PIETRE D’INCIAMPO, GAFFE DEL II MUNICIPIO

PIERANTONIIl 15 gennaio verrà apposta una Pietra d’inciampo dedicata al partigiano Luigi Pierantoni davanti all’abitazione di piazza Ledro dove il militante dei gruppi di Giustizia e Libertà (legati al Partito d’Azione) visse fino all’uccisione alle Fosse Ardeatine. Prima di arrivare alla cerimonia, però, è stato necessario risolvere un piccolo-grande caso diplomatico tra suo figlio e il Municipio II. «È tutto superato — dice il signor Paolo — ma non le nascondo il mio iniziale imbarazzo e l’amarezza». Pierantoni avvia le pratiche per includere il nome di suo padre nella lista di quelli ai quali annualmente viene intitolata l’edizione delle «Memorie d’Inciampo». La procedura passa da una domanda all’associazione che cura la cerimonia, la quale verifica l’«idoneità» della candidatura e comunica l’accettazione o meno della domanda (previo versamento di 150 euro, che in parte finisce all’artista tedesco Gunter Demnig). Continue reading

LUNGOTEVERE A. DA BRESCIA: IL CANTIERE DELLA VERGOGNA

C’è un cantiere, a 50 metri da piazza del Popolo, sulla sponda sinistra del Tevere, in lungotevere Arnaldo da Brescia, tra ponte Regina Margherita e ponte Nenni, che ha ormai assunto i contorni del mistero. Si potrebbe dire perfino del mito. È quello di un parcheggio: una grande opera più che incompiuta, mai iniziata. Fra meno di un mese, il prossimo febbraio, sarà il dodicesimo compleanno della recinzione di quello che una parcheggio_arnaldo_da BRESCIAvolta era un giardino con delle aiuole: oggi sono esattamente 4.335 giorni da quando è stata installata, ma non si è mai visto un operaio al lavoro, mai una ruspa, mai una qualsiasi forma di attività costruttiva. Al di là delle lamiere arrugginite e degli ampi bandoni verdi con la scritta (che sembra quasi una presa in giro) «ci dispiace per il disagio, stiamo lavorando per migliorare la nostra città», il degrado e l’abbandono. Se ci si riesce ad affacciare si vedono erbacce, immondizia, avanzi di giacigli improvvisati. Tutto quanto denota un rifugio per sbandati. E all’esterno, in una rientranza del perimetro, vi è anche un mini parcheggio, separato dalla fine del Muro Torto e da via Luisa di Savoia da barriere di plastica bianche e rosse, perennemente occupato. Continue reading

VIA BELLINZONA: COTTON CLUB, IVAN VICARI A TUTTA MUSICA

cotton clubL’organo hammond di Ivan Vicari protagonista della serata organizzata dal Cotton Club di via Bellinzona, stasera alle ore 22. Un quartetto quello guidato da Vicari che si concentra sui ritmi del funky, del blues e del latinoamericano, con diverse rivisitazioni personali ad arricchire ulteriormente il repertorio. Insieme ad Ivan Vicari completano la formazione Alberto D’Alfonso (sax e flauto), Fabrizio Verduchi (percussioni) e Maurizio Salvatore (batteria).

MAX DEDO ALL’AUDITORIUM

DEDOMax Dedo, in concerto all’Auditorium (Teatro Studio Borgna, ore 21) stasera, per presentare il suo nuovo album “Un Posto Vero”. Cantautore e polistrumentista, Max Dedo ha alle spalle una lunga e prestigiosa carriera di collaborazioni con numerosi artisti italiani tra cui Max Gazzè, Carmen Consoli, Elio e le Storie Tese, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Nicola Piovani, Nomadi, Mario Venuti, Arisa, Cristiano De Andrè, Fabrizio Moro, Bandabardò.  Proviene da una formazione classica, agli inizi di carriera ha lavorato insieme ad orchestre di tradizione, per poi passare alla musica leggera, all’esperienza dei musical, alla tv, alla professione di session man sia in studio che in tour, fino alla più recente vita artistica da cantantautore. Ha all’attivo due album, col nome di Dedo & the Megaphones nel 2014 incide “Best Master Vol. 1” e nel 2016 solo come Dedo incide “Cuore Elettroacustico”.

STAZIONE TIBURTINA, IL ‘PIANO FREDDO’ NON FUNZIONA

STAZIONE TIBURTINADa una parte 26 brandine vuote. Dall’altra, separati solo da una transenna divisoria, persone che dormono a terra. E’ l’immagine della stazione Tiburtina nella prima notte del ‘piano per l’emergenza freddo’ messo in campo da Roma Capitale per dare un riparo a quanti vivono per strada con temperature che di notte vanno sotto lo zero. La denuncia arriva dagli attivisti dell’associazione Baobab Experience che da anni forniscono un sostegno ai migranti transitanti presso lo scalo ferroviario e il cui presidio fisso è stato sgomberato nel novembre scorso. Proprio alla stazione Tiburtina sono stati allestiti 30 di quegli 80 posti letto aperti d’emergenza nelle ultime ore. Continue reading

CONCERTO IN SI BE BOLLE TRA GLI APPUNTAMENTI DELL’EPIFANIA

CONCERTO IN SI BE BOLLESabato 5 e domenica 6 gennaio il Maxxi sarà regolarmente aperto con 10 mostre e progetti speciali. Musei civici gratis per i possessori della Mic card. Ingresso gratuito anche ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza capitolina. L’Accademia di S.Cecilia sabato alle 17, con repliche domenica 6 alle 11.30 e alle 17, propone un concerto in Si bebolle per i bambini di tutte le età ed assolo con Trio per pianoforte e bolle di sapone. Questo il regalo della Befana che l’accademia farà ai bambini e ai grandi che li accompagneranno all’Auditorium Parco della Musica, sala Santa Cecilia. Lo spettacolo ideato da Michele Cafaggi, che ne è anche il protagonista principale, vedrà in scena accanto anche i musicisti Davide Baldi e Federico Caruso che accompagneranno le evoluzioni delle bolle di sapone con musiche originali da loro composte. Fonte: la Repubblica