LA NUOVA CICLABILE NOMENTANA COPERTA DA FANGO E FOGLIE

Appena inaugurata e già in condizioni poco dignitose. La ciclabile Nomentana «nel tratto vicino via Pola – denuncia il vice presidente del II municipio, Emanuele Gisci – è impraticabile, sommersa completamente da fango e foglie. Come è possibile che nessuno dal Campidoglio sia ancora intervenuto?». «Nessun intervento» dal Campidoglio, ciclabileinsomma, anche se «la competenza è dell’amministrazione centrale», come segnala Gisci. Così al primo acquazzone estivo, seppure potente come quello di domenica scorsa, la scena è la stessa di sempre: strade allagate — ciclabili incluse: quella nuovissima sulla Nomentana è il caso più recente, ma a primavera anche sulla Tuscolana la pista diventò un fiume — perché l’acqua non ce la fa a filtrare attraverso caditoie e tombini ostruiti da foglie e cartacce. Eppure proprio la pulizia «devastante» delle vie di deflusso della pioggia era stata una delle bandiere sventolate da Virginia Raggi nella cavalcata elettorale per la conquista del Campidoglio, tre anni fa. Con la solenne promessa da parte della sindaca di risolvere tutto «nei primi sei mesi con noi al governo di Roma». Continue reading

CAVEA DELL’AUDITORIUM: HADLEY E DI LELLA POP O’RCHESTRA

Tony Hadley & Gerardo Di Lella Pop O'rchestraA distanza di quattro anni dal memorabile concerto in occasione dei cento anni dalla nascita di Frank Sinatra, Tony Hadley e Gerardo Di Lella Pop O’rchestra saranno di nuovo insieme alla Cavea dell’Auditorium per il Roma Summer Fest. La voce inconfondibile di una delle band inglesi più amate nel mondo Tony Hadley, capace di cambiare registro (dal pop al soul fino ad arrivare allo swing), con la direzione artistica del M° Gerardo Di Lella che vanta molte collaborazioni internazionali, e all’apporto della sua orchestra ci faranno sognare con un concerto tutto dedicato al Pop internazionale. Un repertorio trasversale che mette in evidenza le capacità e la versatilità sia di Hadley che di Di Lella di interpretare vari contesti musicali con la medesima naturalezza e professionalità. Previsti anche dei brani tratti dal nuovo album di Tony Hadley Talking to the moon.

E A VILLA ADA 40 ARTISTI SI CIMENTANO CON LE HIT DEI QUEEN

BOHEMIAN SIMPHONY – THE QUEEN ORCHESTRAStasera a Villa Ada ascolterete tutte le più grandi hit dei Queen interpretate da un ensemble di 40 artisti sul palco: un narratore, quattro cantanti, una rock band e un’orchestra sinfonica per ripercorrere tre decadi di capolavori della musica rock. Un’incredibile compagnia di artisti renderà omaggio ai mostri sacri incisi dal gruppo guidato dall’inimitabile Freddie Mercury. I successi della discografia dei Queen verranno eseguiti in un’opera rock per voci e orchestra. Scritto da Giacomo Vitullo, diretto dal M° Luca Bagagli, Bohemian Symphony è un viaggio per soli “immortali” e “poveri ragazzi che non hanno bisogno di essere capiti”. Due ore di puro spettacolo in cui musica sinfonica, proiezioni e live camera show faranno da cornice a brani indimenticabili come The Show Must Go On, Barcelona, Under Pressure, Somebody to Love e Bohemian Rhapsody, che appassioneranno il pubblico in un vortice di pura adrenalina emotiva per consacrare la genialità e l’intramontabilità dei Queen.

BIOPARCO: SONO ARRIVATE LE LONTRE ASIATICHE

Lontra_MDG_6175 alb tglL’estate al Bioparco di Roma è piena di sorprese, tra nuovi arrivi e una speciale scontistica per il mese di agosto. È infatti arrivata una coppia di lontre asiatiche: Chaplin, un maschio di due anni, e una femmina di nome Saida di un anno circa.  La lontra è  una specie considerata vulnerabile dalla Iucn (Unione internazionale conservazione natura) poiché minacciata dalla distruzione dell’habitat, dall’inquinamento delle acque, dalla caccia per la pelliccia e dalla persecuzione dell’uomo perché ritenuta colpevole di mangiare il pesce.

