“SULLE SPINE”, NOIR PSICOLOGICO IN SCENA ALL’AUDITORIUM

NOIR PSICOLOGICO AUDITORIUMOggi e domani alle ore 21, nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium,  Urbano Barberini è il protagonista di una pièce teatrale scritta e diretta da Daniele Falleri. Sulle Spine è un noir psicologico da morire dal ridere che racconta spunti di realtà oggettivamente drammatici attraverso il filtro di un’ironia schietta e travolgente. Silio, aspirante attore, ex-adolescente bullizzato sessualmente incerto, dopo aver trascorso l’intera vita alla ricerca continua di un affetto negato decide di prendere in pugno la situazione e di forzare gli eventi a suo favore. Guidato da una lucida follia, modifica i destini della propria famiglia passando indenne attraverso situazioni ai limiti dell’attacco cardiaco… Quali ripercussioni può avere sulla vita di un adulto la ferita mai rimarginata di vessazioni subìte da bambino? Vittime e carnefici vivranno eternamente sulle spine o riusciranno a spuntarle?

MICHELE LA GINESTRA, UNA VITA NEL MUNICIPIO SECONDO

LA GINESTRAL’attore Michele La Ginestra è legato a doppio filo al secondo municipio. Non solo perché ha frequentato il liceo classico statale Giulio Cesare dove si è diplomato e La Sapienza dove si è laureato in giurisprudenza, ma anche perché dal 1997 è il fondatore e il direttore artistico del Teatro 7 di via Benevento, dove si produce come attore, autore e regista. La Ginestra ha partecipato a vari film (Con il sole negli occhi di Pupi Avati, Immaturi di Paolo Genovese, Viva l’Italia e Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno, Pazze di me di Fausto Brizzi), anche se rimane, soprattutto, un protagonista della scena teatrale: ha partecipato come attore, regista o autore a circa 100 spettacoli teatrali; tra tutti, indimenticabile il suo Rugantino al Teatro Sistina, per la regia di Pietro Garinei, con Sabrina Ferilli, Maurizio Mattioli e Simona Marchini.

SAN LORENZO: ANCORA OGGI E DOMANI LA MOSTRA “MONOTONO”

MONOTONOUna rassegna artistica Monotono che coinvolge artisti di fama mondiale a sostengo del progetto Ex Dogana, noto polo culturale capitolino che ha preso vita nel 2015 e che oggi rischia di scomparire. Questa l’iniziativa della factory Studio Volante iniziata con l’esposizione di Gonzalo Borondo e che prosegue negli spazi di via dello Scalo di San Lorenzo, a Roma, MONOTONO 2ancora fino a sabato 26 gennaio. Una vera e propria invasione artistica che in un mese di esposizioni, organizzate nel fine settimana, avrà il compito di accendere nel pubblico sensazioni inedite all’interno di uno degli ultimi spazi di archeologia industriale della capitale. L’idea alla base della rassegna è raccontare gli ultimi quattro anni di attività attraverso le MONOTONO 1testimonianze di fotografi e pittori che hanno avuto la possibilità di utilizzare la struttura generando contenuti di arte visiva che hanno avuto un grande impatto sulla città. I maggiori esempi sono state le mostre Eterotopia e Roma Arte Aperta. Ora che questo ciclo potrebbe concludersi, Monotono rappresenta un’occasione preziosa per raccontare questo percorso. Gli MONOTONO 3artisti si confronteranno con la bicromia, tutti i lavori saranno presentati in scale di grigio per sottolineare il rapporto tra il giorno e la notte, la gioia e il dolore. Le opere presentate sono inedite e prodotte dagli artisti che hanno lavorato negli studi della factory dell’Ex Dogana: Studio Volante. Tra gli artisti coinvolti: Sbagliato, Borondo, Andreco, Domenico Romeo, Rub Kandy, Canemorto, Angelo Jaroszuk Bogasz, Guido Gazzilli, Tellas, Viviana Berti, Martina Scorcucchi. Fonte: la Repubblica

LA CGIL DI CORSO D’ITALIA HA UN NUOVO INQUILINO: MAURIZIO LANDINI

landiniMaurizio Landini è il nuovo segretario generale della Cgil di corso d’Italia. Già segretario della Fiom a corso Trieste, prende il posto di Susanna Camusso alla guida del maggior sindacato italiano. Nel suo discorso di presentazione, Landini ha tracciato i caposaldi della sua segreteria confermando che per affrontare le prossime sfide servirà un sindacato unito e forte. Primo obiettivo della Cgil sarà il contrasto alle scelte del governo in materia di economia, lavoro, fisco. Nel suo intervento Landini ha infatti ribadito che la lotta per i diritti della classe lavoratrice ha bisogno di un’organizzazione unita e ha ricordato che fare sindacato vuol dire non lasciare indietro nessuno. Per questo ha sottolineato la necessità di un’organizzazione “unita e forte di democrazia e di partecipazione”.

