VIA MANTOVA SOMMERSA DALL’IMMONDIZIA

 Riportiamo una segnalazione relativa alla situazione di via Mantova, fatta da Giovanni De Sanctis, il quale contesta il “troppo” ottimismo in cui veniva segnalato un, sia pur irrisorio, miglioramento nella raccolta dei rifiuti e della pulizia nel Municipio II: “Qualche giorno è stato scritto che la raccolta dei rifiuti e la pulizia delle strade nel II municipio era migliorata. Ma dove e quando? A me sembra che il nostro quartiere sia sempre più sporco e abbandonato. La foto è stata scattata in via Mantova, dove da una settimana non vengono raccolti i rifiuti!” In effetti in alcune vie il miglioramento si era avvertito, ma purtroppo tutto è tornato come e peggio di prima”. Fonte: Tavolo Qualità II Municipio

LA SAPIENZA: MUSICHE DI ROSSINI IN CONCERTO

gioachino-rossiniMartedì 20 novembre alle 20:30 all’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” un omaggio della Iuc a Gioachino Rossini con il pianista Orazio Sciortino, anche noto e apprezzato compositore. Rossini compose a Roma e per Roma le sue due opere più famose, “Il Barbiere di Siviglia” e “La Cenerentola”, in cui personaggi e situazioni rispecchiano il carattere e l’umorismo tipico dei Orazio Sciortino ©Krug&Claudia Calegariromani, ed è anche per questo che in occasione della ricorrenza dei centocinquanta anni dalla sua morte la Iuc gli dedica un concerto speciale intitolato “Rossini allo specchio”. Sono in programma Prelude Inoffensif e Cauchemar, che fanno parte dei Péchés de Vieillesse, scritti da Rossini nell’ultima parte della sua vita, dopo essersi ritirato dalle scene operistiche a soli trentasette anni d’età. In questi due brani scorrono danzando sogni e visioni, raccontati con apparente distacco e con quel ghigno rossiniano sempre a metà tra il serio e il faceto. Come dice Sciortino, «aleggia in questa musica uno spirito visionario da un lato, fantastico dall’altro, in cui ironia e malinconia sono due facce dello stesso personaggio Rossini».

SAN LORENZO: PUSHER ARRESTATO PER LA 22ESIMA VOLTA

BB Roma San LorenzoVentuno arresti per spaccio di droga. Un tunisino di 38 anni li ha collezionato in pochi anni di permanenza a Roma, nella zona di San Lorenzo. Il ventiduesimo però potrebbe metterlo veramente nei guai perché i carabinieri hanno individuato il pusher nei pressi del cimitero del Verano insieme con una studentessa calabrese di 20 anni, residente a Roma dove frequenta l’università, alla quale aveva proposto di consumare stupefacenti in un luogo appartato nel rione dove un mese fa è morta Desirée Mariottini in un palazzo covo di spacciatori italiani e africani. Il pusher, secondo una prima ipotesi, potrebbe aver approfittato della difficile situazione psicologica della ragazza che si è appena lasciata con il fidanzato e per questo si era allontanata da casa. Continue reading

AUDITORIUM/1: SUL PALCO SOWETO GOSPEL CHOIR

Freedom il Soweto Gospel Choir-2Lo spettacolare, coloratissimo Soweto Gospel Choir arriva all’Auditorium Parco della Musica stasera alle 21. Fondato nel 2002 e attualmente diretto da Beverly Bryer, Mazwe Shabalala e Mulalo Mulovhdzi, il Coro annovera tra le sue file i migliori talenti vocali formatisi nelle chiese e nelle comunità di Soweto (South West Township), il grande sobborgo di Johannesburg. Nato per celebrare l’unicità e la potenza ispiratrice della musica Gospel africana, lo strepitoso gruppo è riconosciuto come uno dei più importanti del panorama musicale gospel degli ultimi anni. Continue reading

AUDITORIUM/2: NERI MARCORÈ CANTA FABRIZIO DE ANDRÈ

AUDITORIUMStasera in Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Neri Marcorè, poliedrico artista, apprezzato come attore di cinema, teatro e televisione, e GnuQuartet un quartetto dal singolare organico strumentale (violoncello, violino, flauto, viola) omaggiano uno dei più grandi poeti del cantautorato italiano partendo dal verso di una delle sue canzoni più famose, “Il pescatore”. In Come una specie di sorriso c’è il Fabrizio De André, anche quello meno conosciuto, che Neri Marcorè, qui nelle vesti di cantante e chitarrista, più ama. Il De André che tutti amano. Un repertorio, impreziosito dagli arrangiamenti sofisticati di Stefano Cabrera (GnuQuartet), che trascinerà il pubblico in un emozionante  viaggio musicale attraverso i versi immortali del grande Faber.

