GIARDINI DI VILLA MASSIMO, SE TUTTO VA BENE RIAPRONO IL 15 MAGGIO

Leggiamo sulla newsletter di Carlo Manfredi, consigliere municipale del Pd, il testo che riportiamo di seguito: “Venerdì scorso la Commissione ambiente del II Municipio ha effettuato un sopralluogo a Villa Massimo, in concomitanza con il sopralluogo programmato dall’omologa Commissione comunale. Erano presenti alcuni consiglieri comunali e municipali, la presidente Francesca Del Bello, l’assessore all’ambiente del giardino di villa massimoMunicipio Rino Fabiano e diversi cittadini. Abbiamo potuto verificare come i lavori di ripristino e riqualificazione siano quasi completati, e nell’occasione è stata annunciata la riapertura al pubblico della villa durante il prossimo mese. La data potrebbe essere il 15 maggio. Come molti sanno, la dolorosa vicenda della villa incominciò nel gennaio del 2013, quando il Comitato per la difesa di Villa Massimo presentò un ricorso contro il progetto di riqualificazione del “Punto verde infanzia” elaborato dal concessionario (Dafi Srl) e avallato dall’allora III Municipio. Ne scaturì un lungo iter giudiziario, che ha comportato la chiusura al pubblico della villa per quasi sei anni. Dopo alterne vicende – fra cui un pronunciamento del Consiglio di Stato che ha indicato le responsabilità del Comune, reo di aver dato in concessione la villa per la realizzazione dell’area giochi e dell’area ristoro senza il parere vincolante della sovrintendenza – le amministrazioni comunale e municipale hanno trovato un accordo per lavorare in sinergia su un progetto di riqualificazione e ripristino dello stato originale dei luoghi, approvato dal soprintendente Francesco Prosperetti nell’agosto del 2017. Continue reading

NASCONDEVA COCAINA IN UN LOCULO DEL VERANO: ARRESTATO

Un chilo di cocaina al posto del caro estinto. A scoprire lo stratagemma attuato da un marmista i Falchi della Polizia che hanno arrestato un 42enne e sequestrato oltre un chilo di cocaina ed una pistola rubata. Siamo al cimitero monumentale del Verano, qui a San Lorenzo, nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti della Sesta Sezione  “Contrasto al Crimine Cocaina loculo cimitero Veranodiffuso” della Squadra Mobile, hanno notato un’auto transitare a grande velocità nel piazzale antistante il camposanto, dileguandosi all’interno dello stesso. Insospettiti, i poliziotti hanno seguito l’auto iniziando un appostamento discreto. Dopo una lunga attesa, gli agenti,  notato che l’autovettura, anziché abbandonare il luogo, ha fatto di nuovo ingresso all’interno, andando a parcheggiare nell’area del “Colle del Pincetto”, l’area più antica e monumentale del cimitero posta a ridosso della Basilica di San Lorenzo fuori le mura. Gli investigatori hanno iniziato il pedinamento dell’autista dall’autovettura sospetta. Continue reading

OGGI AL MAXXI MILITANT A

MAXXI_ Militant A 2 bOggi, alle ore 18 al Maxxi il rapper Militant A (Assalti Frontali) sarà il protagonista dell’ultimo appuntamento, dedicato al Rap, di Street Music, un ciclo di tre incontri al Maxxi a cura dei giornalisti e critici musicali Ernesto Assante e Gino Castaldo per raccontare il rapporto tra la strada e la musica in occasione della mostra La Strada. Dove si crea il mondo (in corso fino al 28 aprile 2019). Durante la serata il rapper degli Assalti Frontali presenterà in anteprima il video dell’ultimo singolo  “Simonetta”, uno struggente storytelling rap dedicato a Simonetta Salacone, la dirigente della scuola elementare “Iqbal Masih” della periferia di Roma (Casilino), scomparsa due anni fa, che ha fatto la storia della scuola pubblica a Roma.

TEATRO DELLE MUSE, IL 30 APRILE IN SCENA “CONFIDENTIAL N° 1″

Locandina orizzontale confidentialIl 30 aprile al Teatro delle Muse di via Forlì sarà in scena uno spettacolo particolare che nasce da un’idea di Mimmo Strati e Elena Rossetto. Si tratta di una rassegna di attori e storie, 6 nello specifico, dal titolo Confidential N° 1, che è al suo debutto nazionale. Protagonisti delle sei storie saranno Alexandra Filotei, Elena Fiorenza, Robert Madison, Elena Rossetto, Mimmo Strati e Francesco Trifilio. Al centro di questo spettacolo c’è l’attore, con la sua straordinaria capacità di rivivivere ciò che racconta, raccogliendo in sé le emozioni e offrendole, di getto e in confidenza, al pubblico in sala. Per creare suggestioni, per divertire e per dare emozioni, all’attore bastano soltanto una storia e una sedia. I testi, scritti da Mimmo Strati, Elena Rossetto, Francesco Trifilio e Alexandra Filotei, riguarderanno le avventure di un campione di wrestler in declino, il segreto della coppia perfetta, un viaggio nel mito dello spaghetti western, un rapporto conflittuale tra padre e figlia, le metamorfosi di una creatura aliena e un addio al nubilato. Continue reading

CROLLO AL FLAMINIO: “LAVORI A CARICO DEI RESIDENTI”

lungotevere flaminioFlaminio, c’è un progetto ed è stato appena depositato al Genio civile: prevede la messa in sicurezza e il recupero totale del palazzo in cui si verificò il crollo degli ultimi tre piani il 22 gennaio del 2016, in seguito ai massicci lavori di ristrutturazione in un appartamento al quinto piano. Ma i soldi dell’assicurazione non riusciranno a coprire lintera opera, la giustizia ha i suoi tempi. Dunque ad anticipare saranno i condomini. Quanto? Una cifra variabile, potrebbe essere un massimo di 15mila euro a famiglia come invece poco e niente, dal momento che chi sta portando avanti il progetto si muove nell’ambito del sisma bonus, che prevede potenziamenti importanti, e in tal caso un finanziamento di 80mila euro a nucleo familiare interessato. «L’assicurazione ha già pagato un milione e 250mila euro, il massimo – spiega Vincenzo Marcialis, l’amministratore del palazzo – circa 450mila sono stati spesi per rimuovere le macerie. Ne restano circa 800mila. Mentre la stima è che ci vorranno 3, forse 4 milioni. Dovranno anticiparli i condomini, poi si spera si possano recuperare con l’evolversi del discorso giudiziario, qualcuno dovrà pagare». Fonte: il Messaggero