LA SAPIENZA: “ALLA SCOPERTA DELLA GEOGRAFIA”

Alla scoperta della geografia. viaggio tra scienza e arteL’Associazione italiana insegnanti di geografia (Aiig), in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Gestione e valorizzazione del territorio e il Corso di Laurea triennale in Scienze geografiche per l’ambiente e la salute, organizza la manifestazione Alla scoperta della geografia. viaggio tra scienza e arte: dal 4 maggio e per i tre sabati successivi del mese, fino al 25, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma ospiterà attività a tema geografico, completamente gratuite: laboratori, spettacoli, visite guidate studiate con l’obiettivo di far conoscere e avvicinare il grande pubblico alla geografia. Docenti e studenti dei Corsi di Laurea, esperti ed educatori dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, accoglieranno e coinvolgeranno famiglie, ragazze e ragazzi, appassionati e curiosi della materia, viaggiando insieme a loro alla scoperta della geografia. Di seguito, gli eventi in programma sabato 4 maggio. Continue reading

MACRO ASILO, GIORNATA DEDICATA AI MIGRANTI DALLA LIBIA

MACRO ASILOIl 3 maggio al Macro Asilo di via Nizza,  h.10-20, “Set Them Free! Rendiamo il possibile reale”, Laboratorio Costituente per la liberazione dei migranti dalla Libia. Serve da troppo tempo un’azione determinata e urgente per liberare i migranti schiavi in Libia, una emergenza che solo oggi gli eventi bellici hanno portato alla ribalta. Un’azione che irrompa nella ipocrita polarizzazione politica che sta lacerando l’Europa e che porta ad anteporre interessi di parte al ripristino dei diritti civili e costituzionali offesi da anni di politiche nazionali ed europee dissennate. L’Unione Europea e gli ultimi governi in Italia, quasi l’intero arco parlamentare italiano, hanno sostenuto accordi con la Libia che di fatto ci rendono complici di crimini contro l’umanità. Sono vicino a noi. In Libia, almeno 700.000 persone, che subiscono quotidianamente sevizie, ricatti, violenze. Sono donne, uomini e bambini. In tutto il Paese i migranti sono in stato di schiavitù, abusati, affamati, costretti a lavori forzati, se tentano di fuggire vengono reclusi in campi di concentramento. Continue reading

CON “PIEDIPERTERRA” L’11 MAGGIO TUTTI A VILLA ADA

“Piediperterra” è l’esplorazione urbana insieme ai cittadini e alle realtà dei quartieri per guardare  la città in un modo diverso: osservare i luoghi come appaiono e  vedere i luoghi come potrebbero diventare. L’11 maggio, alle 9:30, compie un’esplorazione a Villa Ada.  Oltre a essere una splendida area verde, la villa è il secondo parco pubblico più grande di Roma. All’interno si nascondono tanti tesori, vere e proprie opere d’arte sparpagliate  tra pulsante-piediperterra-villa-adaincerti sentieri e zone boschive poco frequentate. La sua acquisizione è però frutto di vicende complesse che, durante tutto il secolo passato, si sono incrociate a più riprese con la storia dell’Italia. La compresenza di proprietà pubbliche e proprietà private, in questo vasto comprensorio paesaggistico, ne è la testimonianza più immediata determinando, al tempo stesso, tematiche di base per uno stimolante “caso di scuola”. Durante l’esplorazione saranno affrontate le questioni più rilevanti, antiche e recenti, che impediscono di fruire pienamente di tanto patrimonio pubblico; tra le altre: la mancanza di un piano di gestione e l’assenza di una regolamentazione chiara che tuteli i diritti dei cittadini; le modalità in cui è gestito il patrimonio immobiliare comunale; i tesori abbandonati; i progetti di riqualificazione.

TEATRO KEIROS DI VIA PADOVA, CONCERTO PER PIANO IL 3 MAGGIO

03-MAGGIO--19-xIl concerto, scelto dalla pianista Martina Frezzotti, si intitola Novecento fuori tracciato, per la varietà e originalità delle composizioni e dei compositori proposti. Da un raro Satie fino a un introvabile brano per pianoforte di Bozza, la proposta musicale si dispiega partendo da una ambientazione sonora liquida e rarefatta, espressa talvolta attraverso stati di sottrazione e di riduzione dell’impasto sonoro fin verso uno spazio comune di grande florescenza che da questa condizione promana uno splendore aurorale. C’è la bellezza del materiale accennato e sospeso accanto a quella della risonanza del suono traslucente che si integra armonicamente.

