COS’È LA SCUOLA SUPERIORE DI STUDI AVANZATI SAPIENZA (SSAS)

La Scuola superiore di studi avanzati Sapienza (Ssas) è il college della Sapienza, dove studenti selezionati possono alloggiare gratuitamente nelle residenze messe a disposizione dall’Ateneo e seguire programmi didattici interdisciplinari aggiuntivi, inerenti le materie affini al loro corso di studio. La Ssas è stata istituita nel 2011 e fa parte della rete delle scuole superiori universitarie, alcune autonome, altre interne a ssassingoli atenei, che costituiscono un elemento qualificante del sistema universitario italiano. Integrata nella più grande università di ricerca italiana, la Ssas pone grande enfasi sia sull’interdisciplinarità che sull’approfondimento disciplinare. L’offerta formativa della Ssas copre la ricchezza e la diversità dei campi del sapere, articolandosi nelle seguenti quattro aree accademiche: Scienze giuridiche, politiche, economiche e sociali, Scienze della vita, Scienze e tecnologie, Studi umanistici. La direzione e la segreteria della Ssas si trova nell’Edificio B, Palazzina ex Regina Elena, piano terra, in viale Regina Elena, 291.

ALLA LUISS DI VIA POLA IN FUNZIONE LO SPORTELLO NO PANIC

LUISSNo Panic, lo sportello Luiss contro l’ansia da esame. No Panic mette a disposizione degli studenti di via Pola uno psicologo o un rappresentante dell’Ufficio Studi per aiutarli ad affrontare i momenti in cui l’ansia è più acuta. Il servizio si basa sull’ascolto attivo  e sull’utilizzo di specifiche tecniche di coping e di rilassamento.  È  attivo tutti i giorni  del periodo degli esami, telefonicamente  dalle 9 alle  13 e dalle 14 alle 17.  In alternativa è possibile fissare un appuntamento con Luiss Ti Ascolta.

ARRESTATI SPACCIATORI A SAN LORENZO

SAN LORENZOSette spacciatori arrestati e 200 dosi di droga, tra cocaina, hashish e marijuana sequestrate. È il bilancio di un’operazione dei carabinieri della Compagnia Piazza Dante nel quadrante compreso tra Esquilino, San Lorenzo, piazza Vittorio Emanuele II e colle Oppio. In manette sono finiti, due romani, di 31 e 57 anni, due cittadini del Gambia, di 25 e 27 anni, un algerino di 50 anni e un 23enne del Mali, tutti già noti alle forze dell’ordine. Gli arrestati sono stati sorpresi a cedere le dosi a diversi acquirenti, identificati e segnalati quali assuntori all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma. Fonte: il Messagero

PLATONE E IL MITO DELLA CAVERNA: SE NE DISCUTE ALL’AUDITORIUM

PLATONE E IL MITO DELLA CAVERNAAlla domanda filosofica per eccellenza: cos’è la realtà e come possiamo conoscerla? Platone offre come risposta un racconto, il mito cosiddetto “della caverna”. Gli uomini, chiusi in una caverna, vedrebbero solo ombre proiettate su una parete, mentre la realtà, inconoscibile, sarebbe alle loro spalle. Come possiamo discuterne oggi, considerando sia alcune delle risposte date nel tempo, sia le nuove conoscenze sul nostro corpo e il nostro cervello? Oggi, alle 21, in Sala Petrassi dell’Auditorium. Con Maurizio Bettini e Vittorio Gallese. Introduce e modera Luigi Spina.

AUDITORIUM: CONCERTO PER CHITARRA DI FRANCESCO BUZZURRO

BUZZURROIl chitarrista Francesco Buzzurro, definito da Ennio Morricone “tra i più grandi al mondo perchè capace di rendere fruibile a tutti la musica colta”, presenta stasera all’Auditorium (Teatro Studio Borgna, ore 21) il suo live “One Man Band”. Concerto solista di alto livello di solido impianto classico, ma apertissimo a sconfinamenti nei generi più disparati. Il repertorio scelto è di quelli che potrebbero far annegare qualunque bravura nello stagno della consuetudine: la pirotecnica “All of Me”, la sinuosa “Nature Boy”, l’ossessiva “I Got Rhythm”, la pensosa “In a Sentimental Mood”, la rigenerata “Manha de Carnaval”, la sontuosa “Someday my Prince will Come”, l’implacabile “Chega de Saudade”, l’ammiccante “Sunny Side of the Street”, la sorniona “Blue Monk”, l’inquieta “Nuages”, la bella “Estate” e accorgiamoci che dopo un po’, del parterre di autori-mostri sacri che c’è dietro questo programma, si stempera impercettibilmente perfino la consapevolezza e  resta solo questo chitarrista “straordinario solista”.

