CAVEA AUDITORIUM: APPUNTAMENTO CON “RETAPE SUMMER”

Retape Summer - Il suono di RomaSecondo appuntamento estivo, domani alle 19, alla Cavea dell’Auditorium con Retape Summer – Il suono di Roma, il festival  romano dedicato ai giovani talenti emergenti che ospita anche affermati artisti della scena musicale capitolina. Giovani emergenti quasi sconosciuti si alterneranno sul palco con giovani talenti che si stanno già facendo strada e artisti che non hanno bisogno di presentazioni.

IL RETTORE DELLA SAPIENZA GAUDIO CONVOCATO DAL PM

Il rettore dell’Università di Roma La Sapienza Eugenio Gaudio sarà ascoltato dal pm. Questa la decisione della Procura di Roma a seguito della morte di Francesco Ginese, il 25enne morto trafitto da una cancellata mentre stava scavalcando il muro di della recinzione lungo viale dell’Università per raggiungere la festa degli studenti. A deciderlo, il GAUDIOprocuratore aggiunto Francesco Caporale e i pubblici ministeri Erminio Amelio e Stefano Rocco Fava. A breve Gaudio insieme ai vigilantes di turno in piazzale Aldo Moro la sera in cui sono accaduti i tragici fatti, riceveranno una convocazione. La Digos ha consegnato nelle mani dei magistrati una prima informativa, e ne arriverà presto una seconda, nella quale si evidenzia come, nonostante le segnalazioni e denunce del rettorato e le mancate autorizzazioni, agli organizzatori veniva essenzialmente lasciata la libertà che volevano. Nel caso specifico della festa nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 giugno, avevano portato all’interno dell’università furgoni, palchi, impianti stereo, bagni chimici e si erano procurati privatamente un’ambulanza. È stata proprio l’ambulanza pagata dagli studenti a prestare il primo soccorso a Francesco Ginese, la notte in cui è rimasto gravemente ferito, quando la cancellata gli ha reciso l’arteria femorale.

I QUATTRO SECOLI DI VILLA TORLONIA

Molti conoscono Villa Torlonia per la sua storia più recente, legata anche al fatto di essere stata dimora di Benito Mussolini, ma la sua nascita avviene ben tre secoli prima. Nel 1673 un primo nucleo dell’attuale villa fu acquistato da Benedetto Pamphilj, che la rese una dimora elegante. Nel 1762 la proprietà passò al cardinale Girolamo Colonna, che l’ampliò acquistando i terreni confinanti (il Giardino Lana e la Vigna Abbati), fino al 1797, quando il suo erede, Filippo Colonna, non vendette la proprietà a Giovanni Torlonia, figlio di Marino Tourlony. Continue reading

11 LIBRI IN 6 MESI, IL BILANCIO DELLA CASA EDITRICE FEFÈ DI VIA GRAMSCI

I_GIRASOLI_DI_LILIAM2MONTESSORI_E_LE_NEUROSCIENZEUndici libri pubblicati, ogni libro un caso: questo il bilancio dei primi sei mesi del 2019 di Fefè Editore, la Casa editrice di via Gramsci. Potete trovarli tutti in libreria (distribuiti da Messaggerie). Poi altre due novità di questo periodo: la collana Fra[m]menti dedicata a poeti italiani e non, emergenti trascurati dimenticati recuperati inediti, a cura di Tullia Ranieri e Leo Osslan. E l’accordo con Gilam Agency per la rappresentanza editoriale all’estero dei titoli di Fefè già pubblicati e da pubblicare. Buona lettura! Info Fefè Editore: fefe.editore@tiscali.it – 338.3733845

OGGI, PROIEZIONI FOTOGRAFICHE AL PARCO NEMORENSE

Inaugurazione Caffè NemorenseFino al 4 luglio, l’associazione Be Pop porta al Caffè Nemorense la seconda edizione di Be Pop! Senza perdere l’amore: nove appuntamenti per parlare di diritti umani e civili, migrazioni, violenza sulle donne, caporalato, città, ma anche comunicazione e racconto del presente. Tra gli eventi in programma, giovedì 27 alle 21.30, Vedute notturne: proiezioni fotografiche al parco a cura di Giovanna D’Ascenzi e Rosy Santella dell’Internazionale; martedì 2 luglio alle 19.30, incontro con il  linguista Federico Faloppa, Vincenzo Visco Comandini, economista specializzato in regolamentazione della Rete, e Igiaba Scego, scrittrice, che dialogheranno accompagnati dalla giornalista  Eva Giovannini. Mercoledì 3 alle 19.30, Letture da “Ferite a morte” di Serena Dandini e Maura Misiti, con le attrici Annagaia Marchioro, Giulia Maulucci, Michela Giraud e Guia Scognamiglio. Seguirà l’incontro con Cecilia D’Elia, Assessore Politiche Sociali del Municipio Roma II, la filosofa Francesca Brezzi, Oria Gargano di Be Free, Simona Ammerata di Lucha y Siesta e la senatrice Emma Bonino.

