EXCURSUS STORICO, DOMENICA, AL MUSEO CARLO BILOTTI

MUSEO BILOTTIAl Museo Carlo Bilotti, alle ore 16, domenica 2 dicembre, si terrà Un Museo nel Giardino del Lago. Arte contemporanea a Villa Borghese. Una visita per tutti che prende l’avvio dal Giardino del lago e prosegue con un excursus storico sulla villa, sulle specie botaniche esistenti, sui Borghese e sul collezionismo antiquario. Si entrerà quindi nel museo stesso per ripercorrere la storia della collezione e della sua acquisizione.

VIA DEI MARSI, DUE GIORNI A CONVEGNO SULL’AUTISMO

In Italia ne soffre un bambino su cento, 2 milioni di individui negli Usa, diecine di milioni in tutto il mondo. È il disturbo dello spettro autistico (Autism spectrum disorder, Asd), una delle patologie più rilevanti e diffuse del “neurosviluppo”, al centro del convegno internazionale dal titolo “Gli autismi: tra passato e futuro” che si terrà sabato 1 e domenica 2 dicembre, presso l’aula magna Sante de Santis della Sapienza Università CONVEGNOdi Roma (via de Marsi, 78). Il convegno è organizzato da “Opera Sante De Sanctis” fondata nel 1898 da Sante de Sanctis, pioniere della neuropsichiatria infantile, in collaborazione il Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica della Facoltà di Medicina e di Psicologia della Sapienza. Due giorni di lavoro articolati in tre sessioni con l’intervento di esperti di calibro nazionale e internazionale. Tra gli altri Interverranno tra gli altri Roberta Tambelli, direttore del Dipartimento di Psicologia dinamica e clinica, Marco Valerio De Santis, presidente Opera Sante de Sanctis.

DOPPIO APPUNTAMENTO DOMANI AL MAXXI DI VIA GUIDO RENI

MAXXI_LeStorieDesign_1dicembre bDoppio appuntamento sabato 1° dicembre al Maxxi. Si inizia la mattina alle ore 11.30 con il terzo incontro de Le storie del design dal titolo Minimo volume multiplo. Il design di libri e manifesti, che vede protagonista il designer Leonardo Sonnoli (Auditorium del Maxxi – ingresso 5 euro – gratuito per i possessori della card myMaxxi). Introdotto da Domitilla Dardi curatrice della rassegna realizzata con il patrocinio di Adi Lazio, Sonnoli dedica l’appuntamento a due artefatti del design grafico che tutti i giorni abbiamo sotto gli occhi e di cui più volte è stato recitato, invano, il De profundis. Dopo un’introduzione storico-teorica sul manifesto, in particolare quello italiano, e sulla MAXXI_PerformingTheArchives_Sound_m bdifferenza con il design del libro, ci incentreremo su alcuni volumi di notevole interesse per il loro rapporto tra forma e contenuto e sui poster ideati dal designer protagonista, approfondendo il percorso di progettazione e realizzazione. Alle ore 18.30 è la volta invece di Performing The Archives. Sound, il ciclo di incontri che ripercorre la storia della sperimentazione sonora in Italia dal 1950 al 2000 (Archive Wall – ingresso 5 euro, gratuito per i possessori della card myMaxxi). Con l’ultimo incontro dal titolo L’impulso delle nuove tecnologie e oltre arriviamo al 1990, quando Mario Sasso e Nicola Sani ricevono il Prix Ars Electronica di Linz per la composizione video Footprint e Marcello Aitiani mette in mostra la sua Nave di Luce, opera pionieristica che anticipa le nuove tecnologie info-telematiche. Continue reading

AUDITORIUM, JAZZ PER QUATTRO

Ajugada QuartetOggi, alle ore 21, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium, il quartetto Ajugada Quartet propone al pubblico un viaggio senza confini né limiti geografici, varcando le fronterie attraverso il jazz inteso come linguaggio universale, un esperanto dei popoli, racchiuso nell’album d’esordio “Hand Luggage” e con la bussola sonora puntata sul Brasile, l’America, l’Africa e l’Europa. Il progetto prevede composizioni originali ed inedite a firma delle stesse musiciste – in un alternanza di suoni energici ed intimisti dalle atmosfere  raffinate – impreziosito da riletture di brani tradizionali e di estrazione moderna, come ”Kind of Folk” di Kenny Wheeler, ”A Rà” di Jao Donato, ”Yo vengo a ofrecer mi corazon” di Fito Paez. Le quattro musiciste, tutte già note ed affermate all’interno del panorama jazzistico italiano si confrontano e giocano attraverso gli stili e la musica a 360° gradi.

