SAN LORENZO: MUSICA IN PIAZZA, MA CON LE CUFFIE

CUFFIE“Riempire le piazze vuol dire svuotarle dal degrado, renderle più vive e allo stesso tempo più sicure ” . Eccolo il messaggio di Scomodo, che da domani (oggi, ndr), con l’iniziativa Le notti di San Lorenzo che si terrà in piazza dell’Immacolata fino a fine luglio ogni venerdì, porterà nel cuore del quartiere una musica silenziosa grazie a Zip, Zone d’intersezione positiva, con il supporto tecnico di Silent Party, marchio ufficiale italiano della Silent Disco. Sarà infatti possibile affittare a 4 euro l’una delle cuffie: tre dj proporranno tre musiche diverse trasmesse nelle cuffie che potranno essere sintonizzate a seconda delle preferenze, classica, techno e anni Novanta. Quale musica sarà ascoltata sarà visibile a tutti attraverso il colore – blu, verde o rosso – che emanerà la cuffia. Il silenzio perciò, per i residenti, per la piazza, sarà più o meno assoluto e la musica, questo è sicuro, fortissima. Ma solo nelle proprie orecchie. Continue reading

MARCELLO FONTE, DALLA VITA DI SAN LORENZO ALLA CELEBRITÀ

david-di-donatello-2019--matteo-garrone--marcello-fonte--stefano-accorsiDavid Donatello 2019: trionfa Dogman con 9 premi. L’interprete, ormai notissimo, è Marcello Fonte. Quando Matteo Garrone, il regista del film, si è innamorato di lui Marcello recitava in uno spettacolo di detenuti di Rebibbia. Aveva preso il posto di uno degli attori, morto durante le prove per un improvviso malore. Quella di Marcello Fonte sembra una favola, di quelle che si vedono al cinema. Prima di essere il protagonista di Dogman è stato uno degli abitanti del Nuovo Cinema Palazzo, occupazione nel cuore del quartiere di San Lorenzo a Roma, dove questa sera è stata festa grande. Attore, ma anche elettricista, attivista, narratore instancabile. Qui Marcello ha vissuto anche negli ultimi anni, ultimo approdo di una vita difficile e dove non sono mancate le ristrettezze.

GABRIELE HINTERMANN E GLI SCIAMANI AL PARCO DELLA MUSICA

GABRIELE HINTERMANN E GLI SCIAMANIIl poliedrico cantautore polistrumentista italo/svizzero Gabriele Hintermann con la sua formazione “Hintermann e gli Sciamani” presenta in concerto il suo primo lavoro discografico ufficiale dal titolo “Laprimaveramente”. Un disco costruito nel tempo che conta partecipazioni nazionali ed internazionali: dal re del banjo Danilo Cartia al sassofonista klezmer/jazz Gabriele Coen passando per la Macedonia con i virtuosi musicisti della Kocani Orkestar Nizo e Sercuk Alimov. Un cantautorato istrionico con sonorità esplosive che spaziano dallo swing al country fino alla musica balcanica. Il concerto vedrà la sua band sciamanica al gran completo con ospiti speciali per un gran finale tutto da ballare. Oggi, alle 21, Sala Petrassi dell’Auditorium.

AUDITORIUM: STASERA, IL GRANDE SASSOFONISTA JAVIER GIROTTO

Javier Girotto-Aires TangoIl grande sassofonista italo-argentino Javier Girotto, torna all’Auditorium per presentare, insieme a Gianni Iorio e Alessandro Gwis, Tango Nuevo Reloaded, una nuova registrazione del disco, inciso nel 1974 che vide l’incontro del tango con il mondo del jazz e consolidò l’incontro tra l’ultimo innovatore del tango Astor Piazzolla e il jazzista Gerry Mulligan. Stasera, alle ore 21, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium.