CASA DEL CINEMA: ANTEPRIMA DEL DOCUMENTARIO “SEGRETARIE”

CASA DEL CINEMAL’anteprima assoluta del documentario Segretarie. Una vita per il cinema, ideato e diretto da Raffaele Rago e Daniela Masciale e proposto giovedì 31 gennaio alle 20:30 alla Casa del Cinema, rappresenta il giusto tributo a sei donne straordinarie e ancor più a un mestiere del cinema che di rado conquista le prime pagine. Eppure le sei donne che si raccontano oggi davanti alla cinepresa sono vere protagoniste delle più gloriose stagioni del cinema italiano e hanno contribuito a rendere grandi alcuni dei maggiori produttori tra Cinecittà e Hollywood: dai fratelli De Laurentiis a Goffredo Lombardo e Franco Cristaldi, oltre a Federico Fellini, il genio per eccellenza. Cesarina Marchetti, Paola Quagliero, Liliana Avincola, Anna Maria Scafasci, Resi Bruletti, Fiammetta Profili, questi i nomi delle protagoniste di un film che è come una scatola magica: ci entri dentro e passi di sorpresa in sorpresa, sei con Dino e Luigi De Laurentiis alla conquista dei mercati mondiali, palpiti con Goffredo Lombardo alla vigilia dell’uscita de Il Gattopardo, sei nel cuore delle major americane e della mitica ”Hollywood sul Tevere”, vai con Franco Cristaldi sottobraccio a maestri come Monicelli, Rosi, Visconti, Fellini e con quest’ultimo entri nel circo magico di Cinecittà tra clown bianchi e lunari Pierrot che hanno le facce di Mastroianni, Masina, Sutherland, Benigni… Continue reading

VIA PAVIA: SI PARLA DI UN ALBO ILLUSTRATO PER BAMBINI

COPERTINAL’albo illustrato “Qui ci sono le altalene”, recentemente pubblicato da Edizioni Corsare, è il più recente frutto della lunga esperienza di Monica Morini, cofondatrice del Teatro dell’Orsa, con bambini di ogni età e con chi se ne prende cura: «Questo libro, nato sulle culle, è in realtà una ballata per tutti», dice l’autrice. Parla ai bambini nati prima del tempo, e a genitori, medici e infermieri che cercano ogni giorno di tenerli in vita.
All’interno del libro un dono per i lettori: un codice QR per ascoltare la ballata letta da Monica Morini, con le musiche di Gaetano Nenna. La stessa Morini ne discuterà sabato 2 febbraio alle ore 16:30, presso la libreria L’altracittà di via Pavia.

LA SAPIENZA, CONCERTO IUC: “BACH: VARIAZIONI SU VARIAZIONI”

Rinaldo Alessandrini 2Rinaldo Alessandrini è unanimemente considerato uno dei maggiori interpreti della musica barocca e la sua incisione dei Concerti Brandeburghesi di Bach con il gruppo Concerto Italiano è stata definita dalla critica la migliore mai realizzata e ha fatto incetta di premi. Al Kantor di Lipsia ha dedicato anche il suo ultimo cd, che comprende suoi adattamenti della musica di Johann Sebastian Bach. In pratica Alessandrini ha scelto alcune composizioni di Bach basate sulla tecnica della variazione, e le ha elaborate, trascritte e variate a sua volta: da qui il titolo “Bach: Variazioni su Variazioni”. Alessandrini insieme a Concerto Italiano presenta ora questo suo progetto nell’ambito della stagione della Iuc, sabato 2 febbraio alle 17:30 nell’Aula Magna dell’Università Sapienza (Città Universitaria, piazzale Aldo Moro 5).

PRIMA DOMENICA DEL MESE: MUSEI CIVICI, INGRESSO GRATUITO

musei_civici_aperti_prima_domenica_mese_d0Per la prima domenica del mese, il 3 febbraio, ingresso gratuito nei Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Sono in corso numerose mostre da visitare, incentrate su argomenti molto differenti: ecco dove nel Municipio II: Museo Carlo Bilotti con Balla a Villa Borghese, sulle opere dipinte dall’artista nella Villa, e L’acqua di Talete. Opere di José Molina, sulle origini del pensiero occidentale. Al Casino dei Principi di Villa Torlonia Discreto continuo – Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984 presenta circa settanta opere, tra le più rappresentative della lunga attività dell’artista; la mostra ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica. Apre al pubblico il 2 febbraio al Museo di Zoologia Ritratto di un pianeta selvaggio, un progetto del fotografo naturalista Simone Sbaraglia, che documenta le meraviglie naturali per cercare di preservarle dal cambiamento.