fissa dimora, è stata bloccata ed allontanata dai carabinieri, allertati da una guardia giurata addetta alla vigilanza, per poi essere denunciata per danneggiamento aggravato. Nei giorni scorsi due medici sono stati aggrediti, a distanza di poche ore, al pronto soccorso dell’Umberto I. Fonte: il Messaggero

PIAZZALE FLAMINIO: ALLARME BOMBA, IERI MATTINA

PIAZZALE FLAMINIOAllarme bomba ieri a piazzale Flaminio, intorno alle 11, per una borsa sospetta davanti a una banca. Per sicurezza è stato chiuso il sottovia Ignazio Guidi, da piazzale della Croce Rossa fino a viale Muro Torto. Sul luogo sono intervenuti gli artificieri e sono stati evacuati il piano terra, il primo piano e tre piani seminterrati della banca Popolare di Milano. L’allarme sarebbe scattato dopo due telefonate anonime arrivate in mattinata alla banca, che incitavano i dipendenti “a scappare”. Sul posto sono arrivate anche volanti della polizia e ambulanze del 118. A mezzogiorno poi è stato riaperto il sottovia Ignazio Guidi. Sul luogo, dove l’emergenza è quindi rientrata, sono comunque ancora in corso accertamenti tecnici da parte degli artificieri. Fonte: la Repubblica