LUNGOTEVERE FLAMINIO: LA COPPA CANOTTIERI ZEUS ENERGY GROUP

55ma coppa Canottieri_finale_ Bruno e Rocco Giordano CC LAZIONella Fossa del Circolo Canottieri Lazio (lungotevere Flaminio 25a) splendono due colori: il bianco e il celeste. Per il trionfo dei padroni di casa nella 55esima edizione della Coppa Canottieri Zeus Energy Group e per la presenza di due bandiere della Lazio del passato: Cristian Ledesma e Bruno Giordano (in tribuna per seguire il figlio Rocco), che non sono passati inosservati nonostante l’ennesimo tutto esaurito per la serata finale del torneo di calcio a 5 più antico d’Europa. È stata una serata esaltante, come esaltanti sono state le quattro finali, che hanno premiato altrettanti circoli. C’è stata gloria per tutti: oltre al Cc Lazio (Assoluti), hanno alzato la coppa anche Ct Eur (Over 40), Cc Roma (Over 50), Sporting Eur (Over 60) e Cc Aniene (Padel).

TRASPORTO PUBBLICO: OGGI, QUATTRO ORE DI SCIOPERO

sciopero busConfermato a Roma oggi lo sciopero del trasporto pubblico per 4 ore, dalle 12.30 alle 16.30, a causa dell’adesione da parte delle segreterie territoriali dei sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal e Fast Confsal. L’agitazione interesserà la rete Atac- bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Nord, Roma Lido e Termini-Centocelle e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl.

IL RETTORE DELLA SAPIENZA ELETTO PRESIDENTE ALLEANZA CIVIS

gaudioIl rettore Eugenio Gaudio è stato eletto presidente dell’alleanza Civis – A European Civic University, la nuova università europea finalizzata alla costruzione di uno spazio integrato, recentemente selezionata e finanziata per 5.000.000 di euro dalla Commissione europea. Civis, con circa 400mila studenti e 55mila tra docenti e personale tecnico-amministrativo, è la più grande tra le 17 reti universitarie europee – di cui 11 partecipate da Atenei italiani – che hanno ottenuto il finanziamento dell’Unione europea a seguito della prima call Erasmus+ ‘European Universities’. Insieme alla Sapienza fanno parte della rete le università Aix-Marseille University per la Francia, l’universita’ Ethniko kai Kapodistriako Panepistimio di Atene per la Grecia, Universitatea di Bucuret per la Romania, Universidad Autonoma de Madrid per la Spagna, Eberhard Karls University di Tubingen per la Germania, Universitè libre de Bruxelles per il Belgio, Stockholms University per la Svezia. Continue reading

ABBATTIMENTO DELLA TANGENZIALE DAVANTI ALLA STAZIONE TIBURTINA

tangenziale tiburtina“Un’attesa lunga vent’anni e che ora è giunta a conclusione. Lunedì 5 agosto inizieranno i lavori che porteranno all’abbattimento del tratto sopraelevato di circa 500 metri della Tangenziale est, davanti alla stazione Tiburtina. È un  intervento storico per la città di Roma”. Lo annuncia la sindaca di Roma Virginia Raggi su Instagram. “Nei 450 giorni di lavoro previsti, divisi in dodici fasi, saranno chiusi gli accessi alle rampe del tratto interessato dai cantieri, davanti allo scalo ferroviario. È stata già predisposta la viabilità locale alternativa per le auto, che potranno raggiungere San Giovanni o lo stadio Olimpico utilizzando le complanari laterali o la Circonvallazione Interna, ovvero il tratto sotterraneo della Tangenziale Est. Nei prossimi giorni saranno fornite ulteriori informative ai cittadini e verranno realizzati cartelloni sulla realizzazione dei lavori” aggiunge la sindaca. “Il progetto sull’abbattimento della Tangenziale Est ha un’origine lontana, risalente al 2000, essendo previsto nell’accordo di programma sul piano di assetto della Stazione Tiburtina. Lungaggini burocratiche, volontà politiche, difficoltà di progettazione e realizzazione hanno rischiato di far naufragare l’intervento. Ora l’area sarà sottratta al degrado, riqualificata e restituita ai cittadini con un volto nuovo” conclude. Fonte: la Repubblica

VILLA ADA: BEAM, BURNS E CONVERTINO DI NUOVO INSIEME

il gruppoSam Beam, Joey Burns e John Convertino di nuovo sul palco insieme. Quattordici anni dopo l’ep “In the Reins”, considerato all’unanimità un vero capolavoro, tornano a unire le forze Calexico e Iron & Wine, due nomi di culto di quella scena americana sospesa tra folk, country e indie. I tre musicisti si fondono di nuovo in “Years to burn”, l’album uscito 14 giugno che li vede di nuovo insieme in una splendida celebrazione del folk nel senso più puro del termine. Stasera sono a Villa Ada – Roma incontra il mondo per uno spettacolo sensazionale tra sonorità Tex-Mex e poesie cantautoriali. Avevano già fatto squadra insieme quattordici anni fa e si erano trovati a meraviglia. Da un lato la grandeur cinematica dei Calexico, la presenza della frontiera, le storie di polvere tra Messico e Arizona, dall’altro Sam Beam, alias Iron & Wine, un folksinger fiabesco come pochi, un country boy alternativo, gentile e libertario nonostante risieda nella Bible Belt.

CAVEA DELL’AUDITORIUM: LA GRANDE VOCE DI ANGÉLIQUE KIDJO

ANGÉLIQUE KIDJOIcona indiscussa della musica internazionale, tra le massime rappresentanti della world music e tra le voci più belle del mondo, Angélique Kidjo presenta un live speciale, vero e proprio ponte tra culture e mondi apparentemente distanti. La cantante fa infatti proprio il quarto album dei Talking Heads Remain in Light registrato dal gruppo insieme a Brian Eno nel 1980 e contaminato, a partire dall’influenza del musicista nigeriano Fela Kuti, dalla poliritmia africana, dal funk e dalla musica elettronica. «Le idee africane erano molto più importanti da ottenere dei ritmi specifici» avrebbe affermato David Byrne, facendo riferimento non solo alla forma ma anche ai contenuti di quell’album. Ed è forse per questo che oggi la Kidjo sceglie di riportare quel mondo post-punk, di suoni e di groove, alle proprie origini in una sorta di viaggio a/r caratterizzato da nuove linee di chitarra, nuovi messaggi e una sorprendente energia. Un vero e proprio incontro tra sonorità e culture differenti, ma anche un omaggio a una delle più grandi band della storia della musica, attraverso lo sguardo di una delle artiste più cosmopolite di sempre. Stasera, alla Cavea dell’Auditorium.

DOMENICA, GIORNATA DELLA TIGRE AL BIOPARCO

gladio bioparcoIn adesione alla Giornata internazionale della tigre, domenica 28 luglio il Bioparco dedica una giornata a questi affascinanti felini, in cui i bambini potranno scoprire caratteristiche e curiosità su questi animali a serio rischio di estinzione. Dalle ore 11 alle 12 e dalle 15 alle 16 i guardiani del reparto carnivori saranno a presenti presso l’area tigri per raccontare abitudini e aneddoti sugli animali ospiti del Bioparco: Tila e Kasih, la coppia di rarissime tigri di Sumatra, e Gladio, tigre del Bengala accolta a seguito del sequestro dei Carabinieri Forestali per ipotesi di reato di maltrattamento. Inoltre si potrà apprendere perché la tigre ha le strisce, cosa mangia e come caccia le sue prede, oppure come fa una tigre ad essere bianca. Ma soprattutto: cosa si può fare per contribuire alla sua salvaguardia? La giornata è inserita nell’ambito della giornata internazionale della tigre, giunta alla sua nona edizione, ed è finalizzata a sensibilizzare i cittadini sulle cause che minacciano la tigre e molte altre specie di felini, e a raccogliere fondi da destinare a progetti di conservazione in natura.