BIOPARCO, SCONTI NELLE DOMENICHE ECOLOGICHE

Logo BioparcoIl Bioparco di Roma aderisce alle domeniche ecologiche del 18 novembre e del 2 dicembre 2018 offrendo uno sconto di € 4,00 sul biglietto di ingresso a chi esibirà alle biglietterie un Bit giornaliero (con timbro di domenica stessa) e ai possessori delle tessere Metrebus Card. Le tariffe saranno quindi: € 12,00 biglietto intero adulti (anziché € 16,00) e € 9,00 per i bimbi di altezza superiore a 1 metro e fino a 10 anni e gli over 65 (anziché € 13,00). Durante le giornate i bambini potranno partecipare ad alcune interessanti attività comprese nel costo del biglietto: gli A TuxTu con gli animali, incontri ravvicinati con blatte soffianti, furetti, rospi, insetti stecco e altri animali di cui spesso si ha paura o che suscitano ribrezzo, ma importantissimi per l’equilibrio dell’ambiente naturale (attività su prenotazione da effettuare il giorno stesso all’ingresso, fino ad esaurimento posti). Continue reading

LA STORIA DELLA FONTANA DELL’ACQUA ACETOSA

ACQUA ACETOSALe virtù terapeutiche di quell’acqua, le aveva scoperte Paolo V: quello che vuole la facciata di San Pietro, amplia il Quirinale, porta a Trastevere l’acqua corrente, inizia a costruire la villa con il cognome di famiglia, e tantissimo altro; fa anche insegnare l’ebraico a Roma, da un frate, Mario da Calascio. Dunque, l’acqua, «con consiglio dei medici, fu raccolta in un bottino» da Camillo Borghese, spiega Fioravante ACQUA ACETOSA 1Martinelli, dotto letterato italiano del Seicento. Nel 1567, le sue doti erano già magnificate in un volume di Andrea Bacci, stimato docente d’allora. Giovanni Vasanzio realizza la prima fontana. Poi ingrandita da papa Innocenzo X, Giovanni Battista Doria Pamphilij; e infine, trasformata da Alessandro VII Chigi nel monumento che si vede ancora. Ma, ormai, l’Acqua Acetosa è sotto il FONTANA ACQUA ACETOSAlivello stradale: su una via di scorrimento (si passa di corsa in macchina, nella fretta di andare al lavoro, o tornarsene a casa), nell’area oggi dedicata ai campi sportivi; e la sua storia è stata alquanto dimenticata. I romani dei secoli andati, andavano a compiervi una passeggiata; nel 1608, la Camera Apostolica nomina perfino un Custode della sorgente: il primo, per i più curiosi, è Pietro Paolo Quarteri. La lapide del 1613, dice che giova tra l’altro «ai reni e allo stomaco, alla milza, il fegato, e a mille mali». Delle virtù taumaturgiche, insomma; quasi soprannaturali, o divine. Qualcuno giura che, fino a metà Novecento, era «tra le migliori acque litiche della Penisola». C’erano anche gli «acquacetosari»: la prelevavano per venderla, con un carretto, in città. E si dice che il luogo abbia propiziato la storia d’amore tra il futuro re Ludwig I di Baviera (si sposò nel 1810, e per la prima volta si celebrò l’Oktoberfest) e la marchesa Marianna Florenzi Waddington, figlia del conte Bacinetti di Ravenna: durante la vita, gli spedì 3.000 lettere; ma la ragion di Stato non voleva. Continue reading

REGALO DI NATALE: STRISCE BLU A PAGAMENTO PER I RESIDENTI

LA MAPPA“Posso io regalarti suolo pubblico, cioè di tutti, per di più in zone dove questo è scarso e molto richiesto?”. Così su Facebook il consigliere capitolino Enrico Stefàno, presidente della commissione Mobilità, motiva il nuovo corso delle strisce blu, che saranno a pagamento anche per i residenti nelle strade a maggiore vocazione commerciale e terziaria, come viale Libia, via Cola di Rienzo e viale Trastevere. La sperimentazione dovrebbe scattare nel periodo delle feste natalizie, solo i giorni feriali, con la tariffazione obbligatoria per i residenti dalle 10 alle 18 o alle 19. Continue reading

LA CASA DEL CINEMA FESTEGGIA I 90 ANNI DI TOPOLINO

TopolinoLa Casa del Cinema celebra l’importante compleanno ospitando un’anteprima della grande mostra che si terrà a Desenzano del Garda dal 10 novembre 2018 al 10 febbraio 2019. Fino al 7 dicembre la Casa del Cinema di Villa Borghese presenta Mickey 90 – L’Arte di un Sogno: Topolino e il cinema, un affascinante e ricco percorso narrativo che, attraverso ingrandimenti, foto, manifesti e immagini dei pezzi più prestigiosi esposti a Desenzano del Garda mostrerà al pubblico la carriera cinematografica di Topolino, dal suo debutto ad oggi e alcuni momenti fondamentali del suo rapporto con il grande cinema, comprese le  incarnazioni fumettistiche pubblicate in albi Panini Comics come “Topolino e Minnie in: Casablanca”, “La strada” e “Metopolis”.

