MORTE LO COCO: S’INDAGA PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO

lo cocoIstigazione al suicidio. Questo il reato per cui indagano i pm di Roma in relazione alla morte del noto ematologo, Francesco Lo Coco, 63 anni, che domenica si è tolto la vita lanciandosi dal ponte della Musica. Un suicidio strano, anche perché l’uomo aveva un’agenda fitta di impegni fino al 2020. Il fascicolo – spiega chi indaga – è stato aperto come «atto dovuto» e l’obbiettivo è quello di effettuare una serie di accertamenti. «Al momento non sono emersi però elementi sospetti dietro la decisione dell’uomo di togliersi la vita», hanno spiegato gli investigatori, coordinati dalla procura della Capitale. Nelle scorse ore il pm Margherita Pinto ha disposto un esame esterno della salma che ha confermato l’ipotesi del suicidio. Il docente di ematologia all’università di Tor Vergata domenica era a pranzo con alcune persone in un ristorante al Foro Italico nella zona nord di Roma. Ad un tratto, secondo i racconti dei familiari, si è alzato da tavola e si è diretto verso il ponte della Musica da dove, intorno alle 14 e 30, si è lanciato morendo poi sul colpo. Fonte: la Stampa

AVETE BISOGNO DI UN CAAF? LO TROVATE IN VIA MESSINA

via messina 30La Confesercenti provinciale offre con il proprio ufficio Caaf i seguenti servizi fiscali: Modello 730 (elaborati e precompilati), Iseeü, Imu/Tasi,  Red,  Dichiarazioni Invalidi Civili, Bonus Gas/Energia/Esenzione Ama, Assegni nucleo familiare/maternità. E in ultimo l’applicazione per il Reddito di cittadinanza, le cui domande possono essere presentate dal 6 marzo. Per qualsiasi necessità potete contattare gli uffici nella persona di A.Elisa Mainero, via Messina 30 – tel 06/44.25.02.67 – fax 06/44.25.02.68.

PIAZZA FIUME: LIBRERIA MINERVA, TRE GIORNI DI SCONTI SU TUTTO

libreria minervaTornano a piazza Fiume i Minerva Days il 7, 8 e 9 marzo, con il 15% di sconto su libri, cd, dvd e gadget, sia nella libreria della piazza che in quella del sottopasso. Approfittate dell’occasione per fare scorta di quanto vi serve o per acquistare un regalo, magari con un qualche anticipo sulla Pasqua o per la Festa della Donna.

WEEKEND, TANTI APPUNTAMENTI CULTURALI NEL MUNICIPIO

musei in comuneRoma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo nel nostro municipio. Per i più giovani due proposte al Museo Civico di Zoologia: sabato 9 marzo l’appuntamento è con Scienza divertente. Animali luminosi e creature degli abissi, un’iniziativa didattica per bimbi tra i 5-7 anni (alle 15.30) e tra gli 8-11 anni (alle 16). In programma tanti giochi luminescenti, test al buio e originali esperimenti per scoprirel’incredibile varietà di specie che lampeggiano e si esibiscono in spettacoli. Continue reading

E ALLA CASA DEL CINEMA ARRIVA LA RASSEGNA “L’UTOPIA DI WEIMAR”

CASA DEL CINEMASi intitola L’Utopia di Weimar la rassegna che Casa del Cinema (in collaborazione con Sky e Raiteche) propone per quattro fine settimana durante tutto il mese di marzo a partire da venerdì 8. L’evento più atteso del programma è il ritorno di una delle serie tv europee più amate dal pubblico e apprezzate dalla critica degli ultimi anni: Babylon Berlin, ideata dal grande regista (e qui anche produttore) Tom Tykwer a partire dai romanzi del cinquantenne astro del poliziesco Volker Kutscher e ambientata in quel crogiolo di passioni, drammi, scandali e follie che fu la breve stagione della democrazia tedesca dal 1919 al 1933 e conclusa dall’ascesa al potere di Adolf Hitler. Erano gli anni di Rosa Luxemburg e degli Spartachisti, dell’umiliante trattato di Versailles che mise la Germania in ginocchio dopo la disfatta della prima guerra mondiale, ma anche della prima costituzione repubblicana (firmata proprio a Weimar) e di un incredibile fiorire delle arti e della cultura con protagonisti come Bertolt Brecht, Otto Dix, George Grösz, Fritz Lang e tutta la grande stagione dell’espressionismo tedesco al cinema e in teatro. Continue reading

