PUSHER NASCONDEVA LA DROGA NELLO SPECCHIETTO DELL’AUTO

droga autoUn 62enne romano è stato arrestato dai carabinieri della stazione Viale Libia che lo hanno scoperto dopo avere apportato ingegnose modifiche alla sua autovettura per occultare droga e denaro “sporco”; per lui l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio, impegnati in un posto di controllo, i carabinieri hanno fermato l’uomo a bordo della sua autovettura e, perché già noto per i suoi trascorsi negli ambienti della droga, hanno deciso di controllarlo bene. L’accurata ispezione del veicolo ha permesso di scoprire due vani, uno con apertura a scatto nascosto dietro lo specchietto retrovisore lato guida, dove sono stati rinvenuti, all’interno di un calzino, 30 grammi di cocaina e l’altro, sotto il freno a mano, dove sono stati trovati 1.000 euro in contanti, provento dell’attività illecita. Il malvivente è stato immediatamente ammanettato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione mentre il veicolo, la droga e il denaro sono stati sequestrati. Fonte: il Messaggero

LA NUOVA STAGIONE DI CONCERTI AL PARCO DELLA MUSICA

Antonio_PappanoVentotto concerti sinfonici, diciotto da camera, tre tour europei e una lunga tournée in Asia. Sono soltanto alcuni dei numeri che caratterizzano la stagione 2018-2019 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che si aprirà il 12 ottobre con “West Side Story”, il celebre musical di Leonard Bernstein eseguito in forma di concerto con la direzione di Antonio Pappano. Il maestro anglotaliano, alla sua tredicesima stagione con l’Accademia, sarà al Parco della Musica (sede di tutti i concerti) per sette volte con un’offerta musicale estremamente diversificata che va dal Requiem di Mozart a “Un americano a Parigi” di Gershwin, dall’Ottava Sinfonia di Dvorák a “Pelleas und Melisande” di Schönberg. Continue reading

DOMANI VISITA A FORTE ANTENNE: COME PRENOTARSI

FORTE ANTENNEDomani si svolgerà l’edizione 2018 di Open House Roma. Quest’anno, tra le  proposte, visita presso il Forte Antenne inserito nello splendido scenario del parco urbano di Villa Ada. Vi segnaliamo che sono ancora aperte le iscrizioni per l’adesione alla visita guidata del Forte per la quale rimangono disponibili gli ultimi posti, prenotandosi al link:  https://www.openhouseroma.org/node/6206.

VIA BOEMONDO: RACCOLTA DI OGGETTI PER I MENO ABBIENTI

ImmagineTerzo Tempo. Niente è da dimenticare!, è  l’iniziativa promossa dal Municipio per sensibilizzare la comunità sul tema del riuso. Un tema che negli ultimi anni ha rappresentato una delle azioni più semplici e dirette nel fornire aiuto e assistenza alle categorie sociali più deboli. L’iniziativa si svolge il 12 maggio dalle 9,30 alle ore 13 presso la Sala Cittadina di via Boemondo 7. L’obiettivo è raccogliere oggetti che possono essere utilizzati in un ambito socio ricreativo, come per esempio un’attrezzatura per creare una piccola palestra; apparecchi per la riproduzione di musica e immagini, mp3, ipod, video proiettori, macchine fotografiche, strumenti musicali, biciclette e telefoni cellulari. Tutto da destinare ai centri di accoglienza e alle organizzazioni che lavorano con i minori adolescenti.

ENZO AVITABILE ALL’AUDITORIUM

Enzo_AvitabileEnzo Avitabile, l’artista italiano considerato il simbolo della contaminazione tra generi e maestro assoluto del groove, torna stasera all’Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli). Ha duettato con star come James Brown e Tina Turner, Bob Geldof e Randy Crawford, Afrika Bambaataa e David Crosby. Ha girato il mondo, condiviso il palco e registrato brani con i nomi di punta della world music: Mori Kante, Goran Bregovic, Cesaria Evora, Trilok Gurtu, Khaled, Manu Dibango, Richie Havens, Noa, Eliades Ochoa solo per citarne alcuni. Tra le sue collaborazioni più recenti quella con il bassista statunitense Marcus Miller, storico collaboratore di Miles Davis.

VIA SAVOIA: DIBATTITO SU MEZZO SECOLO DI BATTAGLIE FEMMINILI

goethe institut divano verdeGiovedì 17 maggio, ore 19, nella Sala Conferenze del Goethe Institut in via Savoia 15, dibattito sul divano verde con Dacia Maraini e Alice Schwarzer dal titolo “Rivendicazioni in corso. 1968–2018 | Praticare l’utopia”. Traduzione simultanea, live streaming su Youtube. Ingresso libero. È soprattutto a partire dal 1968 che le donne iniziano a creare spazi solo femminili nei quali discutere della loro forza politica e del controllo sociale e sessuale che il patriarcato opera sul loro corpo. Si tratta di uno dei processi intergenerazionali più significativi della nostra storia comune, che oggi rivive una nuova dimensione globale grazie a fenomeni come l’hashtag #metoo o il nuovo movimento femminista “Non una di meno”. Continue reading

ANCHE SERGIO MATTARELLA IL 25 MAGGIO A PIAZZA DI SIENA

Sergio_MattarellaIl presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà presente al Concorso ippico internazionale di Piazza di Siena a Roma. Lo ha annunciato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della conferenza stampa di presentazione della manifestazione. Il capo dello Stato arriverà nell’ovale di Villa Borghese alle ore 17 di venerdì 25 maggio per assistere alle fasi finali della Coppa delle Nazioni. Previsto anche il sorvolo, nella stessa giornata, delle Frecce Tricolori.

SHLOMO MINTZ E I SOLISTI AQUILANI IN CONCERTO ALLA SAPIENZA

Solisti AquillaniMintz ©Chab Lathion(1)Shlomo Mintz, uno dei più famosi violinisti di oggi, è ospite della Iuc sabato 12 maggio alle 17:30 all’Aula Magna della Sapienza. Con lui suonano i Solisti Aquilani, che festeggiano nel 2018 i cinquant’anni di attività, durante i quali si sono affermati come uno dei più popolari ensemble a livello non solo italiano ma mondiale, non limitandosi alla musica barocca – particolarmente indicata per il loro organico di archi e clavicembalo – ma estendendo la loro attenzione alla musica di ogni tempo. Nato a Mosca sessantuno anni fa e trasferitosi ad appena due anni in Israele, Shlomo Mintz è ormai un mito. Debuttò giovanissimo con la Filarmonica d’Israele e poco dopo fu chiamato da Zubin Mehta a sostituire il grande Itzhak Perlman. A sedici anni suonò alla Carnegie Hall di New York e da allora si può dire che, finite le esibizioni da bambino prodigio, sia iniziata la sua vera grande carriera concertistica, che lo ha portato in tutto il mondo. Impossibile elencare le sale prestigiose, le grandi orchestre e gli illustri musicisti che figurano nel suo carnet. Da quando ha diciotto anni si dedica anche alla direzione d’orchestra ed è nella duplice veste di violinista e direttore dei Solisti Aquilani che viene a Roma.