CONTINUA IL CINEMA ALL’APERTO A VILLA BORGHESE

CASA DEL CINEMALa Casa del Cinema fino al 9 settembre propone Caleidoscopio: 86 serate di cinema nel Teatro all’aperto Ettore Scola a Villa Borghese. Con i suoi 300 posti sotto le stelle, l’arena propone festival internazionali e serate a tema. Tra gli appuntamenti in programma questa settimana, giovedì 27 alle 21.30, proiezione del film Aga di Milko Lazarov; venerdì 28 alle 19.30, proiezione del documentario Sempre Libera Sonya Yoncheva di Georgi Toshev; sabato 29 alle 17.30, Bad Girl, Cattiva Ragazza – Cherkasky Chronicles: l’unico documentario mai girato sulla vita di Yordan Radichkov. Domenica 30 alle 20.30, Benzina di Katerina Goranova e Assen Blatechki; lunedì 1° luglio dalle 21.30, proiezione dei due docufilm rispettivamente di Giovanni Franciolini e Paolo Virzì Age & Scarpelli La strana coppia e La strana coppia. Incontro con Age & Scarpelli. Martedì 2 alle 21.30, proiezione di Notte Italiana di Carlo Mazzacurati; mercoledì 3 alle 21.30, il film di Gurinder Chada, Bride and Prejudice.

GIARDINI FILARMONICA ROMANA: STASERA MUSICA PERSIANA

Filarmonica-RomanaSi chiama Stupore la nuova edizione dei Giardini della Filarmonica, il festival estivo dell’Accademia Filarmonica Romana in programma fino al 6 luglio: un viaggio tra le arti e la musica del mondo con il contributo degli Istituti di cultura stranieri e delle realtà internazionali che animano la vita culturale della Capitale. Tra gli eventi in programma: giovedì 27 alle 20, Un Canto, Una Terra: concerto di musica tradizionale persiana in collaborazione con l’Associazione Donne per la dignità, Alefba, Taberna Persiana e Riccardo Condò editore; venerdì 28 alle 21.30, Germano Mazzocchetti Ensemble; sabato 29 alle 21.30, Munedaiko – L’emozione dei tamburi giapponesi: concerto di musica tradizionale giapponese in collaborazione con l’Istituto Giapponese di Cultura. Continue reading

VILLA ADA, I PROSSIMI CONCERTI A “ROMA INCONTRA IL MONDO”

ROMAINCONTRAILMONDO2016Continua fino al 5 agosto la programmazione musicale di Villa Ada – Roma incontro il Mondo a cura di D’Ada srl. Gli eventi in programma questa settimana sono: giovedì 27 giugno, il concerto dei Modena City Ramblers; venerdì 28, sul palco salirà l’Orchestraccia mentre sabato 29, è la volta del concerto Caro Faber – Roma canta De Andrè con diversi artisti che omaggeranno il cantautore genovese. Domenica 30, ancora un omaggio di diversi artisti e band per Caro Lucio – Roma canta Battisti; lunedì 1° luglio, è la volta di Giovanni Lindo Ferretti. Martedì 2, concerto della band I Hate My Village + Zu; mercoledì 3, dal Mali, saranno sul palco i Tinariwen. Tutti i concerti inizieranno alle 21.30.

LA SAPIENZA: GLI ANTAGONISTI RINUNCIANO AI RAVE ABUSIVI

LA SAPIENZASarà stato l’epilogo drammatico di quel rave maledetto. Oppure il timore di una stretta, stavolta vera, da parte delle autorità accademiche rispetto a questi party abusivi che vanno avanti da anni. O, forse, le “pressioni” arrivate dal rettorato per spingerli a non far salire ulteriormente la tensione. Fatto sta che, ieri mattina, i collettivi della Sapienza, a Roma, comunicavano sui social la decisione di sospendere tutti i loro eventi (illegali) in programma. Salta, quindi, il party dentro e davanti il centro sociale occupato, in viale Regina Elena: quel “Tre serrande” che è, di fatto, la cabina di regia dei rave nella città universitaria. L’11 luglio, quindi, non ci sarà nessun djset fino a notte fonda, nessun cocktail bar, nessuna cena popolare curda (a sottoscrizione). Continue reading

IERI GUASTO METRO B: SOSPESE FERMATE LIBIA E SANT’AGNESE

METRO B1 LIBIAA causa di un guasto tecnico, i treni della linea B1 da e per Ionio per ore ieri non hanno effettuato le fermate di Sant’Agnese/Annibaliano, Conca d’Oro e Libia. Le fermate sono state via via riaperte e alle 19.45 il servizio era ripreso. I tecnici Atac sono intervenuti per ripristinare la funzionalità delle infrastrutture. Atac si è scusata per i disagi provocati da cause non dipendenti dalla propria responsabilità. Così in un comunicato.