TUTTI I MERCATINI DI NATALE NEL MUNICIPIO SECONDO

locandina natale albero 2018-01 webAl via sabato l’Inverno Incantato al Parco della Musica, che proseguirà fino all’Epifania con un Villaggio del Natale e un enorme albero addobbato con mercatino ( 20 stand) con artigiani e prodotti tipici, decori natalizi per albero e casa, presepi, composizioni floreali e giocattoli. E chi vuole potrà anche pattinare sul ghiaccio. Tutte le domeniche il Natale arriva anche al Borghetto Flaminio di Enrico Quinto e Paolo Tinarelli con decorazioni, alberi e tutto quello che serve per rendere magica l’atmosfera delle feste. Con panettone e brindisi per tutti i visitatori. Fino al 23 il Magico Natale ai Parioli a Villa Mercadante ideato da Laura Colabucci: tutti i weekend decorazioni perle feste ma anche vintage chic e Magico_Natale _600_338_Roma_today-2collezioni-moda “Faremo anche delle sfilate a tema con delle modelle abbigliate da Babbo Natale e altre con indosso abiti delle collezioni più originali”, racconta Colabucci. Novità sabato 15 “Christmas Fair by the River” organizzato da Christiane Mercieca, fra le espositrici artigiane doc come Michela Bruni Reichlin, Patsa brand di Patrizia Santamaria, Titti Barra e tante altre con borse, gioielli in bronzo e pietre e decorazioni colorate. A Porta Pia due appuntamenti: questo week end con albero di Natale e la Fanfara dei Bersaglieri con banchetti di artigianato e oggettistica, che riprende poi dal 18 al 23. Fonte: la Repubblica

AUTO IN PIAZZA DELL’IMMACOLATA? PARERI CONTRASTANTI

Percorso a piedi è un tratto di piazza che consuma meno di mezzo  minuto. In macchina una manciata di secondi. Un tragitto che raggiunge a malapena i cinquanta  metri, un pezzo piccolo di città, che però rischia di diventare una frontiera nel cuore di San Lorenzo e in quello della sua cittadinanza. Stiamo parlando della parziale riapertura al traffico di piazza dell’Immacolata, da via dei Sabelli a via degli Aurunci. PIAZZA DELL'IMMACOLATA SAN LORENZOUn’isola pedonale oggi completamente libera dalle auto, che interrompe la circolazione lungo via dei Sabelli, tra la chiesa e il cinema Tibur, e da lì scende fino a via dei Marsi, rendendo via degli Aurunci una ‘strada chiusa’ sul lato che vi si affaccia.  La richiesta è partita da un gruppo di cittadini, il Comitato di quartiere San Lorenzo, che ha inoltrato la proposta al Comune e al Municipio circa un anno fa con l’intento di arginare lo spaccio che di notte si consuma in quello spazio. Dal commissariato di polizia della zona è arrivato parere favorevole e il 30 ottobre la proposta è finita sul Tavolo tecnico per la sicurezza dell’area del quartiere che ha dato il via libera. Continue reading

BIBLIOTECA NAZIONALE, UNA GIORNATA PARTICOLARE

BIBLIOTECA NAZIONALEIl 4 dicembre, alle ore 15:30, la Biblioteca nazionale di viale Castro Pretorio ospiterà la Giornata Nazionale dell’integrazione della disabilità  in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, l’associazione Roda e l’Istituto Alberghiero Tor Carbone. Dopo la visita guidata al Giardino dei Semplici a cura dell’Associazione Roda, l’evento proseguirà in Sala Conferenze, dove interverranno Andrea De Pasquale, direttore della  Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Fabio Pierangeli e gli studenti del laboratorio di scrittura integrato dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata, Marco Ucciero e i ragazzi dell’Associazione Roda. Seguiranno il laboratorio “Bar integrato” a cura di Giuseppe Varone con la dirigente scolastica Cristina Tonelli e gli studenti e i docenti dell’Istituto Alberghiero Tor Carbone e, inoltre, “La tavola condivisa”, un buffet tematico coordinato da Pasquale Caprarelli. L’accoglienza, il servizio di sala, e il buffet saranno a cura degli studenti e dei docenti dell’Istituto Alberghiero Tor Carbone.

QUEL TEATRO DEL SOGNO IN VIA LUCRINO

bozza_locandina2Confessiamo di averlo scoperto da poco sulla Mappa dei teatri di Giulia. Si tratta del Teatro del Sogno, che si trova in via Lucrino. È il Teatro stesso a specificare la sua attività: è la Libera Accademia dello Spettacolo e si occupa di formazione e produzione teatrale. È diretta da Anna Mazzamauro e finalizzata all’inserimento lavorativo proponendo corsi di formazione con alle spalle una ventennale attività di formazione che ha visto nel corpo docente artisti come Riccardo Garrone, Oreste Lionello, Ennio Coltorti, Paolo Ferrari, Paola Gassman, Isa Danieli, Edoardo Vianello.

