AL VIA, IL 18 GIUGNO, IL FESTIVAL MUSICALE ESTIVO DI VILLA ADA

GLI ARTISTIAl via martedì 18 giugno la XXVI edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo, il festival più lungo dell’estate romana che come ogni anno animerà le sue notti con 49 giorni di concerti senza sosta sulle rive del laghetto più famoso della Capitale. Ad aprire la manifestazione, i Groundation, band statunitense capitanata da Harrison Stafford, che con il singolo “Babylon Rule Dem” ha scritto un pezzo di storia del reggae internazionale. Mercoledì 19 giugno arriva la “divina” M¥Ss Keta, che con il suo piccantissimo Paprika sta conquistando a suon di sold out tutti i più prestigiosi palchi italiani (e non solo). Continue reading

PIAZZA VERBANO NEL 1924. E QUELLA BAMBINA…

PIAZZA VERBANOPiazza Verbano nel 1924. I palazzi non sono stati ancora costruiti. Al centro un palo e intorno girano i tram. La bambina della foto diventerà la scrittrice e poetessa Ornella Angeloni Accatino. Nata da una famiglia della borghesia romana nel 1921, Ornella si diploma giovanissima in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia e si laurea in Lingue, iniziando a collaborare con riviste letterarie e testate editoriali. Si distingue subito per una ricca produzione di novelle e per un romanzo “Una linea sulla montagna” che ottiene una lusinghiera recensione sul Il Popolo d’Italia di Massimo Bontempelli che le apre le porte del mondo letterario romano. Inizia a collaborare a La Fiera Letteraria e al settimanale Vita. La qualità della sua scrittura si rivela nell’opera poetica che l’Angeloni coltiverà per oltre 40 anni, caratterizzandosi per uno stile assolutamente personale che riprende ed evolve le poetiche ermetiche, miscelando le visioni della grande letteratura mistica con la sensualità dei lirici greci. Premio Roma per la poesia nel 1991. Tra le ultime opere “Cerchi d’acqua” e “Mosaico di Sassi”. Tra i suoi maggiori estimatori il critico e poeta Ferruccio Ulivi, che ha dedicato alla sua opera numerosi scritti critici. Scompare nel 2005. Foto: Alfredo Accatino

LARGO VESSELLA: PULISCONO I RESIDENTI, ARMATI DI SCOPA

largo vessellalargo vessella 2Si sono dati appuntamento a largo Vessella, nel quartiere Salario, armati di scope e palette, esasperati dalla sporcizia in strada nella zona vicina a viale Somalia. Sono i volontari del Comitato Catalani Vessella, che in un volantino hanno spiegato le ragioni della loro scesa in campo. “Tutti noi” scrivono “ci siamo accorti che il servizio dell’Ama di ritiro dei rifiuti nei cassonetti da molti giorni è peggiorato e a questo si aggiunge l’atavica assenza di spazzini. Abbiamo sollecitato più volte un incontro con il dirigente di zona ma non c’è stata disponibilità. A questo punto abbiamo deciso di effettuare una pulizia straordinaria delle nostre vie. Contiamo sulla partecipazione di tutti per dare un segnale forte alle istituzioni”. Fonte: la Repubblica

“IL CICLO DELLA VITA” IN ETRURIA AL MUSEO DI VILLA GIULIA

Non c’è vita senza morte, come ha mirabilmente espresso Leonida di Taranto nei versi di un suo epigramma, eppure la trasmissione della vita, che si realizza con la riproduzione, n on è poi così dissimile dall’idea dell’immortalità, intesa come continuità della specie. La vita con i suoi passaggi basilari, dalla nascita alla sua conclusione, e allo stesso tempo l’aspirazione a una rinascita sono sempre stati al centro delle considerazioni filosofiche e Locandina-Nascere-e-rinasceresociali dell’umanità. Mentre i Greci e i Romani ci hanno lasciato vari scritti sull’argomento, non è così per gli Etruschi, ma i ritrovamenti archeologici testimoniano l’importanza che veniva data ai momenti di transizione fisiologica nell’uomo e nella donna, che erano posti sotto una tutela divina e sanciti da riti e cerimonie. Questo tema di grande interesse scientifico, storico e archeologico viene trattato nella mostra “Il ciclo della vita. Nascere e rinascere in Etruria” ospitata nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, diretto da Valentino Nizzo, fino al 6 ottobre 2019.

“TENENDO PER MANO IL SOLE”, OPERE DI MARIA LAI AL MAXXI

laiIl calendario di appuntamenti si aggiunge al ricco programma di mostre attualmente in corso al Maxxi a cui se ne aggiungerà a partire dal 19 giugno una nuova: si intitola “Tenendo per mano il sole” ed è dedicata a Maria Lai (1919 – 2013), una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea. In occasione del centenario della sua nascita, il Maxxi esporrà oltre 200 lavori, tra cui Libri cuciti, sculture, Geografie, opere pubbliche e i suoi celebri Telai, per raccontare nel modo più completo possibile la personalità di Maria Lai e i diversi aspetti del suo lavoro.

