TIBURTINA, RIAPRE VIA MASANIELLO

riaperta_via_masaniello-2Via Masaniello, la strada che collega via Tiburtina all’omonima stazione, il 30 ottobre viene riaperta al traffico pedonale e al trasporto pubblico. La strada, oggetto di un cantiere dal 2015, per motivi di sicurezza e la relativa manutenzione, è nuovamente percorribile a piedi e con gli autobus. I lavori hanno VIA MASANIELLOriguardato interventi di ripristino del marciapiede, del sistema di smaltimento delle acque meteoriche, delle caditoie e delle condotte fognarie. Intervenute le doverose valutazioni via Masaniello diventa, ad oggi, una preferenziale dei mezzi di trasporto pubblico per consentire un migliore flusso verso il capolinea della stazione Tiburtina. Sono, così, ripristinati i percorsi delle linee bus che avevano subito deviazioni nel corso degli ultimi anni. In particolare le linee: C2, 111, 111F, 120F, 163, 211, 309, 409, 441, 448, 545, N2, N17, N23. Il capolinea ritorna piazzale della Stazione Tiburtina per le linee 71 e 492. Continue reading

IL BIOPARCO PUNTA SULLE SCUOLE

Pasqua_pittura-BIOPARCO“Una formidabile occasione per diffondere i principi dello sviluppo sostenibile e del rispetto per la natura in tutte le sue forme”. Questo il commento di Francesco Petretti, rilasciato nel momento di assumere la presidenza della Fondazione Bioparco di Roma, qualche giorno fa. Biologo, ornitologo, regista e curatore di diversi documentari BIOPARCOdedicati al mondo della natura, insegna Biologia della Conservazione all’Università di Perugia. Quella della presidenza del Bioparco, per Petretti, è una nuova, entusiasmante avventura che, dice, “partirà proprio dalla scuola con l’incremento dell’afflusso di scolaresche al Bioparco. Qui, sottolinea, bambini e ragazzi delle nostre scuole, potranno toccare con mano la bioparco-1meraviglia della biodiversità, conoscere le varie specie che ospitiamo e le problematiche che, oggi, riguardano così prepotentemente il mondo della Natura, l’Ambiente che ci circonda. Perché saranno proprio loro, domani, i custodi della Natura, del mondo animale”. Lontani mille miglia dalla concezione del vecchio giardino zoologico che, semplicemente, esponeva animali bioparco 2esotici, infatti, oggi e da diversi anni, il Bioparco ha imboccato la strada della conservazione delle specie, del recupero della fauna selvatica in pericolo. Passione, tanta passione per gli animali ed un pizzico di curiosità. Questi, alcuni degli ingredienti che avevano spinto Petretti, a presentare il proprio curriculum, lo scorso anno, in occasione del bando per la nuova presidenza. Una passione ed un amore che, però, vengono da lontano. “Ero solo un bambino, ricorda, e le visite al vecchio giardino zoologico, erano occasione di stupore e di quella meraviglia che, già allora, mi piaceva riportare su carta, disegnando”. Poi, quell’amore, sarebbe BIOPARCOcresciuto. Nuovi orizzonti e progetti che, così come sarebbe accaduto successivamente per il Bioparco, avrebbero portato a cambiamenti, evoluzioni. Così, anche nel parco di Villa Borghese, quelle “fiere” chiuse dietro le sbarre, sarebbero state, finalmente, viste con occhi diversi ed il benessere degli animali ospitati, assieme a progetti internazionali legati alla conservazione, erano bioparco-2divenute priorità. Oggi, il Bioparco, può contare su 500 mila presenze di visitatori all’anno. Di queste, oltre 20 mila, arrivano dalla scuola. “Essere al Bioparco, spiega Petretti, rappresenta un’ occasione unica. Uno di quei sogni di bambino che ho portato sempre con me. Svilupperemo i laboratori per le scuole e le collaborazioni con chi si bioparco 1occupa di recupero di fauna selvatica e oasi protette. Perchè la Natura è tutta intorno a noi. Anche fuori dai cancelli del parco. Nella nostra città, nelle nostre campagne”. Roma, però, arriva fino al mare. “Anche quì, ha concluso, stiamo lavorando a diversi progetti. Tra gli altri, penso a centri di recupero per le tartarughe ed i delfini, ad esempio. Non di rado, infatti, capita NATALE AL BIOPARCOdi avere a che fare con animali marini in difficoltà lungo il nostro litorale”. Ugo Mereu, ex dirigente del Corpo Forestale, la biologa Flegra Bentivegna della Stazione zoologica di Napoli, l’avvocato ambientalista Sara Fioravanti e Nicola Costa, in rappresentanza di Costa Edutinament SpA, sono gli altri membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Fonte: il Messaggero