VILLA BORGHESE, RIPRENDONO LE ATTIVITÀ ALLA CASINA DI RAFFAELLO

PhMatteoCanestraro_CasinaRaffaello_0089Dopo il periodo di chiusura per manutenzione ordinaria, alla Casina di Raffaello di Villa Borghese riprendono regolarmente tutte le attività. Nei primi giorni di riapertura, da sabato 9 a domenica 17 marzo, lo spazio arte e creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, gestito in collaborazione con Zetema Progetto Cultura, proporrà quattro tipologie di laboratori dedicati a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. I bambini potranno scoprire la poetica nonsense del dadaismo attraverso la tecnica del collage, impareranno a realizzare una bomba di semi e si metteranno alla prova nella rappresentazione di sé a figura intera, scoprendo le mille sfumature del colore della pelle di ciascuno di noi. Potranno inoltre creare un vero e proprio timbro usando una gomma speciale e divertirsi a dare vita a pattern e composizioni fantasiose con tempere colorate e carta. Continue reading

CICLABILE SULLA NOMENTANA: QUALI PROBLEMI?

Proseguono i lavori su via Nomentana. A darne l’annuncio è lo stesso Campidoglio che fa sapiere di aver “Completato il tratto che arriva fino a via Nibby. Obiettivo – viene ricordato –  è arrivare in via Valdarno e completare il tracciato di 4 km, da porta Pia a Montesacro”. I lavori per la realizzazione di questa ciclabile continuano. L’opera, di cui si trova traccia già Scavi sotto la ciclabile via nomentananel Piano Generale del Traffico Urbano del ’99, era divenuta estremamente popolare dopo il sopralluogo della Sindaca. Raggi lo aveva definito “a sorpresa” ma in realtà era stato opportunamente preparato, con tanto di fotografo chiamato dal suo ufficio stampa e soprattutto con l’intervento, precedente, degli operatori di Ama. Il punto debole dell’opera, finora, era infatti sembrata la mancata pulizia dei tratti sin qui realizzati. Ma secondo la recente denuncia di Italia Nostra, quello della manutenzione potrebbe non essere l’unico problema. “I platani di via Nomentana sono destinati a morte sicura per i lavori della pista ciclabile sul tratto Porta Pia, via Valdarno”. Continue reading

8 MARZO TUTTI FERMI: AMA, SCUOLE, UFFICI, BUS/METRO, TRENI, SANITÀ

SCIOPERO BUSDai trasporti, alla scuola passando per sanità e raccolta dei rifiuti: sciopero generale venerdì 8 marzo. Sarà una giornata “nera” quella in concomitanza con la Festa della Donna durante la quale i lavoratori di diversi settori incroceranno le braccia. Uno sciopero di tutte le categorie pubbliche e private proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Usi (Unione Sindacale Italiana), Cobas (Confederazione dei Comitati di Base), Usb (Unione SCUOLA SCIOPEROSindacale di Base). Durante lo sciopero dell’8 marzo a Roma si fermeranno dunque treni, metro e bus ma anche insegnanti, medici e operatori Ama. Nella giornata di venerdì i sindacati Cobas e Usb hanno indetto uno sciopero di 24 ore sulla rete Atac. Per tutta la giornata saranno a rischio stop bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-SCIOPERO SANITAViterbo. Dalle 8:30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno, saranno a rischio i mezzi pubblici. Proteste di 24 e 4 ore (8.30-12.30) proclamate da Usb e Faisa Cisal anche sui bus periferici della Roma Tpl. Tutto sullo sciopero dei trasporti dell’8 marzo. Venerdì 8 marzo a rischio anche le corse Cotral con i stazione tiburtinalavoratori delle organizzazioni sindacali Cobas del Lavoro privato e Usb (Unione sindacale di base) che si asterranno dal servizio dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine. Nel rispetto di quanto previsto dalla legge saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle ore 8:30, alla ripresa del servizio alle ore 17:00 fino alle ore 20:00. Sciopero Cotral venerdì 8 rifiuti-in-via-pavia-ii-municipiomarzo e fasce di garanzia. Venerdì 8 marzo è stato proclamato, da alcune sigle sindacali autonome, anche uno sciopero nazionale dei dipendenti anche del Gruppo Fs italiane, in adesione allo sciopero generale. Possibili disagi per i treni da mezzanotte alle ore 21. Ma non solo _chiusura_uffici_d3trasporti: lo sciopero dell’8 marzo coinvolgerà anche gli operatori di Ama con la Federazione Lavoratori Funzione Pubblica CGIL di Roma e del Lazio ad aderire alla mobilitazione. Interessati dallo sciopero anche gli operatori del comparto Settore Funerario per il quale sono stati predisposti i servizi minimi essenziali. Per far fronte allo sciopero dell’8 marzo Ama, così fa sapere l’azienda, “ha attivato le procedure tese ad assicurare servizi minimi essenziali e prestazioni indispensabili” come pronto asilo_sciopero-2intervento a ciclo continuo; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme. L’8 marzo 2019 si fermeranno anche i lavoratori e lavoratrici a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, del comparto scuola. In molti asili di Roma Capitale sono già comparsi i cartelli di chiusure e quindi possibili disagi. Sciopero dell’Usi-Unione Sindacale Italiana con adesione dell’usi Surf per quanto attiene scuola, università, ricerca e formazione. Braccia incrociate anche per il personale ex Lsu e dipendenti ditte pulizia e decoro scuole. Fonte: Romatoday