VIA DEGLI ETRUSCHI, SI INAUGURA LA LIBRERIA TOMO

libreria tomoDicono quelli della libreria Tomo di via degli Etruschi: “Abbiamo cambiato nome, pelle. Abbiamo trasformato i nostri spazi. Il nostro personale si è ampliato. La selezione dei vini e l’offerta culinaria si è ingrandita e diversificata. Perché cambiare è essenziale, per crescere. E cambiare vuol dire anche restare se stessi. Siamo ancora quelli di asSaggi, ma siamo di più, abbiamo strumenti migliori e ancora più entusiasmo di prima. Vi abbiamo lasciato del tempo per abituarvi, adesso è arrivato il momento di festeggiare. Per tutta la serata vi intratterremo con letture, musica, cibo e bevande, e oltre ai nostri libri terremo in mostra delle serigrafie. Insomma, venite a brindare con noi al cambiamento, alla continuità, alla rinascita, a Tomo”.

VIA DI VILLA CHIGI: TOPI ALLA SCUOLA CONTARDO FERRINI

scuola ferrinitopoTopi alla Scuola Contardo Ferrini, in via di Villa Chigi: eccone uno, indisturbato sul ciglio della porta a vetri dell’istituto, proprio all’ora d’uscita degli alunni. La situazione di degrado delle strade che portano ad una scuola così frequentata, è sotto gli occhi di tutti coloro che la percorrono con i bambini la mattina, tappandosi il naso e facendo lo slalom tra i rifiuti, sempre che nel frattempo non caschi qualche albero. La foto è stata postata ieri su Facebook.

SABATO CONCERTO DI NATALE CON SCANU AL PARCO DELLA MUSICA

Locandina VALERIO SCANU_Dicembre 2018“A Christmas Carol” al Parco della Musica sabato 15 dicembre, ore 21. Dice il cantante: “Dal 2012 il concerto di Natale è un appuntamento imperdibile per lo Scanu Mondo e per tutti coloro che continuano a svegliarsi bambini la mattina del 25 dicembre. Le tradizioni vanno onorate e rispettate, a maggior ragione quest’anno che sono esattamente 10 anni di carriera; non posso non festeggiarli con chi, per ogni estate… per ogni inverno, è sempre stato accanto al passo mio”.

VIA NIZZA: AL MACRO SI PARLA DE “LE ASSAGGIATRICI” DI POSTORINO

MACRORosella Postorino ospite di #Macroletture, a via Nizza ,presenta “Le assaggiatrici”. Quando? Il 18 novembre, ore 17. La storia: la prima volta in cui Rosa Sauer entra nella stanza in cui dovrà consumare i suoi prossimi pasti è affamata. “Da anni avevamo fame e paura,” dice. Siamo nell’autunno del 1943, a Gross-Partsch, un villaggio molto vicino alla Tana del Lupo, il nascondiglio di Hitler. Continue reading

MAXXI: SI DISCUTE DELLE RAGIONI DEL FOOD DESIGN

MAXXI_GarbagePatchSabato 17 novembre, al Maxxi, ore 11:30, per Le Storie del Design si parla de “Le ragioni del Food Design | Niko Romito in dialogo con Nerina Di Nunzio”. Dopo aver toccato nelle prime due edizioni i temi del prodotto di arredo e dell’abitare domestico, torna il ciclo Le Storie del Design per affrontare, con esperti del settore, tipologie diverse di applicazione. Il design infatti, soprattutto quello italiano, si contraddistingue per l’ampiezza degli argomenti progettuali e per la sua multidisciplinarietà: da ciò che indossiamo o mangiamo fino a come ci informiamo o comunichiamo.

LA SAPIENZA, CONCERTO PER PIANO: MUSICHE DI BACH, CHOPIN E MOZART

Mariam Batsashvili2 © Attila KlebI concerti della Iuc (Istituzione Universitaria dei Concerti) nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” presentano sabato 17 novembre alle 17:30 la venticinquenne pianista georgiana Mariam Batsashvili, già a pieno titolo tra le promesse più luminose della sua generazione. La Batsashvili inizierà il suo concerto con la Ciaccona in re minore di Bach nella celeberrima trascrizione di Busoni: presentare la musica di Bach in rielaborazioni di vario genere è un filo rosso che ritorna in molti altri concerti della stagione della Iuc. Dal periodo barocco si passa a quello classico col Rondò in la minore K 511: composto da Mozart simultaneamente al Don Giovanni, è un capolavoro piccolo solo per dimensioni, una pagina affascinante pervasa da una tensione passionale nuova, che preannuncia il romanticismo. Questo Mozart non è infatti lontano dalle atmosfere dell’Improvviso in fa minore op. 142 n. 1 di Schubert, con cui la pianista georgiana si addentra nel romanticismo vero e proprio, proseguendo con un brano di Chopin che oscilla tra poesia e virtuosismo qual è l’Andante spianato e grande polacca brillante op. 22. Mariam Batsashvili non perde occasione di affermare: «La musica di Franz Liszt ha sempre avuto un fascino particolare per me» e lo confermano i brani di questo compositore che eseguirà anche in questa occasione: la famosissima Rapsodia Ungherese n. 12, per la quale confessa una speciale predilezione, e la poco nota Fantasia su temi de Le Nozze di Figaro e Don Giovanni, che Liszt era solito eseguire a memoria e che non mise mai interamente su carta: ma ora è stata ricostruita sugli schizzi originali dal pianista e studioso lisztiano Leslie Howard.