MUNICIPIO: ARRIVA “PASSPAR2″ PER I GIOVANI TRA I 15 E I 25 ANNI

concorsoUn territorio attento alle esigenze delle nuove generazioni. Grazie proprio alla loro creatività e all’impegno dei componenti del consiglio dei giovani del II municipio presieduto da Lorenzo Sciarretta, adesso gli under 25 possono godere degli sconti nei 120 esercizi tra cinema, librerie, teatri, sale concerti, negozi di dischi e bar aderenti a “Passpar2″, la tessera per tutti i giovani dai 15 ai 25 anni residenti, domiciliati o studenti del territorio. La card è stata stampata in 20mila esemplari, ne sono state già distribuite 5mila. Tra gli altri hanno aderito l’Auditorium Parco della Musica, la Galleria Borghese, il Palazzo delle Esposizioni, la rete dei Teatri di Roma (il Parioli, l’Italia, l’olimpico) e la rete Cinema di Roma. L’iniziativa si accompagna al concorso fotografico “Riscatto”, che ha come tema la rigenerazione dei beni comuni. Continue reading

VIA PO, NUNZIATURA APOSTOLICA: DI CHI SONO QUELLE OSSA?

emanuela orlandiIl caso di Emanuela Orlandi si potrebbe riaprire. Sono in corso in Vaticano, infatti, accertamenti sul rinvenimento di alcune ossa in area extraterritoriale. Allo stato attuale, non è ancora certo a che epoca risalgano i resti e se riguardino una sola persona. In passato si sarebbero verificati altri episodi analoghi. Si stanno eseguendo comparazioni, concentrate in particolare sul cranio e sui denti, per verificare se i resti rinvenuti si ricolleghino al caso di Emanuela Orlandi, la ragazza scomparsa nel 1983. Le ossa sono state trovate nel pomeriggio di lunedì nel seminterrato di alcuni locali della sede della Nunziatura apostolica di via Po, a Roma. È quanto rende noto la sala stampa della Santa Sede. Le indagini si svolgono in collaborazione con la  magistratura italiana. La Procura di Roma procede per omicidio in relazione al ritrovamento delle ossa nell’edificio di proprietà del Vaticano. L’autorità giudiziaria italiana ha disposto accertamenti tecnici, soprattutto il prelievo del Dna, per cercare di individuare a chi appartengano questi resti, la sua età, il suo sesso e la datazione della morte. Il lavoro degli inquirenti punta in particolare a verificare se le ossa possano essere compatibili con il profilo genetico Emanuela Orlandi, ma anche di Mirella Gregori, un’altra minorenne scomparsa a Roma nel 1983. Trentacinque anni sono passati da quel 22 giugno 1983 quando Emanuela Orlandi, che oggi avrebbe cinquant’anni, sparì nel nulla dopo essere uscita da una scuola di musica. La ragazza era la figlia di un messo della prefettura della Casa pontificia ed era cittadina del Vaticano. Sono stati anni di indagini, di illazioni, depistaggi. Continue reading

“ITALIA NOSTRA” INTERVIENE SULLA VICENDA DI VILLA PAOLINA

PIAZZA XXI APRILE VILLA PAOLINAPubblichiamo di seguito il comunicato di Italia Nostra sulla questione riguardante Villa Paolina.

