VILLA PAOLINA: MA I DUBBI RESTANO, SCRIVE “LA REPUBBLICA”

villa paolinaVillini storici, la Soprintendenza avvia il procedimento di vincolo per salvarli da abbattimenti e ricostruzioni secondo la legge di Rigenerazione urbana. Gli uffici del soprintendente Prosperetti hanno inviato alla Regione la prima proposta di vincolo paesaggistico su delle aree del II Municipio. “È l’inizio” affermano “della procedura di tutela graduata che riguarda ampie porzioni del tessuto otto-novecentesco rappresentativo della città giardino”. Una vera rivoluzione dunque, nata dopo la lunga campagna lanciata da Repubblica, attende il destino dei villini che hanno dato un volto speciale ad alcuni quartieri di Roma, dal Trieste al Pinciano, dalla zona di piazza Bologna a via di Villa Patrizi, dal Nomentano, lungo la strada che corre verso Monte Sacro, al Salario, ai Parioli. Continue reading

SEPOLTURA AL VERANO PER ELENA AUBRY

la madreIl primo giugno c’è un appuntamento speciale a Roma. Alle 9:30, al cimitero Verano si darà sepoltura alle ceneri di Elena Aubry, la giovane di 26 anni che morì a bordo della sua moto a Ostia nelle strade devastate dalle buche. A dare l’annuncio è stata la mamma, Graziella Viviano, che da quel maledetto giorno, il 6 maggio dello scorso anno, non si è mai arresa e ha creato un movimento per denunciare la pericolosità delle buche. Cerchi gialli in tutta Roma per segnalare le voragini che hanno provocato incidenti e morti. Mamma Graziella non si è mai arresa. Vuole salvare vite e vuole conoscere la verità sulla morte della figlia. Tra le sue ultime battaglie, l’appello per ritrovare l’infermiera che ha soccorso Elena. Continue reading

NUOVI NATI AL BIOPARCO

MDG_4751 tapiriAl Bioparco di Roma sono nati una femmina di tapiro e quattro gemelli, due tamarini edipo e due lemuri catta. “Le nascite sono avvenute nell’ambito dei programmi di conservazione dell’Eaza, l’Associazione europea zoo e acquari – sottolinea il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma Francesco Petretti – sono quindi finalizzate soprattutto a conservare nuclei di specie rare, la cui esistenza MDG_4688 cucciola tapironegli ambienti naturali è sempre più difficile”. La piccola femmina di tapiro sudamericano pesa circa venti kg e si riconosce per il caratteristico mantello a strisce marroni e bianche che perderà a tra qualche mese. Sulla pagina facebook del Bioparco si potrà votare uno fra i due nomi proposti dai guardiani del reparto per la cucciola. I due gemelli di tamarino edipo sono tra le più piccole scimmie MDG_5206 lemuri_famiglesistenti al mondo; si tratta di una specie ad altissimo rischio di estinzione, soprattutto a causa della deforestazione che ne ha ridotto la distribuzione originaria del 75%. Al Bioparco attualmente il gruppo è composto da dodici animali. Quando nasce un cucciolo, per le prime due settimane è la femmina ad occuparsi da sola dei nuovi nati, per poi demandare il compito al maschio o a qualche altro componente del gruppo che tiene i piccoli sul dorso per poi passarli alla madre per la poppata MDG_5137 lemuri cattaogni due o tre ore. Dopo circa sette mesi i cuccioli sono indipendenti. Un altro parto gemellare è avvenuto nell’area dei lemuri catta che ospita tredici animali; si tratta di proscimmie dalla coda ad anelli bianchi e neri che in natura vivono soltanto in Madagascar. I lemuri sono animali altamente sociali, noti per le evoluzioni acrobatiche e le caratteristiche posture yoga per prendere il sole. Per festeggiare i nuovi arrivati, domenica 2 giugno si svolgerà la giornata-evento ‘Foreste sottosopra’, durante la quale i bambini potranno partecipare a giochi tematici e laboratori interattivi sulle specie che abitano le foreste e si potrà partecipare alla visita guidata Cuccioli in foresta. Il programma completo su: bioparco.it/foreste-sottosopra-2/

