SAN LORENZO: LITE PER 2 EURO, PUSHER ACCOLTELLA CLIENTE

COMMISSARIATO SAN LORENZOÈ andato da uno spacciatore per comprare una dose di eroina ma al momento di pagare gli mancavano due euro e in tutta risposta ha ricevuto una coltellata alla gola. Il grave episodio, che solo per un puro caso non ha avuto esiti ben più gravi per la vittima, è avvenuto a Roma. La notizia dell’accoltellamento è arrivata agli investigatori del commissariato San Lorenzo e immediate sono scattate le indagini. Gli agenti si sono recati presso l’ospedale dove era ricoverata la vittima, e i sanitari hanno riferito di una profonda coltellata che aveva colpito l’uomo al collo in una zona delicatissima, sfiorando organi vitali. Continue reading

AUDITORIUM, LA BOSSA NOVA DI ROSÀLIA DE SOUZA

ROSALIA DE SOUZA • TEMPO TOUR •Rosàlia De Souza con “Tempo” ritorna sulla scena discografica dopo nove anni di assenza. In questo lungo periodo Rosàlia ha dedicato il suo tempo, pur proseguendo tra concerti e collaborazioni internazionali, ad una ricerca personale di spiritualità e approfondimento dell’aspetto letterario della sua arte. “Tempo” è un ritorno alla originalità della bossa nova: un lavoro senza filtri, votato alla purezza del suono e dell’interpretazione, con un tema centrale che lo rende omogeneo e unitario; una sorta di concept album all’insegna della “bossa nova d’autore”. All’Auditorium il 24 maggio, ore 21, Sala Petrassi.

VIA SAVOIA: LUCIANA CASTELLINA PARLA DEL SESSANTOTTO

goethe institut divano verdeGiovedì 31 maggio 2018, ore 19, nella Sala Conferenze del Goethe Institut di via Savoia, dibattito con  Luciana Castellina e  Detlev Claussen sul tema “Testimonianze del Sessantotto. 1968–2018 | Praticare l’utopia”. Modera  Bettina Gabbe. Traduzione simultanea e live streaming su Youtube. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Man mano che il Sessantotto si allontana nel tempo, la distanza tra ciò che è accaduto e ciò che è stato trasmesso appare infinita. Diviene perciò opportuno cercare nelle parole e nelle testimonianze di chi quei fatti li ha vissuti, le tracce per capire quali volontà, quali sogni e quali forze determinarono il cambiamento. Ma soprattutto, per stabilire se è ancora rimasto qualcosa di un movimento che ha coinvolto studenti e operai di quasi tutta Europa, in primis Germania e Italia, per culminare nel maggio francese.  Continue reading

FINISCE AL POLICLINICO BALLERINO CHE SI FRATTURA PER UNA BUCA

POLICLINICO UMBERTO IÈ un pedone, ma non proprio come tutti gli altri: «Il Comune di Roma dovrà risarcire le lesioni fisiche e il danno morale subito da un ballerino che domenica scorsa, mentre attraversava Piazza Indipendenza, è incappato in una buca presente sul marciapiede, fratturandosi il piede e finendo in ospedale». Ne dà notizia, in una nota, il Codacons, cui l’utente si è rivolto per ottenere assistenza legale. «S., questa l’iniziale del nome dello sfortunato pedone che ha chiesto di rimanere anonimo, residente in Sicilia e di professione attore, performer e ballerino, era giunto a Roma domenica scorsa per sostenere una audizione il successivo mercoledì 23 maggio – racconta il Codacons – All’ora di cena decide di andare in un ristorante e si incammina attraversando Piazza Indipendenza quando ad un tratto il suo piede destro finisce dentro una profonda buca presente sul marciapiede. Continue reading

TARA GANDHI AL MAXXI PER LA GIORNATA DEL PERDONO

maxxiSarà  Tara Gandhi  Bhattacharjee, vicepresidente del Kasturba Gandhi National Memorial Trust e nipote del Mahatma Gandhi, l’ospite eccezionale che  oggi al Maxxi  parteciperà alla terza edizione della   Giornata Internazionale del Perdono  (Auditorium del Maxxi, ore 18.00, ingresso gratuito fino a esaurimento posti, con possibilità di prenotare i primi 100 posti su  http://bit.ly/GiornataPerdonoEventbrite). La  Giornata Internazionale del Perdono  è un  evento promosso da  My Life Design Foundation, organismo internazionale attivo nella promozione di valori e strumenti per la diffusione della cultura della pace, integrazione e consapevolezza, con lo scopo di celebrare il perdono come strumento indispensabile per la trasformazione delle relazioni individuali, collettive e sociali. A questa iniziativa, insignita per il secondo anno consecutivo della  Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, partecipano rappresentanti del mondo della cultura, della scienza e delle istituzioni, ognuno con il proprio contributo alla diffusione di una rinnovata cultura della pace e della consapevolezza.  Tra i partecipanti delle scorse edizioni: Don Luigi Ciotti, Gherardo Colombo, Giuseppe Di Taranto, Scarlett Lewis,  Yolande Mukagasana, Terry Waite, Stefano Zamagni.