Le contraddizioni nei pareri del Ministero sono evidenti, i difetti di motivazione per escludere il valore culturale del Villino palesi. Villa Paolina è inserita in un contesto urbano con evidenti caratteristiche di omogeneità e qualità architettonica ed è, inoltre, in posizione di quinta, tutelata ai sensi dell’art. 10 comma4 lett.g Dlgs 42/2004. Risultano a Italia Nostra Roma profili di illegittimità dei pareri come ben motivato nella diffida. È urgente ed indifferibile l’annullamento dei pareri precedenti ambigui e contraddittori. Un nuovo procedimento per una verifica di interesse culturale deve essere aperto senza incertezze e pareri “morbidi”. Continue reading

CORSO D’ITALIA: PORCHETTA LA MISERIA!

CORSO ITALIACORSO-ITALIA[1]

Ci troviamo nel bel mezzo di corso d’Italia. Il negozietto che vende panini con la porchetta e quant’altro si è letteralmente impadronito del marciapiede, collocando tavolini, panchine e sedili vari per gli avventori: tutto naturalmente in tranquilla occupazione di suolo pubblico. Questo avviene a ora di pranzo, poi tutto scompare, così come era apparso. Porchetta la miseria, diciamo noi!

p. s.

tra un panino e l’altro, non sarebbe il caso che passassero i vigili?

LA TIBUS SI SPOSTA DA STAZIONE TIBURTINA AD ANAGNINA?

Ora è ufficiale – troviamo scritto su Facebook – l’autostazione Tibus non rimarrà a largo Guido Mazzoni. Con una delibera di giunta il Comune ha deciso di sposare il tutto presso lo snodo di Anagnina, capolinea della Metro A stanziando una somma di 624.681,82 euro. La decisione ha fatto seguito alla manifestazione di volontà, dell’allora amministrazione del Commissario Tronca, di riappropriarsi delle aree concesse, STAZIONE TIBUScomprese le infrastrutture “dedite all’espletamento del servizio”. Negli ultimi anni si è dibattuto molto del futuro di quell’area, da tempo abbandonata al degrado più totale (come il resto della città) e all’incertezza sul futuro della tangenziale est, sempre in procinto di essere abbattuta e ancora in piedi più svettante che mai. Nell’ultimo anno sembravano esserci stati passi in avanti in tutte le direzioni: – Progetto della demolizione della sopraelevata in fase avanzata (progetto peraltro di pessima qualità urbanistica e architettonica) – “Tibus” che aveva dimostrato volontà di dialogare con le istituzioni impegnando una cifra di 300’000€ per la messa a norma della stazione. – La definizione del progetto per portare il tram da Piazzale del Verano alla stazione Tiburtina. Continue reading

QUEL 31 OTTOBRE 1930 A VIA TEVERE…

rmcollins[1]Michael Collins, uno dei tre astronauti del famoso allunaggio del luglio 1969, è nato il 31 ottobre 1930, al numero 16 di via Tevere, dato che il padre aveva in quel momento un impiego militare all’ambasciata statunitense in Italia. Michael fu selezionato dalla Nasa, come astronauta, nel 1963 e partecipò alla missione Apollo 11 nel 1969, la prima a portare un equipaggio sulla Luna. Collins era il pilota del Modulo di Comando e di Servizio (Csm) che orbitava attorno alla Luna, mentre Neil Armstrong (morto da qualche anno) e Buzz Aldrin (coetaneo di Collins) scesero sulla superficie lunare. Perciò Collins non pose mai piede sulla Luna – e quindi l’iscrizione della targa che ne parla come ‘primo uomo sulla luna’, al di là dell’enfasi, non è esatta – ma il suo nome è legato indissolubilmente alla missione. Come per gli altri membri dell’equipaggio dell’Apollo 11, un piccolo cratere vicino al luogo dell’allunaggio porta il suo nome. A Michael Collins, gli Epo, gruppo rock, ha dedicato una canzone contenuta nell’album “Silenzio/Assenso”, dal titolo omonimo “Collins”.

