ALLA CASA DEL CINEMA LA CERIMONIA DEL “PREMIO ZAVATTINI”

La Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico è lieta di annunciare che la cerimonia conclusiva del Premio Cesare Zavattini 2018/19, si terrà giovedì 4 luglio 2019, presso la Casa del Cinema di Roma, dalle ore 19. Nel corso dell’iniziativa saranno presentati i tre cortometraggi vincitori di questa edizione, la terza, e consegnati agli autori i riconoscimenti previsti dal Premio. Insieme ai rappresentanti degli Enti che hanno sostenuto e collaborato con l’iniziativa, saranno presenti il Presidente della PREMIO ZAVATTINIFondazione Aamod Vincenzo Vita, il direttore del Premio Antonio Medici, e la Giuria composta dalla regista Susanna Nicchiarelli (Presidente), dal regista e produttore Ugo Adilardi, dalla regista Elisabetta Lodoli, dal regista Roland Sejko, e dal docente universitario Giovanni Spagnoletti. Nel corso della serata interverranno altri prestigiosi ospiti del settore. Il Premio Cesare Zavattini, progetto della Fondazione Aamod, è sostenuto dalla Siae e dal Mibact, attraverso il bando “Sillumina”, e dalla Regione Lazio, con la partecipazione dell’Istituto Luce – Cinecittà, la collaborazione della Cineteca sarda, dell’Archivio Cinema del reale, della Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté, della Deriva film e del Media partner Radio Radicale.

MUSEO CANONICA: MOSTRA DI ACQUARELLI SUI GIARDINI DI ROMA

MUSEO CANONICAMUSEO CANONICA 2“Verdi armonie. I giardini di Roma all’acquarello” è la mostra ospitata al Museo Pietro Canonica fino al 30 giugno 2019. Gli artisti Raffaele Arringoli, Emanuela Chiavoni, Fausta D’Ubaldo, Sergio Macchioli, MUSEO CANONICA 3MUSEO CANONICA 4Gabriella Morbin, Luisa Saraceni (Luz) e Silvano Tacus, realizzano, attraverso una serie di circa 60 acquerelli, una articolata indagine sui giardini di Roma. La scelta dell’acquerello per realizzare le opere d’arte esposte è stata determinata anche dalla volontà MUSEO CANONICA 7MUSEO CANONICA 5di rendere omaggio a quella tradizione che fu tipica del Grand Tour. I giardini immortalati sono, tra l’altro, Villa Sciarra, Villa Doria Pamphilj e Villa Carpegna ma è indubbiamente Villa Borghese il giardino più rappresentato.

VILLA TORLONIA: CASINA DELLE CIVETTE, CONCERTO NEL PORTICO

casina_civette_01_hq[1]Other Colors trio è il concerto previsto nel portico della Casina delle Civette di Villa Torlonia domenica 30 giugno alle 11, un progetto musicale ideato e composto da Andrea Mancini, sviluppato e migliorato negli anni, una musica fortemente strutturata legata in modo indissolubile all’estemporaneità. Andrea Mancini, Sax Soprano e Contralto; Andrea Passini, Contrabbasso; Daniele Sechi, Batteria.

IL WEEKEND AL MUSEO DI ZOOLOGIA

vita_da_stella_con_il_dottor_stellarium_per_bambiniMolti gli appuntamenti del fine settimana al Museo di Zoologia: Dalla Terra all’Universo (il 29 giugno alle 11, 12 e 17.30; il 30 giugno alle 11 e 17.30) con proiezione nel planetario mobile per giovani e adulti: un percorso attraverso la storia delle osservazioni astronomiche, dagli antichi calendari ai potenti telescopi spaziali, fino alle conoscenze attuali sulla vita delle stelle, sulla natura dei pianeti e sull’espansione dell’universo. Alle 16.30 del 29 giugno, il film Mondi Lontani – Vita aliena? indaga sulle condizioni richieste per la vita, a cominciare da pianeti e lune nel nostro Sistema Solare e avventurandosi verso alcuni dei pianeti extrasolari appena scoperti in orbita attorno ad altre stelle. Dalle 20.30 alle 23 la serata di sabato 29 giugno al Museo di Zoologia propone l’entusiasmante esplorazione notturna di AreAvventura 2019: Animal Night – Animali della Notte a Villa Borghese. Un biologo esperto accompagna i visitatori in una straordinaria esperienza sul campo, per condividere il momento del richiamo, dell’avvistamento e del riconoscimento degli animali notturni della città. Spettacoli per bambini il 30 giugno insieme al Dottor Stellarium alla scoperta delle stelle (alle 12) e del sole (alle 16.30).

VILLA ADA: L’ORCHESTRACCIA A “ROMA INCONTRA IL MONDO”

orchestracciaL’ Orchestraccia stasera a Villa Ada. È una formazione aperta, nata dall’idea e dalla voglia di attori e cantanti di unire esperienze e confrontarle, cercando una forma innovativa di spettacolo, che comprendesse musica e teatro in una lettura assolutamente attuale. L’Orchestraccia mette le mani nel sacco folk gli autori romani dell’Ottocento e del Novecento e li rimescola con attenzione e gusto personale. Inoltre, attraverso la ricerca di canzoni e testi di autori del panorama nazionale vuole dimostrare le correlazioni, le similitudini e l’unità della nostra Penisola. Questo “gruppo itinerante folk-rock romano”, si compone in modo creativo e disordinato di attori, cantautori, musicisti, performers: Marco Conidi, Luca Angeletti, Giorgio Caputo e tanti altri amici si aggiungono: artisti e sopraffini musicisti come Gianfranco Mauto, Salvatore Romano, Fabrizio Lo Cicero, Claudio Mosconi.

I GIARDINI PENSILI DELL’AUDITORIUM DEDICATI A CLAUDIO ABBADO

FESTIVAL DEL VERDE AUDITORIUMAccanto alle sale da concerto in memoria di Goffredo Petrassi e di Giuseppe Sinopoli, alla cavea intitolata a Luciano Berio e all’ulivo piantato in ricordo di Arturo Toscanini, da oggi gli spazi dell’Auditorium Parco della Musica, ricordano anche il Maestro Claudio Abbado. Questa mattina – alla presenza di Daniele e Sebastian figli del Maestro Abbado, del Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo, del Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro, del Presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina e dell’ad della Fondazione Musica per Roma José R. Dosal e dell’Assessore del Municipio II Lucrezia Colmayer – sono stati intitolati al Maestro Abbado i giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica che circondano le tre principali sale da concerto ideate da Renzo Piano. L’iniziativa, promossa da Roma Capitale, è stata realizzata in sinergia con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Fondazione Musica per Roma. Durante la cerimonia Alessandro Carbonare e Francesco Bossone, Primo Clarinetto e Primo Fagotto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, hanno eseguito il Duo per clarinetto e fagotto di Beethoven.

VIA NIZZA, SCONTRO IERI TRA AUTO E BUS: CINQUE FERITI LIEVI

via nizzaIncidente tra un bus e una macchina: il bilancio è di cinque feriti lievi. Lo scontro è avvenuto ieri tra via Nizza e via Mantova poco dopo le 10 tra una Smart e un bus della linea 80. Cinque passeggeri sono rimasti feriti e trasportati in codice giallo e verde al Santo Spirito e Umberto I. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani del gruppo Parioli che dovranno accertare la dinamica dell’incidente. L’ipotesi è che uno dei due mezzi non abbia rispettato la precedenza. Per consentire i rilievi è stato necessario chiudere il tratto di strada con inevitabili conseguenze sul traffico locale. Fonte: la Repubblica