NOMENTANA: NUOVA ILLUMINAZIONE PER LA CICLABILE

ciclabile nomentana«Una nuova luce per la ciclabile Nomentana. Sono in corso i lavori di completamento del nuovo impianto di illuminazione della ciclabile su via Nomentana. Si tratta del completo rifacimento dell’impianto con la sostituzione delle lampade con lanterne a led di ultima generazione. Nuove lampade che migliorano la visibilità e garantiscono maggiore sicurezza per i ciclisti che percorrono i quasi quattro chilometri della pista. Un’opera attesa da tempo che abbiamo inaugurato a luglio scorso su questa importante arteria della nostra città». Lo scrive su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. «Un percorso – sottolinea la sindaca – che permette di raggiungere in bici il quartiere di Montesacro da Porta Pia, attraverso un collegamento diretto e su una sede protetta. Un valore aggiunto per tutto il quadrante nord-est della città».  Fonte. Il Messaggero

DERBY LAZIO-ROMA, IN CAMPO 2000 AGENTI DI POLIZIA

roma lazio derbyPer il derby di domenica Lazio-Roma il numero di agenti per potrebbe arrivare a sfiorare le 2mila unità. L’allerta è massima e la pubblica sicurezza si è già messa in moto. I tifosi della Lazio e soprattutto gli ultrà più agguerriti da giorni non aspettano altro se non celebrare Diabolik e sono annunciate tre coreografie, sfilate o cortei che potrebbero partire da Ponte Milvio. Saranno schierati uomini provenienti anche da altre città che compiranno anche le bonifiche e le ispezioni già a partire dalla notte di sabato. La macchina operativa vedrà coinvolti anche i carabinieri, la guardia di finanza e i vigili urbani. È stato messo a punto anche il piano di viabilità con le chiusure, i divieti di transito e di sosta.

INGLESE FA VOLARE UN DRONE AL PINCIO: DENUNCIATO

pincio2Un fotografo inglese di 27 anni è stato denunciato dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale per aver fatto volare un drone nella zona del Pincio, violando di fatto le norme sul divieto di sorvolo nei cieli della città. L’uomo, che stava riprendendo con il drone una coppia di sposi, è stato fermato da una pattuglia  del Pics (Pronto Intervento Centro Storico) che ha seguito la traiettoria del velivolo. Gli agenti della Polizia Locale hanno spiegato al fotografo i motivi dell’intervento. Il 27enne si è scusato per l’accaduto, mentre il drone è stato posto sotto sequestro.

VIA DEI CAMPI SPORTIVI, CHIUSA L’ISOLA ECOLOGICA

ISOLA ECOLOGICA VIA DEI CAMPIN SPORTIVIIl quartiere e tutta Roma Nord perdono il centro di raccolta Ama in via dei Campi Sportivi. L’isola ecologica è stata chiusa definitivamente per “problemi di sicurezza”, come afferma l’assessore all’Ambiente del II Municipio, Rosario Fabiano. Ma cos’è che mette a repentaglio l’incolumità del personale? Lo chiarisce lo stesso Fabiano: “I mezzi che trasportavano i rifiuti per le utenze private e i mezzi degli operatori Ama transitavano nello stesso punto, non c’erano separazioni nell’entrata e nell’uscita dal centro”. Una situazione che andava avanti da tempo e che, spiega ancora l’assessore, la responsabile dell’isola ecologica ha voluto risolvere alla radice, chiedendone e ottenendone la chiusura. E ora cosa succederà? “Il centro verrà mantenuto a uso esclusivo dei mezzi e degli uomini di Ama – prosegue Fabiano -. Il fatto grave è la chiusura di un servizio fondamentale per i cittadini del nostro Municipio senza un’alternativa né temporanea né prossima”. Fonte: Roma H24