IL MAXXI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

maxresdefaultLa sera di giovedì 20 giugno, alle 20:30, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, la piazza del Maxxi ospiterà la proiezione – organizzata da National Geographic in collaborazione con Maxxi e Unhcr e preceduta da un talk introduttivo – del documentario “Where are you? Dimmi dove sei”, prodotto da Doclab per National Geographic con la regia di Jesùs Garcès Lambert. Il documentario prende spunto dalla foto scattata da Massimo Sestini nell’estate del 2014, nelle acque internazionali tra Libia e Sicilia, da un elicottero della Marina Militare italiana, una straordinaria immagine zenitale di un barcone carico di migranti che è diventata il simbolo della crisi migratoria nel Mediterraneo. Continue reading

VIA OMBRONE: ” ROMAMOЯ” A SPAZIOCIMA IL 18 GIUGNO

Invito ROMAMORRomamoЯ (Vitapalindroma), martedì 18 giugno, dalle ore 17 alle 21, a SpazioCima, in via Ombrone 9. Il nuovo evento, curato da Roberta Cima, vede protagoniste le creazioni della romana Alessia Nardi, già conosciuta al grande pubblico come pittrice, ora anche  designer con il suo brand RomamoЯ. Le t-shirt RomamoЯ prendono vita dal progetto su Roma portato avanti da Alessia Nardi già nel 2017, che, attraverso la tecnica del frottage, mette in risalto le 3 icone identificative della città:sanpietrino, tombino, centro del colonnato. Sono un prodotto interamente made in Italy, in cotone biologico, stampate una ad una, con tecnica serigrafica e colori ad acqua (si consiglia il lavaggio a mano o a freddo). Il progetto prende vita dall’amore per questa città e la bellezza dei suoi particolari. In questo momento di degrado metropolitano, in perfetta armonia con quello dell’essere umano, Alessia Nardi ha sentito la necessità di capovolgere il comune pensiero teso al solo giudizio, mettendo in atto un processo creativo.

LIBRERIA KOOB: SI PARLA DI “SINDROME 1933″ DI GINZBERG

190620-sindrome-150x203Il 20 giugno 2019, h. 18, nei locali della libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, si parla di “Sindrome 1933” di Siegmund Ginzberg, Feltrinelli. Dialogherà con l’autore Guido Vitiello. “I nazisti non erano bravi solo in fatto di propaganda. Toccavano tasti cui la gente era sensibile, blandivano interessi reali e diffusi (non solo gli interessi del grande capitale, come voleva la vulgata). A elargizioni concrete corrispondeva un consenso reale, crescente e formidabile. La cosa che più impressiona è come siano riusciti a trovare consenso anche sui comportamenti più atroci e disumani del regime”. Le analogie superficiali possono portare fuori strada. Eppure non possiamo farne a meno. La mente umana funziona per analogie. Le analogie si sono sempre rivelate uno strumento potentissimo per capire e distinguere, cioè l’esatto contrario del fare di ogni erba un fascio. Continue reading

VILLA TORLONIA: IN MOSTRA OTTANTA OPERE DI LUIGI BOILLE

Luigi BoilleAi Musei di Villa Torlonia, Casino dei Principi, in mostra “Luigi Boille. Luoghi di luce, scrittura del silenzio. Opere 1958 – 2015”. Con più di ottanta opere che illustrano il percorso artistico di Boille, la mostra è la prima grande antologica che Roma gli dedica dopo la scomparsa avvenuta nel 2015. Apertura al pubblico dal 21 giugno al 3 novembre 2019.

PORTA PIA: RIAPRE IL MUSEO STORICO DEI BERSAGLIERI

MUSEO BERSAGLIERIUn gioiello della storia e della memoria risorgimentale e splendido edificio architettonico cinquecentesco è nuovamente fruibile ai visitatori. Per i Bersaglieri la riapertura del loro Museo Storico è un altro tassello importante nel mosaico delle celebrazioni che hanno in programma per il prossimo anno per la ricorrenza dei 150 anni della “Breccia di Porta Pia”. Continue reading

MUSEO CARLO BILOTTI: IN MOSTRA OPERE DI FRANK HOLLIDAY

frank-hollidayPoco più di un anno dopo la grande mostra dedicata alla scena newyorkese degli anni Settanta e Ottanta, Frank Holliday fa il suo primo ingresso in un’istituzione museale italiana con la personale al Museo Carlo Bilotti di 36 opere realizzate nel 2016 durante quello che l’artista statunitense stesso ha definito il suo soggiorno “monastico” romano. Inaugurazione: 19 giugno alle ore 19, alla presenza dell’artista; apertura al pubblico: dal 20 giugno al 13 ottobre 2019.