“HER. SHE LOVES S. LORENZO” DAL 3 NOVEMBRE AL 21 DICEMBRE

In corso la fase di preparazione della seconda edizione di Her: She Loves S. Lorenzo, il primo festival di quartiere dedicato all’arte, ai dati e alla cultura dei dati, promosso dal centro di ricerca Her – Human Ecosystems Relazioni e che si svolgerà dal 3 novembre al 21 dicembre, in diverse location del quartiere San Lorenzo. Scopo della manifestazione stimolare le connessioni fra gli attori del quartiere di San Lorenzo, Her She Loves San Lorenzocreando network e cortocircuiti fra mondi diversi, e attraverso workshop, talk, seminari e performance far comprendere la complessità dei dati nel mondo contemporaneo attraverso i linguaggi dell’arte. Attive sul sito web del festival due call: la call for Art&Data beloved project (aperta fino al 16 novembre) intende promuovere e diffondere le forme artistiche che esplorano dati, algoritmi, e il dominio della computazione (intelligenza artificiale, algoritmi), per come intervengono nella cultura e nel vissuto quotidiano delle persone. La call for Art&Data lovers (aperta fino al 20 novembre) è invece rivolta a tutti gli esercizi commerciali del quartiere, per invitarli a ospitare un evento e/o opera, rendendola accessibile al pubblico per la durata dell’iniziativa e diventare così i Lover del festival. Maggiori Info sul sito https://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018-calls/

IL SESSANTOTTO VISTO CON GLI OCCHI DEL CINEMA

il_sessantotto_progetto_locandina-509x720Nel 2018 ricorrono i cinquant’anni dal 1968. Questo grande movimento di protesta, studentesca e non solo, merita ancora di essere compreso nei suoi molteplici aspetti e di essere studiato a partire da prospettive e approcci disciplinari diversi.  In Italia la rivolta degli studenti fece da detonatore ad altri movimenti sociali vecchi e nuovi, a partire da quelli operai e degli studenti medi, aprendo una stagione di mobilitazione durata un decennio. In questo quadro, uno di questi aspetti che merita ancora di essere compreso appieno si ritrova senza dubbio nello straordinario uso delle immagini che fecero all’epoca i protagonisti di quel movimento o che scaturì da quel momento fondativo così fecondo e carico di promesse. Quello che il gruppo di lavoro (Dario Cecchi, Marco Maria Gazzano, Antonio Medici, Pietro Montani, Claudio Olivieri, Paola Scarnati, Giovanni Spagnoletti, Ermanno Taviani) si propone  di fare è di avviare un’ indagine di ampio respiro, individuando due segmenti principali che meritano di essere riconsiderati criticamente, attraverso una rinnovata visione dei documenti e una discussione scientifica appropriata. Continue reading

AUDITORIUM, STORIA DEL JAZZ VISTA DA UN TROMBONISTA

Marcello Rosa & Big Fat BandOggi, venerdì 2 novembre, ore 21, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium, Storia del jazz vista da un trombonista, Marcello Rosa & Big Fat Band. Un evento indimenticabile dove si potranno ascoltare gli storici temi del jazz narrati nella loro evoluzione sonora attraverso i brani che hanno reso celebre questo genere grazie al contributo dei piu grandi trombonisti. Il repertorio ne ripercorre le radici musicali e le più profonde tradizioni e sarà eseguito da Marcello Rosa e la Big Fat Band con uno speciale omaggio ai crooner  tramite la presenza sul palco di ben 5 vocalist.