QUEL FURTO ANDATO A VUOTO IN VIA TAGLIAMENTO

GENTILINIUn furto la notte di Natale nel panificio simbolo del quartiere Trieste-Salario. «Panis» in via Tagliamento, di proprietà di Ettore Gentilini, imprenditore della storica famiglia di panificatori e produttori di biscotti che fino a qualche anno fa dava il nome proprio allo stesso forno. Poi l’intervento provvidenziale della polizia e l’arresto di uno dei ladri, un ragazzo albanese di 24 anni, con il recupero del bottino dopo un rocambolesco inseguimento in auto concluso contro le vetture parcheggiate in via di Priscilla. Una storia a lieto fine raccontata da Gentilini in una lettera inviata al questore Guido Marino per ringraziare chi ha operato quella notte: «All’alba del 25 dicembre la chiamata che non vorresti mai ricevere: l’allarme intrusione. Il tuo Natale è rovinato, ma quando arrivi in negozio ci sono loro, gli agenti del Reparto volanti, che ti accolgono invece con la notizia più bella che vorresti sentire: uno dei ladri è stato preso. Continue reading

QUINDICENNE MUORE DI MENINGITE AL POLICLINICO UMBERTO I

POLICLINICO UMBERTO IÈ morto di meningite a 15 anni poche ore dopo essere arrivato all’ospedale. Arrivato ieri al mattina Policlinico Umbero I, il giovane non ce l’ha fatta: si sono rivelati vani i tentativi dei medici della terapia intensiva pediatrica di salvarlo. “Le cause del decesso – spiegano dall’assessorato alla Sanità della Regione – sono dovute a una sepsi meningococcica”. Una forma che sarebbe addirittura più forte, in quanto si parla di infezione da meningite. Il ragazzo, purtroppo, non è risultato vaccinato. Sono immediatamente scattate le procedure di profilassi, come da protocolli clinici: i primi a dover seguire la profilassi saranno i familiari e gli amici più stretti del 15enne, ma oggi i medici sono andati a parlare anche con la comunità scolastica del giovane che frequentava l’istituto alberghiero Americo Vespucci, nel IV municipio. Continue reading

VIA CASPERIA, SCUOLA AL FREDDO: GLI STUDENTI PROTESTANO

VIA CASPERIASCUOLA VIA CASPERIAQueste foto sono state postate da Emanuele Gisci (assessore alle Politiche educative, scolastiche e per la famiglia; edilizia scolastica, verde scolastico, politiche sportive scolastiche del Municipio) su Facebook e si riferiscono alla scuola di via Casperia i cui studenti hanno voluto sottolineare con degli striscioni il loro disagio per il freddo che soffrono in classe. Sono passati cinque giorni dall’esposizione: vogliamo sperare che nel frattempo il problema sia stato risolto.

VIA GRAMSCI: ALLA BRITISH SCHOOL SI PARLA DELLA STORIA DI ROMA

british school romaPresso la British School di via Gramsci giovedì 17 e venerdì 18 gennaio si svolgerà la conferenza dal titolo “Una comunità in transizione: storia romana, 200-134 a.C.”. Conferenza di due giorni, dunque, organizzata da Mattia Balbo (Torino) e Federico Santangelo (Newcastle). Supportato dalla Scuola di Storia, Classici e Archeologia dell’Università di Newcastle e dal Dipartimento di studi storici dell’Università di Torino. Il periodo tra la guerra di Annibale e i Gracchi è molto significativo nella storia della Repubblica romana, ma tende a ricevere poca attenzione, in gran parte a causa dello stato molto frammentario delle fonti. Durante i primi tre quarti del secondo secolo a.C., Roma subì importanti cambiamenti in quasi tutti i campi: nuovi problemi, nuove regole e nuovi attori vennero alla ribalta. Questa conferenza cercherà di fornire un resoconto complessivo di questo periodo adottando un approccio tematico e considerando una serie di questioni chiave.