TANGENZIALE, CHIUSO INGRESSO CASTRENSE DIREZIONE SALARIA

tangenzialeTraffico in tilt anche oggi, martedì 30 ottobre a Roma. In molti, complice la chiusura delle scuole, hanno preferito prendere la macchina e così si registrano code e incolonnamenti. Anche perché, dopo la chiusura di tante strade nella giornata di ieri, Polizia Locale e Vigili del Fuoco stanno effettuando verifiche tecniche dopo i danni causati dal maltempo nella giornata di lunedì. Dalle prime ore di questa mattina traffico letteralmente in tilt nella zona della Tangenziale Est dove, per accertamenti tecnici, sono state chiuse le chiuse rampe di ingresso da Prenestina e Castrense in direzione Salaria. La chiusura ha generato code anche su via Prenestina. Da sempre sotto la lente d’ingrandimento, la Tangenziale era stata chiusa anche poche ore dopo la scossa di magnitudo 6.5 di terremoto che il 30 ottobre del 2016 devastò le Marche. Fonte: Romatoday

MIRELLA GREGORI: QUELL’ULTIMO APPUNTAMENTO A PORTA PIA

Sono passati più di 35 anni dal 7 maggio 1983 quando a Roma Mirella Gregori scompare dopo aver detto alla madre che sarebbe andata a un appuntamento a Porta Pia col fantomatico amico che le aveva citofonato. Un caso per anni legato a quello di Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana svanita nel nulla 46 giorni dopo: il 22 giugno dell’83. Se ne è parlato a «La Storia Oscura» su Radio Cusano Campus. Maria  Antonietta Gregori, la sorella di Mirella, intervistata da Fabio Camillacci ha detto: «Lotterò per far riaprire le indagini sulla scomparsa di mia sorella, perché voglio fare di tutto per ritrovarla visto che l’ho promesso a mia madre mentre moriva. A tal proposito, sono già stata contattata da alcuni studi legali intenzionati a lavorare per raggiungere questo obiettivo; perché lavorando sul caso, sono certa che qualcosa di importante emergerà. Sono sicura che potranno emergere nuovi elementi utili alle indagini: ci sono delle basi dalle quali ripartire. Intanto, voglio lanciare un appello a chi è in ascolto: chi sa parli perché io so che c’è qualcuno che sa cosa è successo quel maledetto 7 maggio 1983». Continue reading

DESIRÉE E I RAGAZZI DELLO ZOO DI SAN LORENZO

via dei lucaniNel piccolo mondo degli zombi dallo sguardo fisso, la morte si confonde con un collasso, una spossatezza post-droga, una semplice pennica. «Sta bene è solo ubriaca». Nello zoo di via dei Lucani 22, dove Desirée Mariottini è stata lasciata morire, una delle terre di nessuno nel cuore di Roma, a San Lorenzo, si langue in una bolla di non vita, sopra materassi putridi. E s’inciampa nella morte per uno sballo andato male, perché nessuno chiama l’ambulanza, perché se arrivano i sanitari poi arriva anche la polizia e «succede un casino». Allora è meglio togliere le tende. E lasciare un fagotto «dal volto bianco, le labbra viola, la saliva ai lati della bocca ormai secca». Continue reading

VIA DEGLI ETRUSCHI: PRESENTAZIONE DI “IN LUNA, STELLIS ET SOLE”

