VIA ALLEGRI: IL CAMPIONATO NON SI FERMA, DICE LA FIGC

LA FIGCGabriele Gravina, presidente della Figc, ha confermato la scelta di giocare la diciannovesima giornata di campionato dopo i fatti di Inter-Napoli: “Sabato si giocherà, ci saranno regolarmente le gare, il campionato non si ferma. È una risposta tangibile a chi crede di poter fermarci a causa di certi atteggiamenti violenti. Ho sentito un po’ tutti in queste ore, dalla Lega Calcio al Governo, volevo sentire le varie riflessioni. Abbiamo deciso tutti insieme che si va avanti e si gioca”.

MAX GAZZÈ ALL’AUDITORIUM

gazzèCorreva l’anno 1998, quando uno dei più apprezzati cantastorie dei nostri giorni, Max Gazzè, raccontava con ironia la sua prima Favola, quella di Adamo ed Eva, accompagnato da un basso che scandiva, come un metronomo perfetto, un tempo sempre attuale. Ora, a distanza di 20 anni esatti, “La favola di Adamo ed Eva Tour” rivivrà in Europa e approderà anche in Italia con sole tre date: 28, 29 e 30 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Tre appuntamenti unici per festeggiare il compleanno di quell’album che fu una svolta per la carriera dell’artista, e portò alla musica italiana uno dei lavori pop più amati e sperimentali dell’ultimo ventennio, tra testi ironici, surreali e poetici e suoni a tratti avveniristici. Per “La Favola di Adamo ed Eva Tour” Max sarà accompagnato dalla sua band storica, e riproporrà esattamente la scaletta di quel disco, riprendendo il suo basso dopo i concerti sinfonici di Alchemaya Tour della scorsa estate.

VIA TAGLIAMENTO: RUBANO E FINISCONO CONTRO AUTO IN SOSTA

Forno via TagliamentoNotte di Natale da brivido fra il Coppedè e la zona del Salario. È stata la segnalazione al 112, il numero unico di emergenza, di “furto in atto presso un esercizio commerciale” a far accorrere poco dopo le 4:30 della notte fra il 24 ed il 25 dicembre personale della Polizia di Stato del reparto volanti in via Tagliamento, davanti ad uno storico forno del quartiere.  All’arrivo della volante sul luogo indicato, una Renault Twingo – anch’essa precedentemente segnalata come ‘sospetta’ – ha iniziato ad allontanarsi repentinamente. Ne è seguito così un prolungato  inseguimento nel quale più volte i fuggitivi hanno tentato di speronare la pattuglia di servizio riuscendovi infine ad impattarla in via di Priscilla ma finendo a loro volta contro delle autovetture lì parcheggiate. Continue reading

QUEI CRUDI DETTAGLI SUL DELITTO DI SAN LORENZO

san lorenzoDesirée Mariottini era vergine prima di essere violentata. È lo scioccante dettaglio emerso dall’autopsia eseguita dal medico legale sul cadavere della 16enne di Cisterna di Latina morta due mesi fa a Roma, nel quartiere San Lorenzo, dopo due giorni di atroci sevizie. Un dettaglio che dimostra che Desirèe non si è mai concessa in cambio di droga. Lo rivela Dagospia, in un’anteprima del servizio che uscirà sul settimanale Giallo il 2 gennaio. Secondo la ricostruzione dei fatti di quelle maledette giornate a San Lorenzo, Desirée sarebbe stata violentata ripetutamente. Chi era presente la tragica notte del 17 ottobre non ha avuto un briciolo di pietà nei confronti di questa sfortunata ragazza, per il cui decesso sono accusati quattro immigrati clandestini, abituali frequentatori di quel palazzo abbandonato e noti spacciatori. I risultati dell’autopsia hanno fatto emergere tutta la verità sulla tragica fine di Desirée. Non si sarebbe affatto concessa ai suoi aguzzini in cambio di dosi di droga. Non lo ha fatto in quei tragici giorni di ottobre e non lo aveva mai fatto prima di allora. È stata vittima della crudeltà di un branco di uomini senza scrupoli. Le indagini della squadra mobile e della Procura di Roma continuano e molto presto il cerchio intorno a tutti i responsabili della morte di Desirée sarà chiuso. Se lo augura la sua famiglia, assistita dall’avvocato Valerio Masci. Fonte: il Messaggero

INCENDIO IN UN APPARTAMENTO DI VIA SACCONI AL FLAMINIO

FLAMINIO INCENDIOVIA SACCONIUn imponente incendio si è sviluppato all’interno di un appartamento al quarto piano di via Sacconi. Sul posto 3 automezzi dei vigili del fuoco, e un’ambulanza. I vigili del fuoco hanno sgomberato gli appartamenti sovrastanti aiutando gli inquilini a scendere attraverso le finestre con l’aiuto di un montacarichi. Al momento non si registrano feriti. Tutto sarebbe partito da una cucina a gas. Fonte: il Messaggero

AL BIOPARCO I PINGUINI AFRICANI, SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE

BIOPARCOAll’inizio del XX secolo se ne contavano 2 milioni e mezzo, oggi ne sopravvivono appena 50mila: sono i pinguini del Capo, anche noti come pinguini dai piedi neri, diffusi in Sudafrica e su alcune isole della Namibia. Nove coppie di questi esemplari sono appena arrivati al Bioparco di Roma dallo Zoo di Bristol e dallo Zoom di Torino. L’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) li ha classificati a rischio di estinzione in natura, per questo il Bioparco li ha inseriti nel Programma europeo di conservazione in cattività (European Endangered species Programme) con l’obiettivo di mantenere una popolazione di animali geneticamente sana per eventuali ripopolamenti in natura. Fonte: la Repubblica