LA CASA DEL CINEMA RICORDA IL REGISTA SALVATORE SAMPERI

SALVATORE SAMPERI

 

 

Il 5 marzo di dieci anni fa, si spegneva a Viterbo Salvatore Samperi, nato a Padova il 26 luglio 1943. Lunedì 29 aprile, dalle ore 16, alla Casa del Cinema di Villa Borghese, Cineteca Nazionale ne ricorderà la carriera con una giornata a lui dedicata durante la quale saranno proiettati il film del 1968 Grazie zia (ore 16.00) e il film del 1972 Malizia (ore 17.45).

VIA DI TRASONE, OPERAZIONE MARGHERITA

via trasone

 

 

Sono ormai due settimane che questo marciapiede di via di Trasone è stato liberato dal parcheggio abusivo. Insomma, il marciapiede torna alla sua funzione naturale. Tra gli altri, il messaggio di una mamma, finalmente in grado di spingere il passeggino per pochi metri senza fare lo slalom fra le auto in sosta abusiva.

AUDITORIUM: LO SPETTACOLO “LEONARDO-PSYCHEDELIC GENIUS”

LEONARDO-PSYCHEDELIC GENIUSNel rispetto del vasto operato del grande genio vinciano, lo spettacolo nato dall’incontro tra Maria Rosaria Omaggio e la coreografa Antonella Perazzo, con la sua compagnia Movin’Beat, offre le suggestioni meravigliose e senza tempo della sua mente, impressioni psichedeliche appunto, nel senso letterale di “allargamento della coscienza”. Le sue parole testuali danno l’emozione di una riflessione semplice e profonda e conducono nel suo pensiero, alle sue geniali intuizioni. Così le macchine di Leonardo Da Vinci prendono vita, vestendo i danzatori in un’esplosione di luci e meccanismi rotanti e cangianti. Continue reading

IN VIA ALDROVANDI “ASTRI NARRANTI” FINO AL 31 MAGGIO

Locandina-22Fino al 31 maggio, nella Sala Conferenze Biblioteche di Roma (Ingresso dal Museo Civico di Zoologia), si svolge “Astri narranti. Un percorso di storytelling celeste”, ciclo di incontri dedicato al rapporto tra il Cielo e la Letteratura. La manifestazione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è a cura degli astronomi del Planetario di Roma in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Biblioteche di Roma. Un programma inedito e affascinante tra reading, incontri con scrittori, editori e astronomi, gruppi di lettura, sessioni di scrittura collettiva improvvisata e presentazioni di libri. Un vero e proprio percorso nel labirinto di storytelling più vasto che ci sia: quello dell’Universo. Astri narranti rientra in Eureka! – Roma 2019 (dall’8 aprile al 2 giugno), la seconda edizione della manifestazione ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale dedicata alla promozione e divulgazione della cultura scientifica.

PARCO DELLA MUSICA: LA MUSICA JAZZ DI JOSHUA REDMAN

Joshua RedmanTorna all’Auditorium Joshua Redman, uno degli artisti jazz più acclamati e carismatici. Figlio del celeberrimo sassofonista Dewey Redman, Joshua iniziò a farsi notare nel mondo del jazz nei primi anni Novanta con uno stile tutto suo, fortemente legato alla tradizione e orientato a una raffinata costruzione melodica. In seguito, un’inarrestabile ascesa artistica lo ha visto a capo di gruppi propri formati da musicisti destinati al successo: la sua prima band stabile, infatti, annoverava Brad Mehldau, Christian McBride e Brian Blade. Dopo numerosi album in studio e collaborazioni con artisti di grande calibro, oggi Redman è tra i tenorsassofonisti più ammirati del panorama internazionale ed è considerato uno dei musicisti afroamericani più influenti tra quelli emersi alla fine del Novecento. Oggi, ore 21, Auditorium, Sala Sinopoli.

“JOE” DE GREGORIO ALL’AUDITORIUM

Giuseppe De GregorioCon tre dischi autoprodotti all’attivo (Pictures of Life, 2009; In His presence, 2014; The Gospel Jazz Syndicate, 2015) e il quarto in uscita registrato a Parigi, Giuseppe De Gregorio è un pianista e compositore che assorbe e rielabora la genialità delle improvvisazioni in piano solo di Keith Jarrett, le sonorità impressionistiche di Herbie Hancock, la bellezza e la poesia del trio di Bill Evans, lo spirito di innovazione di Brad Mehldau e la potente verve ritmico espressiva di un Thelonius Monk.  Le sue composizioni e improvvisazioni per piano solo e trio abbracciano allo stesso tempo la finezza armonica e melodica del jazz di Duke Ellington e del repertorio operistico, il tutto arricchito da un tocco Gospel mescolato con la sensibilità Pop e il groove della African American Black Music. La sua voce evoca il timbro dei grandi cantanti jazz e soul-R&B. Un artista tutto da scoprire, fuori dagli schemi, che vi condurrà in un viaggio alla ricerca del senso più profondo della musica. Oggi alle 21, Teatro Studio Borgna dell’Auditorium.

VIRGINIA RAGGI: “A METÀ MAGGIO RIAPRE IL PARCO DI VILLA MASSIMO”

VIRGINIA-RAGGI«A metà Maggio il parco di Villa Massimo, su via Nomentana, tornerà finalmente fruibile ai cittadini. Il parco, rimasto chiuso per oltre 6 anni, verrà riqualificato grazie alla ripiantumazione di 30 alberi, all’eliminazione delle piante pericolose, all’installazione di nuove panchine e di un’area giochi. Verranno inoltre ridisegnati i viali per renderli più accessibili e verrà ripristinato il sistema di irrigazione per l’innaffiamento sia del prato centrale che di quello laterale». Così su fb la sindaca di Roma Virginia Raggi. «La manutenzione della Villa, in una prima fase, sarà a carico del Servizio Giardini. Un risultato importante, frutto di un grande lavoro svolto in sinergia dal Dipartimento Tutela Ambientale, dalla Commissione Ambiente Capitolina e dal Municipio II che ringrazio per il lavoro svolto», conclude. Fonte: il Messaggero