VIA OMERO, SI PARLA DI I^ GUERRA MONDIALE E CHIESE IN EUROPA

ACADEMIA BELGICANella sede dell’Academia Belgica, in via Omero, dal 12 al 14 novembre il Deutsches Historisches Institut, l’Istituto Storico Austriaco, l’Ecole française de Rome e il Pontificio Comitato di Scienze Storiche organizzano un workshop internazionale su “Gli effetti della Prima Guerra Mondiale sulle chiese in Europa, 1918-1925”. Ricercatori promettenti ed esperti rinomati presenteranno innovativi risultati di studi su vari aspetti del tema centrale: le chiese in rapporto con gli stati moribondi e le nuove nazioni; le chiese e le sfide e le opportunità del dopoguerra; le relazioni sovranazionali; l’ecumenismo e i movimenti missionari; l’umanitarismo e la carità cristiana; il personale e le comunità religiose e il mondo postbellico; le relazioni tra Roma e le comunità cattoliche locali.

VIA SAVOIA: OGGI (E NON SOLO) ALLA BIBLIOTECA EUROPEA

LIBROAlla Biblioteca Europea, in via Savoia 13/15, fino al 21 dicembre 2018  è in corso la mostra bibliografica Jella Lepman. Un ponte di libri, dedicata ai grandi classici della letteratura per ragazzi e che costituirono il nucleo della prima Mostra Internazionale del libro per ragazzi nel 1946 a Monaco di Baviera. L’esposizione è promossa per il secondo anno consecutivo da Ibby Italia. Sempre alla Biblioteca Europea, oggi alle 17.30  incontro/dibattito a partire dalla presentazione del libro Libera scelta sul fine vita. Il testamento biologico che costituisce un commento alla legge n. 219, con Cesare Triberti e Maddalena Castellani. Partecipano Caterina Botti, professoressa associata in Filosofia Morale presso la Sapienza- Università di Roma, Maurizio Calipari, docente di Bioetica Generale presso l’Università Europea di Roma, Giuseppe Gristina, Gruppo di Studio per la Bioetica, Società Italiana di Anestesia e Rianimazione. Fonte: Romatoday

“PAUSA MUSEO”, PROSEGUE L’INTERESSANTE INIZIATIVA

pausamuseoNell’ambito dell’iniziativa Pausa Museo, oggi, cittadini e visitatori potranno vivere, ad ingresso gratuito, una pausa pranzo insolita all’interno del Museo Napoleonico accompagnati dalle note del concerto “Un clarinetto protagonista” a cura di Roma Tre Orchestra. Dalle 12.30 alle 14 il clarinettista Edoardo Mancini eseguirà, infatti, un repertorio che spazia tra le musiche di G. Donizetti, O. Messiaen, H. Sutermeister, L. Berio, I. Strawinsky, B. Kovács. Pausa Museo prosegue fino al 20 dicembre, ogni martedì e giovedì, con intermezzi musicali o teatrali, in pausa pranzo, nei piccoli musei ad ingresso gratuito come il Museo Napoleonico, il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese e il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina. Si svolge in collaborazione con Casa del Jazz per Fondazione Musica per Roma, Roma Tre Orchestra e Teatro di Roma, che realizzeranno pillole di intrattenimento della durata di 25 minuti ciascuna, in programma alle ore 12.30, alle 13 e alle 13.30.

DOMENICA, SPERIMENTAZIONE MUSICALE AL MAXXI

maxxiDomenica 11 novembre Romaeuropa Festival 2018 presenta in corealizzazione con il Maxxi – Museo Nazionale delle arti del XXI secolo nell’ambito di Contemporaneamente Roma un’intera giornata dedicata alla sperimentazione musicale. Protagonisti sono alcuni artisti italiani che portano avanti una ricerca radicale e profonda sulla composizione musicale, spesso ponendola in relazione ai linguaggi del cinema, del video o delle arti visive. Alle 19.30 nella Sala Carlo Scarpa del museo torna ad esibirsi per Ref18 Fabrizio Ottaviucci. Formazione classica e spirito moderno: in questa apparente dicotomia si potrebbe sintetizzare la sua attitudine musicale, che lo ha reso un esploratore del mondo della composizione e della musica elettronica e un interprete classico/contemporaneo richiesto nelle maggiori città d’Italia e del mondo. Continue reading

