DOMANI GREG ALL’AUDITORIUM

_Greg-SwinginGiovedì 7 marzo, alle 21, nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium è la volta di Greg. Claudio “Greg” Gregori è noto ad un pubblico vasto per la sua attività di attore e autore per la radio la televisione ed il cinema ma, fin dalla metà degli anni ’80, è anche attivo come cantante e chitarrista e, negli anni ha mantenuto con passione e con successo l’attività di musicista. Torna in Auditorium Parco della Musica con uno spettacolo degno delle migliori platee di Las Vegas! Puro swing d’autore accompagnato da allegria pura sono le matrici di questo concerto in cui l’artista promette di esaltare a pieno le sue innate doti vocali di crooner accompagnato sa una super orchestra. Un lungo viaggio musicale che ripercorrerà i classici del genere.

VIA POLA: ALLA LUISS INCONTRO CON L’AD DELL’ENI CLAUDIO DESCALZI

descalziGiovedì 7 marzo, alle ore 10:45, il Luiss Loft di via Pola ospita un nuovo appuntamento del ciclo di incontri Luiss Leadership Series. Un gruppo di studenti selezionato avrà la possibilità di incontrare l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, che condividerà la propria vision e le esperienze professionali. Aprono l’evento il rettore Andrea Prencipe e la vice presidente Paola Severino, moderato dal direttore generale Giovanni Lo Storto. Chiude l’incontro la presidente Emma Marcegaglia.

SMOG A ROMA, LA MAPPA DELLE ZONE PIÙ INQUINATE

PM10-3-3Il traffico genera polveri sottili. E queste, a Roma, sono un problema particolarmente serio. Soprattutto nelle ore di punta. È in quei momenti della giornata in cui, le percentuali di Pm10 presenti nell’aria, schizzano in alto in maniera preoccupante. La fotografia scattata da “Treno Verde” è impietosa per la Capitale. La campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato, mette a nudo i problemi che si hanno in numerosi quadranti cittadini. La maglia nera va all’Eur. A viale Europa, nelle ore di punta, si è raggiunto il valore di 180 µg/mc. Altissimi livelli di  microgrammi per metrocubo sono stati registrati anche a circonvallazione Ostiense ( 165,9 µg/mc), viale Marconi  (163 µg/mc) e via di Portonaccio, all’angolo con via Tiburtina  (156,1 µg/mc).

SANITÀ, INABILE UN DIPENDENTE SU QUATTRO: IL RECORD ALL’UMBERTO I

POLICLINICO UMBERTO IIn un pronto soccorso ci sono due medici che per ragioni di salute non possono usare il computer, non proprio il massimo per un servizio che in tempo reale deve registrare gli accessi. Nelle corsie vi sono infermieri che non possono sollevare i pesi, con tutte le conseguenze del caso quando si tratta di alzare un malato o una barella. In molti non possono lavorare di notte e così tutto il peso dei turni dopo una certa ora ricade sugli altri colleghi. Altri ancora non possono restare troppo a lungo in piedi. Sono alcuni degli esempi delle «limitazioni al lavoro» per i dipendenti con prescrizione medica che riduce l’operatività complicando ovviamente poi l’organizzazione del servizio. Secondo una ricerca svolta del consigliere regionale di opposizione, Massimiliano Maselli (capogruppo di Noi con l’Italia) sono il 25 per cento. In pratica, un dipendente su quattro ha delle limitazioni al lavoro. Continue reading