VIA RUGGERO FAURO: “GOLA”, UN RISTORANTE TUTTO RINNOVATO

VIA RUGGERO FAURO GOLAC’era una volta un ristorante, di nome Gola, in via Ruggero Fauro (a pochi passi da viale dei Parioli) che offriva una cucina tradizionale, una cucina che faceva gola. Che fine ha fatto? C’è ancora, ha mantenuto lo stesso nome, ma ha cambiato volto, identità e persino quel concetto di ‘gola’ non più inteso come forma di peccato, ma come gioco di sensi. L’idea di presentare un nuovo Gola ai clienti è stata di Simone Segneri, ventottenne appassionato di ristorazione, settore in cui opera da anni la sua famiglia. Il restyling è partito dalle pareti del ristorante che sono state dipinte con diavoletti e donne seducenti, per ricreare un girone dantesco in chiave moderna. Ma il vero restyling è avvenuto in cucina con un altro Simone (Ballicu), classe 1990, chef con diverse esperienze professionali alle spalle (in primo piano quella al ristorante Reale di Niko Romito e quella con Riccardo Di Giacinto a All’Oro e a Capo Faro) a capo di una brigata tutta under 30. Fonte: Romatoday

“TEATRO E FUGA” A VIA PADOVA OGNI PRIMO GIOVEDÌ DEL MESE

TEATRO KEIROSDall’inizio dell’anno e anche oggi, ogni primo giovedì del mese, ore 20:30, al Teatro Keiros di via Padova 38/a, Teatro e fuga, una produzione del Teatro Stabile di Roma®. È uno spettacolo pensato appositamente per gli universitari. Perché? Perché costa poco (e fa anche ridere).Il mondo dell’università visto dal basso? Visto dall’alto? Visto da destra? No. Visto sempre dritto in fondo, alla rotonda a sinistra.Il giovane pubblico potrà divertirsi decidendo cosa vedere del proprio passato, presente e futuro universitario.Sognate di vedere un professore alle prese con un avventura epica? Sognate di modificare l’esito di un vostro esame? Sognate una scena romantica imprevista? E se foste voi il rettore? Senza trascurare il lato goliardico, sia chiaro. Questa è la sede giusta per vedere realizzarsi ogni desiderio voyeristico.Ma le sorprese non finiscono qui: per una sera saranno proprio i giovani studenti seduti in platea a passare dall’altro lato e promuovere o bocciare gli attori, decidendo chi sarà l’unico a indossare il tocco e laurearsi.Ogni sera un evento unico, irripetibile, completamente diverso, basato proprio sulle scelte degli spettatori in sala.

FLAMINIO: CHIEDE ELEMOSINA IN STRADA, IL BRANCO LO DERUBA

VIA FLAMINIAÈ stato picchiato e rapinato dal branco un 27enne nigeriano che, nella zona del Flaminio, a Roma Nord, stava chiedendo l’elemosina in strada. Non un episodio di razzismo ma un atto di violenza con una rapina. Gli aggressori, due peruviani di 31 e 32 anni e un cittadino dell’Ecuador di 42 anni sono stati poi arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Flaminia. A chiamare i militari alcuni passanti che avevano assistito alla scena. Continue reading