LA VICENDA TIBUS FINISCE IN PARLAMENTO

Tibus-AutostazioneMonta la polemica sul piano di spostamento (provvisorio) del terminal per i bus a lunga percorrenza da Tiburtina all’Anagnina: una manovra rientra nel progetto di riqualificazione dell’area intorno alla stazione. Criticatissima però dalle opposizioni. Se ne conoscono i costi, ma non i tempi e i modi. Il progetto costerà 624mila euro necessari all’allestimento del terminal ad Anagnina, coinvolge 8 milioni di passeggeri l’anno. Così il “caso Tibus” adesso approda in Parlamento. Mentre i pendolari hanno avviato una petizione su change.org una petizione per scongiurare lo spostamento. “Abbiamo letto le parole dell’assessora alla Mobilità del Comune Linda Meleo: precisa che l’autostazione Tiburtina rimarrà in via Guido Mazzoni mentre il progetto di “delocalizzazione” ad Anagnina costituirebbe solo una soluzione provvisoria e non alternativa – afferma nella nota il presidente di Tibus, l’azienda che gestisce il terminal, Giovanni Bianco. Continue reading

PIAZZA EUCLIDE: MOVIDA VIOLENTA, DENUNCIATI CINQUE MINORI

PIAZZA EUCLIDEDa qualche tempo, la “movida” di piazza Euclide, zona frequentata soprattutto da giovanissimi, era entrata nel mirino dei residenti a causa del disturbo arrecato, specialmente in orario notturno. Erano quindi scattati i servizi di controllo del territorio effettuati dagli agenti del Commissariato Villa Glori, diretto da Ermanno Baldelli, e gli investigatori sono venuti a conoscenza di numerosi episodi di violenze intercorsi tra gruppi di ragazzini, rivali tra loro. In particolare, gli investigatori hanno ricostruito 5 episodi, nel corso dei quali due delle giovani vittime hanno riportato la frattura della mandibola, altri la frattura delle ossa nasali e lesioni di altro genere. Le vessazioni e le minacce erano portate avanti anche sui social, ed erano originate, spesso, da futili motivi. Le indagini effettuate dagli agenti della Polizia di Stato hanno permesso di ricostruire gli episodi e di identificare gli autori delle violenze, 5 giovani, tra i 16 ed i 20 anni, che sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per minacce e lesioni aggravate. Fonte: la Repubblica

LA SAPIENZA: IL TALENTO DELLA VIOLINISTA ANNA TIFU IN CONCERTO

Anna Tifu 1“Uno dei talenti più straordinari che mi sia capitato d’incontrare”: così il grande Salvatore Accardo ha definito la violinista italo-rumena Anna Tifu, che sabato 10 novembre alle 17:30 sarà all’Aula Magna dell’Università “Sapienza” per i concerti della Iuc (Istituzione Universitaria dei Concerti). Suonerà musiche di Prokof’ev, Chausson, Schumann, Ravel in duo col pianista Julien Quentin. Nata a Cagliari, Anna Tifu ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni sotto la guida del padre e lo ha proseguito all’Accademia Walter Stauffer di Cremona, all’Accademia Chigiana di Siena, al Curtis Institute di Philadelphia e a Parigi. Ha cominciato a suonare in pubblico a otto anni e a dodici ha debuttato alla Scala di Milano con il Concerto n. 1 di Max Bruch. Continue reading

PIAZZA GENTILE DA FABRIANO: ALLA KOOB TORNA LA POESIA

181109-melamangiai-150x225Alla Koob, la libreria di piazza Gentile da Fabriano, il 9 novembre alle 18:30, torna la poesia! Presentazione di Melamangiai, raccolta di poesie di Daniela Matronola. Con l’autrice interverranno Paolo Restuccia, Giorgio Patrizi, Daniela Carmosino. Letture a cura di Carolina Germini. Il bello della relazione è l’influenza reciproca, la capacità di ciascuno di tirar fuori cose dall’altro. Ma io non vorrei tirar fuori nulla dall’altro – confessa l’autrice – niente più di quanto l’altro spontaneamente senta, o ignori del tutto, di poter dare: solo così lo si può conoscere in maniera piena – guardandolo come in un film. Anche io potrei essere vista a mia volta: perciò vorrei sparire. Nell’era del video (o dell’immagine) spero di poter spiare senza essere vista.