QUELLA MEMORABILE SCENA FANTOZZIANA DAVANTI ALLA GNAM

IL SECONDO TRAGICO FANTOZZIProprio davanti alla Gnam, Galleria Nazionale di Arte Moderna, è stato girato un film del 1976, “Il secondo tragico Fantozzi”, per la regia di Luciano Salce, con la mitica scena della scalinata, dove il professor Guidobaldo Maria Riccardelli impone a Fantozzi-Villaggio e  agli impiegati il rifacimento de “La corazzata Kotiomkin”, parodia irresistibile de “La corazzata Potëmkin” di Sergej M. Ejzenštejn.

PIAZZA SAN SATURNINO: SI DISCUTE DI TUTELA DEL PAESAGGIO

locandinaIl 1° luglio si discute dell’argomento “Conoscere il Ptpr per tutelare il Paesaggio”, alle ore 17, nella Sala Riunioni San Saturnino, in piazza San Saturnino 7. L’associazione Carteinregola e la Scuola di Eddyburg propongono un ciclo di incontri per conoscere “10 parole dell’urbanistica”: si comincia con la parola “Paesaggio”, che secondo l’articolo 9 della nostra Costituzione  è tutelato dalla Repubblica come il  patrimonio storico e artistico della Nazione. Coordinano l’incontro Giancarlo Storto e Mauro Baioni. Relazioni di Daniele Iacovone e Raffaelle Strati. Interventi di Vezio De Lucia, Emilio Giacomi di Italia Nostra, Rodolfo Bosi di Vas (Verdi ambiente società) Roma.  Sono invitati cittadini, amministratori, giornalisti.

NOMENTANA, QUELLA CICLABILE DIVENTATA UN MIRAGGIO

ciclabile nomentanaLe reti da pollaio sono ancora lì, a ingabbiare uno dei sogni dell’amministrazione di Virginia Raggi, tanto attenta a promuovere la mobilità sostenibile. Ovvero a incentivare l’uso tra i romani delle biciclette, creando per loro non solo eventi, ma anche percorsi ad hoc e piste capaci di collegare il centro alla periferia mutando l’aspetto della città e avvicinandola agli esempi di altre grandi capitali europee. Senza dimenticare l’attenzione promessa sempre dal Campidoglio per quei percorsi già esistenti che, invece, non sono altro se non ricettacoli di degrado e di illegalità. Continue reading

MAXXI, APPUNTAMENTO CON IL PERFORMER DONPASTA

Maxxi_donpasta_ Foto © Lorenzo CuppiniAppuntamento lunedì 1° luglio al Maxxi con l’eclettico dj, economista e performer Donpasta, al secolo Daniele De Michele, che presenterà per la prima volta dal vivo lo spettacolo “Villani Remix” (piazza del Museo, ore 21, ingresso libero fino ad esaurimento posti), un progetto multimediale e multidisciplinare, che, attraverso immagini, video e suoni, racconta il cibo quale minimo comune denominatore di storie, ricette e persone. A margine dello spettacolo, la mostra “Terre Colte”, un’istallazione multimediale site specific ideata dall’artista nell’ambito dell’omonima iniziativa di Fondazione Con il Sud ed Enel Cuore Onlus, che ha permesso la valorizzazione di 100 ettari di terre incolte o abbandonate nel Sud Italia attraverso nove progetti, promuovendo percorsi di inclusione sociale, lavoro e sviluppo locale. Continue reading

DA SETTIMANE VIA ALESSANDRIA OSTAGGIO DI UNA VORAGINE

VIA ALESSANDRIADa un mese e mezzo via Alessandria è ostaggio di una voragine. Residenti costretti a parcheggiare altrove, campane del vetro inutilizzabili, marciapiedi stretti tra i bandoni del cantiere così come i commercianti che più di tutti soffrono quel vero e proprio “tappo” che va dalla piazza al civico 78. Parrucchieri, bar, pizzerie tutti ingabbiati dietro transenne e reti arancioni a protezione di quella porzione di strada prima sprofondata e poi aperta per le necessarie verifiche propedeutiche al ripristino. In via Alessandria si sta così dal 10 maggio scorso.  Al cantiere di Acea per la rimessa in sesto del sistema fognario nel tratto di via Alessandria e via Raggio Emilia dovrà precedere l’intervento di Italgas che li deve spostare le tubature. Continue reading