“VILLA PAOLINA È SALVA!”, FA SAPERE IL COMITATO A SUA DIFESA

Scrive in un comunicato il Comitato Salviamo Villa Paolina: “È con grande soddisfazione che apprendiamo dal comunicato stampa di oggi (ieri, ndr) emesso dalla Soprintendenza Speciale di Roma che finalmente la proposta di vincolo paesaggistico sul II Municipio nei quartieri Nomentano e Trieste è stata inviata in Regione per l’opportuno esame ed osservazioni, avviando quindi la procedura del vincolo. La proposta di tale Vincolo completata era già stata resa nota al pubblico in occasione della conferenza stampa del PIAZZA XXI APRILE VILLA PAOLINA16 gennaio 2019, avia di San Michele, dal Soprintendente in persona e dal suo staff. Dalla mappatura presentata in tale occasione si evidenziano le zone dei quartieri Nomentano e Trieste che sono soggette al vincolo, tra cui il triangolo comprendente Villa Paolina di Mallinckrodt e che è delimitato da largo XXI Aprile, via Carlo Fea e viale XXI Aprile fino a una parte della via Nomentana. Il nostro Comitato è fiero di essere riuscito a portare avanti fino alla fine la salvaguardia di Villa Paolina, simbolo della salvezza di tutti i villini storici di Roma. Siamo grati al Ministero dei Beni Culturali e alla sua Soprintendenza per essersi attivati per salvare Villa Paolina che è un bene di inestimabile valore non solo da un punto di vista urbanistico e architettonico ma anche di conservazione della memoria per tutti gli abitanti del Quartiere”.

TIBURTINA: SLITTA L’ABBATTIMENTO DELLA TANGENZIALE

tangenziale tiburtinaIl countdown sembrava ormai giunto al termine. “Entro l’estate si darà il via ai lavori”, aveva più volte ripetuto l’assessore ai Lavori pubblici Margherita Gatta. I fondi, 10 milioni di euro, sono stanziati da tempo. Eppure, davanti all’abbattimento dei 460 metri di Tangenziale Est nei pressi della Stazione Tiburtina – di cui si sente parlare dal 2000 – si frappone un nuovo ostacolo: un capolinea del tram. A lanciare l’allarme è il consigliere dem Orlando Corsetti con un post su Facebook. “I lavori per l’abbattimento – si legge – del tratto della Tangenziale Est slitteranno, rispetto ai tempi previsti per l’inizio del cantiere, a dopo l’estate. La gara è stata assegnata ma il contratto con i vincitori ancora non è stato firmato”. Ma qual è la causa dello slittamento? “Tempo fa [giugno 2018, ndr], in commissione Mobilità – spiega Corsetti al telefono – è stato presentato un progetto, anche interessante, che prevede il prolungamento della linea del tram da Piazzale del Verano fino al Piazzale Ovest della Stazione. Continue reading

VILLA BORGHESE/VILLA TORLONIA: FESTIVAL DELLA CULTURA POLACCA

FESTIVAL CULTURA POLACCATeatro, musica, arte, cinema, talk, focus sul turismo ma anche le attività per i bambini: è Corso Polonia 2019, il festival della cultura polacca organizzato dall’Istituto Polacco a Roma che dall’1 al 16 giugno 2019 animerà la Capitale per oltre due settimane di eventi diffusi in diversi luoghi della città, dalla Casa del Jazz a Villa Borghese, dal teatro Torlonia al Cinema Farnese, dalla Galleria Interzone a Palazzo Blumenstihl, sede dell’Istituto. Un’occasione imperdibile per fare il punto sulla straordinaria vitalità che segna la scena contemporanea polacca ma anche per scoprire e riscoprire le opere di alcuni dei protagonisti della storia culturale della Polonia. Titolo e filo conduttore di questa XVII edizione è “Danzica città libera”, omaggio alla città in cui nacque nel 1980 il sindacato autonomo Solidarność, nel trentennale della svolta democratica del 1989, preludio di grandi cambiamenti per l’Europa e per il mondo intero, primo tra tutti la caduta del muro di Berlino appena tre mesi dopo le elezioni polacche.

