LA SAPIENZA: UN QUINTETTO D’OTTONI STRAORDINARIO

gomalan2“È un grande gruppo: virtuosismo e musicalità fuori dal comune”, ha detto di loro Zubin Mehta, uno dei più grandi direttori d’orchestra della nostra epoca. Roger Bobo, grande virtuoso della tuba, e reputatissimo didatta, un mito per tutti gli ottoni, ha dichiarato:. “Il quintetto d’ottoni più affascinante che io abbia mai incontrato. Un concerto di questo gruppo straordinario è un’esperienza indimenticabile”. E il grande Vince Di Martino, una delle migliori trombe del jazz e della classica: “Susciteranno in voi ogni emozione che siate in grado di provare”. Così questi grandi maestri parlano di un gruppo italiano, il Gomalan Brass Quintet, che martedì 5 marzo suona per la Iuc nell’Aula Magna della Sapienza (Città Universitaria, piazzale Aldo Moro 5). Continue reading

MACRO ASILO: SI PARLA DI UN LIBRO DI GIUSEPPE ALLEGRI

REDDITO1Basic Income Network–Italia ha organizzato un incontro a Roma sul recentissimo libro di Giuseppe Allegri per Fefè Editore Il reddito di base nell’era digitale / libertà • solidarietà condivisione sabato 2 marzo alle 18 nella Sala Lettura del Macro Asilo (Via Nizza 138). Con l’autore, saranno presenti: Ilaria Bussoni, Roberto Ciccarelli, Herta Manenti, Nicolas Martino, Cesare Pietroiusti, Rachele Serino. Il libro si inserisce nel movimento globale che dentro la crisi economica dell’ultimo decennio ripropone l’utopia concreta del reddito di base. Lo fa recuperando cinque secoli di pensieri e lotte per la giustizia sociale: dall’ideale repubblicano alla rivoluzione digitale. A fianco di Thomas More e Luciano Bianciardi, Erich Fromm e Carole Pateman, André Gorz e Stefano Rodotà. Con il marxiano intelletto generale, la musica di The Clash e UB40, fino alle attuali sperimentazioni in giro per il mondo, tra Africa, Europa e Silicon Valley. Giuseppe Allegri con Fefè Editore ha pubblicato (2013) Le due carte che (non) fecero l’Italia e ha partecipato al libro collettaneo La liberta’ sospesa.

TIBURTINA: DROGA NEL TROLLEY, ARRESTATE DUE NIGERIANE

STAZIONE TIBUSLa marijuana da spacciare, che parte da Roma, viaggia in pullman. A trasportarla, dalla stazione Tiburtina, sono anche giovani ragazze, come nel caso nelle due nigeriane arrestate dagli agenti della Polizia che, dopo una doppia operazione, hanno sequestrato 5 chili e 600 grammi di droga destinati a rifornire il mercato di Parma e Milano. La prima era a bordo di un autobus diretto a Milano, è stata trovata in possesso di un involucro in cellophane contenenti 2 chili e 300 grammi di marijuana, nascosto nella valigia. Un’altra ragazza ha poi attirato l’attenzione degli agenti. Seduta su una panchina, vicina allo stallo del pullman diretto a Parma, stringeva un trolley blue fra le gambe: all’interno i poliziotti hanno trovato altri 3 chili e 300 grammi di marijuana. Al termine dell’operazione sono stati sequestrati 5 chili e 600 grammi di marijuana oltre a due telefoni cellulari. Le due giovani sono state arrestate per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Fonte: Romatoday

AUDITORIUM: PERFORMANCE MUSICALE DI THURÍDUR JÓNSDÓTTIR

THURÍDUR JÓNSDÓTTIRThurídur Jónsdóttir, affermata musicista e compositrice islandese, si unisce al programma del Festival Equilibrio 2019 – Aurora Boreale a Roma con una performance musicale speciale e inedita. La compositrice islandese Thurídur Jónsdóttir esplora nuovi paesaggi sonori nelle sue composizioni.  Molte delle sue composizioni comprendono l’elettronica o la multimedialità, altre potrebbero includere tecniche estese, performance teatrali, suoni della natura o la partecipazione del pubblico. Nel suo lavoro si possono identificare flow diversi: uno è lento, in continua evoluzione e quasi organico, l’altro è meccanico, crudo e ripetitivo. Grandi opposti si sentono quando elementi completamente diversi si uniscono a forti e acuti chiarori che interrompono il flusso lento e delicato. Oggi, alle ore 20, nel Foyer Sala Sinopoli dell’Auditorium.

VIA GRAMSCI: INCONTRO CON JOHN WALTER ALLA BRITISH SCHOOL

BSRbsrGiovedì 28 febbraio alle ore 18, alla British School di via Antonio Gramsci 61, “Fine Arts Talk Gender Series”, talk con John Walter su temi inerenti ai punti di contatto tra mondo queer e arte dal titolo “Siamo sempre stati bionici: sul piano etico del postumanesimo e del transumanesimo”. Ingresso libero. Sin dalla sua fondazione, la British School ha sempre ospitato artisti e architetti di altissimo livello per dare spazio alla creatività multidisciplinare.

LIBRERIA KOOB: CICLO DI INCONTRI SULL’ECONOMIA E…

BARICCO THE GAMEIl 27 febbraio 2019, h. 17:45, presso la libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, spunti e riflessioni su mondo ed economia ai giorni nostri… e su ciò che (forse) arriverà. Primo di una serie di 3 incontri, sull’attualità economica e finanziaria, seguiti da una tavola rotonda. Marcello Loprencipe vi accompagna alla lettura di The Game di Alessandro Baricco. Al termine del ciclo i partecipanti potranno approfondire, grazie ad incontri individuali con il relatore, aspetti legati al mondo dell’economia e della finanza.

MUSEO CARLO BILOTTI: MOSTRA DI VINCENZO SCOLAMIERO

Vincenzo Scolamiero. Della declinante ombraGiovedì 7 marzo 2019, ore 11:30, al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, anteprima stampa della mostra “Vincenzo Scolamiero. Della declinante ombra”, a cura di Gabriele Simongini. Appuntamento in viale Fiorello La Guardia, 6. La mostra Della declinante ombra presenta quadri e carte di Vincenzo Scolamiero: come fotogrammi di un film pittorico sulla continuità che lega gli esseri in un andamento circolare fatto di connessioni misteriose, sulla fragilità ma anche sulla voglia d’assoluto, le opere di Scolamiero sono evocative, raffinate, sinestetiche e sempre attraversate da un vento malinconicamente inquieto che è prima di tutto soffio e respiro interiore da cui emerge una natura “altra”. Inaugurazione: 7 marzo 2019 ore 18:30.