METRO FLAMINIO: MONTASCALE ROTTO, DISABILE BLOCCATO

METRO FLAMINIOSulla sedia a rotelle, bloccato alla fermata della metro A Flaminio. Il montascale per disabili è rotto e il signore non può muoversi. Chiede aiuto: «Devo andare al Sant’Andrea a fare la dialisi». Ma non può per via di quei gradini che sono un ostacolo insormontabile. Una passante riprende la scena con lo smartphone. Gli operatori della metro non sanno che fare, gli addetti alla vigilanza cercano soluzioni, interviene anche la polizia municipale. Tutti fermi davanti a una scala che blocca il signore sulla sedia a rotelle. «Chiamiamo i vigili del fuoco», propone qualcuno. «No, forse è meglio un’ambulanza». Intanto i minuti passano e il signore che non può camminare comincia ad agitarsi. «É andata avanti per almeno una trentina di minuti – racconta Gloria Galluzzi che ha ripreso la scena -, poi finalmente in cinque hanno sollevato di peso la sedia a rotelle e superato la scala». Capita tante volte: ascensori fuoriuso, scale mobili rotte, montascale inservibili e i disabili restano prigionieri nelle stazioni della metro A. Fonte. Il Messaggero

FUMETTI E ILLUSTRAZIONI IN MOSTRA ALLA CASA DEL CINEMA

casa del cinemaCorpi non perfetti, ma comunque sensuali. Ad abbattere, con ironia, gli stereotipi su sesso e disabilità è “Sensuability: ti ha detto niente la mamma?”, la mostra collettiva di fumetti e illustrazioni  che si trova fino al 10 settembre nella Sala Tormenti della Casa del Cinema. Saranno esposti fumetti e illustrazioni, realizzati dai partecipanti al concorso ‘Sensuability & Comics’, e tavole donate da grandi artisti quali Milo Manara, Fabio Magnasciutti, Mauro Biani, Frida Castelli, Pietro Vanessi, Luca Enoc, Frad, Luca Modesti, Marco Gava Gavagnin e tanti altri. La mostra è, insieme al Concorso, la seconda tappa del progetto Sensuability, ideato e voluto da Armanda Salvucci Presidente dell’Associazione di promozione sociale Nessunotocchimario, il cui obiettivo è di abbattere gli stereotipi relativi alla sessualità e disabilità, con leggerezza e ironia proponendo una nuova cultura della disabilità attraverso CASA DEL CINEMAtutte le forme d’arte. Un progetto che mai come oggi è necessario e utile soprattutto alle famiglie che non sanno come affrontare la questione della sessualità, un argomento delicato per tutti e ancora più se legato alla disabilità. La sessualità è una parte integrante della personalità di ciascuno e non può essere separata dagli altri aspetti della vita. Il sesso però è spesso associato all’attrattività, all’essere giovani e attraenti fisicamente, viene ricondotto allo stereotipo per cui solo se sei “bello e perfetto” puoi farlo. Cosa succede quando un uomo o una donna non corrispondono a questo schema? Cosa accade quando il corpo non raggiunge l’immagine idealizzata che la società impone?

TRIESTE E LIBIA: SERRANDE ABBASSATE PER MARIO CERCIELLO

serrandeSerrande abbassate. Un gesto tanto semplice quanto significativo per esprimere il cordoglio per la tragica morte di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere dei carabinieri ucciso con undici coltellate nel quartiere Prati nella notte tra giovedì 25 e venerdì 26 luglio. Così i commercianti di viale Libia e viale Eritrea, nel Trieste-Salario, hanno accolto l’invito del presidente dell’associazione Botteghe Storiche di Roma, Giulio Anticoli, di chiudere, per 10 minuti in segno di lutto, le proprie attività, proprio in concomitanza con i funerali a Somma Vesuviana, il paese di origine del carabiniere. Fonte: Roma H24

ESAMI DI MATURITÀ: SVETTA IL LICEO GIULIO CESARE DI CORSO TRIESTE

GIULIO CESARENella Capitale i licei rappresentano l’indirizzo con i voti più alti raggiunti all’esame di maturità. Tra questi spiccano i classici dove le lodi sono state più numerose e pochissimi i 60. Statistiche e numeri alla mano, nelle scuole superiori tradizionali il 6,9% degli studenti si è diplomato con la sufficienza (60/100), mentre al classico la percentuale si è fermata al 3,1%. Su circa 35 mila maturandi il 10% dei 100 è stato raggiunto nei 25 licei classici della città. Al liceo Giulio Cesare di corso Trieste, ad esempio, i ragazzi con una votazione compresa tra 71 e 80 sono stati 48, quelli con un voto tra 81 e 90, 34, mentre si sono registrate 5 lodi.