L’APP “YOU POL”, UN MODO TECNOLOGICO PER CHIEDERE AIUTO

YOU POLL’app “You Pol consente di interagire e segnalare episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti. Si può scaricare su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple store, per i sistemi operativi Ios, e Play store, per i sistemi operativi Android. Si possono inviare immagini e segnalare direttamente alla sala operativa della Questura competente per territorio fatti di cui si è testimoni diretti (anche mediante foto o immagini acquisite sul proprio dispositivo).

ABUSI SESSUALI ALLA SAPIENZA, SOSPESO UN PROFESSORE

la sapienzaAbusi sessuali all’Università La Sapienza e al policlinico Umberto I. Sono al centro di un’indagine della procura le condotte di un professore aggregato e medico esperto in ginecologia e ostetricia di 67 anni. L’uomo è accusato di molestie da parte di due dottoresse specializzande. Per questo motivo il pubblico ministero Vittorio Pilla ha iscritto il professionista per violenza sessuale. L’inchiesta volge ormai verso la chiusura. Intanto lo stesso Ateneo ha deciso di sospendere l’uomo dalle attività accademiche in attesa che la giustizia faccia il suo corso. Le vittime accusano il loro insegnate di averle pesantemente molestate in più occasioni durante la scorsa estate. Sarebbero stati dei mesi terribili per i due giovani medici. Continue reading

ARTE E SCIENZA SI INCONTRANO AL MACRO ASILO DI VIA NIZZA

Sogni e profezie sulla via dei quantiUltime batture anche per “Sogni e profezie sulla via dei quanti”, il progetto a cura di Mrf5 S.r.l. in cui Arte e scienza si incontrano al Macro Asilo di via Nizza. Appuntamento finale giovedì 30 maggio alle 17:30 con Transeuropa Hotel. Il pensiero Magico e il pensiero scientifico si ricongiungono nelle ipotesi della Fisica delle particelle elementari: conversazione a cura di Giuseppe Vitiello, professore ordinario di Fisica teorica, Franco La Cecla, sociologo antropologo e saggista, Luigi Cinque e Carlo Infante.

LE GIORNATE DEL CINEMA ALBANESE A VILLA BORGHESE

AtilaIl prossimo, sarà un fine settimana all’insegna della recente produzione cinematografica albanese quello che si appresta ad ospitare la Casa del Cinema di Roma dal 31 maggio al 2 giugno (ingresso gratuito). Le tre Giornate del cinema albanese promosse dall’Associazione Occhio Blu – Anna Cenerini Bova in collaborazione con Anica, Centro Nazionale Albanese di Cinematografia, Roma Lazio Film Commission, Istituto Luce e Cinecittà, Casa del Cinema e Balkan Film Market si pongono come obiettivo strategico-programmatico lo sviluppo della cooperazione cinematografica tra Italia e Albania perseguendo diverse finalità quali la diffusione e la valorizzazione della cultura cinematografica albanese e la promozione della cooperazione industriale internazionale. Durante i tre giorni verranno proiettati alcuni dei più significativi cortometraggi e lungometraggi prodotti dall’industria cinematografica albanese nel recente periodo. Parallelamente si svolgeranno anche incontri tra i produttori e gli operatori cinematografici con l’obiettivo di intensificare il processo di sviluppo e diffusione di una cinematografia in fervente movimento. Questi incontri offriranno l’opportunità per una consultazione tra i due sistemi di cinematografia per rifondare le loro reti di rapporti, ponendo attenzione alle potenzialità del mercato cinematografico balcanico, così come evidenziato dall’iniziativa del Balkan Film Market, il grande mercato dell’audiovisivo in programma ogni anno a Tirana. Continue reading

