VIA PAVIA, PRESENTAZIONE DI UN LIBRO FOTOGRAFICO

il libroAlla libreria l’altracittà di via Pavia, il 15 maggio alle ore 18 presentazione del libro fotografico “Samebutnot. Twins in their adolescence” di Annette Schreyer. Conversa con l’autrice Elvira Seminara, sul tema “Gemelli e identità” (ingresso libero). L’adolescenza è un momento di egocentrismo e auto-scoperta, ma anche di confronto tra se e i propri coetanei. Desiderio di individualismo e dinamiche di gruppo formano il pensiero degli adolescenti e la percezione di loro stessi. L’autrice, partendo dalla sua esperienza di gemella, indaga il rapporto che si crea tra gemelli in questo momento di auto-esame e di prova del proprio effetto sul mondo esterno, s’interroga su come le somiglianze influenzino la percezione del proprio essere e la costruzione di un’identità individuale partendo dalla particolare condizione che lega i gemelli.

AL CAFFÈ NEMORENSE SI PARLA DI UN LIBRO DI NASIM MARASHI

Il Caffè Nemorense (via del Parco Virgiliano n 5)Il Caffè Nemorense (via del Parco Virgiliano n. 5) e l’associazione Ponte 33 presentano il 19 maggio “L’autunno è l’ultima stagione dell’anno”, romanzo d’esordio della giovane iraniana Nasim Marashi, traduzione di Parisa Nazari, copertina dell’artista iraniano Iman Raad, edizioni Ponte33, casa editrice specializzata in romanzi contemporanei in lingua persiana. Il romanzo trae spunto dalla vita della scrittrice iraniana e da quella dei suoi coetanei, per costruire le storie delle tre giovani protagoniste, Leila, Shabane e Rogia, laureate a Theran in ingegneria, amiche dai tempi dell’università, profondamente diverse l’una dall’altra; le tre ragazze sulla soglia dei trent’anni si confrontano, con scelte importanti dalle quali dipenderà il loro destino futuro. Nasim Marashi attraverso il delicato e incerto passaggio dalla giovinezza all’età adulta delle protagoniste fotografa una generazione di donne in bilico tra desideri propri e aspettative altrui, e, tra tradizione e modernità come il loro Paese. Ne parleranno Parisa Nazari, traduttrice del romanzo e Alice Miggiano, esperta iranista. Sarà anche l’occasione per assaporare insieme l’intenso aroma del buon tè iraniano.

CONTINUA LA MESSA IN SICUREZZA DELLE SCUOLE NEL MUNICIPIO

via volsinio scuola mazziniProseguono i lavori di manutenzione negli edifici scolastici e nei loro giardini. In particolare, grazie al lavoro del Municipio, tutti i giardini delle scuole e degli asilo nido sono in sicurezza e aperti (alcuni municipi hanno ancora i giardini chiusi). Sia dopo la nevicata che dopo le recenti piogge alcune scuole hanno subito danni. Alcune operazioni di messa in  sicurezza sono avvenute (scuola Mazzini, scuola Ronconi, scuola Falcone e Borsellino), altri lavori sono in corso. Purtroppo le risorse a disposizione non sono sufficiente per effettuare lavori strutturali , ma sono stati richiesti con urgenza maggiori fondi. La situazione dei fondi previsti e della manutenzione delle nostre scuole è stata affrontata nelle commissioni scuola del 18 aprile, del 26 aprile e del 3 maggio.

AUDITORIUM, JOHN SCOFIELD QUARTET: “COUNTRY FOR OLD MEN”

John Scofield QuartetOggi, alle 21:30, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium, John Scofield Quartet in “Country For Old Men”. Oltre ad essere uno dei principali innovatori della chitarra jazz moderna, John Scofield è un artista creativo di un genere ancora più raro: un camaleonte stilistico che ha forgiato un’identità estetica coerente e solida come la roccia. Tre volte vincitore di Grammy Awards e con più di 40 album al suo attivo, Scofield si è espresso musicalmente attraverso bebop, blues, jazz-funk, organo jazz, jazz da camera acustico, musica groove con sfumature elettroniche. Con numerose nomination ai Grammy e insignito del riconoscimento di Officier in L’Ordre des Arts and Lettres di Francia, Scofield è in tour circa 200 giorni all’anno con le sue formazioni. Continue reading

VIA DEI LIGURI: RUBA CELLULARE DA UN TAXI, ARRESTATO

Ruba cellulare da un taxi in sosta, arrestato senza fissa dimora.  I carabinieri della Stazione  Roma San Lorenzo hanno arrestato un cittadino del Senegal di 33 anni, con precedenti e senza fissa dimora, subito dopo aver rubato un telefono cellulare dall’interno di un taxi.  Ieri mattina, il 33enne nel transitare in via dei Liguri, ha notato una Renault adibita a taxi, e il proprietario fuori dall’abitacolo che parlava con dei clienti. Dopo essersi taxiavvicinato al finestrino del veicolo, il malvivente ha visto il cellulare di ultima generazione, dimenticato sul cruscotto dell’auto e, con gesto fulmineo ha infranto il vetro e l’ha rubato. I carabinieri, in transito in quel momento, hanno visto la scena e dopo pochi metri lo hanno bloccato, recuperando il telefono che è stato riconsegnato al proprietario. L’uomo è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo, dove comparirà per rispondere del reato di tentato furto aggravato.  Fonte: il Messaggero