SAN LORENZO: I CONSIGLI DI FRANCESCO RUTELLI ALLA SINDACA

Io conto di essere nato una seconda volta, d’essere davvero risorto, il giorno in cui ho messo piede a Roma», così Goethe raccontava la sua vita romana. Una citazione che Francesco Rutelli usa ieri mentre parla (con amore) delle «prospettive, non delle retrospettive, che servono alla Capitale d’Italia». L’occasione è la presentazione del libro RUTELLI E DEL BELLO«Roma Riflessioni per una rinascita», edizioni Lithos, che si è tenuta ieri nella biblioteca comunale «Tullio De Mauro» a San Lorenzo. Un volume a cui hanno lavorato urbanisti, docenti universitari, architetti, sociologi, ambientalisti, coordinati dallo storico Marco De Nicolò che hanno scelto di raccontare Roma ignorando (quasi) i «disastri» che sta vivendo la prima città d’Italia, ma piuttosto partendo dalla convinzione che la città può uscire dall’impasse in cui è finita, «come è successo nel 1907 quando la giunta si trovò una città indebitata fino al collo e prigioniera dei capricci dell’ aristocrazia romana. O nel 1975 quando dopo il disastro di quegli anni arrivò una giunta che riuscì a ricucire la città collegando la periferia al resto del tessuto urbano», spiega De Nicolò. Continue reading

DUE CONCERTI ALLA FILARMONICA ROMANA DI VIA FLAMINIA

via_Flaminia_-_sede_Filarmonica_romanaStasera, alla Filarmonica Romana di via Flaminia, nella Sala Casella alle ore 20, Naomi Berrill, voce e violoncello, in Musiche irlandesi. In collaborazione con l’Ambasciata d’Irlanda. Nei giardini alle ore 21:30, “Frammenti”, con Marco Sinopoli chitarra elettrica, Bruno Paolo Lombardi flauto, Luca Cipriano clarinetto, Fabio Gianolla fagotto, Alessandro Gwis pianoforte, tastiere, Toto Giornelli basso, Alessandro Marzi batteria. Musiche di Marco Sinopoli.

RUMBA E TARANTA INSIEME ALLA CAVEA DELL’AUDITORIUM

Roma, Auditorium Parco della Musica 04 10 2008Ottobrata RomanaOrchestra Popolare Italiana, Ambrogio Sparagna 'Birimbello birimbello, quant'e' bono ??sto saltarello'.??Musacchio & IannielloPer la prima volta  la Taranta incontra la Rumba gitana flamenca dando vita ad uno straordinario dialogo fra due stili musicali di grande storia e suggestione. Nello straordinario spazio della Cavea all’Auditorium, l’energia di Ambrogio Sparagna e dell’Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni, i danzatori del Corpo di Ballo diretti da Francesca Trenta, si fondono  con la magia dei ritmi e delle sinuose melodie della Famiglia Reyes (ex Gipsy King).  In occasione di questa decima edizione di Ballo!, due importanti tradizioni musicali popolari si incontrano e dialogano insieme. E dall’unione prende vita uno spettacolo unico, affascinante, sostenuto da una eccezionale e vertiginosa energia ritmica che riesce a generare momenti di coinvolgimento popolare di straordinaria intensità.

E A VILLA ADA SI CANTA BATTISTI

battisti2-2Stasera Villa Ada Roma Incontra Il Mondo e Face Magazine.it ricorderanno Lucio Battisti in una lunga notte dal titolo “Caro Lucio – Roma Canta Battisti”. Un evento interamente dedicato all’artista scomparso il 9 settembre 1998,  durante il quale musicisti e band della Capitale e della scena nazionale interpreteranno, ognuno attraverso la propria musica e il proprio stile, i pezzi più celebri e indimenticabili dell’artista scomparso dopo aver portato la musica italiana nel mondo, con oltre 25 milioni di dischi venduti.

