E A VIA VACUNA ANDATE A INCONTRARE PIETRO BARTOLO

BARTOLOIn vista delle prossime elezioni Europee l’associazione ParteCivile ha organizzato degli incontri, aperti a tutti i cittadini, per discutere di Europa e conoscere alcuni candidati e la loro storia. Giovedì 9 maggio alle 19:30 incontro con Pietro Bartolo, in via Vacuna 27, al Tiburtino. Bartolo dal 1992 è il medico di Lampedusa responsabile di tutte le visite dei migranti sbarcati sull’isola (ad oggi 350.000 visite) ed è tra i protagonisti del documentario “Fuocoammare”. Ogni volta che il suo lavoro lo permette, il dott. Bartolo gira l’Italia per combattere l’informazione distorta che viene data sulla realtà degli sbarchi e raccontare la verità sul dramma che i migranti, da lui chiamati “persone” e non numeri, vivono dal momento che vengono rinchiusi nei lager libici. Nell’incontro avremo la possibilità di conoscerlo e di ascoltare la sua testimonianza.

VIA DEGLI ETRUSCHI: IGOR BAGLIONI PARLA DI MOSTRI IMMAGINARI

copertina_paginaIl 2 maggio, presso la libreria Tomo di via degli Etruschi a San Lorenzo, Igor Baglioni – professore di Antropologia Religiosa all’Università La Sapienza di Roma – apre una finestra su ciò che la nostra immaginazione ha storicamente creato nella relazione tra animali reali e animali immaginari. Illustrerà, con riferimento in particolare alle culture del Mediterraneo, un excursus sui mostri, termine con il quale gli antichi e designavano i portenti e le epifanie del divino, e che da un certo punto in poi ha indicato tutte quelle forme di vita, reali e immaginarie, che si ponevano all’intersezione di mondi naturali e mondi culturali: centauri, idre, draghi, orchi, abominevoli uomini delle nevi, androgini, uomini-elefanti, sirene.

QUELLA TIPOGRAFIA CLANDESTINA DI VIA BASENTO (CORREVA L’ANNO 1943)

Nel 1943 c’era in via Basento 55 una tipografia clandestina. Vi si stampava “Italia libera”, il giornale del Partito d’Azione. Ne era direttore Leone Ginzburg, intellettuale coltissimo, ebreo, che contro il fascismo organizzò e animò redazioni, case editrici e gruppi partigiani. Nel 1933, insieme a Bobbio, Pavese e Giulio Einaudi fondò la casa editrice che porta il nome di quest’ultimo. Nel seminterrato di via Basento Leone Ginzburg stava lavorando alla redazione e alla pubblicazione di “Italia Libera” quando, il 19 novembre 1943, la polizia fascista fece irruzione e lo arrestò. Morì l’anno dopo, in seguito alle torture subite nel carcere di Regina Coeli, per non aver rivelato i nomi dei suoi compagni. Ginzburg è sepolto nel cimitero del Verano.

MACRO LETTURE: A VIA NIZZA INCONTRO CON MELANIA MAZZUCCO

macroPer la rassegna Macro Letture, a via Nizza, nel Salone dei Forum, il 5 maggio, alle ore 11, a cura di Maria Ida Gaeta, appuntamento con Melania Mazzucco. Una delle più importanti voci della letteratura italiana contemporanea autrice di romanzi tradotti in oltre 27 paesi, opere teatrali e radiofoniche, racconti e reportage, vincitrice dei premi più prestigiosi, si racconta, svelando l’intreccio tra la sua vocazione letteraria e la sua passione per l’arte. Ingresso libero.

