LA VILLA BORGHESE DI GIACOMO BALLA AL MUSEO BILOTTI

GIACOMO BALLAGIACOMO BALLA 1GIACOMO BALLA 2GIACOMO BALLA 3GIACOMO BALLA 4 GIACOMO BALLA 5GIACOMO BALLA 7GIACOMO BALLA 8balla 9Fino al 17 febbraio 2019, al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese si potrà visitare la mostra antologica dedicata a Giacomo Balla, pittore, scultore, uno dei massimi esponenti del Futurismo. L’esposizione – con un focus dedicato alle opere dipinte all’interno della Villa – propone 37 lavori, per lo più su carta, tra cui anche il grande polittico ‘Villa Borghese’ del 1910, che testimonia come il tema della natura ai confini della città diventa per Balla ciò che fu per Paul Cezanne la ‘Montagne Sainte-Victoire': materia da indagare, da provare e riprovare, da scarnire fino all’astrazione. Ingresso gratuito. Fonte: la Repubblica

AUDITORIUM, IL RITORNO DI MATS EK

AUDITORIUM, IL RITORNO DI MATS EKDopo la decisione di qualche anno fa di ritirarsi dall’attività, torna alla danza il Maestro Mats Ek. Il grande coreografo e regista sarà protagonista oggi di una serata, nell’ambito di Equilibrio Festival 2019 – Aurora Boreale a Roma,  nella Sala Petrassi dell’Auditorium (ore 18), dove presenterà una celebrazione della danza della maturità con tre coreografie: Memory (2004) duetto di Mats Ek e Ana Laguna; Axe (2015), in cui Ana Laguna balla al fianco del ballerino francese Yvan Auzely; il video di Old and Door (1991), coreografia creata da Mats Ek, per la madre Birgit Cullbert  pioniera della danza moderna in Svezia.

OGGI “A PASSEGGIO CON DARWIN” AL BIOPARCO

IMG_vertebre_giraffa_ridIn tutto il mondo il 12 febbraio si celebra il Darwin Day, una giornata dedicata alla memoria del grande naturalista inglese Charles Darwin e alle sue scoperte che hanno rivoluzionato il pensiero scientifico moderno. In questa occasione, domenica 10 febbraio il Bioparco di Roma organizza visite guidate speciali in compagnia di un naturalista che, seguendo il pensiero del grande scienziato, condurrà le famiglie alla scoperta dei segreti della natura. Il titolo delle visite è “A passeggio con Darwin”, inizieranno alle 11.00 e avranno la durata di un’ora. L’ultima passeggiata terminerà alle ore 16.00. Il percorso delle visite guidate Lemuri catta_alberotoccherà le aree: giraffe, zebre di Grevy, nandù, emù, struzzi, lemuri catta, pinguini del Capo, foche grigie. Tra le curiosità che verranno svelate, durante la tappa alle giraffe si potrà osservare e toccare con mano una vertebra cervicale di giraffa – in resina – per scoprire che il lunghissimo collo di questo animale è sorretto dallo stesso numero di vertebre del collo umano. A proposito delle zebre, si troverà risposta al significato adattativo delle strisce del mantello. Inoltre si potrà capire perché i lemuri vivono solo in Madagascar e scoprire che i pinguini non volano in aria ma in acqua.

TIBURTINA: PRESI DUE CORRIERI INDIANI DELL’OPPIO

STAZIONE TIBUSUn carico di 50mila bulbi di papavero da oppio è stato scoperto dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma che hanno sequestrato il maxi “approvvigionamento”,  pronto per essere trasformato in oltre 7.000 dosi di sostanza stupefacente. Due indiani sono stati arrestati: erano appena giunti a Roma su un autobus di linea proveniente dall’estero.  L’attività delle Fiamme Gialle del I Gruppo Roma ha permesso di individuare i due indiani che, con fare sospetto, scendevano da un pullman alla stazione Tiburtina, provenienti dall’est Europa. I finanzieri del 3° Nucleo Metropolitano di Roma, insospettiti dal fare guardingo dei due asiatici e dal carico che trasportavano, li hanno identificati.  Continue reading

LIU BOLIN, LIVE PERFORMANCE ALLA GALLERIA BORGHESE

liu bolin galleria borghesegalleria borgheseIn occasione dei festeggiamenti del Capodanno Cinese alla Galleria Borghese di Roma, davanti a numerosi visitatori, c’è stata una live performance dell’artista cinese Liu Bolin, conosciuto come “The invisible man” per i suoi scatti che lo vedono mimetizzarsi con l’ambiente circostante per analizzare la tensione che esiste tra l’individuo e la società. Bolin, aiutato dal suo team, si è esibito di fronte al quadro di San Girolamo di Caravaggio presente in una delle sale del museo. Dell’artista cinese, sempre alla Galleria Borghese si ricorda un’altra performance avvenuta nel 2012 davanti alla celebre scultura di Paolina Borghese. Fonte: la Repubblica

CASA DEL CINEMA: MUSICA A MANO ARMATA… OMAGGIO A MICALIZZI

MICALIZZIAlzi la mano chi non ricorda i temi musicali che accompagnavano gli inseguimenti a bordo di Giuliette color melanzane e sparatorie in varie città italiane (Italia a mano armata, Roma a mano armata, Napoli violenta…) o pistoleri solo apparentemente pigri e scanzonati (Lo chiamavano Trinità) o sequenze strappalacrime di un bambino che muore tra le braccia di suo padre (L’ultima neve di primavera). Signore e signori stiamo parlando del Maestro Franco Micalizzi, classe 1939. Musicista e autore di colonne sonore indimenticabili – e non è un caso che Quentin Tarantino abbia inserito nello score del film di Grindhouse il tema di Italia a mano armata e nella scena finale di Django Unchained quello, immortale, di Lo chiamavano Trinità – inizia la sua carriera come chitarrista e pianista alla fine degli anni Cinquanta. Continue reading