COLTIVAVA MARIJUANA A CORSO TRIESTE: ARRESTATO

CORSO TRIESTEDieci piante di marijuana con annesso sistema di irrigazione, lampade per favorirne la crescita, numerose bustine monouso in plastica trasparente, un bilancino di precisione, fertilizzanti utili per la coltivazione e diversi semi di sostanza, tutti ben catalogati e divisi in contenitori chiusi ermeticamente. È  quanto hanno scoperto  gli agenti della polizia del Reparto Volanti, del commissariato Fidene Serpentara e della polizia scientifica, nell’appartamento di un ventenne romano, C.T., a Corso Trieste. Il blitz è scattato quando, i poliziotti, scavalcando una piccola recinzione che separava l’appartamento del pusher da quello di un vicino, sono riusciti ad entrare. Una ricognizione fotografica, utile a cristallizzare l’intera area, è stata effettuata dagli agenti della Polizia Scientifica. Al termine della operazioneil ragazzo è stato arrestato per produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Fonte: Libero

VIA TEVERE: E ALLA FINE IL PALO ANDÒ GIÙ

VIA TEVEREEravamo stati facili profeti. Il palo con annessa segnaletica stradale che era in bilico a via Tevere, all’angolo con via Isonzo, alla fine è andato giù. Speriamo solo che non abbia causato danni a persone o auto. Adesso si può dare il via ad una nuova scommessa: quando sarà rimosso o rimesso in piedi come si deve?

ERODOTO PROJECT ALL’AUDITORIUM

ERODOTO PROJECT ALL'AUDITORIUMStasera all’Auditorium (Teatro Studio Borgna) nuove storie da raccontare per Erodoto Project, storie raccolte lungo le rotte del Mediterraneo, dai porti siciliani agli scali del Nord Africa, nelle pianure dell’Asia minore, nella mitica Istanbul. Storie tradotte in un linguaggio Jazz estraniato, contaminato e onirico. I richiami alla epica classica sono un pretesto per raccontare le odissee contemporanee, i nuovi “Ulisse”, che solcano oggi, le rotte antiche del Mediterraneo, per evocare storie del passato remoto, così simili a quelle contemporanee.  Continue reading

SMOG: VALORI MASSIMI NEL QUARTIERE TRIESTE-SALARIO

smogNon solo polveri sottili. I veleni a Roma si sprecano. L’ultimo monitoraggio riguarda il biossido di azoto: in tre casi su cinque la concentrazione di No2 è superiore ai limiti di legge, con gravi rischi per la salute dei cittadini. Alla campagna, promossa da Salvaciclisti-Roma e Cittadini per l’aria nell’ambito del smogprogetto di scienza partecipata “No2, no grazie. Stop ai diesel in città” hanno partecipato 150 volontari, che hanno effettuato i rilievi dell’inquinante per un mese, dal 2 febbraio al 2 marzo, davanti casa o scuola o luogo di lavoro, installando un piccolo campionatore passivo da collocare a un’altezza di 2,5-3 metri, ad esempio su un palo. Il limite stabilito dalla legge è di 40 microgrammi BLITZ ANTISMOG A VIA SALARIAper metro cubo su base annuale. Dal mese rilevato, dunque, è stata prodotta una stima relativa all’intero anno, che ha dato risultati preoccupanti: il 60% dei punti di campionamento, pari a tre casi su cinque, ha una concentrazione media annuale superiore ai limiti. I valori massimi sono stati registrati in via di Trasone (88,4 microgrammi per metro cubo), quartiere Trieste-Salario, a via Casilina, zona Torpignattara, con 91 microgrammi, e in viale Etiopia-piazza Addis Abeba con 95,4 microgrammi. Le concentrazioni avrebbero potuto essere anche più alte se non ci fosse stato un vento medio di 10 nodi e un episodio di precipitazione nevosa, che ha comportato il blocco forzato del traffico. Continue reading

IN ATTESA DI TRAPIANTO MUORE AL POLICLINICO UMBERTO I

policlinicoHa inviato alla madre un messaggino sul cellulare per chiederle di “denunciare tutti… mi stanno uccidendo”. Poche ore dopo, Giuseppe Esposito, 20enne affetto da fibrosi cistica, è deceduto nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Umberto I dove era ricoverato da tempo per una serie di analisi perchè in attesa di un trapianto di polmoni. Quanto accaduto il 17 maggio scorso e riportato dal quotidiano Il Tempo è ora la vaglio della Procura di Roma che ha deciso di aprire un’inchiesta, al momento contro ignoti. Il pm Roberto Felici, destinatario di una denuncia che la famiglia ha presentato attraverso l’avvocato Valerio Tamburini, ha già disposto l’autopsia (i cui risultati si conosceranno fra due mesi) e ha provveduto a far sequestrare la cartella clinica, il cellulare usato dal ragazzo per avvertire la famiglia e il macchinario al quale era attaccato per far ossigenare il sangue.  Continue reading