IL 9 APRILE MANIFESTAZIONE DAVANTI ALL’AMBASCIATA IRANIANA

Nasrin SotoudehIl 9 aprile manifestazione delle toghe capitoline e dei rifugiati politici iraniani davanti all’ambasciata di Teheran, in via Nomentana 361, per chiedere la liberazione di Nasrin Sotoudeh, paladina dei diritti civili delle donne e dei dissidenti, condannata a 33 anni di carcere e a 148 .frustate. Nasrin Sotoudeh (Tehran, 1963) è un’avvocata e attivista iraniana militante per i diritti umani. Laureata in diritto internazionale presso Shahid Beheshti University nel 2011 vince Premio per la Scrittura per la Libertà di Barbara Goldsmith e nel 2012 vince il premio Premio Sakharov per la libertà di pensiero; è attiva nella difesa legale di attivisti, oppositori e di donne iraniane arrestate per essersi tolte il velo in pubblico.

VILLA PAGANINI: MAI RIMOSSI I TRONCHI E I RAMI CROLLATI

Alberi e rami spezzati dal maltempo aspettano, da venti giorni, di essere portati via da Villa Paganini tra via Nomentana e vicolo della Fontana, nel II municipio, a Roma. Appena varcata la soglia del cancello della villa si scoprono fusti secolari abbandonati, panchine divelte e basi di pini tagliati con i tronchi fatti a pezzi che formano una giungla intricata e VILLA PAGANINIpericolosa. Giacciono a terra da settimane tra cumuli di erbacce che svettano sui prati del villino e rametti ammucchiati in più punti del parco. All’interno della villa, tra l’altro, c’è una scuola pubblica materna ed elementare, la Montessori, frequentata da 150 bambini. In costante pericolo. Tanto che i genitori degli alunni che frequentano il plesso si stanno mobilitando per denunciare lo stato di degrado e abbandono della villa e chiedere un intervento tempestivo al dipartimento Ambiente di Roma Capitale e al servizio giardini per la rimozione dei tronchi e dei rami crollati. “Sono mesi che Villa Paganini giace in questo stato – spiega l’assessore all’Ambiente e al verde pubblico nel Municipio Rino Fabiano – Tanto che il parco è stato messo in sicurezza perché ritenuto pericoloso. È stato tracciato un percorso all’interno della villa con i nastri gialli della polizia locale. Ma questo non basta. Gli alunni iscritti alla Montessori, infatti, entrano ed escono dal parco liberamente e i nastri di sicurezza – continua – vengono puntualmente manomessi: c’è chi li leva o chi ci cammina sopra”. Continue reading

SAN LORENZO: VIRGINIA RAGGI IN UN MURALE A VIA DEI DALMATI

il murale a san lorenzoFascia tricolore e birra in mano. In via dei Dalmati, nel quartiere San Lorenzo, è comparso mercoledì un murale che ritrae la sindaca Virginia Raggi sorridente e con una bottiglia di vetro. Secondo “Riprendiamoci Roma”, piattaforma di denuncia del degrado in città, che ha postato le foto realizzate da Dario Castriota del murale sulla sua pagina Facebook, l’opera sarebbe un attacco all’ordinanza anti alcol emanata dalla sindaca lo scorso novembre, all’indomani della tragica morte della giovane Desirée Mariottini, per vietare il consumo all’aperto e la vendita da asporto di alcolici dopo le 21 a San Lorenzo e in altri quartieri della movida romana. Il provvedimento, scaduto lo scorso 6 marzo, è stato rinnovato il giorno dopo e sarà valido fino al 26 aprile. “Un’ordinanza farsa – attacca Riprendiamoci Roma nel post -. La situazione è rimasta immutata nel quartiere, dopo la morte della giovane Desirée e gli immancabili selfie. Intere aree strangolate da movida incontrollata, spaccio di droga e vendita illegale di alcolici. Grazie regina di Roma”. L’autore del murale si è firmato nell’etichetta della birra tenuta in mano da Raggi: Fulcro. Continue reading

VIA DEGLI ETRUSCHI: AD APRILE, DA TOMO, CORSI DI SCRITTURA

 TOMOIl Dizionario dei soprannomi della città di Roma è un corso di scrittura tenuto da Paolo Nori, che diventerà un libro pubblicato dalle edizioni Sempremai. Gli appuntamenti sono molteplici: sabato 13 e domenica 14 aprile dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; sabato 27 e domenica 28 aprile dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; domenica 19 maggio dalle 10 alle 13. Per info e iscrizioni scrivete a info@sempremai.it o passate in libreria.