LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA E PONTE NENNI RIMESSI A NUOVO

LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIAI ciclamini nelle aree verdi di lungotevere Arnaldo Da Brescia. E ponte Nenni tirato a lucido anche nelle sue vetrate imbrattate da scritte. Suonano quasi come domestiche pulizie pasquali, ma valgono in realtà di più. Perché il lifting dell’area è stato curato da cittadini volontari, per amor di città, e a proprie spese, per l’abbellire e riportare a decoro un luogo pubblico, un bene di tutti. Non poteva essere miglior sabato, così dal LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA 1sapore primaverile. «Siamo molto soddisfatti», racconta Francesco Napoletano, presidente nazionale Decoro urbano dell’Anta, associazione per la tutela dell’ambiente che conta 75mila iscritti a livello nazionale. L’Anta ha adottato il verde di ponte Nenni e lungotevere Arnaldo Da Brescia e insiema ai Retake ha iniziato proprio la pulizia del ponte, a partire dalle vetrate imbrattate dalle scritte. «Ora LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA 2guardare il ponte è un piacere – sottolinea Napoletano – Siamo riusciti a coinvolgere l’Atac che in un paio di giorni ha ripulito le vetrate dalle scritte, anche se alcune purtroppo non si riescono a togliere. Restano alcune scritte sul muro vicino alla chiesa, che andrebbero a questo punto intonacate: durante il LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA 3sopralluogo di questa mattina è uscito il parroco, l’abbiamo coinvolto e anche sui si è impegnato ad aiutare». L’associazione ha anche ridipinto il cancello per l’entrata allo Scalo del Pineto: «E’ stato di grande soddisfazione vedere le persone fermarsi e proporsi per dare una mano. L’effetto emulazione è sicuramente positivo. Vedere ogni tanto che c’è una buona Roma fa piacere. Sarebbe bello, come auspicio, che anche i condomini della zona partecipassero. In quest’ultima pulizia abbiamo riempito due grandi sacchi di bottiglie di birra abbandonate nelle aree verdi del lungotevere, quattro paia di scarpe e  tessere di cittadini stranieri con tutta probabilità rubate». Fonte: il Messaggero

SI VA A VIA PAVIA PER LEGGERE “RICORDI DI UN VICOLO CIECO”

un racconto a settimana“La felicità arriva all’improvviso, indipendentemente dalla situazione e dalle circostanze, tanto da sembrare spietata” è scritto in “ Ricordi di un vicolo cieco”, dalla omonima raccolta di racconti di Banana Yoshimoto, Feltrinelli. Verso oriente: questa è la direzione che muove la scelta dei racconti quest’anno, sulla suggestione di Marco Polo. Dall’oriente europeo appena al di là dei confini all’oriente estremo, affascinante, misterioso, lontano, per condividere autori, paesaggi, sentimenti. Racconti che promettono un magnifico viaggio, un mondo da scoprire insieme, nell’accogliente salotto della libreria. Appuntamento mercoledì 6 marzo dalle 11 alle 12.30 a L’Altracittà di via Pavia per la serie Un racconto a settimana. Istruzioni per l’uso: non serve aver letto il racconto, lo si legge tutti insieme sul momento, commentarlo a caldo, sgranocchiando chicche e biscotti.

PARCO DELLA MUSICA, LA CANTAUTRICE BARBERINI

CANTAUTRICE BARBERINITra atmosfere lo-fi, riverberi e ambienti dilatati, Barberini parla del suo tempo: di cinema, schermi, uomini e tecnologia; ma anche del tempo e dello spazio, di astronavi, superpoteri e realtà parallele. Dream-pop in italiano, quasi sussurrato, che esplora mondi diversi: a volte vicini e terreni, a volte lontani o surreali, che convivono in un unico universo fatto di grandi domande e piccole cose. Barberini è una cantautrice di Roma. Il suo disco omonimo è il suo esordio assoluto. Oggi, alle 21, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium.

MUSEO DI ZOOLOGIA, IN MOSTRA “H2O E ATTIMI… DI LUCE”

L’acqua (H2O) è l’elemento essenziale per la vita di tutti gli esseri viventi, tanto che l’Unesco le dedica una Giornata Internazionale, il 22 marzo 2019, per sensibilizzare tutti alla conservazione e all’utilizzo migliore di questo bene prezioso. Il tema dell’acqua ha ispirato i fotografi dell’associazione “Grigio 18%”, che lo hanno interpretato in modo originale e personale nell’esposizione che sarà visitabile al Museo Civico di Zoologia di via Aldrovandi dal 6 al 31 marzo. La mostra H2O e attimi… di luce vuole porre l’accento sull’importanza di H2o_immagine_guidaquesto elemento nel suo significato più attuale e quotidiano, attraverso una trentina di immagini selezionate tra le più interessanti di quelle “catturate” dagli associati. L’interpretazione dell’acqua avverrà, quindi, nelle forme più varie a seconda della personalità del fotografo: dalle cascate ai mari in tempesta, dai tramonti sugli specchi d’acqua ai dettagli di foglie o gocce nel loro contesto naturale, fino all’acqua ghiacciata che si posa in forma nevosa sui monumenti delle nostre città. La mostra si inserisce nel Mfr19 – Mese della Fotografia di Roma, il grande evento che, per tutto il mese di marzo, animerà l’intero territorio della Capitale con oltre 250 iniziative gratuite tra mostre, talk, seminari, laboratori didattici, workshop e incontri con autori. Continue reading

L’8 MARZO SCIOPERO H. 24 DEL TRASPORTO PUBBLICO

SCIOPERO BUSVenerdì 8 marzo a Roma trasporto pubblico a rischio per gli scioperi di 24 ore, indetti da Cobas e Usb, sulla rete Atac e per le proteste di 24 e 4 ore (8.30-12.30) proclamate da Usb e Faisa Cisal sui bus periferici della Roma Tpl. Per quanto riguarda le agitazioni di 24 ore saranno in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Sulla rete Atac le agitazioni  interesseranno bus, tram, metropolitane e ferrovie Termini-Giardinetti, Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo.