IL LAVORO FATTO (E DA FARE) NELLE AREE VERDI DEL MUNICIPIO

Villa-Ada-alberi-caduti-dopo-la-nevicataScrive il consigliere municipale Andrea Rollin sulla sua newsletter: “Gli ultimi fenomeni atmosferici avversi avvenuti nella città hanno causato la caduta di numerosi arbusti e alberi. Il Municipio, tramite il prezioso lavoro della società vincitrice dell’appalto per le piccole aree verdi, ha operato in emergenza in varie zone del Municipio. il lavoro di questa società per conto del Municipio ha consentito la riapertura quasi immediata di alcune strade, chiuse a causa della presenza di tronchi e rami sulla sede stradale, e di liberare, dagli alberi caduti, numerosi marciapiedi. Rimangono ancora alcuni interventi da effettuare ma visto che l’emergenza è finita spetterebbero all’ufficio Villa_Paganini_degrado_-_12giardini che purtroppo sembra non voler effettuare il proprio lavoro. Tale ufficio si è rilevato inefficiente in varie occasioni tra cui nella gestione di Villa Paganini che ho seguito con particolare attenzione. Dopo un temporale ad inizio novembre la villa è stata chiusa, per motivi di sicurezza, e l’ufficio giardini non ha via alessandriaconsiderato la presenza della scuola all’interno dello stesso parco. Così il personale della scuola è rimasto chiuso dentro la villa e solo dopo un intervento del Municipio è riuscito ad uscire. Oltre a denunciare l’episodio abbiamo chiesto con urgenza al servizio giardini la messa in sicurezza della villa. È passato quasi un mese e nessun intervento è stato effettuato. Sempre con i fondi del Municipio e con l’aiuto di alcune associazioni (Amuse, Amici di Porta Pia) si sono piantati e si pianteranno nei prossimi giorni alberi in varie zone del Municipio: largo Don Minzoni, largo Somalia, piazza San Saturnino, piazza Santa Costanza, via Alessandria, via Tiburtina e via dei Marrucini”.

VIA OMBRONE: IN MOSTRA A SPAZIOCIMA “PROSPETTIVE INVERSE”

RAFFAELE CANEPA 2L’uomo e la città: due entità distinte che si muovono, si fondono, si incontrano e si scindono, tra scenari di solitudine e di integrazione, tra percorsi di vita e soste di attesa. È la street photography, che rende immortale il quotidiano, rendendolo straordinario e caricandolo di significato, anche laddove il tempo che corre sembra privarlo. Gli scatti fotografici di Fabio Turri presentano scorci di un tessuto cittadino dove chiaroscuri e colori, spazi e vuoti, raccontano l’involucro fisico/architettonico e le persone che lo attraversano. Con gli onirici scatti a infrarossi di Raffaele Canepa invece si supera i confini della visione umana, quindi per sua natura limitante, e si crea una dimensione in cui l’impressione abbatte lo FABIO TURRI 4spazio e il tempo, attraverso atmosfere oniriche e sospese dove l’uomo sembra non esistere più. “Prospettive inverse” è il nome della nuova mostra di Galleria SpazioCima, sita in via Ombrone 9, Roma, che inaugurerà stasera, mercoledì 5 dicembre, dalle ore 18:30 alle ore 21:30, e proseguirà sino a venerdì 14 dicembre. La mostra, organizzata da Roberta Cima, è a ingresso libero, da lunedì a giovedì dalle 15 alle 19 e il venerdì dalle 10 alle 13. Circa cinquanta le foto in esposizione, di vari formati.

PORTA PIA: PROTESTANO I SINDACI DEI PAESI LUNGO LA A24/25

porta piaStamattina a Porta Pia, davanti al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, hanno manifestato i sindaci dei paesi che si trovano lungo l’autostrada A24-A25, che da Roma va in Abruzzo. Cento rappresentanti tra sindaci e amministratori di Lazio e Abruzzo, impegnati dal gennaio scorso nella lotta al caro pedaggi sulle autostrade A24 e A25, associazioni degli Autotrasportatori (Confartigianato Trasporti Abruzzo, Cna Fita Abruzzo, Assotir Lazio, Abruzzo e Nazionale) Confcommercio, Cgil, Cisl, Uil delle due regioni, sono tornati nella Capitale, questa mattina, per chiedere un incontro con il ministro, intonando un coro: “Vergogna, apri le porte, ministro apri le porte”. La manifestazione vuole scongiurare l’ipotesi che Strada dei Parchi, la società privata che gestisce i due tratti autostradali, possa riattivare il rincaro dei pedaggi, sospeso dal ministero per tre mesi e fino alla fine del 2018, dal primo gennaio del nuovo anno. Inoltre, i sindaci sollecitano  controlli lungo i numerosi viadotti del percorso: un’emergenza dopo la tragedia di Genova.