FLAMINIO GARDEN, ARRIVA IL GIARDINO GIAPPONESE

giardino giapponeseDomenica 1 settembre 2019 arriva a Roma il  più grande happening domenicale dedicato alla cultura giapponese. A due passi da Piazza del Popolo, nel primo appuntamento all’interno dei giardini della Filarmonica, concomitante al progetto temporaneo Flaminio Garden, arriva il Giardino Giapponese 2.0. Un evento durante il quale sarà possibile seguire lezioni di arti marziali, corsi di calligrafia giapponese, sessioni dedicate al rituale della vestizione del kimono, alle tecniche degli origami e laboratori di disegno e manga per avvicinarsi ancora di più alla cultura orientale.  Continue reading

POLEMICHE SULL’ABBATTIMENTO DELLA TANGENZIALE EST

circonvallazione-nomentanaAllagamenti nella Nuova Circonvallazione Interna e possibili disagi per permettere l’abbattimento della sopraelevata della stazione Tiburtina. Dopo la chiusura lo scorso 25 agosto della nuova tangenziale per un guasto agli impianti antincendio e la denuncia della situazione da parte del Comitato Cittadini Stazione Tiburtina, Rete Ferroviaria Italiana precisa alcuni aspetti. Questa la replica di Rfi: “In relazione agli allagamenti della Nuova Circonvallazione Interna, Rete Ferroviaria Italiana precisa che la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria, anche degli impianti, in a carico a Roma Capitale. La realizzazione dello svincolo mancante, quello di Ponte Lanciani, potrà essere avviata solo dopo l’erogazione dei fondi previsti da parte di Roma Capitale”. Continue reading

FLAMINIO GARDEN, DOMANI SERA LA FESTA DELLE LANTERNE

notte lanterneSabato 31 agosto, nella magica location dei Giardini della Filarmonica, torna la tradizionale Festa delle Lanterne. Un appuntamento suggestivo, nonché romantico, che coinvolgerà grandi e piccini.  A 200 metri da Piazza del Popolo, precisamente in via Flaminia 118, ognuno potrà appendere la propria lanterna agli alberi secolari di Flaminio Garden, un giardino unico nel cuore di Roma. Così, una grande installazione luminosa regalerà un’atmosfera da fiaba. Ad accompagnare la Festa delle lanterne 2019 sarà il mercatino dell’artigianato, buona musica, spettacoli live e anche cose buone da bere e da mangiare. Per maggiori informazioni ecco l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/2402448933365058

LO STADIO FLAMINIO RIAPRE, PAROLA DI DANIELE FRONGIA

lo stadio flaminioNiente più degrado e abbandono, dopo diversi appelli c’è il progetto per far risplendere lo Stadio Flaminio. E potrebbe tornare alla sua doppia vocazione, sportiva e culturale, chiuso dal 2011 e assediato dall’incuria. Se l’amministrazione propende per l’impronta multidisciplinare, dalla palestra di scherma al recupero della piscina, non si esclude che l’ex casa del rugby possa conservare la funzione di intrattenimento. Così ha parlato l’assessore allo Sport della Capitale, Daniele Frongia: “Entro novembre sarà completato il progetto di riqualificazione, per il quale abbiamo istituito un gruppo di lavoro con la facoltà di Ingegneria della Sapienza, che si occupa del piano di conservazione, Cassa depositi e prestiti e l’Istituto di credito sportivo: un progetto che farà da volano per la riqualificazione urbana del Villaggio Olimpico e dell’intero quadrante Flaminio. Continue reading

TENTA IL SUICIDIO A PONTE MILVIO GIOVANE APPENA LICENZIATO

PONTE MILVIOE’ salito sul parapetto e ha cercato di buttarsi di sotto. Tentato suicidio ieri sera a ponte Milvio, dove un 25enne è stato salvato in extremis da una pattuglia di carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. I militari lo hanno avvicinato alle spalle, afferrandolo quando si stava lanciando dal ponte sul Tevere. Una scena a cui hanno assistito diverse persone presenti in quel momento e che hanno dato l’allarme al 112. Il ragazzo, originario di Cori, in provincia di Latina, ha anche cercato di divincolarsi dalla presa dei carabinieri che gli avevano salvato la vita, ma è stato messo in sicurezza. Continue reading

