E SE AL VERANO SI TENESSERO CONCERTI?

statua_cimitero_veranoDa quest’anno potrebbero ripartire le visite guidate all’interno dei cimiteri capitolini. È quanto emerso da una commissione capitolina congiunta Cultura-Ambiente svoltasi oggi pomeriggio su richiesta della consigliera del M5s Monica Montella che lamentava lo stop delle visite d’alcuni anni. A settembre la commissione farà probabilmente un sopralluogo e le visite potranno ripartire. «Anche perché – spiega Montella – lo prevede il contratto di servizio». All’interno dei cimiteri, in particolare al Verano, «come avviene in altre città d’Italia» potrebbero addirittura tenersi dei concerti di musica classica. Continue reading

VIA CIVININI, AGGREDISCE CONDUCENTE DEL BUS 982

BUS 982 Un altro caso di aggressione ai danni di un conducente di Roma Tpl in servizio su un bus di linea. Nella tarda serata di martedì un cittadino romeno di 34 anni, con precedenti, stava viaggiando a bordo del bus “982” quando si è avvicinato alla cabina del conducente intimandogli con veemenza di fermare il mezzo per farlo scendere. L’autista, un romano di 54 anni, gli ha spiegato che non poteva far scendere alcun passeggero se non alle fermate previste sul percorso: a quel punto il 34enne è andato su tutte le furie iniziando, dapprima, a colpire i vetri della cabina, poi sferrando calci e pugni all’incolpevole conducente. I carabinieri della stazione Parioli in transito proprio in quel momento su via Filippo Civinini, dove nel frattempo il bus si era fermato a causa del parapiglia, sono intervenuti d’iniziativa per bloccare l’esagitato, arrestandolo con le accuse di interruzione di pubblico servizio, lesioni personali e danneggiamento. L’autista del bus, trasportato al policlinico “Umberto I” è stato medicato e dimesso con 7 giorni di prognosi per contusioni varie mentre il suo aggressore, trattenuto in caserma, è in attesa di comparire davanti ai giudici di piazzale Clodio per l’udienza di convalida  Fonte: la Repubblica

L’ULTIMO CALZOLAIO DI SAN LORENZO

Vincenzo è nato 80 anni fa a Pizzo, in Calabria, e ha iniziato a lavorare quando ne aveva nove. Dopo la guerra, si è trasferito a Roma, continuando a fare scarpe. Oggi porta avanti la sua attività in un piccolo negozio in via dei Latini a San Lorenzo, un quartiere storico di il calzolaioRoma, che un tempo era l’alloggio di operai, ferrovieri e artigiani. Di lui dicono che sia un uomo burbero, ma quando prende in mano un pezzo di pelle non servono troppe parole per trasformarlo in una scarpa: ormai, dopo anni di esperienza, aggiusta e crea calzature “a occhi chiusi”. Il suo mestiere lo definisce “una scienza”. Adesso, però, vorrebbe riposare e lasciare la sua piccola bottega a un allievo che non lasci morire la sua arte.  Aspetterà ancora un’estate e poi tirerà giù, forse per sempre, le serrande. Fonte: la Repubblica

“IN DOMO VETRI D’ARTE”, LABORATORIO DI VIA TRIPOLITANIA

cosenzaGuardando le vetrate artistiche di Vienna ha capito che realizzarle sarebbe stato il suo mestiere. Così Silvia Cosenza, che già studiava all’Istituto d’arte, nel 1995 ha aperto un suo laboratorio. Poi, nel 1998, ha iniziato a gestire il negozio aperto da suo marito Andrea,“In Domo vetri d’Arte”, in via Tripolitania. “Questo mestiere sta sparendo – spiega l’artigiana – si può ormai definire di nicchia”. I clienti di Silvia oggi sono soprattutto Chiese, Sinagoghe, amministrazioni pubbliche e grandi imprenditori. “Uso – continua – l’antica tecnica della rilegatura a piombo. Il restauro non lo fa più nessuno, noi invece siamo in grado di lavorare vetri addirittura del 1600: dopo 26 anni di esperienza siamo sicuri di poter maneggiare con ottimi risultati oggetti di tale pregio e valore”. È stato suo marito, conosciuto all’Istituto d’arte, a insegnarle il mestiere: “L’amore per lui è andato di pari passo con quello per la decorazione, due passioni che, in me, non finiranno mai”. Fonte: Roma H24

È NATO IL COMITATO DI QUARTIERE SALARIO-TRIESTE

Quartiere Trieste Salario – II MunicipioI miasmi dell’impianto Tmb Salario dell’Ama sono un problema per i cittadini e non soltanto quelli del III Municipio che da anni si battono per la chiusura, ma anche del Trieste-Salario. Per questo anche i residenti del quartiere vogliono organizzarsi per poter lottare contro puzza e aria irrespirabile. L’idea di creare un comitato del Trieste-Salario contro il Tmb è nata sul gruppo Facebook “Quartiere Trieste Salario – II Municipio” e la prima riunione operativa ci sarà già la prossima settimana, annunciano Micaela Ficcaglia e Valerio Ercolino. «Vogliamo seguire le orme dei comitati del III Municipio che si sono organizzati e stanno portando avanti una lotta concreta da anni – spiega Ficcaglia utente del gruppo e tra i promotori – Lo dobbiamo fare: è una questione ambientale e di salute. L’obiettivo è essere pronti per partecipare alla prima riunione dell’Osservatorio municipale permanente sul Tmb prevista per settembre», il gruppo costituito dal presidente del III Municipio Giovanni Caudo per strutturare la vertenza. Continue reading

VIA VOLSINIO, SINERGIESOLIDALI PER LA ‘GIORNATA DEL SOGNO’

sinergie solidaliSinergieSolidali apre la call for artists “Sogno o son desto” per la partecipazione alla Giornata Mondiale del Sogno del 25 settembre 2018 in via Volsinio 21.

Destinatari

Ci rivolgiamo a tutti gli artisti ​del territorio romano emergenti e non.
Siano benvenuti i sognatori, i fantasiosi, i viaggiatori.
Durante la manifestazione si fonderanno musica, cucina, scultura, pittura, fotografia e tanto altro ancora sinergiesolidaliper una giornata all’insegna della cultura!

Tema del concorso “Sogno o son desto”

Il sogno. Visione onirica o scopo da raggiungere. Rielaborazione del nostro subconscio in immagini che ci accompagnano durante le fasi notturne, ma anche motivazione del giorno che ci porta, attraverso una tensione continua, verso gli obiettivi che ci prefiggiamo.
Il sogno quindi come irrazionalità e razionalità, confusione e prospettive, interpretazione o leggibilità. Continue reading