STELLE DI NATALE AIL: CERCA LA PIAZZA PIÙ VICINA A TE

mappaLe stelle di Natale Ail compiono 30 anni. L’iniziativa, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si svolgerà in 4800 piazze italiane grazie all’impegno di migliaia di volontari che offriranno una piantina natalizia a chi verserà un contributo minimo associativo di 12 euro. L’iniziativa ha permesso negli anni di di destinare somme significative al finanziamento di progetti di Ricerca Scientifica e di Assistenza Sanitaria, contribuendo a far conoscere i progressi nel trattamento dei tumori del sangue. Tra il 7 e il 9 dicembre potrai trovare le stelle di Natale Ail nel  tuo quartiere: cerca la piazza più vicina.

CAOS DIFFERENZIATA TRA PARIOLI E SAN LORENZO: RIFIUTI NON RACCOLTI

IMMONDIZIA A VIA TEVERE“Dalle utenze non domestiche a quelle delle mense scolastiche dispiace rilevare che non è cambiato nulla”. La denuncia arriva dal II municipio. Decine di esercenti lamentano gravi carenze nel sistema di raccolta dei rifiuti. Il nuovo modello di porta a porta con bidoncini e sacchetti microchippati è stato lanciato con grandi obiettivi a settembre dalla sindaca Virginia Raggi e dal presidente e ad Ama Lorenzo Bagnacani, ma andrà a regime in tutta Roma da metà dicembre. Le riunioni dei municipi con l’azienda partecipata sono in corso in questi giorni per la definizione dei dettagli da tarare sulle necessità dei singoli territori, nel frattempo però in più quartieri della città montagne di immondizia si accumulano fuori da bar e ristoranti. Il quadro più critico arriva dalle zone di Parioli, Nomentano e San Lorenzo.  Continue reading

PIAZZA BOLOGNA: MEDICO ESTETICO FILMAVA LE PAZIENTI

loiaconoA tradirlo è stata l’inclinazione a non avere nessun freno inibitorio con le pazienti. Mentre si spogliavano le filmava di nascosto con microtelecamere inserite negli occhiali e in una radiosveglia poggiata sulla scrivania e spesso, durante i trattamenti di linfodrenaggio o cavitazione, lasciava scivolare le mani dove non era necessario. Per Emilio Alessio Loiacono, il chirurgo specializzato in medicina estetica finito ai domiciliari nel marzo 2017 con l’accusa di violenza sessuale per aver palpeggiato cinque pazienti ricevute tra un centro polispecialistico a piazza Bologna e nello studio privato di via Jacopo Ferretti, la procura ha chiesto la condanna a otto anni di carcere. Fonte: il Messaggero

VIA SALARIA: FINTI SPAZZINI RAPINANO L’INCASSO DEL BINGO

Bingo Rouge et NoirPaura in via Salaria a causa di una rapina a mano armata che si é consumata intorno alle 10.30 di lunedì 3 dicemvre in mezzo alla strada, all’altezza di via Rieti. Vittime due uomini, contabili della sala bingo Rouge et Noir, che si stavano recando in banca a depositare l’incasso. I due sono stati rapinati mentre camminavano lungo la strada, ignari che ad attenderli ci fossero due malviventi, uno con una pettorina e una scopa in mano che si fingeva spazzino intento a pulire, e un complice, anch’egli con indosso la pettorina da operatore ecologico, che è piombato sul luogo dell’agguato a bordo di un maxi scooter. Continue reading

AUDITORIUM, SPETTACOLO DI SOLIDARIETÀ CON MAX GIUSTI

Prima puntata della nuova trasmissione "Riusciranno i nostri eroi", condotta da Max GiustiSabato 8 dicembre, presso l’ Auditorium Parco della Musica di Roma, Max Giusti sosterrà Dianova con il suo spettacolo “Va tutto bene”, monologo di circa due ore in cui il noto conduttore televisivo, imitatore e comico romano restituisce al suo pubblico uno spaccato verosimile dell’Italia di oggi. L’incasso della serata sarà devoluto all’associazione Dianova che si occupa del recupero dalle tossicodipendenze per finanziare un progetto di reinserimento sociale degli utenti della Comunità di Palombara Sabina (Rm). Fonte: la Repubblica