VIA MANTOVA: IN AUTUNNO RIAPRE LA PALESTRA SPORTING PALACE

SPORTING PALACEL’avevano soprannominata la “palestra della truffa” perchè aveva dato il benservito a circa 2.500 soci da un giorno all’altro con un sms. Nelle prossime settimane riapre, ma cambia tutto, soprattutto con nuovi proprietari. Lo Sporting Palace Mantova, l’esclusiva palestra dietro piazza Fiume che aveva chiuso lo scorso luglio in fretta e furia “scaricando” gli iscritti con messaggini, ora è stata acquisita da Virgin Active che aprirà l’ottavo club a Roma. Dall’autunno sarà nuovamente pronta ad accogliere palestrati, appassionati dello step, della sala pesi, ma anche del nuoto, con una piscina rinnovatissima. Continue reading

30 AGOSTO 1970, QUEL DELITTO A LUCI ROSSE IN VIA PUCCINI

casati-stampaQuello dei marchesi Casati Stampa è stato uno dei più torbidi casi di cronaca nera degli anni Settanta. Un nobiluomo appassionato di fotografia spinge la moglie a rapporti sessuali da consumare con sconosciuti, fin quando la donna non si innamora di un giovane amante. È il 30 agosto 1970 quando al quartiere Pinciano, in via Giacomo Puccini, il maggiordomo della villa Casati Stampa introduce la marchesa Anna Anna-Fallarino-Casatiinsieme a un giovane ragazzo nella studiolo del suo padrone, il marchese Camillo Casati Stampa di Soncino. Sono trascorse appena le 19. Non passano troppi minuti che una serie di colpi di fucile squarcia il silenzio dell’abitazione. Il maggiordomo e le altre persone di servizio accorrono verso lo studio quando un altro colpo scuote la casa. Poi di nuovo un funesto silenzio; la porta della stanza viene aperta e i domestici trovano tre cadaveri: quelli della padrona Anna Casati Stampa, nata Fallarino, del giovane Massimo Minorenti e del marchese Camillo Casati Stampa. È un duplice omicidio-suicidio. È il delitto Casati Stampa. Il marchese Camillo Casati Stampa, appartenente a una delle più nobili famiglie milanesi, è uno degli uomini più conosciuti del bel mondo italiano. Sposato con la soubrette Lidia Holt, il suo patrimonio comprende varie tenute, palazzi, cavalli e anche un’isola tutta sua, l’isola anna-fallarino-casati-stampaZannone, la più settentrionale delle Ponziane. Ama le feste e lo sfarzo il nobile lombardo, e nel 1958, durante una di queste notti senza freni, incontra la bellissima e appariscente Anna Fallarino. Anna proviene da una famiglia di umili origini del Beneventano, ma, grazie alla sua avvenenza e intelligenza, è riuscita a inserirsi nel jet set romano e a sposare un benestante industriale della capitale. L’incontro tra Anna e Camillo è fulminante: i due si innamorano e il Casati Stampa si rivolge alla Sacra Rota Romana per annullare i loro matrimoni e potersi legare alla Fallarino. La coppia si sposa sia civilmente che in chiesa un anno dopo. Il rapporto coniugale tra i due si tinge casati_stampa1presto a tinte rosse. Il marchese ha bisogno di una buona dose di pepe e fa presente alla moglie delle sue preferenze in ambito sessuale. Spinge quindi la donna a incontri occasionali con altri uomini (ragazzi di strada, operai, camerieri, tutti scelti direttamente dal coniuge) al patto che lui, il marito, potesse immortalare quei momenti di fuoco in decine e decine di scatti. Conclusa la performance i partner sarebbero stati congedanti con qualche banconota da diecimila lire. Questo modus operandi soddisfa la passione per la fotografia e il morboso voyeurismo del marchese, che più che voyeurismo si tratta di candaulesimo, vale a dire il piacere provato nell’osservare la propria metà fondersi in un amplesso con un altro soggetto. Dal canto suo Anna Casati Stampa asseconda con gusto le perversioni del marito. Il particolare ménage della coppia diventa celebre negli ambienti della dolce vita; di fatti il marchese Camillo fa sfoggio con gli amici delle acrobazie e della duttilità delle quali è capace la moglie e non è affatto restio a mostrare VIA PUCCINIi contributi fotografici di quelle notti roventi – consumate in giro per l’Italia, anche nella villetta che domina l’isola privata Zannone dove tutt’oggi circolano leggende su quelle morbose giornate di mezzo secolo fa. Quello tra i marchesi Casati Stampa però è un equilibrio precario, destinato a cedere. La marchesa Anna, infatti, si innamora di un ragazzo che era stato ingaggiato proprio dal marito per uno dei loro servizi fotografici a luci rosse. È il viveur Massimo Minorenti. Il patto di circoscrivere quegli incontri al solo piacere fisico è saltato. Irrimediabilmente. Camillo Casati Stampa capisce tutto e si sente distrutto. Il tarlo della gelosia, inclusa l’illusione del possesso radicata in ogni matrimonio indipendentemente dal ceto sociale, gli opprime il cervello, non lo fa dormire. Continue reading