VIA FLAMINIA: VIAGGIO NEL PASSATO DELLA TV ITALIANA

via_Flaminia_-_sede_Filarmonica_romanaStasera, alle ore 21:30 presso i Giardini della Filarmonica Romana (via Flaminia 118), I Solisti del Teatro: Milleluci 2.0. Un viaggio nel passato della tv italiana. Mezzo secolo di Varietà! Scritto e diretto da Lucilla Lupaioli. Con Giorgia Berti, Greta Berti, Davide Cuccurugnani, Claudio Cutrupi, Adriano Di Pasquale Farina, Federico Maria Giansanti, Flaure B.B. Kaboré, Francesco Maramao, Gabriele Planamente, Sofia Ronchi.

DA MUSSOLINI IN POI, I VIP CHE HANNO ABITATO NEL MUNICIPIO

Riprendiamo dal Corriere della Sera di qualche anno fa, un articolo di Maria Laura Rodotà, che parla dei vip della politica, della cultura e dello spettacolo che hanno abitato e abitano nei nostri quartieri.

Non è come visitare Beverly Hills con la mappa delle case delle star; ma insomma, è in città ed è gratis. Si può creare il proprio percorso ciclo-cultural-politico, oppure affidarsi al sincretismo dei siti Web; da cui si apprende che «numerose personalità di spicco hanno abitato il quartiere Trieste, come Mussolini, Badoglio, Ciano, Veltroni, Fini, Bertinotti, Ciampi, oltre a diversi artisti». Da Luchino Visconti a Natalia Ginzburg, da Luigi Pirandello a Enzo Siciliano, da Vasco Pratolini a Vittorio Gassmann. La popolarità del bel quartiere medioalto è controbilanciata dalla generale convinzione che sia zona noiosa («sto al quartiere Trieste, ‘na tristezza», sintetizzava una colf straniera nel film Le finte bionde). Continue reading

I ‘CARMINA BURANA’ ALLA CAVEA DELL’AUDITORIUM

carminasantaceciliaL’incontro tra la tradizione popolare e la musica colta: le musiche e i canti medievali originali dei Carmina integrati con la partitura di Carl Orff; l’unione di coro, pianoforte e percussioni sinfoniche con gli strumenti antichi e popolari.  Un grande ensemble che vuole tracciare un ponte tra storia e tradizione, cercando di riportare i canti religiosi o profani, scherzosi, amatori, satirici, blasfemi e mistici che compongono i Carmina Burana, alla loro dimensione originaria alla quale si ispirò Carl Orff per la sua omonima composizione nel 1937. Uno spettacolo coinvolgente, introdotto dalla voce narrante di Massimo Popolizio che fa capire la forza della musica popolare come musica dell’incontro e diventa, nell’esecuzione trascinante dell’ensemble, un ponte tra passato e presente, tra musica “colta” e tradizionale. Stasera alla Cavea dell’Auditorium.

E JAMES SENESE A VILLA ADA

james-seneseUna vagonata di ‘neapoletan-funky’ sta per arrivare sullo storico palco dell’estate romana al laghetto di Villa Ada Roma Incontra Il Mondo con protagonista i sassofoni (tenore e soprano) di James Senese Napoli Centrale! A due anni dal bellissimo “ ’O Sanghe ” (vincitore della Targa Tenco nel 2017 nella sezione album in dialetto), e dopo oltre 200 concerti che in altrettanto tempo lo ha portato a girare l’Italia e l’Europa, James Senese, l’instancabile artista partenopeo originario di Miano, quartiere della periferia nord di Napoli, festeggia il raggiungimento di mezzo secolo di musica e successi con questo tour e la pubblicazione del doppio cd live antologico: “Aspettanno ‘o Tiempo”. È il disco che consacra James Senese come uno dei più grandi musicisti italiani degli ultimi 50 anni. All’interno troviamo tutto il suo mondo musicale, ampissimo e trasversale. Tutto quello che dalla fine degli anni sessanta ad oggi è passato fra i vicoli di Napoli gli deve qualcosa. Per quei pochi che non lo conoscessero, basti aggiungere che James Senese è stato uno dei protagonisti assoluti di quello straordinario movimento che negli anni ’70 interessò la città partenopea, tanto da essere ricordato come “neapolitan power”. Stasera a Villa Ada.