LA MAPPA DEI TEATRI DI ROMA DI ‘GIULIA SOTTO LA METRO’

MAPPA TEATRICome ogni anno, le imminenti vacanze di Natale ci portano in dono una fitta offerta di spettacoli teatrali, in centro e non solo; sono uno dei momenti di maggior lustro per l’arte e la cultura a Roma e non può mancare  (come vuole la tradizione del progetto web Giulia sotto la metro) una mappa che aiuti i cittadini della capitale a raggiungere il teatro scelto con la metropolitana, in una maniera sostenibile e veloce che eviti stress da parcheggio, consumi e inquinamento. Continue reading

TIBUS RESTA A TIBURTINA

Tibus-AutostazioneDopo i ripetuti appelli – e polemiche – dei pendolari, delle opposizioni romane e nazionali e dei rappresentanti dell’Abruzzo, l’amministrazione M5s di Roma aggiusta il tiro sul trasferimento dell’autostazione Tibus da Tiburtina ad Anagnina annunciato nelle scorse settimane: i bus passeranno dal piazzale ovest a quello est, e nel nodo sulla Tuscolana verranno dirottate solo 5 linee su 18 in base ai flussi. Ad annunciare la nuova linea è stato l’assessore alla mobilità di roma capitale, Linda Meleo, in occasione della discussione in assemblea capitolina di una mozione del capogruppo di fdi, andrea de priamo per fermare il ‘trasloco’. Continue reading

MAXXI: IN MOSTRA “LA STRADA. DOVE SI CREA IL MONDO”

mostra La strada. Dove si crea il mondoDal 7 dicembre al 28 aprile 2019, al Maxxi, in mostra “La strada. Dove si crea il mondo”, a cura di Hou Hanru con il team curatoriale del Maxxi. La strada come luogo di condivisione e innovazione, principale laboratorio per artisti, architetti e creativi. È il momento di tornare in strada: la vita urbana dovrebbe coincidere con la vita pubblica e la strada è il luogo in cui tutto avviene. Opere d’arte, progetti di architettura, fotografie, performance, interventi site specific e video accolgono il visitatore in una successione di gallerie che formano una strada lunga decine di metri. Grandi installazioni accompagnano alla scoperta di una strada spesso nascosta in cui le affissioni sono presentate come arte accessibile al pubblico di massa e gli spazi nascosti prendono voce. La strada è analizzata come manifesto in continua mutazione della vita contemporanea, elemento di connessione ma anche di rottura, scenario delle esperienze del quotidiano come i festival di strada, i cinema estemporanei o lo street food.

TROVATO UN CADAVERE A SCALO SAN LORENZO: FORSE UN CLOCHARD

viale dello Scalo San LorenzoIl cadavere di un uomo è stato trovato stamattina in viale dello Scalo di San Lorenzo a Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione San Lorenzo e della compagnia piazza Dante dopo la segnalazione di un passante. Non sarebbero stati riscontrati segni evidenti di violenza. Si ipotizza che si tratti di un senza fissa dimora. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Fonte: la Repubblica

EMERGONO NUOVI DETTAGLI SUL FATTACCIO DI VIA DEI LUCANI

san lorenzoHa fornito dettagli importanti che hanno permesso di ricostruire le lunghe ore di agonia di Desirée, indicando per filo e per segno gli autori delle violenze, lo spaccio di droga e farmaci e l’abbandono della 16enne. Spunta un nuovo testimone nell’inchiesta sulla morte di Desirée Mariottini. Si tratta di un abitante della struttura abbandonata in via dei Lucani 22, che la notte tra il 18 e il 19 ottobre è rimasto nel fabbricato per tutta la notte, assistendo alla morte della ragazza. L’uomo, di origine africana, si è presentato spontaneamente dagli inquirenti per raccontare quanto ha visto nello stabile. Continue reading

RAFFAELE DE VICO: CHI ERA COSTUI? IL GIARDINIERE DI ROMA

Raffaele de vicoMartedì 11 dicembre alle 18 nel Teatro della Caritas di Villa Glori, in occasione del Brindisi di Natale di Amuse, Alessandro Cremona parlerà di Raffaele de Vico, l’architetto che più ha segnato il verde pubblico di Roma dai primi anni del novecento fino all’inizio degli anni sessanta, progettando e realizzando una parte consistente dei parchi e dei giardini pubblici della capitale. De Vico, che il nipote, l’architetto Massimo de Vico Fallani, ha definito in una monografia dedicata al nonno, il “giardiniere di Roma”, è stato il protagonista assoluto del patrimonio di aree a verde che ancora oggi caratterizza la città. La sua attenzione fu diretta non solo agli aspetti paesaggistici e urbanistici della pianificazione degli spazi aperti, ma anche alle esigenze dettate dal contesto in cui esse vennero commissionate. Continue reading