CARNEVALINO BRASILEIRO NEI GIARDINI DELLA FILARMONICA

carnevalino brasileiroLe più famose sonorità brasiliane invadono stasera il quartiere Flaminio, con l’arrivo del Carnevalino  Brasileiro nei Giardini della Filarmonica. Un vero e proprio viaggio a Rio, attraverso la música popular brasileira. Per una notte, strumenti come il berimbau, percussioni come l’atabaque e il pandeiro, e ancora le corde del cavaquinho e del bandolim, faranno ballare a ritmo di samba fino a tardi, in una eccezionale location sotto le stelle, nel cuore di Roma.

BREVE STORIA DEL QUARTIERE FLAMINIO

FLAMINIO STEMMAIl Quartiere Flaminio sorge lungo il primo tratto della Via Flaminia, quello che da Porta del Popolo giunge fino a Ponte Milvio. Quest’area, estremamente vicina al fiume Tevere e molto pianeggiante, era esposta facilmente ad inondazioni, ed anche per questo non vi furono, per secoli, particolari insediamenti. Sappiamo però, chedurante il periodo dell’Antica Roma, lungo la Via Flaminia sorgevano numerosi sepolcri: uno, ad esempio, detto “meta” o “trullo”, era di poco dentro Porta Flaminia ed aveva la forma piramidale, proprio come la Piramide Cestia; sappiamo poi dell’esistenza di un sepolcro circolare, che compare anche nella mappa di Roma del Bufalini, rinvenuto poi in degli scavi del 1911, ed altri frammenti di sepolcri sono stati rinvenuti negli anni presso Porta del Popolo. Intorno alla metà del Cinquecento, vi furono alcune importanti innovazioni in questo tratto della Via Flaminia: Papa Giulio III fece costruire la Villa Giulia (che si trova però nel Quartiere Pinciano), e, come parte del complesso, fu eretta dal Vignola la Chiesa di Sant’Andrea. Continue reading

NON CE L’HA FATTA L’UOMO INVESTITO DOMENICA AL FLAMINIO

flaminioNon ce l’ha fatta Giovanni Carassai, il pedone di 71 anni rimasto gravemente ferito dopo essere stato investito da un’auto al Flaminio. Residente poco distante dal luogo della tragedia stradale è deceduto al Policlinico Universitario Agostino Gemelli.  Settantadue anni da compiere il prossimo 14 settembre, l’anziano era stato investito domenica sera mentre stava attraversando la strada in viale del Pinturicchio, altezza via Antonazzo Romano. A colpirlo mentre si trovava a bordo di una Lancia Delta un uomo di 40 anni. Ferito gravemente Giovanni Carassai era stato trasportato d’urgenza al nosocomio universitario di viale della Pineta Sacchetti dove è deceduto dopo due giorni a causa dei gravi politraumi riportati nell’incidente stradale.  Intervenuti sul posto i carabinieri, i rilievi scientifici per ricostruire la dinamica dell’incidente sono stati eseguiti dagli agenti del Gruppo Prati della Polizia Locale di Roma Capitale. Fonte: Romatoday