INFIORATA A VILLA BORGHESE

VILLA BORGHESEDuemilia piantine floreali hanno colorato la Scalea del Bazzani, uno tra gli ingressi più fascinosi di Villa Borghese, di fronte alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, per uno spettacolo visivo che ha accolto il pubblico del Satyrus e gli ignari passanti, che hanno goduto di un aperitivo floreale al tramonto. Era il 1911 quando in occasione dell’Esposizione Universale il Comune di Roma, commissionò a Cesare Bazzani la sistemazione generale dell’area. L’architetto sistemò i giardini d’innanzi alla galleria, realizzando disegni per fontane e statue, progettando anche due fontane gemelle che sono legate stilisticamente all’edificio della Galleria d’Arte Moderna. Continue reading

PIAZZA SALERNO: C’ERA UNA VOLTA IL TEMPIO PRO CADUTI DI GUERRA

PIAZZA SALERNOLA CHIESA DI PIAZZA SALERNO

Ci troviamo a piazza Salerno. Quello che si vede, una volta si chiamava Tempio nazionale del perpetuo suffragio pro caduti di guerra: ora è la chiesa dei Sette santi fondatori. Nel 1920 fu posta la prima pietra della nuova chiesa dedicata ai Sette Santi Fondatori. La chiesa per un complesso di circostanze potè essere terminata soltanto nel 1926. La nuova chiesa, pur restando di proprietà delle suore, venne subito ufficiata dai Frati Servi di Maria della Comunità Generalizia di San Marcello al Corso. Il 26 maggio del 1935 il cardinale Marchetti Selvaggiani, per provvedere in modo migliore e più stabile al bene spirituale della popolazione, la erigeva in parrocchia e la affidava ai Frati Servi di Maria della Provincia Romana, con l’onere di costruire una nuova casa per le Suore nei pressi della parrocchia. Il giorno 8 settembre 1935 presente la madre generale e le suore compassioniste di Roma, il priore generale Raffaele Baldini benedisse solennemente la prima pietra del nuovo edificio destinato alle Suore, in via Alessandro Torlonia.

SAN LORENZO, CAMBIA LA RACCOLTA RIFIUTI: ECCO COME

Punti di raccolta mobili con un camion dell’Ama che staziona fisso e una card che identifica gli utenti. Poi, in un futuro prossimo, le “domus light”. A San Lorenzo il porta a porta vecchio modello è un flop certificato. Da settembre prenderà il via una piccola calendario raccolta-2rivoluzione su 30 condominii del quartiere. Ad annunciarla ieri pomeriggio a villa Mercede la sindaca Virginia Raggi, pronta a mettere la faccia sul cambio di rotta affiancata dal direttore operativo dell’azienda partecipata Massimo Bagatti per la spiegazione ai cittadini dei dettagli tecnici. Eccoli di seguito. Innanzitutto, lo stop al porta a porta (pap) riguarderà, in una prima fase sperimentale, 30 civici selezionati perché più critici sul piano della conformazione urbanistica: androni troppo piccoli per contenere secchioni che spesso non vengono svuotati secondo le tempistiche promesse sulla carta. Continue reading

CAVEA DELL’AUDITORIUM: IL RITORNO DI FIORELLA MANNOIA

Fiorella[1]Fiorella Mannoia torna stasera al Roma Summer Fest  per presentare dal vivo i brani tratti dal suo nuovo progetto discografico Personale e i suoi maggiori successi. L’album è composto da 13 brani, 13 storie che raccontano consapevolezze e prese di coscienza, riflessioni su sè stessi, sull’umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora. Preziosa e variegata la scelta degli autori: Federica Abbate, Giulia Anania, Amara, Luca Barbarossa (autore di un brano in romanesco), Bungaro, Antonio Carluccio (autore e interprete di un duetto con Fiorella in dialetto napoletano), Cheope, Cesare Chiodo, Marialuisa De Prisco, Ivano Fossati, Daniele Magro, Rakele, Zibba e la stessa Fiorella Mannoia.

LATTE & I SUOI DERIVATI A VILLA ADA

latte-e-i-suoi-derivati-villa-ada-roma-29-luglio-2019Dopo i fumetti ma prima della tv, della radio e del teatro, il famoso duo Lillo &Greg arriva a Villa Ada stasera con il progetto musicale rock demenziale Latte & i Suoi Derivati, gruppo nato nei prima anni novanta insieme al batterista Paolo Di Orazio e successivamente al chitarrista Fabio Taddeo.  Oggi con Attilio Di Giovanni (tastiere) e Giulio Scarpato (basso) conta sei elementi sul palco. In scena uno spettacolo comico cantato, tra ritmi rock e testi ironici, a cui è impossibile assistere seri.