MAXXI: “ELISABETTA CATALANO. TRA IMMAGINE E PERFORMANCE”

MAXXI_Catalano_JosephBeuysUna grande fotografa. Quattro artisti straordinari ritratti nella fase gestionale di altrettante straordinarie performance in studio. Aperto al pubblico, fino al 22 dicembre,  il focus intitolato Elisabetta Catalano. Tra immagine e performance, realizzato dal Maxxi Museo nazionale delle Arti del XXI secolo  in collaborazione con l’Archivio Catalano e curato da Aldo Enrico Ponis con la consulenza scientifica di Laura Cherubini.  Al centro le performance di Joseph Beuys Scultura invisibile (1973),  Fabio Mauri, Europa bombardata (1978), Vettor Pisani, Lo scorrevole (1972) e Cesare Tacchi, Painting (1972), raccontate attraverso quegli scatti destinati a divenire l’immagine iconica  della performance stessa. Un duplice omaggio, dunque: a una tra le maggiori fotografe italiane del dopoguerra, testimone grazie al suo obbiettivo elegante e sensibile di tutta una generazione di artisti e intellettuali e, nel contempo, omaggio alla storia della performance.

“ROMANIA FILM FEST” TRA CASA DEL CINEMA E ACCADEMIA DI ROMANIA

Locandina_RomaniaFilmFestNell’ambito della Presidenza romena del Consiglio dell’Unione Europea, l’Ambasciata di Romania in Italia, l’Accademia di Romania e l’associazione culturale ProEvent annunciano l’edizione 2019 del Festival che si svolgerà presso l’Accademia di Romania e la Casa del Cinema. Il calendario prevede quattordici proiezioni in lingua originale – con sottotitoli in italiano e ingresso gratuito – che guideranno lo spettatore alla scoperta dell’universo creativo romeno proseguendo il dialogo multiculturale a livello europeo e narrando gli aspetti sociali, ambientali e politici di questa fervente cultura. Denominatore comune dei film presenti alla nona edizione del Festival è lo scorrere del tempo vissuto dall’animo umano che trasforma il passato in ricordo, il futuro in attesa, il presente in intuizione: la Storia collettiva e le piccole storie individuali sembrano prendere forma unicamente in funzione dei sogni, delle speranze, della felicità e della malinconia di chi le vive, diventando misura transitoria e soggettiva dell’esistenza umana. Continue reading

LIBRERIA KOOB: PRESENTAZIONE DE “IL TEMPO BREVE”

IL TEMPO BREVEIl 30 maggio, alle ore 18, presso la libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, presentazione de “Il tempo breve: narrative e visioni”, a cura di Giuliana Misserville e Monica Luongo, Iacobelli editore. Ne parlano Serena Guarracino (docente di letteratura inglese) e Gualtiero Peirce (giornalista, video maker e autore di testi teatrali). Saranno presenti le due curatrici. Il tempo come realtà che scandisce le nostre esistenze, ma anche come percezione che dà loro forma. E il tempo interno, il ritmo della narrazione che segna le scritture contemporanee, fortemente influenzate dall’avvento dell’era digitale. I tempi del racconto si contraggono in spasmi concitati oppure possono dilatarsi per acquietare l’ansia del troppo veloce, rendendo molto sottile la linea di demarcazione tra reale e virtuale. Un gruppo di studiose e ricercatici della Società Italiana delle Letterate riflette sul tema incrociando saperi ed esperienze. Saggi di: Anna Maria Crispino, Lidia Curti, Elisa Cuter, Federica Fabbiani, Cristina Giudice, Monica Luongo, Francesca Maffioli, Giuliana Misserville, Valeria Viganò, Maria Vittoria Vittori.