QUELLA PALAZZINA DI VIALE LIEGI

viale liegiLa palazzina in questione si trova in viale Liegi n. 42 nel Quartiere Parioli, all’epoca della costruzione viale Parioli n. 40. Fu progettata da Marcello Piacentini nel 1920 sui terreni appartenenti a Villa Nobili, per conto della Società Italiana per le imprese edilizie.La pianta dell’edificio è ad L, con il tratto lungo che si sviluppa lungo via Montevideo e quello breve su viale Liegi.vÈ una delle migliori opere del giovane Piacentini rimaste ancora oggi, fortemente influenzata dallo stile viennese, di cui m’architetto era fervente ammiratore.
La palazzina si sviluppa su quattro piani, con cinque finestre sulla facciata su Viale Liegi, le due finestre laterali sono incorporate in bow window che si sviluppano sul primo e secondo piano terminando in un balcone circolare al terzo piano. Una fascia a bugne rustiche di travertino riveste il piano seminterrato e il portone d’ingresso. La facciata è ricoperta da un’intonaco a striature orizzontali, di stile secessione, che da un forte effetto plastico di chiaroscuro. L’ultimo piano è caratterizzato da tre finestre ad arco; sul tetto si apre centralmente una cimasa con timpano contenente una finestra, affiancata da due sfere decorative, inoltre sono presenti due abbaini e comignoli, sulla sinistra si apre una lunga terrazza sormontata da un pergolato.

LA SAPIENZA: STUDENTI FUORI SEDE ALLA RICERCA DELL’AFFITTO

LA SAPIENZASono tanti gli atenei a Roma e per ognuno ci sono tante zone universitarie corrispondenti, dove ogni anno nuove matricole o studenti già inseriti nel mondo universitario sono alle prese con la ricerca dell’ abitazione migliore. Noi di RomaToday abbiamo scelto tre università statali della Capitale: La Sapienza, Roma Tre e Tor Vergata per capire in che modo gli studenti scelgono le camere e quali sono i parametri di giudizio che usano quando leggono le diverse tipologie di annunci. Partiamo dall’ateneo romano più grande e tra i più importanti in Italia e nel mondo, l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Sugli annunci si è attratti subito dal prezzo, la zona in cui è collocata Studenti universitari affittil’abitazione, il numero di coinquilini che possono occupare le camere e le spese extra per l’affitto. Poi l’occhio cade sulla grandezza dell’appartamento, quanti bagni ci sono, se le camere interessate hanno balcone o finestra e infine quanto è grande la cucina. Per gli studenti della Sapienza sono più convenienti zone come San  Lorenzo, Tiburtina e anche il Pigneto dove in media si può trovare una stanza singola anche al di sotto dei 300 euro mensili. Continue reading

VIA ALDROVANDI: TUTTE LE ATTIVITÀ DEL MUSEO DI ZOOLOGIA

museo_zoologia_facciata_d0È sempre all’insegna del divertimento, seppure rigorosamente  scientifico, il programma di attività educative e culturali proposto dal Museo Civico di Zoologia per il mese di settembre 2019. Per partecipare alle attività, oltre al costo dei laboratori è necessario pagare anche il biglietto d’ingresso al museo. Per i possessori della Mic card l’ingresso al museo è invece gratuito. A settembre ritornano gli appuntamenti del weekend al Museo. Il sabato si riparte con i laboratori di “Scienza Divertente” rivolti ai bambini dai 5 agli 11 anni, per scoprire i segreti del mondo marino nelle profondità del Mar Rosso (14 settembre), osservare le straordinarie tecniche di sopravvivenza dei piccoli predatori (21 settembre) ed esplorare l’affascinante mondo degli scheletri (28 settembre). Continue reading