MAXXI: SI PARLA DI UN LIBRO SU MAURIZIO CATTELAN

maurizio_cattelanVenerdì 3 Maggio, alle 18:30, per la rassegna Libri al Maxxi, nella Sala Graziella Lonardi Buontempo (ingresso libero fino a esaurimento posti), si parla di un libro essenziale per conoscere l’arte di Maurizio Cattelan, da dove nasca, cosa significhi e quali siano le ragioni del suo successo. Maurizio Cattelan è l’artista italiano più noto nel mondo, in assoluto uno dei più famosi. Le sue opere sono battute alle aste a colpi di milioni di dollari; gli è stata dedicata una personale al Guggenheim di New York e anche il grande pubblico conosce le sue installazioni come Papa Wojtyła colpito dal meteorite, il dito medio eretto davanti all’edificio della Borsa di Milano, i bambini impiccati all’albero, Hitler inginocchiato. Un volume che comprende scritti di alcuni tra i maggiori studiosi dell’opera di Cattelan italiani e stranieri, e che contiene inoltre un’ampia scelta di immagini dei suoi lavori, interviste, conversazioni e testi dell’artista stesso, oltre a un’intervista inedita realizzata per questa occasione.

VIA MORGAGNI: ECCO LA CASA DOVE HA ABITATO ANTONIO GRAMSCI

hotel_villa_morgagni_123147La targa della foto più piccola si trova in via Giovanni Battista Morgagni, al civico 25, nel  Quartiere Nomentano, e ricorda il leader CASA GRAMSCIcomunista Antonio Gramsci (Ales 1891 – Roma 1937), che in questa casa abitò tra il 1925 ed il 1926, quando era segretario del Partito comunista d’Italia. Proprio nel 1926, il regime fascista lo mise nel carcere di Turi, in provincia di Bari, dove fu imprigionato anche Sandro Pertini. La targa di via Morgagni è stata qui posta dal comune di Roma il 27 aprile del 1997, in occasione del sessantesimo anniversario dalla morte di Gramsci. Il palazzo è ora un albergo.

DOMENICA, MUSEI CIVICI GRATUITI: DOVE NEL MUNICIPIO

MICPer la prima domenica del mese, il 5 maggio 2019, ingresso gratuito nei Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Oltre alle collezioni permanenti dei Musei, è possibile visitare gratuitamente le tante mostre in corso a esclusione delle due mostre al Museo di Roma a Palazzo Braschi dal titolo Roma nella camera oscura e Fotografi a Roma e della mostra Claudio Imperatore al Museo dell’Ara Pacis. Ai Musei Capitolini, nelle sale al piano terra di Palazzo dei Conservatori, Roma. Il racconto di 100 donne, un viaggio lungo 18 mesi alla scoperta di realtà che raccontano la diversità e le contraddizioni che animano la città; ancora in corso, inoltre, La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia. Continue reading

INVESTE ANZIANO A PONTE MILVIO E FUGGE: ARRESTATO

PONTE MILVIOSi è costituito questa mattina (ieri, ndr) il pirata della strada che ieri aveva investito un 78enne a piazzale di Ponte Milvio, a Roma. L’automobilista italiano di 40 anni, residente ad Anzio, si è presentato oggi presso il gruppo Cassia della Polizia Locale ed è stato denunciato per fuga ed omissione di soccorso. Il pedone investito, trasportato in codice rosso all’ospedale Gemelli, è stato medicato con una prognosi di 40 giorni.L’auto, una Mercedes classe A, è stata sequestrata perchè senza copertura assicurativa. Gli agenti de XV gruppo Cassia della Polizia Locale di Roma Capitale intervenuti alle 12.40 circa sul luogo dell’incidente hanno raccolto tutti gli elementi utili e alcuni frammenti di testimonianze grazie ai quali sono riusciti a risalire alla targa e al tipo di veicolo coinvolto. Continue reading

OGGI, L’APPUNTAMENTO CON “CAMPAGNA AMICA” ALL’AUDITORIUM

campagna-amica

 

Si rinnova l’appuntamento con la filiera corta tra i consumatori romani e le imprese agricole laziali. Oggi, mercoledì 1 maggio, sarà possibile degustare e acquistare i prodotti freschi, stagionali, tipici e tradizionali provenienti un po’ da tutto il Lazio, in grado di offrire le migliori garanzie in termini di qualità, di sicurezza e di un legame stretto con il territorio e le tradizioni locali. Ingresso libero dalle 10 alle 16.