PARCO DELLA MUSICA, L’INVENTIVA DI “FRESCHIBUFFI”

25 gennaio_Locandina_Morici_Talarico_FRESCHI BUFFI_AuditoriumSarà l’Auditorium Parco della Musica – Sala Petrassi, ad ospitare per la prima volta venerdì 25 gennaio 2019, il nuovo reading con canzoni di Claudio Morici e Ivan Talarico, dal titolo Freschibuffi e Altre Trasmigrazioni dell’Anima. Un’esperienza, quella dei due artisti, nata su palcoscenici di piccoli teatri e spazi d’avanguardia che hanno sempre accolto con grande partecipazione la loro inventiva, oggi pronta a più ampie scene.Il duo da tempo collabora a spettacoli che uniscono lo storytelling alla canzone-teatro: da una parte Claudio Morici, autore, scrittore e monologhista, dall’altra Ivan Talarico, cantautore in bilico tra giochi di parole, storie d’umore e canzoni onomatopeiche. Morici e Talarico nascono in luoghi come il Teatro Quarticciolo e il Nuovo Cinema Palazzo e si muovono ormai da anni verso spazi più o meno convenzionali in tutta Italia, (dai teatri, passando per i locali, fino a suggestive location alternative e legate al territorio). Continue reading

VIA FLAMINIA: “ARTIGIANO PER UN GIORNO” AL MUSEO EXPLORA

Dopo il grande successo delle prime due edizioni, torna a Roma “Artigiano per un Giorno”, l’iniziativa di Autostrade per l’Italia per far riscoprire a bambini e genitori l’importanza della manualità e il sapere dei mestieri della tradizione. Explora, il museo per bambini di via Flaminia, apre le porte ai piccoli artigiani, riservando alle famiglie anche il MUSEO EXPLORAweekend del 26-27 gennaio. I bambini insieme ai genitori si trasformeranno in mosaicisti, falegnami e tessitori. Guidati da sapienti artigiani, tutti i bambini dai 6 ai 12 anni reinterpretano, in chiave contemporanea, mestieri antichissimi, cimentandosi in laboratori per imparare a utilizzare strumenti e materiali, scoprire i segreti e osservare la gestualità e le tecniche della tradizione. Attraverso il gioco, gli esperti possono così avvicinare i più piccoli ai mestieri e al sapere di un tempo. Ogni appuntamento è stato dedicato ad un singolo mestiere: il 26-27 gennaio, appuntamento con la “tessitrice” Roberta Denni di Manufatturerranti in cui approfondire i principali aspetti della tessitura e realizzare un piccolo arazzo con l’antica tecnica di “disegno in trama” .

NUOVO NOIR DI DANIELE BOTTI AMBIENTATO A COPPEDÈ

forno infernoÈ il secondo noir di Daniele Botti, ambientato nel quartiere Coppedè, dopo l’uscita nel 2016 di “Caffè Coppedè” dello stesso autore. “Forno Inferno” è il sequel, definito nel sottotitolo un giallo dallo humor rosa. Il professor Ermete Lucifero, ultracentenario dedito all’occultismo, viene ritrovato barbaramente ucciso, sacrificato in una messa nera, nella sua abitazione al Coppedè. Dell’indagine si occupa il commissario Tinca, che lavora nello stesso quartiere al soldo dei Neri, la setta che governa Roma dai tempi di Cesare. Nella casa di Lucifero, Tinca trova un indizio che lo porta all’abbazia di Fiaschetta, ai Castelli Romani, nella cui biblioteca il professore aveva individuato un antico manoscritto proibito. L’immersione in quel mondo medievale e omertoso consentirà al commissario di capire cosa si cela dietro l’omicidio del vecchio studioso, e dietro i petali di rosa lasciati sul luogo del delitto. Tra massoneria deviata, satanismo, delitti rituali e sortite nel Forno Inferno – la pizzeria del quartiere che ha rimpiazzato il vecchio Caffè Coppedè – Tinca si troverà alle prese con il temibile “Enigma dei petali della rosa”. Delirio citazionistico e irresistibile parodia di famosi best-seller, dal Nome della rosa all’Esorcista, Forno inferno segna il ritorno sulla scena del crimine di Saverio Tinca, commissario privo di moralità, di scrupoli e di un codice d’onore.

VIA DEGLI ETRUSCHI: PRESENTAZIONE DELLA COLLANA “THE PASSENGER”

libreria tomoOgni mese a via degli Etruschi, a San Lorenzo, la libreria Tomo e un editore, insieme, per approfondimenti, presentazioni e una vetrina dedicata. Andate in libreria per scoprire il catalogo Iperborea Casa Editrice e tutte le novità relative a questa iniziativa. Venerdì 25 gennaio, ore 19:30, presentazione della collana The Passenger, con Marco Agosta e Antonio De Sortis. Ad ora Islanda, Olanda, Giappone. Tutti i The Passenger sono libri-magazine che raccolgono inchieste, reportage letterari e saggi narrativi che formano il ritratto della vita contemporanea di un paese e dei suoi abitanti.

AUDITORIUM: DODI BATTAGLIA RIPROPONE LE CANZONI DEI POOH

battagliaOggi alle ore 21, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium,  l’ex Pooh Dodi Battaglia presenta il progetto musicale Perla, accompagnato per l’occasione da quattro musicisti e un corista. Nel corso della serata il cantante riproporrà un repertorio tutto Pooh, rinnovato e arricchito con l’aggiunta di brani quasi “inediti”, ovvero quei brani che non sono stati più proposti in concerti live. Una sorprendete festa della musica che farà rivivere al pubblico emozioni indimenticabili.