IERI I TRADIZIONALI FUOCHI D’ARTIFICIO DAL PINCIO

pincioIeri sera, 29 giugno, a partire dalle 21:30 il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio dedicati ai Santi Patroni di Roma, Pietro e Paolo, dalla Terrazza del Pincio. È la tredicesima edizione che promuove, quest’anno, una raccolta fondi a favore dei terremotati dell’Italia centrale. “Fu introdotta per la prima volta nel 1481 per volere di Sisto IV e da allora fu riproposta ogni anno per festeggiare eventi solenni, come la ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo e l’incoronazione del nuovo Papa, fino al 1871. Nel 1870 Virginio Vespignani realizzò proprio al Pincio una delle scenografie pirotecniche più affascinanti ed interessanti dell’epoca.  Dopo oltre un secolo, la “Girandola” è stata recuperata e rievocata per la prima volta nel 2006.

L’ITALIA DI CINEMA E TV A VILLA BORGHESE DAL 1° LUGLIO

CASA DEL CINEMADa lunedì 1 luglio entra nel vivo Caleidoscopio, la rassegna di proiezioni gratuite del Teatro all’aperto Ettore Scola. Si comincia nel segno del cinema e della televisione italiana in programma ogni lunedì, martedì e venerdì. Saranno ben tre i giorni della settimana che, dal prossimo lunedì fino agli inizi di settembre, racconteranno il Paese di ieri e di oggi attraverso il cinema e la televisione. A questi appuntamenti fissi previsti ogni lunedì, martedì e venerdì, si aggiungerà eccezionalmente, durante questa prima settimana, una serata nel segno di Cesare “Za” Zavattini a cui sarà dedicato un evento speciale in programma il prossimo 4 luglio. Si comincia, come da tradizione lunedì 1 luglio con un omaggio realizzato insieme a Csc – Cineteca Nazionale per festeggiare la memorabile coppia di sceneggiatori Age&Scarpelli nel centenario della nascita di Agenore “Age” Incrocci e di Furio Scarpelli. Continue reading

GIOCHI DI RUOLO E TANTO ALTRO ALLA CASINA DI RAFFAELLO, OGGI

RomaSpringConLa Casina di Raffaello in Villa Borghese, lo Spazio Arte e Creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, gestita in collaborazione con Zètema Progetto Cultura oggi ospitare la 2^ edizione di “Roma SpringCon!”, la manifestazione dedicata al gioco di ruolo, da tavolo e di miniature, organizzata da La Tavola Rotonda Associazione di Promozione Sociale. Per tutta la giornata dalle 10.00 alle 19.00, bambini, ragazzi e adulti troveranno, allestiti all’esterno della Casina di Raffaello, oltre 20 tavoli dove sarà possibile giocare senza sosta e in modo del tutto gratuito, con Narratori e Dimostratori esperti pronti a far divertire tutti. Ci saranno giochi sul mondo del piccolo popolo (Household), science fiction (Coriolis) ma anche Pirati e Zombie (7th Sea, The Moab), oltre che giochi legati alla letteratura come Conan il Barbaro e Vampiri la Masquerade e tanti altri. Continue reading

QUELLA CROCE IN PIAZZALE CARDINAL CONSALVI

PIazzale cardinal consalviLa Croce in questione si trova in piazzale Cardinal Consalvi, nella parte compresa nel Quartiere Flaminio, sulle mura dell’Oratorio di Sant’Andrea a Ponte Milvio, ed è stata posta qui dalla vicina Parrocchia di Santa Croce al Flaminio in memoria dell’Anno Santo del 1975 (qui riportato come 1974-1975 dal momento che è iniziato alla fine del 1974).

Fonte: Rerum Romanarum