Alla libreria Tomo di via degli Etruschi, oggi alle 19:30, presentazione di In luna, stellis et sole. La Guida è un invito a considerare la città di Roma un museo esteso di relazioni tra la Terra e gli astri: il Sole, la Luna, le stelle e i pianeti a lungo osservati, le comete che vi sono state viste per la prima volta, gli astri raffigurati e l’origine delle misure del tempo. Il titolo di questa Guida In luna, stellis et sole è una frase che Galileo scrisse nella lettera inviata al Cardinale Barberini, il 2 giugno del 1612, quando era convinto di aver scoperto delle macchie sulla superficie del luna_2Sole. La Guida propone 12 itinerari. In astronomia, dodici è un numero significativo, legato ai 12 segni dello zodiaco e ai dodici mesi dell’anno ma anche alla divisione in 12 ore del giorno chiaro e della notte. Tra i dodici itinerari troviamo le zone in cui sono compresi il Collegio Romano, piazza San Pietro,  la Basilica e Castel Sant’Angelo, quella del Pantheon e del Foro Romano, ma non mancano  l’Imperatore Adriano e la sua Villa. Continue reading

MAXXI: TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

01_MAXXI_LowForm_Zach Blas and Jemima WymanLa settimana al Maxxi inizia martedì 30 ottobre con due importanti appuntamenti. Alle 18.00 si parla di etica e robotica nell’incontro dal titolo Intelligenza Artificiale. Una Sfida Etica (Sala Carlo Scarpa, ingresso 5 €, gratuito per i possessori della card myMaxxi), nell’ambito della mostra Low Form. Imaginaries and Visions in the Age of Artificial Intelligence, il progetto a cura di Bartolomeo Pietromarchi che dal 20 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019 porta al Maxxi i lavori di 16 artisti internazionali. Continue reading

LIBRERIA KOOB: DOMANI SI PARLA DI “RIVINCITE” SPORTIVE

COPERTINAAlla libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, domani alle ore 18:30, presentazione del libro Rivincite di Rudi Ghedini, edizioni paginauno. Luca Pelosi incontra l’autore: si parla di sport, storia, politica: Kareem Abdul-Jabbar, Muhammad Alì, Nadia Comăneci,
Maradona, Bartali, Alice Millat, Jonah Lomu, Jürgen Sparwasser, Jim Thorpe. Cathy Freeman, Mussolini, Coca Cola, Fidel Castro. Storie di corruzione, manipolazioni politiche, violenze, messe in atto dai vertici dei massimi organismi sportivi mondiali, capi di Stato, dittatori. Rivincite è un viaggio che attraversa le loro vicende e le loro ragioni.

SCUOLE DEL MUNICIPIO: CONTINUA IL LAVORO DI RIQUALIFICAZIONE

via volsinio scuola mazziniScrive il consigliere municipale Andrea Rollin nella sua newsletter: “Il piano di lavori straordinari volto a migliorare i marciapiedi nei pressi dalle scuole procede in modo spedito. Dopo aver finito i lavori fuori dalla scuola in via Giovanni da Procida e della scuola Boccioni, sono in fase di completamento i lavori del marciapiede antistante la scuola Saffi di via dei Sardi e del marciapiede fuori la scuola principessa Mafalda di via Lovanio. A seguire saranno riqualificati gli ingressi della scuola Mazzini, dell’asilo nido Grillo Jo in via di Villa Narducci e della scuola di via Novara”.

MALTEMPO: STRAGE DI ALBERI NEL NOSTRO MUNICIPIO

via salaria angolo via bruxellesviale liegivia aldrovandivia aldrovandi 2la sapienzaAlberi e rami crollati a causa delle violente raffiche di vento che hanno sferzato ieri la capitale. Dal centro alla periferia, numerosi i crolli che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Strade chiuse, auto danneggiate e forti disagi viale ippocrateviale del policlinicoanche sulla sulla metro B. Circolazione difficile sulle arterie principali. Particolarmente colpito il nostro municipio, con una strage di alberi un po’ dovunque. Vi proponiamo alcune immagini tratte dall’edizione locale del quotidiano la Repubblica. Riguardano nell’ordine: la Salaria, viale Liegi, via Aldrovandi, l’università la Sapienza, viale Ippocrate, viale del Policlinico.