ROMA NEL 1925: ECCO LA MAPPA DEL TOURING CLUB

mappa roma 1925È il 1925. E quella che vedete è la mappa del Touring Club di Roma. Si parla quindi di meno di un secolo fa: 93 anni, per la precisione. La sua estensione è quasi limitata all’interno delle Mura Aureliane. Basta prendere come riferimenti la Stazione Termini e Villa Borghese per farsene un’idea.

CANTIERI IN CORSO IN MEZZO MUNICIPIO

mappaTornare in città dopo le ferie è già, di per sé, un cruccio ma sapere di dovere affrontare una via crucis di cantieri, strade e sottopassi chiusi per lavori o voragini assomiglia a una condanna. Come si vede, molte sono le zone del municipio interessate: corso d’Italia, Muro Torto, lungotevere Arnaldo da Brescia, via Tevere.

CASTRO PRETORIO: IERI, STOP DELLA METRO PER UN’ORA

METRO B CASTRO PRETORIOIeri, stop alla metro tra Eur e Tiburtina. Atac ha comunicato di aver attivato dei bus sostitutivi sulla tratta interrotta. Tra le fermate Eur Magliana, San Paolo e Piramide, ha suggerito, è possibile utilizzare la ferrovia Roma-Lido mentre tra Ostiense, Termini e Tiburtina i treni delle linee FL5/FL1. Ma ci sono stati disagi e molte proteste. Dopo poco più di un’ora il servizio è ripreso, lentamente. Cause del blocco non chiarite.

LE CONSEGUENZE DELLA CHIUSURA DI VILLA PAGANINI

villa paganiniPini alti 25 metri che hanno più di 60 anni e alberi pericolanti, alcuni legati tra loro con dei tiranti. A cui si aggiungono: carenza di mezzi adeguati e di uomini del servizio giardini. A Villa Paganini la situazione è critica. Il parco in via Nomentana di fronte a Villa Torlonia è chiuso al pubblico da più di un Villa_Paganini_degrado_-_12mese per motivi di sicurezza a seguito del nubifragio che ha investito la capitale il 16 luglio. Insomma, la situazione è allarmante. Anche perché all’interno di Villa Paganini si trova un plesso scolastico, materna e primaria, che fa parte del VII Circolo Montessori frequentato da circa 150 bambini, di Villa_Paganini_degrado_-_25età compresa tra i tre e i dieci anni che dovrebbero iniziare l’anno scolastico il 12 settembre. Da qui anche l’urgenza di realizzare i necessari interventi a garanzia dell’incolumità pubblica, in vista del primo settembre quando la scuola dovrà essere riaperta e ripristinata per consentire l’avvio dell’anno formativo 2018-2019. Anche se sono due anni e mezzo che il parco presenta al suo interno delle criticità. “Manca un piano potatura delle alberature”, segnala il consigliere capitolino, Holljwer Paolo, del gruppo misto del municipio II. “In epoca Veltroni (2001-2002) erano oltre 1000 i giardinieri. Continue reading