POLICLINICO: BAMBINA DI DUE ANNI MUORE SOFFOCATA DA CARAMELLA

policlinicoStava passeggiando con la nonna quando una caramella l’ha soffocata, è stata subito soccorsa ma dopo tre giorni di coma la bimba di due anni è morta ieri. Il dramma si è consumato sabato pomeriggio poco dopo le 16 in piazzale delle Province al Nomentano: nonna e nipote stavano camminando insieme quando la piccola ha iniziato a non respirare più a causa della caramella. È stata subito aiutata anche da alcuni passanti attirati dalle grida disperate e che hanno chiamato i soccorsi. I medici del 118 arrivati in pochi minuti l’hanno intubata e poi trasportata in codice rosso al Policlinico Umberto I dove i medici negli ultimi tre giorni hanno tentato di tutto per salvarla. Era ricoverata nel reparto di terapia intensiva pediatrica fino a ieri pomeriggio quando le condizioni sono ulteriormente precipitate e la bimba è morta. I genitori hanno deciso di donare gli organi. Intanto l’intero quartiere si è stretto intorno alla famiglia conosciuta per l’attività commerciale nel quartiere dove è avvenuta la tragedia. Fonte: la Repubblica

SPAZIO EXTRA MAXXI, IN MOSTRA LE FOTO DI PAOLO DI PAOLO

funerali togliattiMAXXI_PdP_Cinema_ANNA-MAGNANIAllo Spazio Extra Maxxi in mostra “Paolo Di Paolo. Mondo perduto”, a cura di Giovanna Calvenzi, un racconto delicato, rigoroso e sapiente di un’Italia che rinasceva dalle ceneri della Seconda Guerra Pier-Paolo-Pasolini-al-monte-dei-cocciMondiale. Di Paolo è stato il fotografo più amato de Il Mondo di Pannunzio, dove in 14 anni ha pubblicato 573 foto, con reportage dall’Italia e dal mondo. Ha ritratto divi del cinema, scrittori, artisti, nobiltà e gente comune. Ha percorso le coste italiane con Pier Paolo Pasolini raccontando le vacanze degli italiani. È Paolo Di Paolo (Larino, Molise, classe 1925), vitti antonionistraordinario cantore dell’Italia tra gli anni Cinquanta e Sessanta, che ha saputo raccontare con delicatezza, rigore e sapienza il Paese che rinasceva dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale. Tra le sue foto, riscoperte dopo più di cinquant’anni di oblio, quelle di Pier Paolo Pasolini al Monte dei Cocci a Roma, Tennesse Tennessee-Williams-1963-foto©archivio-Paolo-Di-PaoloWilliams in spiaggia con il cane, Anna Magnani con il figlio sulla spiaggia del Circeo, Kim Novak che stira in camera al Grand Hotel, Sofia Loren che scherza con Marcello Mastroianni negli studi di Cinecittà. E poi una famiglia per la prima volta di fronte al mare di Rimini e i volti affranti del popolo ai funerali di Palmiro Togliatti.

MAXXI: MARIO SESTI RICORDA BERNARDO BERTOLUCCI

Bernardo BertolucciMartedì 4 giugno, alle ore 21, per la rassegna “Cinecittà – I mestieri del cinema”: Bernardo Bertolucci: no end travelling, Auditorium del Maxxi, ingresso libero fino a esaurimento posti. Si tratta del documentario, scritto e diretto da Mario Sesti, sul lavoro e la vita del grande regista, presentato all’ultimo Festival di Cannes. Sesti, critico e giornalista cinematografico, ricorda i suoi incontri con Bernardo Bertolucci, le numerose interviste pubblicate su giornali e settimanali, quelle in video per i film di Bertolucci editi in dvd, prima di una lunga conversazione in video con lui, completamente inedita, realizzata poco più di un anno fa per una serie dedicata ai “mestieri del cinema”. Il grande regista, scomparso improvvisamente nel novembre del 2018, racconta dei suoi primi successi presso la stampa internazionale e l’ammirazione per i suoi film da parte dei nuovi registi americani degli anni ’70, dell’avventura con Marlon Brando in Ultimo tango a Parigi, dell’indimenticabile serata degli Oscar per L’ultimo imperatore. Uno sguardo di serena nostalgia e l’affettuosa narrazione di una biografia e una carriera indimenticabili.