NEL MUNICIPIO, 8 VILLE E 30.000 ALBERI, MA SOLO 18 GIARDINIERI

VILLA BORGHESE 2Le grandi alberate del territorio da monitorare per evitare crolli improvvisi come quelli di Corso Trieste; le ville storiche da tutelare liberandole da alberi caduti, rami tagliati e mai rimossi, vegetazione selvaggia che rischia di oscurare le bellezze naturali e artistiche. Il Municipio II torna a chiedere maggior attenzione per il verde rivendicando il lavoro svolto su decentramento e riqualificazione di alcune aree.  Più risorse e personale quanto reclamato da via Dire Daua che su tali aspetti non risparmia critiche all’amministrazione centrale. “Anni di tasse dirette e indirette pagate e pochissimi servizi erogati. Gli ultimi 10 anni sono passati addossando colpe ad altri ed il risultato è stato un palma-villa-adasistema non funzionante. Sono altrettanti anni che aspettiamo dal Comune di Roma assunzioni e bandi di gara ad evidenza pubblica per la cura del verde orizzontale e verticale di Roma” – ha scritto in una nota l’assessore all’Ambiente del Municipio II, Rino Fabiano, ricordando come attualmente siano in servizio 180 giardinieri per tutta la città, quando dieci anni fa erano 800 e nel 1986 risultassero invece impiegati presso il Servizio Giardini addirittura 1600 lavoratori.  “La Sindaca, su un fabbisogno complessivo di 33 milioni di mq di verde, ha dichiarato che occorrono 109 milioni di euro per salvare il verde di Roma. Per il verde orizzontale sono state bandite gare per 9 milioni di euro di cui di cui solo VILLA PAGANINI4 milioni sono stati aggiudicati (a ditte con sede fuori regione). Dichiara inoltre di aver assunto 71 giardinieri ed in realtà sono Lavoratori Socialmente Utili, inabili al lavoro di strada e nessuno con la qualifica di giardiniere” – il bilancio tracciato da Fabiano. Durante la Giunta Del Bello il Municipio II ha dato seguito alla delibera sul decentramento amministrativo assumendo direttamente la cura del verde villa torloniaorizzontale delle aree al di sotto dei 5000 mq, sessantasei in tutto, più Parco Fabio di Lorenzo e Parco Don Baldoni che hanno una superficie superiore: “Abbiamo gestito questa funzione con soli 136.000,00 euro l’anno che siamo riusciti a mettere a gara, gestendo un accordo quadro triennale che ha prodotto sufficienti risultati” – rivendica l’assessore del Trieste Salario. “E’ evidente che villa chigioccorrerebbero più risorse per interventi costanti nel tempo, ma comunque siamo riusciti a riqualificare e a rivitalizzare molte aree precedentemente inaccessibili ai nostri cittadini”. Per proseguire il lavoro il Municipio II si appresta a fare un secondo accordo quadro: “Finalmente – annuncia l’assessore – con più sorse riconosciute dall’Amministrazione Capitolina per aver amministrato bene le risorse PARCO DON BALDONIprecedenti”.  Tra gli obiettivi del Secondo quello di estendere il decentramento anche ad altre aree più grandi, “faremo presto richiesta al Comune”. E sul verde bisogna fare presto: tra Salario, Trieste, San Lorenzo e Lanciani in Municipio II quello gestito dal Comune ammonta a 3,3 milioni mq tra cui 8 ville storiche e 30000 alberi. Un patrimonio di cui si occupano solamente 18 giardinieri: “E’ evidente – sottolinea Fabiano – che sia un servizio insufficiente ed è inaccettabile continuare a non affrontare questa situazione essendo a rischio l’intero patrimonio verde della città”. Fonte: Romatoday

LA SAPIENZA: UNA GIORNATA DI STUDI DEDICATA A PRIMO LEVI

Immagine Primo Levi TestataIl 10 maggio, alla Sapienza, presso il Dipartimento di Chimica, ci sarà un dibattito su Primo Levi, dal titolo “La chimica narrata”. Dopo i saluti di apertura di Mario Venezia presidente del Museo della Shoah di Roma, il convegno prenderà il via con Tommaso Dell’Era, Università della Tuscia, sul tema “Perché di razza ebraica: l’applicazione della legislazione antisemita del 1938 nell’Università di Roma”. Subito dopo sarà la volta di  Antonio Di Meo, Sapienza Università di Roma, con “I linguaggi di Primo Levi. Chimica, ebraismo, letteratura”. A Robertino Zanoni, sempre della Sapienza, il compito di illustrare  “Primo Levi e il Giorno della Memoria in un corso per matricole di Chimica alla Sapienza”. Seguirà la tavola rotonda “Così avviene, dunque, che ogni elemento dica qualcosa a qualcuno (a ciascuno una cosa diversa)”: partecipano Anita Scipioni, Robertino Zanoni e Giuliano Moretti della Sapienza. Infine, le conclusioni: “Tesi di laurea di Primo Levi: un lavoro ben fatto”: relatrice Maria Vittoria Barbarulo del Liceo Classico Eugenio Montale. Per maggiori informazioni: polomusealesapienza@uniroma1.it

INCIDENTE IN VIALE REGINA ELENA: GRAVI PEDONE E MOTOCICLISTA

viale regina elenaGrave incidente questa notte (ieri, ndr) in viale Regina Elena, nel quartiere Nomentano. Intorno alle 2 l’impatto tra il guidatore di una moto e un pedone. Entrambi, due uomini, sono stati soccorsi dal 118 e portati subito in ospedale, in codice rosso. Sono in prognosi riservata. Sul posto per i rilievi del sinistro gli agenti della polizia Locale di Roma Capitale, del II gruppo Sapienza. Fonte: Romatoday