VILLA GIULIA, TRA UNA SETTIMANA TORNA “ETRUSCO DI SERA”

SARCOFAGO DEGLI SPOSI, VILLA GIULIAL’Etrusco continua le sue vacanze serali. L’appuntamento straordinario nel Museo Nazionale di Villa Giulia del sabato sera, che appassiona il pubblico dallo scorso maggio, riprenderà tra una settimana, sabato 25 agosto, rispettando momentaneamente solo l’orario diurno per le visite (09.00 – 20.00). Si dovrà aspettare quella data, insomma, per poter usufruire del prezzo scontato a 4 euro (con ulteriore riduzione a 2 euro per i cittadini europei fra i 18 e 25 anni e aventi diritto) e per visionare i pezzi più pregiati dell’antichità fino alle ore 23.

VILLA TORLONIA: QUEL LONTANO GIORNO DEL 1943

VILLA TORLONIAA Roma, il 28 luglio 1943, un distaccamento militare occupa villa Torlonia, residenza di Benito Mussolini. Il questore Saverio Polito preleva Rachele Mussolini, sola in casa, e la accompagna in auto alla Rocca delle Caminate, ma durante il tragitto la molesta sessualmente in modo pesantissimo: la vicenda avrà un seguito giudiziario. Fonte: il Messaggero

DEGRADO URBANO A VIA HOMS

VIA HOMSUn cassonetto rovesciato, strapieno, invaso dalle mosche e maleodorante. Ventilatori, un tappeto e rifiuti di ogni genere tutto intorno. Si presenta così via Homs, all’altezza del civico 6. “Purtroppo non è la prima volta che i cassonetti qui sono in queste condizioni – racconta una residente – tempo fa ci avevano lasciato perfino una vasca. Ovviamente riempita di altri rifiuti”. Nel Trieste-Salario casi come questo non sono rari. In passato, situazioni simili su via di Santa Maria Goretti con i suoi consueti cassonetti stracolmi e su via Valnerina, dove accanto al cassonetto rovesciato c’era la struttura di un letto. Fonte: Roma H24

PIAZZA BOLOGNA: CHIUDE PER UN MESE LA FILIALE DI ‘CHE BANCA!’

chebancaLavori di ristrutturazione per la filiale di piazza Bologna di Che Banca!. Dal 13 settembre al 12 ottobre, la banca rimarrà chiusa e i clienti dovranno quindi rivolgersi alle altre sedi di zona dell’istituto per qualsiasi tipo di servizio: anche soltanto per un prelievo allo sportello bancomat. Già nei mesi scorsi, la filiale di viale Eritrea di Che Banca venne chiusa allo stesso modo per lavori di ammodernamento. Le sedi a cui potersi rivolgere sono consultabili sul sito della banca.

QUARTIERE AFRICANO: BOTTIGLIA INCENDIARIA CONTRO ENOTECA

via annoneUna bottiglia incendiaria contro un’enoteca nel quartiere Africano. È quanto successo l’altra mattina in via Annone, all’angolo con via Massaciuccoli dove, nella stessa giornata, un uomo aveva tentato una rapina alle Poste. A dare l’allarme alcuni residenti che hanno allertato il Numero Unico per le Emergenze. Sul posto i Vigili del Fuoco, che hanno spento il rogo, e i Carabinieri con la stazione di viale Eritrea e il Nucleo Operativo Parioli per i rilievi e le indagini del caso. Fonte: Romatoday

MUNICIPIO: ALLAGATE INTERE ZONE PER IL NUBIFRAGIO DI IERI

metro flaminioNuovi pesanti disagi per la circolazione a Roma dopo la grandinata e il violento temporale che nel primo pomeriggio di ieri si è abbattuto nella Capitale, soprattutto nella zona Nord. Per ore interi quartieri sono rimasti isolati per allagamenti o crolli di alberi sul strade di grande percorrenza. stazione flaminia 2Allagata e chiusa per qualche ora la fermata della metro A di piazzale Flaminio, Bloccate stazioni Euclide e Acqua Acetosa, con il servizio della ferrovia Roma-Viterbo che è stato sospeso anche causa dei danni provocati dal maltempo sulla tratta. Ferma anche la linea tram numero 2. Allagato piazzale Flaminio: la stazione metro è stata chiusa per alcune ore, poi riaperta nel tardo ministero marinapomeriggio: l’androne principale dello scalo e le banchine, come testimoniano alcune foto postate sui social, risultavano completamente allagate con i passeggeri costretti a camminare con l’acqua alle caviglie. Disagi anche sul Muro Torto per le grandi pozzanghere e sono finite sott’acqua numerose auto parcheggiate intorno Villa Borghese. Fonte: la Repubblica

E A VILLA BORGHESE ALCUNI TURISTI RESTANO IMPANTANATI

 villa borgheseAlcuni turisti che stavano passeggiando su un risciò a pedali in uno dei viali di villa Borghese si sono ritrovati impantanati in una pozzanghera e non riuscivano più ad uscire. Per aiutarli a liber Alcuni turisti che stavano passeggiando su un risciò a pedali in uno dei viali di villa Borghese si sono ritrovati impantanati in una pozzanghera e non riuscivano più ad uscire. Per aiutarli a liberarsi è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco, in zona per gli allagamentiarsi è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco, in zona per gli allagamenti. Fonte: la Repubblica