ISTITUTO GIAPPONESE: FINISSAGE DELLA MOSTRA SUL KIMONO E…

mostra kimonoAll’Istituto Giapponese di via Gramsci, in occasione del finissage della mostra “Kimono, ovvero l’arte di indossar storie”, venerdì 18 gennaio l’Ambasciata del Giappone in Italia e l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma presentano “Hana Monogatari. Storie di fiori”, incontro con le scuole dell’Ikebana International Rome prospective Chapter con dimostrazione. Ore 17: finissage della mostra, visita guidata – brindisi di fine mostra; ore 18:30: presentazione e dimostrazione di ikebana a cura di: Mayumi Mezaki, maestra e caposcuola dell’Ikebana Ikenobō; Silvana Mattei, sub-grandmaster e group leader dell’Ikebana Ohara Alu Study Group; Lucio Farinelli, presidente del Chapter di Roma e Luca Ramacciotti, maestro Sankyu Shihan dell’Ikebana Sogetsu. Continue reading

NOMENTANO: LA NUOVA TRUFFA PER GLI AUTOMOBILISTI

VIA NOMENTANA 303Dalla truffa del pongo a quella delle chiavi cadute, passando per la truffa della carta vetrata, quella dei sassi contro le auto in marcia e la oramai classica truffa dello specchietto. Raggiri ai danni di automobilisti ai quali si aggiunge una nuova possibile beffa, la truffa del ciclista. A raccontare il tentativo sventato da parte di un pedalatore un automobilista che si trovava in fila fermo ad un semaforo sulla via Nomentana.  Vittima del tentativo di raggiro è stato Alessandro, automobilista romano di 73 anni, preso di mira mentre si trovava a bordo del proprio crossover durante le scorse festività natalizie. Continue reading

PIAZZA BOLOGNA: UN SITO DI QUARTIERE PER VENDITE E SCAMBI

il sito di piazza bolognaSu Facebook, da qualche tempo c’è piazza bologna vendita scambio eventi e commercio. Il gruppo è sorto per condividere eventi o pubblicizzare la propria attività commerciale. Aperto a tutti coloro che vogliono sponsorizzare, condividere, vendere o scambiare qualsia tipo di informazione o attività: tutto questo nel massimo rispetto del prossimo e gratuitamente. Verranno cancellati tutti i post eticamente scorretti, maleducati, a fondo sessuale, con parolacce ecc. Verranno mantenuti tutti i post per promuovere la propria attività.

PORTA PIA: L’ATTENTATO A BENITO MUSSOLINI E ALTRE STORIE

PORTA PIAVIA NOMENTANA-VIA ANCONAIl piazzale di Porta Pia visto dall’alto. La configurazione ellittica è legata a un’idea di Mussolini il quale voleva che al centro ci fossero delle scritte che riportassero frasi/slogan a suggello del Benito-pensiero da inculcare nei cittadini. Nello stesso luogo il duce, l’11 settembre (data fatidica) del 1926, subì un attentato da Gino Lucetti, giovane anarchico carrarese che mancò per un soffio il suo obiettivo. Nella foto in bianco/nero, la folla si raduna all’angolo di via Ancona subito dopo il fallito attentato.

PARIOLI: A VIA SIACCI NUOVO CORSO AVANZATO DI FOTOGRAFIA

unnamedDal 18 gennaio, a via Siacci, nuovo corso avanzato di fotografia con Gilberto Maltinti. Hai appena terminato il corso base di fotografia? Non scatti da tempo e vuoi ricominciare? Nuovo corso dedicato a chi vuole intraprendere un percorso approfondito di pratica fotografica, per migliorare le proprie inquadrature e perfezionare le tecniche della fotografia reflex. Uscite con la macchina fotografica, shooting in studio, estetica fotografica, programmi avanzati di fotoritocco. Continue reading